«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 56 (Nuova Serie), aprile 2020

Strumenti collaborativi nel Web 2.0

(Dove non specificato, le citazioni sono tratte da Linee guida per i siti Web della PA, Appendice A.3, Componenti funzionali per la costruzione dei siti Web delle PA, p. 55)

blog

Blog: "diario on line. Il blog, a differenza del forum e del wiki che hanno caratteristiche collaborative e democratiche, è un spazio più personale, il gestore può decidere se e come dare visibilità alla risposte del suo pubblico." (Vedi l'articolo Il blog in biblioteca, la biblioteca nel blog in MinervaWeb n. 25, ottobre 2009)

Chat: servizio di comunicazione in tempo reale che permette a più utenti collegati simultaneamente di scambiarsi brevi messaggi scritti non permanenti, emulando una conversazione.

Emoticons: interfacce emozionali (su cui si può anche basare un servizio di valutazione della qualità percepita).

Feedback Form: modulo, questionario che consente un dialogo con l'utente o il cliente. "Nell'ipotesi di disporre di una significativa e consolidata base di utenti, è utile realizzare un sistema di gestione di semplici sondaggi (mediante questionari o feedback form) per disporre di un approssimativo quadro d'opinione degli utenti."

Folksonomia: categorizzazione collaborativa di informazioni mediante parole chiave: è "una delle risposte alla forte esigenza di rintracciabilità delle informazioni presente oggi nel Web, serve a classificare i contenuti in modo più proficuo e capillare possibile, rendendoli più trovabili e auto consistenti."

Forum: "spazio condiviso in cui i cittadini possono aprire discussioni (thread), rispondere ai singoli messaggi (post) in una rete di informazioni solitamente costruita ad albero in cui è possibile visualizzare le discussioni in ordine cronologico di inserimento."

Geotagging (vedi anche Tagging): "parole chiave che descrivono elementi geografici possono essere riunite sotto la denominazione geotagging, che consente di descrivere elementi culturali e soprattutto di identificare fisicamente nello spazio quanto pubblicato sul Web." (voce Tagging in Wikipedia)

Instant Messaging: i programmi di IM consentono di vedere chi, in una rete di contatti personali in qualsiasi parte del mondo, è in quel momento collegato ad Internet, e di scambiare documenti o messaggi in diretta (tipo chat). "Con i servizi di Instant Messaging è possibile dialogare in tempo reale con i cittadini e gli utenti."

Microblogging (vedi anche Blog): "forma di pubblicazione costante di piccoli contenuti in Rete, sotto forma di messaggi di testo (normalmente fino a 140 caratteri), immagini, video, audio MP3 ma anche segnalibri, citazioni, appunti. Questi contenuti vengono pubblicati in un servizio di Social Network, visibili a tutti o soltanto alle persone della propria community. Il servizio più popolare è Twitter." (voce in Wikipedia)

Podcast: file (generalmente audio o video) posto su Internet, scaricabile automaticamente da un apposito programma. ( voce Podcasting in Wikipedia)

RSS: "Il Really Simple Syndication è uno dei più popolari formati per la distribuzione di contenuti Web. Un lettore RSS potrà presentare in una maniera omogenea notizie provenienti dalle fonti più diverse."

Social Bookmarking: "Il social bookmarking è un servizio basato sul Web, dove vengono resi disponibili elenchi di segnalibri (bookmark) creati dagli utenti. Questi elenchi sono liberamente consultabili e condivisibili con gli altri utenti appartenenti alla stessa comunità virtuale."

Social Navigation: "modalità di navigazione Web che mette in evidenza i gusti, le opinioni, le scelte degli utenti."

Tagging: "l'attività di tagging (in italiano taggare) consiste nell'attribuzione di una o più parole chiave, dette tag, che individuano l'argomento di cui si sta trattando, a documenti o, più in generale, file su Internet." (voce Tagging in Wikipedia)

Wiki: "spazio Web (una collezione di documenti o pagine ipertestuali) che può essere modificato dai suoi utilizzatori, i contenuti sono sviluppati in collaborazione da tutti coloro che ne hanno accesso." (Vedi l'articolo La Biblioteca del Senato e il Web 2.0 in MinervaWeb n.23, giugno 2009)

XML: sintassi per creare linguaggi di marcatura per la realizzazione di pagine Web.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina