«
»
Archivio delle notizie
  • Aprile 2017

    • Giovedì 27

      Libri che hanno fatto l'Europa: mostra in Sala Koch

      Fino a martedì 20 giugno

      In occasione del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma, nella Sala Koch di Palazzo Madama, da sabato 18 marzo a martedì 20 giugno, è possibile visitare la mostra "Libri che hanno fatto l'Europa. Governo dell'economia e democrazia dal XV al XX secolo", una selezione di 140 prime e rare edizioni di opere dei padri del pensiero economico, giuridico e politico europeo. Le opere provengono per la gran parte da collezioni private italiane ed estere, integrate da quattro pregiate edizioni provenienti dalla Collezione Goldsmith della Senate House Library, University of London.

      L'accesso alla mostra è libero e gratuito, con le seguenti modalità:

      • Dal lunedì al giovedì, l'accesso è consentito esclusivamente ai gruppi delle visite già programmate a Palazzo Madama e ai gruppi che assistono alle sedute d'Aula;
      • Venerdì e sabato l'accesso è consentito a tutti i cittadini, dalle 10 alle 18. E' necessario ritirare un biglietto presentandosi direttamente all'ingresso di Piazza Madama n. 11 il giorno stesso della visita, dalle 8.30 in poi. Ciascun visitatore potrà richiedere, fino a esaurimento, un massimo di quattro biglietti se adulto e un biglietto se minorenne, scegliendo un orario compreso tra le 10 e le 18 con intervalli di trenta minuti. Si sottolinea che non è possibile prenotare anticipatamente e che il Senato non ha affidato ad alcun operatore turistico la promozione e l'organizzazione delle visite.
      • Con le stesse modalità del venerdì e sabato, l'accesso è consentito ai cittadini, in via straordinaria, nelle giornate di martedì 25 aprile, lunedì 1° maggio e venerdì 2 giugno.

      Dal 18 al 26 marzo, la Sala dedicata ai Caduti di Nassirya di Palazzo Madama ha ospitato il Torso del Belvedere, proveniente dalle collezioni di scultura classica dei Musei Vaticani.

      Comunicato stampa »

      Legge annuale mercato e concorrenza: proseguito esame in Assemblea

      Nella seduta antimeridiana di giovedì 27 aprile, l'Assemblea ha proseguito la discussione della proposta di legge annuale su mercato e concorrenza (ddl n. 2085, già approvato dalla Camera dei deputati), nel testo proposto dalla Commissione Industria; il seguito dell'esame è stato rinviato ad altra seduta.
      L'esame del provvedimento è iniziato nella seduta antimeridiana di giovedì 20 aprile, con le relazioni dei senatori Luigi Marino e Salvatore Tomaselli.
      Come si legge nel comunicato di seduta antimeridiana di giovedì 20 aprile, il relatore Marino, nel riferire sul testo, ha sottolineato che l'Italia non è il fanalino di coda in Europa rispetto all'apertura dei mercati e ha rilevato che privatizzazioni e liberalizzazioni non sono una panacea: in alcuni casi hanno provocato un aumento dei prezzi e la formazione di oligopoli. Il relatore Tomaselli, ha dato atto alle opposizioni, in particolare a M5S, di aver contribuito al miglioramento del provvedimento. Ha sottolineato che l'intervento sul regime transitorio delle tariffe energetiche deve mettere al centro il consumatore e non il mercato, rammaricandosi, però, della mancata introduzione di una disciplina delle lobbies e di una regolamentazione dell'economia del web.

      Dossier di documentazione »

      Servizi giornalistici di Rai Parlamento

      Rai Parlamento dedica una serie di servizi giornalistici al funzionamento delle istituzioni parlamentari, alla loro storia, a ciò che avviene "dietro le quinte" e alle iniziative culturali come la mostra sulla storia dei Giubilei ospitata a Palazzo Giustiniani. Grazie alla cortesia di Rai Parlamento, alcuni di questi servizi possono essere visualizzati anche nel canale YouTube del Senato: Garibaldi e il Senato; Alla scoperta della Sala Maccari (30 novembre, 3 dicembre e 27 dicembre 2016); Presentazione e iter dei disegni di legge; Come nasce una legge; Mostra Antiquorum habet; Storia dell'Aula legislativa; La Biblioteca; La Sala della Costituzione; La storia d'Italia nelle stanze del Senato; Festa della Repubblica: cittadini in Senato e intervista al Presidente Grasso; I sistemi per la comunicazione interna; La stenografia in Senato; Viaggio nei sotterranei di Palazzo Madama.

      Aula: prossima seduta il 2 maggio alle 16,30; Capigruppo convocata alle 15

      Il Senato torna a riunirsi martedì 2 maggio, alle ore 16,30. All'ordine del giorno, le comunicazioni del Presidente sul calendario dei lavori, che verrà stabilito dalla Conferenza dei Capigruppo, convocata per lo stesso giorno alle ore 15.

      Piano d'azione per economia circolare: audizioni informali in 13 Commissione

      La Commissione Ambiente, in Ufficio di Presidenza, ha svolto alcune audizioni, in merito all'Atto comunitario n. 317, riguardante la relazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle Regioni sull'attuazione del piano d'azione per l'economia circolare (COM (2017) 33 definitivo).
      Mercoledì 26 aprile si sono svolte le audizioni di rappresentanti della Società Novamont e della Legacoop Emilia Romagna.
      Giovedì 27 aprile è stata la volta dei rappresentanti della Società Stone Brick e della Società Microwaste.

      Dossier del Servizio Studi»

      Consultazioni pubbliche in Senato

      Dal 9 marzo al 30 aprile il Senato promuove una consultazione pubblica sulla proposta di "Linee guida" sull'utilizzo della Rete e delle tecnologie digitali per garantire una maggiore apertura dei processi decisionali alla società civile. La proposta è stata presentata dal Presidente Pietro Grasso il 9 marzo in occasione dell'iniziativa "Rappresentanza e partecipazione" (testo del discorso). Tutti i cittadini interessati potranno inviare osservazioni e commenti. All'esito della consultazione le Linee guida saranno formalmente adottate dal Senato al fine di regolare i procedimenti di consultazione da esso promossi.

      Linee guida e nuove tecnologie per le consultazioni promosse dal Senato »

      Audizione Commissario europeo Mimica in Commissioni congiunte 3a Senato e III Camera

      Giovedì 27 aprile, le Commissioni Esteri di Senato e Camera, in seduta congiunta, hanno ascoltato il Commissario europeo della cooperazione internazionale e dello sviluppo, Neven Mimica.

      Il bilancio dello Stato 2017-2019: elementi di documentazione del Servizio del bilancio

      La struttura del bilancio per missioni e programmi è stata introdotta nella legislazione contabile con la legge n. 196 del 2009 (Legge di contabilità e finanza pubblica) che ha formalizzato il nuovo sistema di classificazione del bilancio dello Stato. Il Servizio del bilancio ha pubblicato un documento intitolato "Il bilancio dello Stato 2017-2019. Una analisi delle spese per missioni e programmi" (Elementi di documentazione n. 69).

      Elementi di documentazione, a cura del Servizio del bilancio »

      Ridefinizione disciplina contributi a imprese editrici di quotidiani e periodici: espresso parere su schema dlgs in 1a Commissione

      Giovedì 27 aprile, la Commissione Affari costituzionali ha espresso parere favorevole sullo schema di decreto legislativo recante la ridefinizione della disciplina dei contributi diretti alle imprese editrici di quotidiani e periodici (A. G. n. 407).

      Scheda di lettura del Servizio studi »

      Consiglio europeo straordinario del 29 aprile: approvate risoluzioni con riformulazioni in Aula

      Nella seduta antimeridiana di giovedì 27 aprile, al termine del dibattito sulle comunicazioni rese dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, in vista del Consiglio europeo straordinario del 29 aprile, l'Assemblea ha approvato, con riformulazioni, alcune risoluzioni.

      Il Presidente del Consiglio Gentiloni - si legge nel comunicato di seduta antimeridiana di giovedì 27 aprile - ha ricordato che il vertice straordinario prevede, come unico punto all'ordine del giorno, l'avvio del negoziato per l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. I dieci mesi trascorsi dal voto britannico e i risultati che si sono registrati in alcuni Paesi membri - in attesa anche del voto francese - hanno dimostrato che Brexit non ha costituito una minaccia per un'implosione dell'Unione, come qualcuno temeva o sperava. Al contrario, nonostante le difficoltà dovute al contesto internazionale, alla gestione dei flussi migratori, alla crisi economica, si è registrata una spinta maggiore verso il progetto europeo. I cittadini dell'Unione hanno capito che il valore del patriottismo non va in alcun modo confuso con un nazionalismo ostile. In questo senso, le celebrazioni del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, con l'importante sottoscrizione di un documento da parte di tutti i 27 Paesi membri, hanno evidenziato per la prima volta come i diversi livelli di integrazione nel processo europeo costituiscano una potenzialità positiva dell'Unione. L'Italia avrà un ruolo ancora più rilevante nel contesto europeo con l'uscita di Londra: la trazione del nostro Paese sulle questioni migratorie sarà più forte affinché si comprenda la necessità di politiche migratorie comuni. Parimenti, il progetto di difesa comune è sempre più auspicabile per un ruolo strategico dell'Unione europea nel contesto geopolitico internazionale e per un'ottimizzazione delle risorse economiche.

      Gestione del fenomeno migratorio in area Schengen: audizione dell'Ambasciatore di Svizzera in Comitato

      Giovedì 27 aprile in Comitato Schengen, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla gestione del fenomeno migratorio nell'area Schengen, con particolare riferimento alle politiche dei Paesi aderenti relative al controllo delle frontiere esterne e dei confini interni, si è svolta l'audizione dell'Ambasciatore di Svizzera in Italia, Giancarlo Kessler.

      Audizione in Commissione Moby Prince

      La Commissione Moby Prince, giovedì 27 aprile, ha svolto l'audizione del Tenente Colonnello pro tempore Mario Balla, ufficiale di collegamento delle FF.AA. italiane presso la base di Camp Darby all'epoca dei fatti.

      Disciplina attività enoturismo: fissato termine presentazione emendamenti in 9a Commissione

      La Commissione Agricoltura, giovedì 27 aprile, ha proseguito l'esame del disegno di legge n. 2616, sulla disciplina dell'attività di enoturismo, fissando il termine per la presentazione degli emendamenti alle ore 10 di giovedì 11 maggio.

      Dossier del Servizio studi »

      Parlamento in seduta comune: votazione a giudice della Corte costituzionale

      Il Parlamento in seduta comune si riunisce giovedì 4 maggio, alle ore 14. L'ordine del giorno reca la votazione per l'elezione di un giudice della Corte costituzionale.

      Il sito del Parlamento in seduta comune »

      Politiche spaziali ed aerospaziali: concluso esame in 10a Commissione

      La Commissione Industria, giovedì 27 aprile, ha concluso l'esame congiunto dei disegni di legge nn. 1110, 1410 e 1544, sulle politiche spaziali ed aerospaziali e sull'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia spaziale italiana. E' stato conferito il mandato ai relatori, sen. Pelino e sen. Tomaselli, a riferire favorevolmente in Assemblea sul nuovo testo unificato (NT3), come modificato dagli emendamenti approvati.

      Cittadinanza: seguito esame in 1a Commissione

      La Commissione Affari costituzionali prosegue la discussione del ddl n. 2092 e connessi in materia di cittadinanza.

      Dossier di documentazione »

      Revisione composizione e competenze Consiglio nazionale Ordine giornalisti: audizioni informali ed espressione parere su schema dlgs in 1a Commissione

      L'Ufficio di Presidenza della Commissione Affari costituzionali, giovedì 27 aprile, ha svolto alcune audizioni, in relazione allo schema di decreto legislativo recante revisione della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti (Atto Governo n. 400). Successivamente, in sede plenaria, ne ha concluso l'esame esprimendo parere favorevole con condizioni.

      Dossier del Servizio Studi »

      Processi gestione dati circolazione e proprietà auto e moto: espresso parere su schema dlgs in 5a Commissione

      In Commissione Bilancio, giovedì 27 aprile, è stato espresso parere non ostativo con presupposti ed osservazioni sullo schema di decreto legislativo recante razionalizzazione dei processi di gestione dei dati di circolazione e di proprietà di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, finalizzata al rilascio di un documento unico (A.G. n. 392).

      Dossier di documentazione »

FINE PAGINA

vai a inizio pagina