«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

10 Maggio 2019

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Il 15 maggio dibattito in diretta tv tra i candidati alla presidenza della Commissione europea
    - L'ABC delle istituzioni europee
    - Campagna di informazione del PE: 75 milioni di visualizzazioni per il film di 3 minuti "Scegli il tuo futuro"

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Brexit, a rischio 800 accordi con Paesi terzi: dossier della Biblioteca
    - Elusione fiscale: 33 miliardi di sterline di imposte non versate
    - Incendio Grenfell Tower: il governo finanzia con 200 milioni di sterline la sostituzione dei rivestimenti in alluminio
    - Esclusione scolastica: pubblicato il Rapporto Timpson

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Minacce ai parlamentari: in Aula si discute della violenza nel dibattito pubblico
    - Persone con disabilità: dibattito in Aula
    - L'Archivio storico offre un "training post" da archivista

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Riforma del Regolamento dell'Assemblea Nazionale
    - Progetto di legge per il restauro e la conservazione della Cattedrale di Notre Dame di Parigi
    - Commissione d'inchiesta sui gruppi di estrema destra in Francia

    FRANCIA - SÉNAT

    - Riforma del sistema di istruzione
    - Interrogazioni al Governo sulle manifestazioni del Primo maggio a Parigi
    - Controllo sull'attuazione e la valutazione delle leggi (modifica al Regolamento del Senato)

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Censimento 2021 della popolazione
    - Contrasto alla povertà degli anziani
    - Voto per corrispondenza
    - Borse di studio parlamentari

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - Consegna dei premi del Concorso scolastico di disegno Difensore Civico
    - Cerimonia per la presentazione del ritratto del Re Felipe VI, realizzato dal pittore Hernán Cortés Moreno e destinato al Salone dei Ministri

    SPAGNA - SENADO

    - Il Senato è pronto per l'avvio della XIII Legislatura
    - Prosegue il ciclo di conferenze organizzate dal Senato con l'Associazione di Scrittori con la Storia, i cui membri illustrano episodi della storia spagnola prendendo spunto dai dipinti posseduti dalla Camera Alta
    - Si svolge al Senato il Certamen di Oratoria Oratoga

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    Dibattito tra i candidati alla presidenza della Commissione europea
    Il prossimo 15 maggio, dalle 21.00 alle 22.30 nella Plenaria del PE a Bruxelles, si terrà il "Dibattito fra i candidati alla presidenza della Commissione - Elezioni UE 2019". Sarà l'unico confronto che riunirà tutti i principali candidati alla presidenza della prossima Commissione europea, elencati qui di seguito:
    - Nico CUÉ, Sinistra europea (EL)
    - Ska KELLER, Partito Verde Europeo (EGP)
    - Jan ZAHRADIL, Alleanza dei conservatori e dei riformisti in Europa (ACRE)
    - Margrethe VESTAGER, Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa (ALDE)
    - Manfred WEBER, Partito Popolare Europeo (PPE)
    - Frans TIMMERMANS, Partito dei socialisti europei (PSE).
    L'Eurovisione ha la responsabilità editoriale della trasmissione, nel corso della quale verranno affrontati i temi: "La mia Europa: cosa ha per me?", "Ambiente" e "I nostri valori e il mondo". Il dibattito sarà presentato da tre giornalisti scelti dall'Eurovisione: Emilie Tran Nguyen (France Télévisions) e Markus Preiss (ARD Germania) condurranno sul palco, mentre Annastiina Heikkilä (YLE Finlandia) alimenterà la discussione sui social media. Per l'occasione, l'emiciclo sarà trasformato in uno studio televisivo. Il dibattito sarà trasmesso in diretta su EBU (Eurovisione) e EbS (Europe by Satellite), sarà disponibile in 23 lingue (più il linguaggio dei segni per lo streaming online) e offerto gratuitamente alle emittenti TV e radio e alle piattaforme web. Prevista anche la diretta streaming su EP live e EbS.
    (Link)

    L'ABC delle istituzioni europee
    Il sito del Parlamento Europeo pubblica una infografica sul funzionamento delle istituzioni europee: Parlamento, Commissione, Consiglio dell'Unione europea e Consiglio Europeo.
    (Link)

    Elezioni europee: numero di visualizzazioni senza precedenti per film del PE
    Dal suo lancio, giovedì 25 aprile, il film di 3 minuti "Scegli il tuo futuro", parte della campagna di informazione del PE, è stato visto più di 75 milioni di volte (dati aggiornati a giovedì 2 maggio alle 09:00). Il cortometraggio è sottotitolato nelle 24 lingue ufficiali e in altre lingue dell'UE. Diretto dal regista pluripremiato Frédéric Planchon, sviluppato e prodotto dal contraente del Parlamento, l'European Broadcast Partners, il cortometraggio documenta i momenti intensi, belli e fragili in cui i neonati fanno il loro ingresso al mondo e mira a farci riflettere sul perché votiamo. Tutte le scene delle nascite presenti nel film sono vere e proprie riprese documentarie. La campagna del Parlamento europeo include la piattaforma stavoltavoto.eu per mobilitare i cittadini in vista delle elezioni europee. Finora, più di 270.000 persone si sono iscritte.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    Brexit: parliamentary scrutiny of UK replacement treaties
    Il Regno Unito è parte di circa 800 accordi multilaterali, negoziati e conclusi dall'UE con Paesi terzi e organizzazioni internazionali. Gli accordi commerciali sono più di 70; molti altri riguardano questioni come la tutela dell'ambiente o la cooperazione scientifica, la ricerca o la sicurezza. Secondo la proposta di uscita dall'Ue formulata nel novembre 2018, tutti gli accordi dovrebbero restare in vigore: i Paesi terzi sarebbero incoraggiati a considerare il Regno Unito ancora come Stato membro dell'Ue e il Regno Unito, da parte sua, manterrebbe in vigore la legislazione che rende operativi gli accordi. Il governo sembra però orientato ad una sostituzione in un contesto bilaterale, dando la priorità agli accordi commerciali. Sono stati concordati accordi sostitutivi riguardanti, ad esempio, i servizi aerei, la sicurezza e il trasporto stradale. Ma il Parlamento non è soddisfatto del modo in cui il governo sta attuando questo "programma di continuità" e le commissioni di entrambe le assemblee hanno chiesto un maggiore ruolo di controllo del Parlamento nei processi di elaborazione dei trattati. L'argomento è approfondito in un dossier della Biblioteca della Camera dei Comuni, comprensivo di tabelle sui trattati in vigore.
    (Link)

    Tax avoidance and tax evasion
    Negli ultimi anni l'elusione fiscale è stata oggetto di crescente preoccupazione da parte dell'opinione pubblica. L'elusione fiscale va distinta dall'evasione fiscale, che è un vero e proprio reato. Al contrario, l'elusione appare conforme alla legge, ma lo scopo è quello di pagare meno tasse o di non pagarle affatto, utilizzando tutte le fattispecie non espressamente sanzionate dalle norme in vigore. Nel giugno 2018, l'HMRC (l'agenzia nazionale per le imposte) ha stimato in 33 miliardi di sterline l'elusione fiscale totale per il periodo 2016/17. All'argomento e alle contromisure adottate dal governo, è dedicato un dossier della Biblioteca della Camera dei Comuni.
    (Link)

    Government announces it will fund ACM cladding replacement
    Il rivestimento esterno in alluminio (ACM, Aluminium Composite Material cladding systems) della Grenfell Tower è una delle cause principali del rapidissimo diffondersi delle fiamme nel disastroso incendio che il 14 giugno 2017 fece 72 vittime, nel quartiere di North Kensington, a Londra. Nel 2018, il governo britannico ha pubblicato un avviso rivolto ai proprietari di edifici rivestiti con sistemi ACM, in cui si affermava chiaramente che il modo più efficace per garantire la sicurezza dei residenti è quello di rimuovere tutto l'ACM, comprese aree piccole o parziali. Giovedì 9 maggio, il segretario all'edilizia abitativa, James Brokenshire, ha annunciato ai Comuni che il governo finanzierà la sostituzione del rivestimento ACM laddove i proprietari degli edifici non sono riusciti finora ad effettuarlo con mezzi propri, attraverso un fondo di 200 milioni di sterline. "E' ora imperativo che il governo agisca - ha detto James Brokenshire - dobbiamo garantire la sicurezza a lungo termine delle persone che vivono in questi edifici". Dall'opposizione, il deputato John Healey ha ricordato che, a due anni di distanza da quell'incendio, ci sono ancora residenti della Grenfell Tower che vivono in alberghi o alloggi temporanei, in attesa di un alloggio definitivo. E ancora non è stato fatto alcun programma di test completo sui circa 1700 edifici ad alto rischio con pericolosi rivestimenti non-ACM.
    (Link)

    MPs debate Timpson review of school exclusions
    Lo scorso marzo, il governo aveva incaricato l'ex ministro all'infanzia Edward Timpson di approfondire il tema dell'esclusione scolastica nelle scuole primarie. Il rapporto Timpson e la risposta del governo sono state pubblicate il 7 maggio. L'85% delle scuole non ha espulso un solo bambino nel 2016/17, afferma il rapporto; all'opposto, c'è uno 0,2% di scuole che invece risulta avere espulso più di dieci alunni nello stesso anno. Il 78% delle esclusioni permanenti riguarda bambini con esigenze educative speciali o classificati come bisognosi o aventi diritto a pasti scolastici gratuiti. Alcuni gruppi etnici, come gli alunni del Bangladesh e indiani, hanno tassi di esclusione più bassi rispetto agli alunni bianchi britannici. Il segretario all'istruzione Damian Hinds ha fatto una dichiarazione alla Camera dei Comuni per illustrare come il governo intende rispondere alle 30 raccomandazioni formulate nel rapporto Timpson. Non c'è "nessun giusto livello di esclusione", ha detto il rappresentante del governo. Dall'opposizione, Angela Rayner ha messo sotto accusa i tagli ai finanziamenti, avanzando forti dubbi sulla capacità dei servizi scolastici sottofinanziati di attuare le raccomandazioni del Rapporto.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Lords discusses conduct of debate in public life
    Giovedì 9 maggio, i membri della Camera dei Lord hanno discusso degli alti livelli di violenza e "tossicità" registrati nel dibattito pubblico, delle divisioni nella società che ne derivano e dei passi che il governo dovrebbe compiere per contrastare questa tendenza. Il dibattito è iniziato con un ricordo di Jo Cox, la parlamentare laburista uccisa il 16 giugno 2016. Purtroppo, a quasi tre anni di distanza, poco è cambiato, ha affermato Lord Harris di Haringey (laburista), ex direttore dell'Associazione del governo di Londra, promotore del dibattito. Il numero di minacce ai deputati continua ad aumentare: nel 2017 sono stati registrati 151 reati contro i parlamentari, raddoppiati a 342 nel 2018. Quest'anno sono già stati riferiti più di 600 incidenti. L'Associazione dei Governi Locali riferisce che anche i consiglieri si trovano ad affrontare livelli simili di molestie, minacce e intimidazioni, con un impatto fortemente dissuasivo sulle persone che vorrebbero proporsi per le elezioni.
    (Link) (Resoconto)

    Lords debates issues facing disabled people
    I membri della Camera dei Lord, compresi ex atleti paralimpici e parlamentari con esperienza personale di disabilità, hanno discusso il 9 maggio le problematiche che le persone con disabilità devono affrontare quotidianamente e le misure possibili per migliorare la loro situazione nei prossimi 50 anni.
    (Link) (Resoconto)

    The job of the week
    L'Archivio storico della Camera dei Lord conserva documenti risalenti al 1497, catalogati in oltre 8 km di scaffalature. Il sito della Camera dei Lord pubblica l'offerta di un incarico retribuito a tempo determinato a titolo di "formazione" (training post), dal 2 settembre 2019 al 31 agosto 2020, presentandola come un'"opportunità entusiasmante" per un individuo con un interesse dimostrabile per una carriera come archivista e conservatore. Il ruolo richiede un ampio interesse per lo sviluppo del patrimonio culturale e delle capacità di conservazione e di tutela dei documenti storici. La retribuzione offerta è pari a 23.175 sterline all'anno. Il "job of the week" è segnalato anche con un tweet.
    (Link)

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Réforme du reglèment de l'Assemblee nationale
    Fin dall'inizio della nuova legislatura l'Assemblea nazionale è stata impegnata in un processo collettivo di riflessione per migliorare le proprie prassi, riformare il funzionamento e modernizzarsi. Il gruppo di lavoro, che si è riunito ogni mese da novembre 2018 a marzo 2019 su iniziativa del Presidente Richard Ferrand con i presidenti di tutti i gruppi politici, ha evidenziato la necessità di soddisfare tre requisiti per il rinnovo dei lavori parlamentari:
    - rendere le discussioni pubbliche più fluide ed efficienti,
    - approfondire l'esercizio della funzione di controllo e i diritti dei gruppi di opposizione e delle minoranze nonché quelli dei deputati non iscritti,
    - tenere maggiormente conto delle iniziative dei cittadini.
    Ha inoltre ritenuto essenziale proseguire gli sforzi compiuti nel campo della trasparenza e dell'etica dall'inizio della legislatura. Richard Ferrand ha così presentato, martedì 30 aprile 2019, la proposta di Risoluzione di modifica del Regolamento n. 1882, , assegnata alla Commissione Leggi che ne discuterà a partire dal 15 maggio (dossier di sintesi della proposta).

    Projet de loi pour la restauration et la conservation de la Cathédrale de Notre Dame de Paris
    In corso l'esame del progetto di legge presentato dal governo subito dopo l'incendio che ha devastato la Cattedrale di Notre Dame e che prevede l'istituzione di una grande sottoscrizione nazionale per la raccolta di fondi. Il disegno di legge (n. 1881) ha un duplice obiettivo: sostenere lo slancio della mobilitazione con un sistema di raccolta eccezionale, e rispondere alla sfida del restauro dell'edificio in cinque anni.
    Il disegno di legge istituisce una sottoscrizione nazionale, sotto l'alta autorità del Presidente della Repubblica. I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare il restauro e la conservazione della cattedrale di Notre-Dame de Paris e dei suoi arredi, di proprietà dello Stato, nonché la formazione degli artigiani specializzati e le forniture necessarie per l'esecuzione dei lavori. Le disposizioni del progetto di legge prevedono inoltre che anche enti locali possano partecipare a tale iniziativa, al di fuori della loro giurisdizione territoriale.
    Il disegno di legge introduce un beneficio fiscale specifico per le persone fisiche che parteciperanno alla sottoscrizione, portando in via eccezionale dal 66% al 75% la riduzione di imposta applicabile alle donazioni effettuate tra il 16 aprile e il 31 dicembre 2019. Il progetto di legge è stato adottato dalla Commissione cultura il 2 maggio, ma su un punto non si è registrata l'unanimità dei consensi. Le opposizioni infatti hanno espresso riserve sulla misura che consente al Governo di derogare con ordinanza alle normative urbanistiche e ambientali per l'installazione delle strutture del cantiere. La discussione ha inoltre evidenziato divergenze circa l'estetica del futuro progetto di restauro. Le questioni verranno riprese nel corso della discussione in assemblea, prevista a partire dal 10 maggio (link).

    Commission d'enquête sur la lutte contre les grupuscules d'extrème droite en France
    Giovedì 9 maggio la Commissione speciale d'inchiesta sui gruppi di estrema destra attivi in Francia ha ascoltato in audizione i ministri della Giustizia Nicole Belloubet e dell'Interno Christophe Castaner. La Commissione di trenta membri, istituita nel dicembre 2018 con l'approvazione di una risoluzione parlamentare, ha iniziato i suoi lavori nel mese di gennaio. Essa si prefigge di fare il punto della portata del carattere criminale e penale delle pratiche dei gruppi di estrema destra, nonché di formulare proposte per la creazione di strumenti efficaci al fine di combattere le minacce dirette contro le istituzioni, le forze dell'ordine, i cittadini. Nel corso di questi mesi la Commissione ha tenuto numerose sedute, alcune tavole rotonde e ha svolto diverse missioni sul territorio. Ha convocato per audizioni numerosi rappresentanti di gruppuscoli di estrema destra (Géneration identitaire, Parti nationaliste français, Bastion social, Les Identitaires), oltre che giuristi, storici, rappresentanti delle istituzioni. Oltre agli aspetti penali e criminali dell'attività di tali gruppi la Commissione intende approfondire l'aspetto sociale del fenomeno. Infatti nonostante l'estrema frammentazione e la mancanza di una solida unitarietà ideologica comune, questi gruppuscoli hanno caratteristiche 'trasversali' nell'utilizzo dei social network - che fanno da camera di risonanza - e nella diffusione tra i più giovani, che sono i più ampi utilizzatori di questi mezzi di comunicazione (video della seduta).

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Pour une école de la confiance (loi Blanquard)
    Giovedi 2 maggio il relatore Max Brisson ha presentato alla stampa il testo del progetto di legge governativo di riforma della scuola: 'Per una scuola di fiducia' adottato dalla Commissione cultura, educazione e comunicazione. (sintesi del rapporto della Commissione cultura). Il testo verrà esaminato in aula a partire dal 14 maggio 2019 (dossier). Il rapporto della Commissione stigmatizza il testo del governo, accusato di disomogeneità e superficialità per aver ignorato il metodo della concertazione e del dialogo sociale e per essere caratterizzato da molte disposizioni di contenuto puramente formale. Parimenti, alcuni emendamenti introdotti in Assemblea nazionale non sono stati preventivamente sottoposti al Consiglio di Stato né dotati di valutazione di impatto, e mancano 'misure ambiziose' sulla gestione e valorizzazione delle risorse umane. La Commissione cultura ha dal canto suo apportato alcune modifiche ritenute migliorative del testo. Senza rimettere in discussione il principio di abbassare l'inizio dell'obbligo scolastico a tre anni, la Commissione ha ritenuto che l'imposizione di una frequenza continua e a tempo pieno fin dall'asilo non sia né realistica né vantaggiosa per i bambini. Ha quindi permesso di adeguare le modalità di frequenza per il primo anno di scuola materna secondo le esigenze. Circa l'abbassamento dell'obbligo scolastico la Commissione ha sostenuto la necessità di una compensazione integrale dei costi sostenuti dagli enti locali che partecipano alle spese di funzionamento degli asili privati per l'infanzia. La commissione ha adottato diversi emendamenti volti a rafforzare la scolarizzazione inclusiva, con gli obiettivi di migliorare la qualità del sostegno e professionalizzare il sostegno degli studenti disabili. Infine ha soppresso l'emendamento - introdotto senza valutazione specifica da parte della Assemblea nazionale - che introduceva gli 'Istituti pubblici locali di insegnamento dei saperi fondamentali', istituti di istruzione anomali rispetto alla struttura tradizionale della rete scolastica, molto criticati dagli addetti ai lavori.

    Questions au gouvernement: Manifestation du Premier mai
    Nel corso della seduta del 7 maggio, dedicata al question time al Governo, la senatrice Éliane Assassi, presidente del gruppo CRCE (Communiste, républicain, citoyen et ècologiste) ha attaccato il capo del governo Edouard Philippe interrogandolo sugli eventi che si sono svolti il 1 maggio scorso e sulle polemiche che ne sono conseguite. La Senatrice del gruppo CRCE, a maggioranza comunista, ha ribadito la sua richiesta di ascoltare il ministro dell'interno davanti alla commissione per le leggi del Senato e di istituire una commissione d'inchiesta. (Non ha invece ribadito la sua richiesta di dimissioni, che aveva avanzata in un primo momento). L'episodio che ha sollevato le maggiori critiche dell'opposizione si è verificato durante la manifestazione del 1 maggio a Parigi, nell'area dell'ospedale La Pitié Salpêtrière, dove un gruppo di manifestanti si è assembrato per entrare, venendo subito dopo disperso dalla polizia. La polemica è montata riguardo alle contrastanti versioni fornite sull'episodio dallo stesso ministro dell'interno, che in un primo tempo ha parlato di 'assalto' all'Ospedale, per poi smentire. In ogni caso le forze di polizia sono state accusate di essere intervenute con troppa durezza, provocando scontri e reazioni, nonché di avere maltrattato alcuni sindacalisti in un altro momento della manifestazione. Il ministro dell'interno è accusato di voler manipolare la realtà dei fatti per difendere l'operato della polizia e quindi di aver mentito su quanto è accaduto realmente durante questi episodi. La senatrice Assassi ha affermato: "La credibilità del ministro dell'interno è oggi intaccata; dovrebbe per lo meno essere interrogato dalla Commissione parlamentare competente. Ci sono stati troppi feriti, troppa violenza anche tra i poliziotti e ciò dovrebbe spingere il governo a ripensare la sua dottrina sul mantenimento dell'ordine" (link al resoconto).

    Contrôle de l'application et de l'évaluation des lois
    Martedì 7 maggio il Senato ha adottato la proposta di risoluzione n. 387 mirante a modificare il Regolamento al fine di rafforzare le capacità di controllo e di valutazione delle leggi da parte del Parlamento, soprattutto al fine di evitare che decreti ed altri testi normativi necessari per l'effettiva attuazione delle leggi siano pubblicati con ritardo o addirittura non lo siano affatto, pur se la legge è stata promulgata. Sulla premessa che il controllo dell'applicazione della legge, che fa parte delle missioni del Parlamento, è insufficiente, alcuni senatori del gruppo socialista hanno proposto di affidare al relatore di un progetto o di una proposta di legge la responsabilità di controllarne l'attuazione, riferendo annualmente alla commissione responsabile in merito alle misure di attuazione della legge emanata, compresa la pubblicazione dei regolamenti di attuazione che essa richiede. Sulla base di tali comunicazioni, il presidente della commissione può, se necessario, invitare il membro del governo competente a venire a spiegarsi dinanzi alla commissione. Questo lavoro dei relatori arricchirebbe anche il dibattito annuale sull'applicazione della legge, che riunisce tutti i presidenti delle commissioni e il governo (art. 1); di chiarire che le commissioni permanenti responsabili dell'applicazione della legge sono responsabili anche della valutazione delle leggi (art. 2). La bozza di risoluzione, depositata il 19 marzo, è stata esaminata il 10 aprile dalla commissione leggi, che l'ha modificata ed approvata il 7 maggio. Tra gli emendamenti proposti, l'introduzione di un meccanismo che renda fluida la procedura senza intasare i lavori delle commissioni mediante la creazione di gruppi di lavoro. Inoltre è stato scorporato dal testo il riferimento alla funzione di valutazione delle leggi, che rientra nella più ampia attività di valutazione delle politiche pubbliche già svolta dal parlamento e che rimane ben distinta dalla funzione di controllo sull'applicazione della legge (link al dossier).

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Zensusdurchführungsgesetz stößt teilweise auf Kritik
    Critiche al progetto di legge di attuazione del censimento

    Il progetto di legge per l'attuazione del censimento del 2021 (19/8693), presentato dal governo federale, lunedì 6 maggio è stato oggetto di critiche in occasione di un'audizione pubblica della commissione per gli affari interni, presieduta dal vicepresidente della commissione Jochen Haug. Nel parere (19/9766) trasmesso al Bundestag, il Bundesrat ha chiesto, tra l'altro, l'inserimento nella legge di un regolamento finanziario, richiesta respinta dal governo federale, che si è assunto la responsabilità del controllo e del funzionamento del censimento.
    (Link alla notizia)
    (Parere del Bundesrat)

    Rezepte der Opposition im Kampf gegen Altersarmut bewertet
    Proposte dell'opposizione per la lotta contro la povertà degli anziani

    Le proposte dell'opposizione sul tema della povertà tra gli anziani hanno fatto da sfondo a un'audizione pubblica della Commissione per il lavoro e gli affari sociali lunedì 6 maggio. La Linke ha chiesto l'introduzione di una pensione minima basata sulla solidarietà, con la quale il reddito esistente in età avanzata e con ridotta capacità di guadagno deve essere portato a 1.050 euro netti al mese.
    (Link alla notizia)
    (Mozione Afd)
    (Mozione Fdp)
    (Mozione Linke)
    (Mozione Alleanza90/IVerdi)

    Bundeswahlleiter: Briefwahl jetzt beantragen
    Commissario federale per le elezioni: Richiedere subito il voto per corrispondenza

    Chiunque desideri votare per corrispondenza alle elezioni del Parlamento europeo di domenica 26 maggio, deve chiedere al più presto alle autorità locali di fornire una scheda elettorale. Lo ha sottolineato lunedì 6 maggio il Commissario federale per le elezioni Georg Thiel.
    (Link alla notizia)
    (Scheda informativa)

    Bundestag vergibt 120 Stipendien für das IPS-Programm
    Il Bundestag assegna 120 borse di studio per il programma IPS

    Insieme alla Freie Universität Berlin, alla Humboldt-Universität zu Berlin e alla Technische Universität Berlin, il Bundestag assegna nuovamente 120 borse di studio a giovani laureati provenienti da 44 nazioni dell'Europa centrale, orientale e sudorientale, Francia, Israele, Nord America, Asia centrale e mondo arabo. Il programma è patrocinato dal Presidente del Bundestag e offre l'opportunità, nell'ambito del programma di borsa di studio parlamentare internazionale (Internationales Parlaments-Stipendium-IPS) di trascorrere cinque mesi a seguire l'attività del Bundestag, tre dei quali sono condotti presso l'ufficio parlamentare di un deputato. Il programma si svolge dal 1° marzo al 31 luglio. L'obiettivo è promuovere le relazioni tra la Germania e i paesi partecipanti, consolidare i valori democratici e la tolleranza, approfondire la comprensione della diversità culturale e garantire la coesistenza pacifica nel mondo. La borsa di studio comprende un'indennità mensile di 500 euro, alloggio gratuito e assicurazione sanitaria, infortuni e responsabilità civile. Sono inoltre coperte le spese di viaggio da e per Berlino. La borsa di studio del Parlamento Internazionale è finanziata dal Bundestag.
    (Link alla notizia)
    (Programma IPS)

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    El Congreso entrega los premios del concurso escolar de dibujo Defensor del Pueblo
    Il 6 maggio si è svolta, al Congresso, la cerimonia per la consegna dei premi della XVI edizione del Concorso scolastico di disegno Difensore Civico 2017-2018, organizzato in collaborazione con la ONG Globalizzazione dei Diritti Umani con il fine di promuovere la conoscenza dei diritti umani tra gli studenti spagnoli, al quale hanno partecipato 2.296 studenti della Scuola Primaria, Secondaria e Speciale di tutta la Spagna. All'evento, svoltosi nella cornice della Sala Ernest Lluch, hanno preso parte, tra gli altri, la Presidente Ana Pastor e il Difensore Civico Francisco Fernández Marugán. La Presidente, nel ringraziare i partecipanti, ha sottolineato l''importante lavoro' che i genitori e i docenti svolgono nei confronti dei giovani di 'seminare la coscienza civica, il rispetto dei diritti fondamentali e l'apprezzamento per i principi della convivenza e della pace'. La Presidente ha ricordato come la Costituzione spagnola citi testualmente la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani all'articolo 10.2. È lì, secondo la Presidente, il luogo in cui si 'radica l'importanza di questi premi'; ogni partecipante 'porta con sé un difensore della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani'. Sulla stessa linea, il Difensore Civico ha sottolineato la necessità di proteggere una 'categoria vulnerabile' come quella dei bambini e delle bambine, non solo tramite l'attuazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, ma anche della Costituzione Spagnola e mediante la figura del Difensore Civico, 'sul quale ricade l'obbligo legale di garantire che i diritti delle persone e degli anziani siano efficientemente protetti'.
    [Comunicato stampa]
    [Fotonotizia]

    Hernán Cortés Moreno presenta en el Congreso su retrato del Rey, Felipe VI, que preside el Salón de Ministros
    Ana Pastor felicita a Hernán Cortés por su magnífica obra del Rey
    Il 6 maggio, il pittore Hernán Cortés Moreno, nato a Cadice nel 1953, ha presentato al Congresso il ritratto del Re Felipe VI, commissionatogli dal medesimo Congresso per sostituire, nel Salone dei Ministri destinato alle riunioni del Consiglio di Presidenza della Camera, il ritratto del Re Juan Carlos di Ricardo Macarrón, che vi campeggiava sin dal 1976. La cerimonia di presentazione, svoltasi nel medesimo Salone dei Ministri nella cornice del 40° anniversario della Costituzione spagnola., si è svolta alla presenza della Presidente della Diputación Permanente Ana Pastor e di altri membri del Consiglio di Presidenza della medesima Diputación, nonché del Presidente del Patrimonio Nazionale, del Direttore della Reale Accademia di Belle Arti di San Fernando e del Direttore del Museo del Prado. La Presidente Pastor ha definito Cortés Moreno 'uno dei nostri più celebri artisti', un pittore che 'sarà sempre presente in questa casa', anche per il polittico che rappresenta i Padri Costituenti e che, insieme alle opere i leoni di Ponciano Ponzano e 'L'abbraccio' di Juan Genovés, costituisce la 'triade di maggiore significato simbolico' delle Cortes Generali. Ritrattista di grande esperienza, che per il Congresso ha realizzato diverse opere, dal ritratto della prima Presidente del Congresso, Luisa Fernanda Rudi, esposto nella Galleria dei Presidenti, al polittico dei Padri Costituenti che domina la Sala Costituzionale, Hernán Cortés Moreno ha espresso grande soddisfazione nel presentare l'opera che - ha precisato l'artista - 'spero diventi, come il polittico dei padri Costituenti, un altro simbolo di questa casa, del Congresso dei Deputati, un'istituzione che per quello che significa, è l'orgoglio di tutti gli spagnoli'. 'Credo che il mio dipinto presenti un marcato carattere realista', ha detto l'artista riferendosi al settimo ritratto del Re da lui realizzato (gli altri sono esposti in importanti istituzioni come il Tribunale Supremo e il Consiglio di Stato). Il pittore ha precisato di avervi raffigurato non solo il rappresentante di un'istituzione, circostanza per la quale ha dotato l'opera della dovuta sobrietà, ma anche la persona, 'senza dimenticare la sensazione di cordialità, di una certa vicinanza, che si intuisce nello sguardo complice rivoto allo spettatore, che mi sembra molto caratteristica del Re Felipe VI'. Si ricorda che il pittore ha ritratto diversi esponenti della vita politica spagnola, dagli ex Presidenti del Governo Felipe González e José María Aznar, ai Re Juan Carlos e Sofía, incarichi gli sono valsi il soprannome di 'pittore della Transizione'.
    [Comunicato stampa]
    [Videonotizia]
    [Fotonotizia]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    El Senado preparado para recibir a los senadores de la XIII Legislatura
    El Senado de la XIII Legislatura se constituirá el 21 de mayo a las 10 horas
    El senador Jesús Fermosel abrirá la sesión constitutiva del 21 de mayo
    Nella Sala Clara Campoamor, gli uffici preposti del Senato sono pronti a ricevere i senatori della XIII Legislatura; la nuova Camera Alta si costituirà il 21 maggio p.v., alle ore 10, nell'Antico Salone delle Sessioni, secondo uno specifico ordine del giorno. La seduta sarà aperta dal senatore Popolare di designazione autonomica Jesús Fermosel Díaz, il primo a presentare le credenziali su richiesta della Comunità di Madrid. I 208 senatori eletti dovranno accreditarsi presentando l'attestazione della relativa Giunta Elettorale Provinciale.
    [Comunicato stampa 1]
    [Comunicato stampa 2]
    [Comunicato stampa 3]

    El escritor Jesús Sánchez Adalid imparte su conferencia sobre el "Combate naval de Lepanto" y el "Retrato de Solimán"
    Nell'ambito del ciclo di conferenze organizzate dal Senato in collaborazione con l'Associazione di Scrittori con la Storia, i cui membri sono chiamati a prendere spunto dalle opere pittoriche possedute dalla Camera Alta per illustrare episodi della storia spagnola (Cfr. la Newsletter del 15 febbraio u.s.), il 7 maggio lo scrittore Jesús Sánchez Adalid ha tenuto una conferenza sul dipinto di Juan Luna 'Combate naval de Lepanto' e 'Retrato de Solimán', , previa introduzione del senatore della XII Legislatura Fernando Priego Chacón. Le giornate culturali volute dal Senato sono state inaugurate dal Presidente Pío García-Escudero, lo scorso 26 febbraio con la conferenza tenuta dallo scrittore José Calvo Poyato sul dipinto 'La conversione di Recaredo' del pittore Antonio Muñoz Degrain. Il prossimo appuntamento si svolgerà il 14 maggio alle ore 12, quando la scrittrice María Vila San José terrà una conferenza sul dipinto di Francisco Jover dal titolo 'El cardenal Jiménez de Cisneros liberando a los cautivos de Orán'. Gli incontri si svolgono nella cornice del Salone dei Passi Perduti, sono aperti al pubblico sino a completa capienza della sala e si terranno sino al prossimo 20 maggio, secondo un preciso calendario. Per raggiungere il maggior numero di cittadini, le conferenze sono trasmesse in diretta streaming sul web della Camera e sono disponibili sul canale Youtube del Senato.
    [Comunicato stampa]
    [Comunicato stampa relativo alla conferenza del 14 maggio p.v.]

    El Senado acoge el certamen de oratoria Oratoga
    Il 9 maggio, il Primo Segretario del Senato, Luis Aznar, ha presieduto la cerimonia per la celebrazione del Certamen di Oratoria Oratoga, svoltosi nella cornice della Sala Europa della Camera Alta. All'evento hanno preso parte, tra gli altri: Félix Montes, senatore della XII Legislatura; Salvador Gutiérrez Ordóñez, membro della Reale Accademia Spagnola; José Manuel Gómez Rodríguez, Presidente del Gruppo Anaya; Marta Martínez Gutiérrez, Consigliera delegata del Gruppo Anaya; Juan Claudio Abelló, Presidente dell'Istituto di Apprendimento Avanzato; Frank O'Connor, Business Manager Wider Madrid, British Council; José María Gonzalo, storico e professore e Bárbara Pastor Artiguez, Direttrice del Certamen.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina