«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 56 (Nuova Serie), aprile 2020

Percorsi di consultazione

Le sale di consultazione della Biblioteca, sia generali che specializzate, intendono offrire un supporto ad accesso immediato, basilare eppure scientifico, alle ricerche negli ambiti disciplinari cui sono dedicate. Esse contengono circa 35.000 volumi a scaffale aperto, ovvero consultabili direttamente dagli utenti senza compilare la richiesta di distribuzione. Le sale di consultazione generale, al piano terra, sono cinque: una sala bio-bibliografica; una sala di enciclopedie e dizionari; una sala giuridica; una sala di scienze sociali; una di arti, scienze e letteratura. Ad esse si aggiungono il corridoio degli Atti parlamentari del Regno e l'area circostante il bancone della distribuzione, dove sono collocati annuari, atlanti, alcune raccolte normative e le più recenti gazzette ufficiali.

Al primo piano si trova la sala di scienze politiche, suddivisa nelle varie articolazioni della disciplina e completata da due salette dedicate alla diplomazia e alla storia del pensiero politico. Al secondo piano si trova l'emeroteca, all'interno di una sala di giornalismo che raccoglie volumi su stampa e comunicazione di massa in Italia e all'estero.

La Sala Periodici, anch'essa collocata al secondo piano del palazzo, rende disponibili a scaffale aperto circa 900 delle 1.100 riviste correnti, italiane e straniere, possedute dalla Biblioteca. Si articola in quattro sezioni: diritto, scienze sociali, storia, cultura generale.

Alle Sale di storia e storia del diritto è dedicata un'intera ala del secondo piano del Palazzo della Minerva. Si tratta di sette diverse sale entro le quali si dà corso a una virtuale connessione tra alcuni dei più preziosi fondi antichi della Biblioteca, quello di Storia Locale, il Fondo Vassalli, le Leggi degli Antichi Stati italiani, e il materiale corrente: monografie, collezioni, repertori biografici e bibliografici, edizioni moderne di fonti storiche.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina