AFFARI COSTITUZIONALI (1a)
Sottocommissione per i pareri
MARTED╠ 5 MAGGIO 1998

79a seduta
Presidenza del Senatore
ANDREOLLI

La seduta inizia alle ore 14,45.

(2900) Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Estonia sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto a Roma il 20 marzo 1997
(Parere alla 3a Commissione: favorevole)

Il relatore MAGGIORE illustra il disegno di legge e propone un parere favorevole, condiviso dalla Sottocommissione.

(2980) Ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Georgia sulla regolamentazione reciproca dell'autotrasporto internazionale di viaggiatori e merci, fatto a Roma il 15 maggio 1997
(Parere alla 3a Commissione: favorevole)

Il relatore MAGGIORE illustra il disegno di legge e propone un parere favorevole, condiviso dalla Sottocommissione.

(3077) Ratifica ed esecuzione dell'Accordo sulla cooperazione nei settori della cultura, dell'educazione, della scienza e della tecnologia tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Estonia, fatto a Tallin il 22 maggio 1997
(Parere alla 3a Commissione: favorevole)

Il relatore MAGGIORE illustra il disegno di legge e propone un parere favorevole, condiviso dalla Sottocommissione.

(3125-B) Finanziamento della Conferenza diplomatica delle Nazioni Unite per l'istituzione di una Corte penale internazionale, approvato dal Senato e modificato dalla Camera dei deputati
(Parere alla 3a Commissione: esame e rimessione alla sede plenaria)

Il presidente ANDREOLLI riferisce alla Sottocommissione sulle modifiche approvate dalla Camera dei deputati, che nell'articolo 2, comma 2 rimuovono una disposizione introdotta dalla competente Commissione del Senato in sede deliberante, senza che in proposito fosse stato richiesto, a suo tempo, il parere della Commissione affari costituzionali prescritto dall'articolo 41, comma 5, del Regolamento: quella disposizione, peraltro, era indubbiamente rilevante per la competenza consultiva della 1a Commissione. Per le ragioni esposte, ritiene che l'esame del disegno di legge debba essere rimesso alla sede plenaria.

La Sottocommissione consente.

(2712) BONATESTA ed altri. - Nuove disposizioni sulla ripartizione della quota dell'otto per mille dell'IRPEF: concorso dei comuni, fatto proprio dal Gruppo Alleanza Nazionale, a norma dell'articolo 79, comma 1, del Regolamento
(Parere alla 5a Commissione: esame e rimessione alla sede plenaria)

Il relatore ANDREOLLI considera singolare, se non aberrante, il vincolo di destinazione previsto sulla quota di gettito IRPEF da riversare ai comuni su richiesta dei contribuenti: tale vincolo a suo avviso viola il principio dell'autonomia degli enti locali. Aggiunge che la verifica della volontÓ dei contribuenti per la specifica destinazione della quota di gettito IRPEF comporterebbe senz'altro notevoli inconvenienti di natura amministrativa. Propone di rimettere l'esame del disegno di legge alla sede plenaria.

La Sottocommissione approva.

(3212) Disposizioni per il finanziamento di interventi e opere di interesse pubblico
(404) ZANOLETTI ed altri. - Contributo dello Stato alla societÓ SATAP per la costruzione del collegamento con autostrada-superstrada tra Cuneo e Asti
(2580) D'AL╠ e GIARETTA. - Stanziamenti per interventi nei porti di Trapani e Marsala
(Parere alla 8a Commissione: non ostativo)

Il relatore BESOSTRI illustra il disegno di legge n. 3212, che comprende sostanzialmente anche il contenuto degli altri disegni di legge connessi. In proposito, ritiene che non vi siano rilievi da formulare per quanto di competenza.

Conviene la Sottocommissione.

(3250) CARPINELLI ed altri. - Interpretazione autentica della legge 30 aprile 1998, n. 122, recante differimento di termini relativi all'AutoritÓ per le garanzie nelle comunicazioni nonchŔ norme in materia di programmazione e di interruzioni pubblicitarie televisive
(Parere alla 8a Commissione: non ostativo)

Il relatore ANDREOLLI espone il presupposto normativo che ha dato luogo al disegno di legge e propone al riguardo un parere di nulla osta.

La Sottocommissione consente.

(2274-A) Nuovo ordinamento dei Consorzi agrari
(Parere alla 9a Commissione sul testo giÓ proposto all'Assemblea e sui relativi emendamenti: non ostativo)

La relatrice PASQUALI sostituisce il senatore Magnalb˛ nella funzione di relatore e illustra le modifiche proposte dalla Commissione di merito all'Assemblea rispetto al disegno di legge, riferendo anche sugli emendamenti trasmessi dalla stessa Commissione agricoltura. Propone quindi di esprimere un parere di nulla osta.

La Sottocommissione approva.

(3186) Misure in materia di pesca e di acquacoltura, approvato dalla Camera dei deputati
(Parere alla 9a Commissione: non ostativo)

In sostituzione del relatore designato Magnalb˛ riferisce alla Sottocommissione la senatrice PASQUALI, che non rileva disposizioni suscettibili di censure o di osservazioni per quanto di competenza.

La Sottocommissione concorda ed esprime un parere di nulla osta.

(227-1461-1462-1801-2077-2100-2155-B) Disciplina dei diritti dei consumatori, approvato dal Senato in un testo risultante dall'unificazione dei disegni di legge d'iniziativa dei senatori Carpi e De Luca Michele; De Luca Athos; De Luca Athos; Pontone ed altri; Asciutti ed altri; Larizza ed altri; Cioni ed altri e modificato dalla Camera dei deputati
(Parere alla 10a Commissione: non ostativo)

Il relatore BESOSTRI richiama l'attenzione sull'articolo 5, comma 5, come modificato dalla Camera dei deputati, che ha opportunamente adattato il testo alle situazioni locali in cui sono presenti minoranze linguistiche. Propone un parere di nulla osta sulle modifiche apportate dalla Camera dei deputati.

Conviene la Sottocommissione.

(1375) DE CAROLIS ed altri. - Legge-quadro sul riordino del sistema fieristico italiano
(1775) MACONI ed altri. - Legge quadro sull'ordinamento del sistema fieristico
(2129) MANTICA ed altri. - Legge quadro sull'ordinamento del sistema fieristico
(2204) SELLA DI MONTELUCE ed altri. - Norme per lo svolgimento di attivitÓ fieristiche
(Parere su testo unificato alla 10a Commissione: favorevole condizionato)

Il relatore PINGGERA osserva che si tratta in generale di una materia di competenza regionale, di natura esclusiva per le ragioni a statuto speciale e per le province autonome. Per tale motivo, risulta a suo avviso impropria la disposizione, di cui all'articolo 1, comma 4, che postula attribuzioni riservate allo Stato laddove la competenza esclusiva non ammette tale possibilitÓ. Inoltre, l'ultimo periodo del comma 2 dell'articolo 6 e il comma 3 dello stesso articolo comportano possibilitÓ di divieto da parte dello Stato ancora su una materia di competenza esclusiva delle regioni a statuto speciale e delle province autonome. A condizione che siano rimosse le richiamate disposizioni limitative dell'autonomia regionale e provinciale demandate in materia alla competenza esclusiva dei rispettivi enti in forza di norme di rango costituzionale, propone di esprimere un parere favorevole sul testo unificato trasmesso dalla Commissione di merito.

Il presidente ANDREOLLI condivide la proposta di parere avanzata dal relatore.

Secondo il senatore BESOSTRI, i condivisibili rilievi formulati dal relatore dipendono soprattutto dalla formulazione dell'articolo 2, che dovrebbe limitarsi a disciplinare le fiere di rilevanza nazionale o internazionale.

Il senatore MAGGIORE richiama l'attenzione sull'articolo 5, che individua positivamente anche le competenze regionali.

Il presidente ANDREOLLI obietta che per le regioni a statuto speciale e le province autonome anche le fiere di rilevanza nazionale e internazionale rientrano nella competenza esclusiva.

La Sottocommissione, infine, accoglie la proposta di parere avanzata dal relatore.

(3233) Disposizioni in materia di attivitÓ produttive, approvato dalla Camera dei deputati
(Parere alla 10a Commissione: rimessione alla sede plenaria)

Su richiesta del relatore MAGGIORE, l'esame del disegno di legge Ŕ rimesso alla sede plenaria.

(3187) Proroghe di termini e disposizioni urgenti in materia sanitaria e di personale
(Parere alla 12a Commissione: non ostativo)

Il relatore MUNDI illustra il disegno di legge e propone un parere non ostativo, che viene accolto dalla Sottocommissione.

La seduta termina alle ore 15,15.