COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI (1¬)

Sottocommissione per i pareri

MERCOLEDI’ 21 OTTOBRE 1998

102¬ seduta

Presidenza del senatore
ANDREOLLI




La seduta inizia alle ore 15,50

(3551) Conversione in legge del decreto-legge 29 settembre 1998, n. 335, recante disposizioni urgenti in materia di lavoro straordinario
(Parere su emendamenti alla 11¬ Commissione: in parte non ostativo, in parte favorevole con osservazioni)

Il relatore BESOSTRI si sofferma su ciascuno degli emendamenti trasmessi dalla Commissione di merito, ritenendo che non vi siano rilievi da formulare, per quanto di competenza.

Il senatore PASTORE osserva che l'emendamento 1.19 prevede una nuova disciplina dell'orario di lavoro, destinata ad essere applicata a decorrere dal 2001. Obietta, al riguardo, che la speciale procedura di esame dei decreti-legge non dovrebbe consentire l'integrazione dei provvedimenti d'urgenza, in sede parlamentare, con disposizioni la cui mancanza di urgenza Ŕ resa evidente da una decorrenza posticipata di tre anni.

Il senatore PINGGERA osserva, sullo stesso emendamento, che una nuova disciplina dell'orario di lavoro dovrebbe corrispondere a un canone di ragionevolezza tale da prevedere una capacitÓ di adattamento alle differenze territoriali ed economiche, che tenga conto in particolare del lavoro stagionale. Quanto agli emendamenti 1.3 e 1.24, essi risultano irragionevoli per la sproporzione tra la misura sanzionatoria e l'entitÓ dell'illecito.

Il relatore BESOSTRI, quindi, ritiene di poter accogliere l'ultima obiezione avanzata dal senatore Pinggera precisandola nel senso che dovrebbe essere assicurata una maggiore possibilitÓ di graduazione della misura sanzionatoria, abbassandone il livello minimo.
Quanto all'emendamento 1.19, ritiene di poter includere nel parere, come osservazioni, sia il rilievo del senatore Pastore che quello del senatore Pinggera.

Si conviene, infine, di esprimere un parere favorevole, con le osservzioni esposte nel corso dell'esame sugli emendamenti 1.19, 1.3 e 1.24, e di formulare un parere di nulla osta sugli altri emendamenti.

La seduta termina alle ore 16.