«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 50 (Nuova Serie), aprile 2019

Lezioni del prof. Filippo Vassalli a cura del prof. Carlo Alberto Funaioli

copertina libroLa Biblioteca del Senato si appresta a ricordare la figura di Filippo Vassalli (Roma 1885-1955), a quasi sessant'anni dalla morte e a quindici anni dall'acquisizione della sua raccolta di libri giuridici antichi, donata al Senato da Giuliano Vassalli nel 1999.

Il primo momento di queste celebrazioni è la pubblicazione delle dispense delle lezioni di diritto civile tenute da Filippo Vassalli all'Università "La Sapienza" di Roma fra l'anno accademico 1942-1943 e il 1945-1946, e raccolte da Carlo Alberto Funaioli prima del giugno del '46. Al centro delle lezioni, il libro VI del Codice civile del 1942 sulla tutela dei diritti. Un esemplare di queste dispense è stato recentemente rinvenuto sul mercato dei libri fuori commercio da Matteo Di Cicco, studente dell'Università "La Sapienza" di Roma, cultore degli scritti di Filippo Vassalli, e frequentatore della Biblioteca del Senato. Grazie alla sua disponibilità, e con il consenso del nipote di Filippo Vassalli, l'avv. prof. Francesco Vassalli, abbiamo potuto scansionare la copia da lui reperita e pubblicarne la riproduzione digitale sul sito della Biblioteca. Si tratta di un'opportunità importante per tutti gli studiosi di diritto civile poiché le dispense, materiale didattico di consumo, utilizzato dagli studenti per la preparazione degli esami, sono state conservate soltanto in pochissimi esemplari nelle biblioteche italiane e sono dunque oggi di difficile reperibilità e consultazione. Il testo delle lezioni è stato contestualmente ristampato per iniziativa del presidente del Consiglio Nazionale Forense Guido Alpa, con il patrocinio del Senato della Repubblica, in occasione del recentissimo IX Congresso giuridico-forense per l'aggiornamento professionale.

L'interesse della Biblioteca del Senato nei confronti di Filippo Vassalli è, come noto, legato non solo al ruolo determinante da lui svolto nella fondazione del diritto civile italiano moderno, ma anche alla sua figura di attento e intelligente raccoglitore delle edizioni antiche delle fonti del diritto romano, delle compilazioni tardo antiche, delle leggi medievali e dei grandi classici della scienza giuridica medievale e moderna, civilistica e canonistica. La sua biblioteca, costituita di 364 opere in edizione dei secoli XVI-XIX, è collocata a scaffale aperto in una delle sale di storia del diritto al primo piano di Palazzo della Minerva. La raccolta è interamente censita in un Catalogo a stampa (Firenze, 2000), consultabile anche online, in versione short-title.

Gli eventi in onore di Filippo Vassalli proseguiranno in autunno quando, nella sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca, si terrà una giornata di studi a lui dedicata, cui parteciperanno numerosi studiosi che ne ricorderanno la ricca e poliedrica personalità di giurista, avvocato, professore e bibliofilo.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina