«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 31 (Nuova Serie), febbraio 2016

La biblioteca dell’Associazione italiana biblioteche

scaffaliRiceviamo dalla Dottoressa Lucia Sardo, della Sezione Veneto dell'Associazione italiana Biblioteche, il seguente articolo sulla biblioteca dell'Associazione, della inaugurazione della cui nuova sede la stessa Dottoressa ha scritto nello scorso numero di MinervaWeb.

***************

L'AIB, Associazione italiana biblioteche, fondata nel 1930, è l'associazione professionale dei bibliotecari italiani. Ha come scopi principali la promozione dei servizi bibliotecari, l'affermazione, valorizzazione e riconoscimento della professione bibliotecaria, e la formazione continua dei bibliotecari.

Dal punto di vista organizzativo, l'AIB è un'associazione nazionale articolata su base territoriale con Sezioni regionali; è strutturata con un Comitato esecutivo nazionale (CEN)e con comitati esecutivi regionali (CER), i cui Presidenti fanno parte del Consiglio nazionale dei presidenti regionali (CNPR); sono inoltre previsti un collegio sindacale e un collegio dei probiviri, con funzioni di controllo e disciplinari. Tutti gli organi vengono eletti ogni tre anni. L'organo sovrano è l'Assemblea generale degli associati. Per favorire il raggiungimento degli scopi sociali, l'organizzazione dell'associazione prevede inoltre la costituzioni di commissioni, gruppi di studio e osservatori, attività editoriale, la gestione e lo sviluppo di una biblioteca specialistica di settore e la promozione e l'organizzazione di iniziative volte all'aggiornamento e alla qualificazione professionale continua.

Con l'approvazione della legge n. 4/2013 (Disposizioni in materia di professioni non organizzate) si è aperta una nuova fase per l'Associazione e per i suoi iscritti per quanto riguarda il riconoscimento professionale, poiché per essere associati è necessario possedere requisiti di qualificazione professionale e vanno rispettati degli standard in ordine non solo al rilascio dell'attestazione, ma anche all'effettivo esercizio dell'attività professionale.

***************

La biblioteca

La biblioteca è specializzata in biblioteconomia, bibliografia e scienze dell'informazione. Le funzioni principali della biblioteca sono permettere l'aggiornamento professionale degli iscritti all'Associazione, e favorire lo studio e la ricerca nei settori di specializzazione.

La biblioteca dell'AIB nasce grazie alla donazione, da parte della vedova, dei volumi appartenuti a Vittorio Camerani. L'accrescimento è continuato con i volumi ricevuti in dono e per recensione fino al 1983, anno in cui l'Associazione stanziò un piccolo fondo per l'incremento della biblioteca. Nel 2003 è stata donata alla Biblioteca la raccolta di Giorgio De Gregori, andando a costituire un fondo a lui dedicato.

panoramica bibliotecaAttualmente la biblioteca possiede oltre 8200 volumi monografici, 568 periodici (di cui 90 correnti), e una significativa collezione di letteratura grigia. Sono fondi speciali il fondo Camerani, il fondo De Gregori, tutte le pubblicazioni dell'AIB e una collezione di fotografie di biblioteche.

Dal 2006, a seguito dell'adesione al polo della Biblioteca nazionale centrale di Roma, è iniziata la catalogazione delle monografie in SBN. La biblioteca è inoltre presente con la sua collezione di periodici sul Catalogo italiano dei periodici (ACNP).

Grazie a un Accordodi valorizzazione sottoscritto dalla Biblioteca nazionale centrale di Roma e dall'AIB la biblioteca è ora nella galleria centrale della Biblioteca nazionale stessa, al piano terra, dopo la sala «Ricerca bibliografica».

La nuova sede consente alla biblioteca una maggiore visibilità e una migliore integrazione con i servizi offerti dalla Biblioteca nazionale, fattori indispensabili per la sua valorizzazione e per un più facile utilizzo da parte degli utenti.

La biblioteca offre servizi di consultazione e prestito (quest'ultimo riservato agli associati AIB, e con restrizioni consultabili all'indirizzo della biblioteca), di consulenza bibliografica sia presso la biblioteca sia a distanza, scrivendo all'indirizzo biblioteca@aib.it, e di riproduzione. Si effettua inoltre il servizio di document delivery e di prestito interbibliotecario a pagamento (modulo di richiesta).

Presso la biblioteca sono disponibili tre postazioni multimediali ad accesso libero per la consultazione dei cataloghi e la navigazione in Internet. La Biblioteca è coperta da rete Wireless.

***************

Indirizzi e recapiti:

Biblioteca AIB c/o Biblioteca nazionale centrale di Roma

viale Castro Pretorio 105

00185 - Roma

Tel +39-6-4463532

Fax +39-6-4441139

E-mail: biblioteca@aib.it

Sito web: http://www.aib.it/

FINE PAGINA

vai a inizio pagina