«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

Architettura e edilizia / 2

Ad integrazione del glossario uscito in un precedente numero, si propone qui di seguito l'illustrazione di alcuni termini specialistici di architettura ed edilizia, utilizzati nell'articolo Il Pantheon di questo numero

Architrave: elemento architettonico a forma di trave orizzontale, variamente lavorato e ornato, che poggia su stipiti, su pilastri o su colonne

Avancorpo: parte di un edificio che sporge in avanti rispetto al corpo principale

Calcestruzzo: impasto semifluido usato come materiale da costruzione, ottenuto mescolando un legante come calce, cemento e sim. con un materiale inerte minuto, come sabbia o ghiaia, e acqua

Capitello: parte superiore della colonna o del pilastro, su cui poggia l'architrave o l'arco, con funzione decorativa

Capriata: travatura di legno, ferro o cemento, a profilo triangolare, che serve come sostegno per tetti e tettoie

Cariatide: statua di donna, intera o mozza, usata come sostegno di architravi o altri elementi architettonici, in sostituzione di una colonna o di un pilastro

Cassettoni: o lacunari, sono cavità ricavate in un soffitto e disposte in maniera regolare

Cella: ambiente interno di un tempio greco o romano che ospitava l'immagine della divinità

Cilindro: tamburo di una volta a cupola sferica

Edicola: piccolo corpo architettonico, separato o unito ad altro maggiore, che serve da ornamento e protezione a statue, bassorilievi, dipinti e simili di soggetto sacro

Ex voto: oggetto votivo offerto a una divinità

Fregio: elemento decorativo di una struttura architettonica, allungato e orizzontale, scolpito o dipinto, di solito recante motivi stilizzati o geometrici

Frontone: ornamento in origine di forma triangolare con tetto a due spioventi, posto come coronamento di edifici, di porte, finestre, nicchie e sim

Laterizio: fatto di terracotta, di mattoni

Lesena: elemento architettonico con funzione decorativa, rappresentato da una fascia verticale in rilievo o da una mezza colonna sporgente dalla parete

Marmo pentelico: un marmo bianco a grana fine, talvolta con brillanti venature verdastre, caratteristico della Grecia

Mausoleo: tomba di eccezionale monumentalità, generalmente costruito per conservare il corpo di un grande leader o un personaggio importante. Prende il nome dalla grandiosa tomba eretta a Mausolo, re della Caria, in Alicarnasso, considerata una delle sette meraviglie del mondo

Monolitico: che è formato da un solo blocco: struttura monolitica; monumento, obelisco m.

Nicchia: incavatura, solitamente semicilindrica, più o meno profonda nello spessore di un muro, spesso inquadrata da pilastri, da colonne o da fregi, per collocarvi statue, busti o vasi

Opus sectile: antica tecnica artistica che utilizza marmi o paste tagliati per realizzare pavimentazioni e decorazioni murarie a intarsio

Pronao: nei templi greci e romani, atrio con colonne antistante la cella della divinità

Sacrario: edificio dedicato alla memoria di persone particolarmente venerabili o fatte oggetto di pubblici onori

Tamburo: elemento architettonico di raccordo, posizionato tra una volta a cupola ed il perimetro di imposta (la base) della stessa cupola

Timpano: spazio triangolare situato sopra la trabeazione e delimitato da due spioventi detti anche sime

Trabeazione: negli ordini architettonici classici, struttura che posa su colonne, composta dell'architrave, del fregio e della cornice

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina