Senato della Repubblica

«
»
Attività non legislative

Documento XX n. 30

XVIII Legislatura

Sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo del 26 marzo 2020, Matteo contro Italia, n. 24888/03, in materia di diritto a un processo equo. Constata la violazione dell'articolo 6, paragrafo 1, della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali (CEDU) sotto il profilo della ragionevole durata del processo, in relazione al protrarsi di una controversia civile per circa sedici anni, sebbene la controversia inerisse a una procedura espropriativa poi giudicata non illegittima, a nulla rilevando che la parte ricorrente non potesse più dirsi vittima della pretesa illiceità dell'occupazione del suo terreno

Titolo breve: Sentenza del 26 marzo 2020, Matteo contro Italia, n. 24888/03, in materia di diritto a un processo equo


Testi disponibili dall'Archivio Legislativo

  1. DOC. XX, N. 30

Riferimenti normativi documento

Legge OrdinariaL. 23 agosto 1988, n. 400, art. 5, comma 3 lettera a-bis)

Iniziativa

Presentato da: Presidenza del Consiglio dei ministri (Governo Draghi-I) , l'8 marzo 2021; annunciato nella seduta n. 306 del 16 marzo 2021

Assegnazioni

Assegnato alla 1ª Commissione permanente (Affari Costituzionali) il 16 marzo 2021; annuncio nella seduta n. 306 del 16 marzo 2021
Assegnato alla 2ª Commissione permanente (Giustizia) il 16 marzo 2021; annuncio nella seduta n. 306 del 16 marzo 2021
Assegnato alla 14ª Commissione permanente (Politiche dell'Unione europea) il 16 marzo 2021; annuncio nella seduta n. 306 del 16 marzo 2021