«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

Valutazione delle politiche pubbliche. Francia

Secondo appuntamento con la rubrica "Percorsi bibliografici", sotto la quale, come ricordiamo, non trovano spazio i consueti approfondimenti contenutistici, come accade abitualmente in questa sezione del nostro bimestrale, ma delle proposte di itinerari bibliografici presentate dalla Biblioteca a corredo dei Dossiers di documentazione prodotti dagli altri Servizi del Senato sulle varie materie di attualità parlamentare.

**************

1. La valutazione delle politiche pubbliche. Riflettori sulla Francia

Prosegue la riflessione sull'analisi e valutazione d'impatto della regolamentazione e la valutazione delle politiche pubbliche, settore di attività in continua espansione.

Possiamo in breve definirla come articolata in due momenti valutativi: 1) la valutazione preventiva degli effetti che avrebbero future disposizioni normative su cittadini e imprese e sullo stesso funzionamento delle pubbliche amministrazioni, mediante comparazione di opzioni alternative (valutazione ex ante); 2) la valutazione degli interventi attuati, della loro efficacia nel soddisfare i bisogni dei destinatari e della ricaduta su altre categorie delle conseguenze, anche impreviste, degli interventi stessi (valutazione ex post).

Dopo il Percorso dedicato nello scorso numero di MinervaWeb al Regno Unito, continuiamo a supportare l'attività di produzione di dossier svolta dall'Ufficio per la fattibilità amministrativa e per l'analisi di impatto degli atti in itinere del Servizio per la qualità degli atti normativi, che ha appena pubblicato il suo nuovo studio, dal titolo Valutazione di impatto ex ante ed ex post e valutazione delle politiche pubbliche in Francia (XVII Legislatura, n. 5).

Citiamo dalla parte introduttiva del Dossier:

«In Francia, la legge costituzionale n. 2008-724, del 23 luglio 2008, di "modernizzazione delle istituzioni della Quinta Repubblica", ha realizzato una articolata revisione della Carta costituzionale [...].

In particolare, relativamente al potenziamento delle funzioni di controllo del Parlamento sul Governo, il nuovo testo dell'articolo 24 della Costituzione stabilisce (al comma 1; in corsivo la modifica introdotta): "Il Parlamento vota le leggi. Controlla l'azione del Governo. Valuta le politiche pubbliche" (in corsivo la modifica introdotta).. [...]

La riforma del 2008 costituzionalizza quindi una funzione di valutazione delle politiche pubbliche, in capo al Parlamento. In qualche misura co-protagonista è risultato il Consiglio costituzionale, chiamato a scrutinare in via preventiva così la legge organica come le modifiche regolamentari che ne sono seguite con le sue decisioni n. 579 e n. 581 del 2009. [...]

Sia per completare [...] il disegno attuativo circa la valutazione delle politiche pubbliche da parte del Parlamento, che per dare attuazione all'altra innovazione costituzionale relativa alla assistenza della Corte dei Conti rispetto a tale valutazione, una ulteriore legge (ordinaria) è stata approvata nel 2011 (Loi n° 2011-140 du 3 février 2011); la legge, come recita il suo titolo, tende "a rinforzare i mezzi del Parlamento in materia di controllo dell'azione del Governo e di valutazione delle politiche pubbliche» .

La bibliografia relativa alla Francia qui presentata, come la precedente e le future, è organizzata per tipologia di fonte. Confermiamo che, malgrado il titolo sintetico di "Valutazione delle politiche pubbliche", il contenuto comprende anche l'analisi e la valutazione d'impatto, nonché la qualità, della regolamentazione.

***************

2. Riferimenti e approfondimenti bibliografici

Valutazione delle politiche pubbliche. Francia. Percorso bibliografico nelle collezioni del Polo bibliotecario parlamentare e in Internet. Si suggerisce inoltre la ricerca nel Catalogo del Polo bibliotecario parlamentare e nelle banche dati consultabili dalle postazioni pubbliche della Biblioteca.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina