Scomparsa Card. Sodano. Presidente Casellati: la sua opera tenace è tutt’ora viva

"Con la scomparsa del Cardinale Angelo Sodano viene meno una delle figure più eminenti nel dialogo per un’Europa delle culture e delle fedi – allargata a Est. In tempi di guerra come quelli odierni, il suo messaggio risuona comeX attivo incitamento alla moderazione e alla speranza. Segretario di Stato dal 1991 al 2006, sotto i Papi Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, diede un impulso decisivo all’ascolto e all’apertura di relazioni internazionali, anche in contesti difficili, presedendo la Pontificia Commissione «pro Russia», poi denominata Commissione per la Chiesa in Europa Orientale. La sua opera tenace è tutt’ora viva, nel colloquio dei laici con la Santa Sede, con tutti gli Stati e le diverse fedi del nostro Continente". E' quanto ha dichiarato il Presidente del Senato, Elisabetta Casellati.