«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 56 (Nuova Serie), aprile 2020

IGeLU

Il 1° gennaio 2005 la Biblioteca del Senato ha adottato il software Aleph 500 per la gestione del catalogo e dei servizi. In questa prospettiva ha assunto una grande importanza il confronto costante con l'esperienza delle altre biblioteche, in particolare con le istituzioni che hanno adottato l'ILS Aleph 500.

Dal 4 al 7 settembre 2006 si è tenuto presso lo Svenska Filminstitutet di Stoccolma il primo meeting internazionale dell' International Group of Ex Libris Users. L' IGeLU, che riunisce gli utenti dei diversi software prodotti da Ex Libris, è nato nel 2006 dall'eredità dell'ICAU (International Consortium of Aleph Users).

Nell'agenda del meeting ampio spazio è stato dedicato alla riflessione sull'organizzazione e le finalità dell'associazione. La nascita dell'IGeLU, di cui la Biblioteca del Senato è socio fondatore, testimonia come le singole biblioteche avvertano la necessità di gestire il panorama diversificato delle proprie risorse bibliografiche e informative con una pluralità di strumenti specifici fra loro integrabili. Questo si traduce in una compagine associativa articolata in gruppi di lavoro sui singoli prodotti ma integrati in un piano di sviluppo comune.

La centralità dell'utente e la scelta di tecnologie open source si è imposta come linea guida per lo sviluppo dei prodotti. La biblioteca assolve ancora oggi un ruolo di mediazione tra l'utenza e le sue collezioni, intese però come un insieme ampio di informazioni che includono in misura crescente oggetti digitali e risorse remote. La biblioteca deve gestire questo insieme differenziato di informazioni semplificandone l'accesso, affinché l'utente percepisca questa complessità di risorse non in termini negativi, come difficoltà di ricerca, ma positivamente, come ricchezza delle informazioni che la biblioteca è in grado di offrire in modo integrato.

Glossario

Integrated Library System (ILS): è una soluzione software per la biblioteca che consente di utilizzare un unico strumento per la gestione dei dati bibliografici (catalogazione), delle procedure amministrative (anagrafica utenti, acquisizioni) e dei servizi (OPAC, prestito, prestito interbibliotecario)

Sistema di linking (Link Resolver): è un sistema che permette alla biblioteca di attuare una completa integrazione delle risorse informative possedute e di costruire un ambiente informativo pienamente interconnesso. Ogni elemento informativo viene presentato nell'ambito di un più vasto contesto di informazione stimata rilevante per gli utenti e accessibile attraverso link. I bibliotecari possono scegliere le risorse di interesse per i loro utenti fra i siti che utilizzano la tecnologia OpenUrl, interconnetterle secondo i criteri che ritengono più appropriati e fornire i link a servizi che considerino rilevanti per la comunità dei loro utenti.

Library portal: letteralmente "portale della biblioteca". È un sistema che permette di costruire un'interfaccia di ricerca unica, personalizzabile per il singolo utente, per l'interrogazione dei diversi strumenti di ricerca della biblioteca: cataloghi, risorse elettroniche, collezioni digitali.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina