«
»

Martedì 13 Giugno 2017 - 837ª Seduta pubblica

(La seduta ha inizio alle ore 16:32)

L'Assemblea ha approvato mozioni sulla riforma della politica agricola comune.

Nella seduta antimeridiana hanno avuto luogo le illustrazioni e si è svolta la discussione.

Il Vice Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Olivero ha accolto tutte le mozioni presentate, alcune previa riformulazione di taluni punti, sottolineando che le variazioni occorse nel tempo al comparto primario hanno reso la PAC più confacente alle istanze delle politiche comunitarie in riferimento alla sostenibilità dell'agricoltura. La PAC dovrà rispondere a esigenze diversificate dei singoli territori e il ministro Martina si è impegnato personalmente a rendere chiara, in sede europea, la necessità di scelte politiche nette nella suddivisione delle risorse che, lungi dal costituire fondi solidaristici a un settore critico, sono destinate a un comparto unificante della nostra Europa.

Hanno svolto dichiarazione di voto i sen. Di Giacomo (FL), Candiani (LN), Maria Grazia Gatti (Art. 1), Compagnone (ALA),D'Ambrosio Lettieri (GAL),Panizza (Aut),Formigoni (AP), Loredana De Petris (SI-SEL), Daniela Donno (M5S),Amidei (FI-PdL) eLeana Pignedoli (PD). In tutti gli interventi è emersa la necessità di un alleggerimento burocratico delle procedure di attuazione della PAC, mirando a politiche che mettano al centro la sicurezza alimentare e la tutela ambientale, che, tenendo conto delle specificità del settore agroalimentare dei singoli Paesi, valorizzino al meglio le eccellenze italiane.

Su richiesta del sen. Russo (PD), la Presidenza ha rinviato la discussione dei successivi punti all'ordine del giorno per consentire alle Commissioni bilancio e giustizia di concludere i loro lavori in riferimento ai provvedimenti prossimi all'esame dell'Assemblea.

(La seduta è terminata alle ore 17:58 )

FINE PAGINA

vai a inizio pagina