«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 56 (Nuova Serie), aprile 2020

Gli scritti di Paolo Baffi in rete. Bibliografia ipertestuale, a cura della Biblioteca "Paolo Baffi" della Banca d'Italia

Nel corso del 2019 la Biblioteca del Senato ha collaborato con la Biblioteca della Banca d'Italia intitolata a Paolo Baffi per una ricognizione negli Atti parlamentari, volta ad individuare i testi di alcuni interventi in audizione dell'allora Governatore della Banca d'Italia. La ricerca si inseriva in un contesto ben più ampio: la redazione di una Bibliografia degli scritti di Paolo Baffi in rete, realizzata appunto dalla Biblioteca della Banca d'Italia che ci ha trasmesso il seguente contributo. Ne ringraziamo Valentina Memoli, Maria Lucia Stefani e Rosanna Visca e lo pubblichiamo con piacere, per dare risalto sia all'attività editoriale e di ricerca che le biblioteche possono svolgere, sia all'utilità degli Atti parlamentari come fonte sempre più accessibile online.

****************************

In occasione del trentesimo anniversario della scomparsa di Paolo Baffi, la Biblioteca della Banca d'Italia a lui intitolata ha pubblicato nel dicembre 2019 Gli scritti di Paolo Baffi in rete. Bibliografia ipertestuale, a cura di Valentina Memoli, Maria Lucia Stefani e Rosanna Visca.

Il lavoro muove dall'intento di rendere disponibili in rete gli scritti di Baffi - Governatore della Banca d'Italia dal 1975 al 1979 - alcuni dei quali di difficile reperibilità, offrendo così non solo agli studiosi ma anche al vasto pubblico la possibilità di consultarli in modo rapido e diretto. Il progetto è stato realizzato grazie alla disponibilità e alla fattiva collaborazione dei figli di Baffi, Giuseppina ed Enrico, che hanno condiviso e sostenuto l'iniziativa in tutte le sue fasi.

Tra le diverse strade percorribili, la più appropriata è apparsa quella di mettere a disposizione le opere seguendo un percorso bibliografico, nella convinzione che proprio la bibliografia degli scritti di Paolo Baffi, cui la Biblioteca aveva in più occasioni lavorato, potesse fornire una guida all'accesso diretto delle fonti e una solida intelaiatura per ricostruire il pensiero dell'ex Governatore. Di qui l'idea di aggiornare la bibliografia già pubblicata (predisposta dapprima per il convegno L'eredità di Paolo Baffi del 2009 e poi ampliata nel 2012) con le successive ristampe delle opere di Paolo Baffi e di arricchirla con collegamenti ipertestuali alla prima edizione degli scritti; di questi ultimi la Biblioteca ha curato la riproduzione digitale, dopo avere ottenuto le necessarie autorizzazioni da parte degli editori.

Il lavoro ha comportato il trattamento di circa 7.000 pagine e l'interazione con i referenti di oltre 70 tra editori commerciali, banche centrali, istituti di ricerca italiani e stranieri, che in un arco temporale di quasi novant'anni hanno dato alle stampe le diverse tipologie dei contributi censiti. Frutto di queste attività, i collegamenti ipertestuali sono attivi su gran parte delle pubblicazioni; restano escluse, in linea di massima, solo le mere ristampe e le traduzioni di opere altrui.

Creato essenzialmente per un utilizzo online e pubblicato sul sito internet della Banca d'Italia, il volume confluisce, come terzo numero, nella collana "Collezioni e studi della Biblioteca Paolo Baffi". Come nel 2012 il saggio introduttivo di Massimo Omiccioli, Paolo Baffi: tra bibliografia e biografia, offre allo studioso interessato ad approfondire il pensiero di Baffi una chiave di lettura per ricongiungere gli scritti dell'ex Governatore alle tappe fondamentali della sua biografia. La Guida alla consultazione di Rosanna Visca presenta il lavoro di ricognizione e di ricerca compiuto, anche avvalendosi di fonti archivistiche, per l'individuazione degli scritti; descrive inoltre la struttura della bibliografia e i criteri dell'impianto citazionale che rimangono confermati rispetto al 2012; dà infine conto delle novità di questa edizione. La sezione Bibliografia degli scritti di Paolo Baffi, a cura di Rosanna Visca e Valentina Memoli, è stata aggiornata, come accennato, con ulteriori ripubblicazioni postume e arricchita da link; l'accesso alle fonti risulta guidato da informazioni sul contesto e sulla storia editoriale di ciascun contributo. Gli scritti sono disponibili in versione digitale anastatica ricercabile; una rete di rinvii consente al lettore di navigare tra il testo originale digitalizzato e le eventuali successive ristampe, edizioni e traduzioni.

Grazie alla generosità dei figli, l'opera è stata valorizzata con 21 fotografie, gran parte delle quali ora conservate presso l'Archivio storico della Banca d'Italia; queste ritraggono Paolo Baffi in momenti diversi e documentano varie occasioni in cui i lavori sono stati concepiti, testimoniando il suo impegno al servizio dell'Istituto e del Paese.

L'accesso diretto ai testi favorisce - oltre a una più ampia conoscenza delle opere dell'ex Governatore - anche un approfondimento del suo pensiero, la cui perdurante attualità è testimoniata sia dai numerosi dibattiti in cui è tuttora richiamato, sia dalle recenti ripubblicazioni di alcuni scritti.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina