Senato della Repubblica

«
»
Attività non legislative

Documento VII n. 125

XVII Legislatura

Sentenza della Corte costituzionale n. 48 del 25 febbraio 2015 con la quale la Corte stessa ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 275, comma 3, secondo periodo, del codice di procedura penale, nella parte in cui - nel prevedere che, quando sussistono gravi indizi di colpevolezza in ordine al delitto di cui all'articolo 416-bis del codice penale, È applicata custodia cautelare in carcere, salvo che siano acquisiti elementi dai quali risulti che non sussistono esigenze cautelari - non fa salva, altresì, rispetto al concorrente esterno nel suddetto delitto, l'ipotesi in cui siano acquisiti elementi specifici, in relazione al caso concreto, dai quali risulti che le esigenze cautelari possono essere soddisfatte con altre misure

Titolo breve: Sentenza n. 48 del 25 febbraio 2015


Riferimenti normativi documento

Legge OrdinariaL. 11 marzo 1953, n. 87, art. 30, comma 2

Regolamento SenatoReg. Senato, art. 139

Iniziativa

Presentato da Corte Costituzionale, il 26 marzo 2018; annunciato nella seduta n. 422 del 1 aprile 2015

Assegnazioni

Assegnato alla 2ª Commissione permanente (Giustizia) il 1 aprile 2015; annuncio nella seduta pom. n. 422 del 1 aprile 2015