«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 50 (Nuova Serie), aprile 2019

La Biblioteca dell'Istituto della Enciclopedia Italiana

bibliotecaNel 1925, su iniziativa dell'industriale e mecenate Giovanni Treccani e del filosofo Giovanni Gentile, viene fondato a Roma l'Istituto Giovanni Treccani per la pubblicazione della Enciclopedia Italiana e del Dizionario Biografico degli Italiani, di cui l'Italia era priva.

Dopo la fusione nella Società Treves-Treccani-Tumminelli (1931), il 24 giugno 1933 venne istituito con regio decreto e con la partecipazione di cinque enti (Banco di Napoli, Banco di Sicilia, Istituto Nazionale delle Assicurazioni, Istituto Poligrafico dello Stato e Monte dei Paschi di Siena) l'Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani: suo presidente era Gugliemo Marconi.

Riconosciuto ente di diritto privato di interesse nazionale e istituzione culturale con la Legge 123 del 2 aprile 1980, è indipendente dallo Stato e da altri enti, anche per la parte finanziaria. La nomina del suo Presidente, per l'importanza culturale che riveste, spetta al Presidente della Repubblica.

**********************

Fin dalla sua fondazione, l'Istituto si è dotato di una Biblioteca come base documentaria e di ricerca per l'attività redazionale.

Dal 1987 la Biblioteca ha aderito al Servizio Bibliotecario Nazionale e ha promosso il Polo SBN-IEI Istituti culturali di Roma. In questo quadro si inserisce anche la promozione del Consorzio BAICR Sistema Cultura, costituito nel 1991 insieme ad altri quattro istituti culturali italiani (delle cui biblioteche ci siamo occupati in questa stessa rubrica: l'Istituto Luigi Sturzo, la Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco, la Società Geografica Italiana, la Fondazione Istituto Gramsci) allo scopo di valorizzare il patrimonio storico-culturale del nostro paese attraverso metodologie innovative, logiche di comunicazione e creazione di ambienti digitali.

Concepita come biblioteca enciclopedica, fornisce per ciascun argomento diversi gradi di approfondimento, dai vasti apparati di consultazione generale alle sezioni specializzate: dalle enciclopedie, biografie, bibliografie, storie generali e dizionari a copertura nazionale e internazionale fino alle sezioni dedicate alla storia della scienza, alla linguistica, all'arte ed alla storia dell'editoria.

Il patrimonio della Biblioteca consiste in circa 110.000 volumi e dispone di un'ampia raccolta di CD-Rom di tipo bibliografico e ipertestuale, di collegamenti in linea con numerose banche dati.

Il Settore periodici comprende 900 pubblicazioni seriali italiane e straniere (600 correnti) tra cui diversi quotidiani.

Il Fondo enciclopedico antico, di circa 3.000 volumi, comprende 7.000 immagini digitalizzate degli apparati paratestuali, consultabili nel catalogo in linea.

L'accesso alla Biblioteca è consentito, oltre che ai dipendenti e i redattori dell'Istituto, a studiosi e ricercatori dietro presentazione di un documento di identità. Il prestito a domicilio è riservato ai dipendenti, ai collaboratori della Enciclopedia Italiana ed alle istituzioni che accedono al prestito interbibliotecario.

La Biblioteca offre un servizio di informazioni bibliografiche e, come centro di documentazione, svolge servizi di ricerca bio-bibliografica e fattuale anche attraverso la consultazione di basi dati on line.

***************

Indirizzi e recapiti:

Istituto della Enciclopedia Italiana

Piazza della Enciclopedia Italiana, 4

00186 - Roma

tel. 06 68981

sito web: www.treccani.it

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina