«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

La mostra "Sudafrica: la nazione arcobaleno"

mostra SudafricaNell'ambito dell'iniziativa "Istantanee di storia", che l'Emeroteca del Polo bibliotecario parlamentare dedica alla lettura e all'approfondimento di eventi storici e fenomeni culturali attraverso le immagini dei periodici, è stata inaugurata il 5 dicembre 2012 la mostra "Sudafrica: la nazione arcobaleno", in cui si ripercorre il lungo e travagliato cammino del paese africano verso la democrazia e la pace a distanza di poco più di vent'anni dal varo di una nuova costituzione e dallo svolgimento delle prime libere elezioni. All'evento sono intervenuti il primo segretario politico dell'ambasciata sudafricana, signor Mathlo Molema, il professor Claudio Lodici dell'Università Loyola di Chicago e la dottoressa Isabella Ferretti, responsabile della casa editrice "66thand2nd", che cura la pubblicazione di opere di autori africani emergenti.

L'esposizione, allestita presso la Sala degli Atti parlamentari della Biblioteca del Senato e aperta al pubblico fino al 25 gennaio 2013, si articola in una serie di pannelli nei quali si seguono le principali tappe politiche che condussero il Sudafrica alla faticosa conquista della democrazia e alla sconfitta dell'apartheid, senza tralasciare avvenimenti e fatti di cronaca indirettamente legati a tale processo storico, dal primo trapianto di cuore realizzato dal professor Barnard, coadiuvato dal chirurgo nero autodidatta Hamilton Naki, ai mondiali di rugby del 1995. La raccolta del materiale ha richiesto un notevole lavoro di ricerca, studio e documentazione, con la consultazione di oltre 1.000 pagine di giornali e il reperimento dell'apparato iconografico a corredo del testo, sempre nell'ottica di offrire ai visitatori un quadro efficace e ricco di spunti, in grado di delineare in maniera sintetica ma compiuta il percorso democratico della "Rainbow Nation".

Su tutto campeggia naturalmente la figura di Nelson Mandela, premio Nobel per la pace ed eroe della lotta contro il razzismo, leader carismatico cui il suo paese e il mondo intero guardano come simbolo di libertà e giustizia e al quale la mostra è idealmente ispirata. Il suo insegnamento morale e umano costituisce un profondo motivo di riflessione per la nostra società, soprattutto per i giovani, ed è soprattutto agli studenti che questa iniziativa dell'Emeroteca è rivolta, affinché possano cogliere nella vibrante testimonianza dei suoi protagonisti il senso di una battaglia civile da ricordare e sostenere in un momento storico di intenso confronto tra popoli diversi.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina