Senato della Repubblica

«
»
  • Con la relazione del sen. Mantero, è iniziata, in Aula, la discussione del disegno di legge n. 497 e connessi, sullo sviluppo delle isole minori. L'esame del provvedimento si era concluso in Commissione Ambiente, lunedì 8 ottobre, con il conferimento del mandato al relatore a riferire favorevolmente sul provvedimento con le modifiche apportate e a proporre l'assorbimento degli altri disegni di legge.

  • Martedì 16 ottobre, l'Assemblea di Palazzo Madama, all'unanimità, ha approvato il documento XXII, n. 9, che istituisce, per un anno, una Commissione parlamentare d'inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere. La Commissione Affari costituzionali ne aveva concluso l'esame, in sede redigente, mercoledì 3 ottobre.

  • A conclusione delle comunicazioni rese in Aula martedì 16 ottobre dal Presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo del 18 ottobre, è stata approvata la proposta di risoluzione n. 1 di maggioranza, dei senatori Lorefice, Pucciarelli e altri, con 146 voti favorevoli, 93 contrati e 15 astenuti.

  • La Commissione Affari costituzionali, nell'ambito dell'esame del ddl n. 840, di conversione del decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, prosegue, mercoledì 17 ottobre, il ciclo di audizioni avviato lunedì 15. L'esame del provvedimento era iniziato in Commissione Affari costituzionali martedì 9 ottobre, con la relazione del sen. Borghesi. L'Assemblea di Palazzo Madama, nella seduta di martedì 16 ottobre, ha respinto le proposte di questione pregiudiziale.

  • La Commissione Affari costituzionali, mercoledì 10 ottobre, con la relazione della sen. Pirovano, ha avviato l'esame del ddl n. 846, di conversione del decreto-legge 5 ottobre 2018, n. 115, recante disposizioni urgenti in materia di giustizia amministrativa, di difesa erariale e per il regolare svolgimento delle competizioni sportive. E' stata accolta la proposta di svolgere un ciclo di audizioni informali.

  • La Commissione Affari costituzionali, il 16 ottobre, ha avviato l'esame del disegno di legge costituzionale n. 214 e connessi, sulla riduzione del numero dei parlamentari. Le Commissioni Difesa di Senato e Camera, in seduta congiunta martedì 16 ottobre, hanno svolto l'audizione del Comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, gen. c.a. Giovanni Nistri. L'Ufficio di Presidenza della Commissione Ambiente il 16 ottobre ha audito il Presidente della Regione Liguria Toti sul crollo del ponte Morandi di Genova, mentre la Commissione di Vigilanza Rai ha svolto l'audizione del Ministro dell'economia Tria. Le Commissioni Bilancio e Politiche UE si riuniscono, giovedì 18 ottobre alle 13,30, per le comunicazioni del Ministro per il Sud Lezzi, sulle linee programmatiche del suo Dicastero.

  • Anche quest'anno il Parlamento apre le porte a studentesse, studenti, e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado. Sostenere la scuola nella formazione di cittadine e cittadini attivi e partecipi, consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri, diffondere i valori della Costituzione e quelli dell'integrazione europea. Sono questi gli obiettivi e i temi che Senato della Repubblica, Camera dei deputati e Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca propongono per l'anno scolastico 2018-19, rinnovando i bandi - già disponibili online - per i progetti a sostegno dell'insegnamento di "Cittadinanza e Costituzione" nelle scuole.

  • La Commissione Industria del Senato ha deciso di avviare una consultazione pubblica per acquisire informazioni e valutazioni sull'affare assegnato n. 59 sul "sostegno alle attività produttive mediante l'impiego di sistemi di generazione, accumulo e autoconsumo di energia elettrica". I contributi saranno presi in considerazione ai fini dell'elaborazione della risoluzione da trasmettere al Governo tramite la Presidenza del Senato. La consultazione è aperta a cittadini, autorità pubbliche, imprese, università, centri di ricerca e soggetti governativi e non governativi interessati a esprimersi. La durata della consultazione pubblica è stabilita dal 1° al 31 ottobre 2018.

  • L'UVI realizza analisi d'impatto e di valutazione delle politiche pubbliche, con l'obiettivo di diffondere, sviluppare e potenziare la "cultura della valutazione" dentro il perimetro istituzionale. L'ultimo documento pubblicato è: Spendere per crescere? Trent'anni di interventi Ue per le aree depresse: l'impatto della coesione in Italia e in Europa.