I Senatori

L'elenco in ordine alfabetico, le schede personali, i gruppi parlamentari.
Vai alla pagina dei Senatori »



Prima pagina

  • In Aula.

    L'Assemblea di Palazzo Madama torna a riunirsi martedì 8 settembre, alle ore 17. All'ordine del giorno la discussione del ddl n. 1556, recante disposizioni volte a garantire la parità della rappresentanza di genere nei consigli regionali.

  • Conferenza mondiale dei Presidenti di Parlamento.

    Il Presidente del Senato, Pietro Grasso, parteciperà alla IV Conferenza mondiale dei Presidenti di Parlamento organizzata dall'Unione Interparlamentare (Ipu), in programma a New York, nella sede delle Nazioni Unite, da lunedì 31 agosto a mercoledì 2 settembre. Tema della Conferenza: la democrazia al servizio della pace e dello sviluppo sostenibile.

  • In Commissione.

    Le Commissioni torneranno a riunirsi a partire da martedì 1 settembre; sono comunque autorizzate a convocarsi anche in data antecedente in relazione a sopravvenute esigenze nelle materie di rispettiva competenza. Il disegno di legge 1429-B (revisione della Parte II della Costituzione) è all'esame della Commissione Affari Costituzionali: sono stati presentati 513.450 emendamenti. La Commissione Giustizia è convocata per mercoledì 2 settembre; tra le materie all'ordine del giorno: le norme in materia di prescrizione del reato, contrasto all'omofobia e alla transfobia, amnistia e indulto, disciplina delle coppie di fatto e delle unioni civili. La Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro si riunirà martedì 8 settembre per l'audizione di rappresentanti della ASL Roma D in ordine ai profili di sicurezza e salubrità degli ambienti di lavoro connessi al recente incendio sviluppatosi all'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino.

  • Statistiche sull'attività parlamentare.

    Dall'inizio della Legislatura (15 marzo 2013) l'Assemblea del Senato ha tenuto 498 sedute per complessive 1.572 ore. Le Giunte e le Commissioni del Senato hanno tenuto 3.502 sedute per 3.144 ore. Sono stati approvati 234 disegni di legge, 15 dei quali dalle Commissioni riunite in sede deliberante. Il Governo ha posto la questione di fiducia sull'approvazione di 40 ddl. Il tempo medio di approvazione dei ddl di conversione dei decreti-legge è di 13 giorni. Sono alcuni dei dati disponibili nelle pagine delle Statistiche sull'attività parlamentare. L'aggiornamento viene effettuato, con cadenza settimanale, ogni venerdì notte, mediante procedure automatizzate.

  • Ultime approvazioni.

    Mercoledì 5 agosto il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il provvedimento di conversione del decreto-legge n. 83, recante misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale e di organizzazione dell'amministrazione giudiziaria (ddl n. 2021). La Commissione Sanità, riunita in sede deliberante, ha approvato definitivamente l'A.S. 344-359-1009-1073-B, in materia di autismo. L'Assemblea, nella seduta di martedì 4 agosto, ha approvato definitivamente il ddl n. 1577-B recante deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche. Venerdì 31 luglio è stata licenziata per la Camera dei deputati la proposta di riforma della RAI e del servizio pubblico radiotelevisivo (Atto Senato 1880). Mercoledì 29 luglio sono stati approvati il rendiconto (doc. VIII, n. 5) e il bilancio interno del Senato (doc. VIII, n. 6). Martedì 28 luglio il Senato ha dato via libera alla conversione del decreto-legge n. 78, recante disposizioni urgenti in materia di enti territoriali (ddl n. 1977).

  • Fondi Ue per la Grecia.

    I fondi UE rappresentano la più grande fonte di investimenti esteri diretti in Grecia, oltre che espressione tangibile della solidarietà e del sostegno europei. Sommando i contributi dell'UE, degli Stati membri, di altri partner internazionali e degli investitori privati, la Grecia ha ricevuto un sostegno superiore ai 400 miliardi di euro, equivalenti a più del 230% del PIL greco nel 2014 e a circa 38.000 euro per cittadino greco. Si tratta di un importo che supera già quanto previsto dal Piano Marshall statunitense per l'intera Europa, negli anni successivi alla Seconda guerra mondiale. La Nota n. 11 su atti dell'Unione europea del Servizio Studi è dedicata alla proposta di Regolamento sull'accesso facilitato ai fondi strutturali per la Grecia.

  • Ue: la banca dati per la collaborazione interparlamentare.

    IPEX (InterParliamentary EU information eXchange) è una rete di collaborazione, basata su piattaforma elettronica, per la cooperazione e lo scambio di informazioni tra i parlamenti dei Paesi Ue. Cuore del sito IPEX è la banca dati, che contiene tutte le proposte della Commissione europea. In base al criterio di rotazione, nel periodo aprile 2015-maggio 2016 il ruolo di presidente del Board di Ipex spetta al Parlamento italiano. All'argomento è dedicata la Nota su atti dell'Unione europea n. 10 del Servizio Studi.