«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 56 (Nuova Serie), aprile 2020

Scaffale digitale: Il Foro Italiano - Le banche dati on line

Il Foro Italiano - Fondato nell'anno 1876 da Enrico ScialoiaLa sezione delle banche dati consultabili dalle postazioni pubbliche della Biblioteca del Senato si è da poco arricchita di un'importante fonte, Il Foro Italiano, mensile di giurisprudenza generale, che, nella versione cartacea, si pubblica dal 1876. L'accesso è dalla cartella "Applicazioni Senato", sottocartella "Zanichelli", direttamente dal desktop dei pc della Biblioteca.

La versione online della rivista contiene i fascicoli a partire dal 1987 e fino all'ultimo pubblicato. Il contenuto comprende: una selezione di diverse decine di migliaia di sentenze delle varie magistrature, precedute da massime; centinaia di note di richiamo e note a sentenza; monografie redatte da autorevoli studiosi.

Oltre alla rivista, la formula di abbonamento sottoscritto prevede quattro banche dati:

Repertorio del Foro Italiano, che, risalendo al 1981, raccoglie centinaia di migliaia di massime tratte da decisioni edite, citazioni bibliografiche di note a sentenza, di articoli su periodici e di monografie giuridiche. Una dettagliata articolazione del materiale in voci e sottovoci e la presenza di più indici agevolano la ricerca;

Cassazione civile, che contiene, nell'ordine di decine di migliaia, le sentenze integrali ufficialmente massimate dal 1997 e le massime ufficiali dal 1990 al 1996, classificate secondo i criteri del Repertorio;

Merito extra, che comprende una raccolta di provvedimenti di merito, a partire dal 2006, mai pubblicati nel Foro Italiano, con la evidenziazione dei relativi punti rilevanti ai fini del decisum, classificati secondo il Repertorio;

Legislazione essenziale vigente, con i quattro codici e circa 500 leggi complementari, corredate di note ed apparati di rimando.

Cinque banche dati per un totale di circa 1.500.000 documenti, con aggiornamento mensile e simultaneo ed una fitta rete di link da un archivio all'altro, che consente, ad es., di passare da una massima individuata nel Repertorio alla relativa sentenza sulla Rivista od al testo ufficiale della massima medesima in Cassazione, o ancora alla norma di legge cui la massima si riferisce, in Legislazione vigente.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina