«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

15 Febbraio 2019

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Fondi UE: no al congelamento per i Paesi che non rispettano i parametri economici
    - Nuovo sistema per il controllo sugli investimenti esteri
    - Accordo sulle nuove regole per il copyright nell'era digitale
    - I deputati chiedono di migliorare le condizioni di trasporto degli animali
    - Il PE invita a prendere sul serio l'uso medico della cannabis
    - Megalizzi e Orent-Niedzielski: il Parlamento intitola lo studio radiofonico ai giornalisti assassinati a dicembre

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Brexit: nuova bocciatura in aula per il governo May; se ne riparla il 27 febbraio
    - L'uscita dall'Unione europea può essere ritardata?
    - Impegno dell'esecutivo a "ripristinare un governo pienamente funzionante" in Irlanda del Nord
    - Dossier sui tagli annunciati da Banca Santander
    - Dossier sui poteri dell'autorità che vigila sulle pensioni dei lavoratori
    - Indagine sulle madri detenute
    - Niente canone tv per chi ha più di 75 anni: consultazione della Bbc

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Brexit: sì alla mozione presentata dalla leader dell'opposizione
    - Trattato di non proliferazione: audizioni sulla questione nucleare
    - Discorsi d'odio e minacce ai deputati: consultazione pubblica sui limiti alla libertà d'espressione
    - Due anni di carcere per le foto "sotto i vestiti": diventa legge l'Upskirting Bill

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Istruzione: per una scuola di fiducia
    - Relazioni bilaterali franco-tedesche
    - Sicurezza interna e lotta al terrorismo, intimidazioni contro le istituzioni, attività di gruppi estremisti
    - Rapporti tra Francia e Italia
    - Proposta di legge per l'introduzione del referendum di iniziativa popolare

    FRANCIA - SÉNAT

    - Crescita e trasformazione delle imprese
    - Riforma della giustizia
    - Reati sessuali contro i minori
    - Legge di indirizzo per la mobilità

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Modifiche alla legge sulla donazione di organi
    - Proposta di legge del governo per il sostegno alle famiglie
    - Imposte sul reddito: proposte di riduzione della "progressione fredda"
    - Reclutamento di minori nella Bundeswehr: respinte proposte di abolizione
    - Relazione annuale sullo stato dei diritti umani: interrogazione al Governo
    - Dibattito sullo stato dei diritti umani nella Repubblica federale
    - Dibattito di attualità sul gasdotto Nord Stream 2
    - Elezione membri Comitato consultivo della Fondazione per la privacy

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - Al termine del dibattito generale, il Congresso respinge il Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2019 (PGE 2019)
    - Il Congresso convalida il Decreto-Legge Reale recante misure urgenti per adeguare le competenze della Commissione Nazionale dei Mercati e della Concorrenza alle direttive europee concernenti norme comuni per il mercato interno dell'energia elettrica e del gas naturale

    SPAGNA - SENADO

    - Il Primo Vicepresidente del Senato partecipa al VI Vertice dei Presidenti dei Parlamenti degli Stati Membri dell'Assemblea UPM sul tema migrazioni e rifugiati
    - La Commissione Sviluppo approva mozioni
    - Il Presidente del Senato compie un viaggio ufficiale in Perù
    - La Commissione Affari Esteri approva mozioni
    - Il Senato terrà un ciclo di conferenze gratuite aperte a tutti i cittadini in collaborazione con l'Associazione di Scrittori con la Storia, i cui membri prenderanno spunto dalle opere pittoriche possedute dalla Camera Alta per illustrare episodi della storia spagnola
    - La Commissione Giustizia approva il Parere sulla Proposta di modifica del Codice Penale, in materia di imprudenza nella guida di veicoli a motore o ciclomotori e abbandono del luogo dell'incidente

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    Fondi UE: Parlamento respinge la condizionalità macro economica
    Il Parlamento europeo ha adottato norme semplificate per gli investimenti 2021-2027 e si è opposto alla possibilità di congelare i fondi in funzione del mancato rispetto dei parametri macro economici. Le nuove regole sono state approvate mercoledì in Plenaria con 460 voti favorevoli, 170 contrari e 47 astensioni. Devono ancora essere negoziate con i Ministri UE. Il Parlamento ha bocciato in particolare l'articolo della proposta legislativa della Commissione che prevedeva il congelamento dei fondi strutturali per i Paesi che non rispettano i parametri macroeconomici dell'UE. I deputati sono inoltre convinti che l'attuale livello di finanziamento, pari a 378,1 miliardi di euro (ai prezzi 2018), dovrebbe essere mantenuto nel periodo 2021-2027. Le regioni meno sviluppate continueranno a beneficiare di un sostegno sostanziale dell'UE, con tassi di cofinanziamento fino all'85% (rispetto al 70% proposto dalla Commissione) e una quota del 61,6% dei fondi di sviluppo regionale, sociale e di coesione.
    (Link)

    Nuovo sistema UE per il controllo sugli investimenti esteri
    Gli investimenti diretti esteri (IDE) devono essere verificati per evitare che possano mettere in pericolo gli interessi strategici dell'Unione. Le nuove disposizioni sulle modalità di controllo, già concordate in via negoziale con il Consiglio, sono state approvate il 14 febbraio con 500 voti favorevoli, 49 contrari e 56 astensioni. Il nuovo regolamento protegge i settori industriali chiave come l'energia, i trasporti, le comunicazioni, i dati, lo spazio e la finanza, oltre che le tecnologie come i semiconduttori, l'intelligenza artificiale e la robotica. I negoziatori del Parlamento europeo hanno aggiunto l'acqua, la salute, la difesa, i media, la biotecnologia e la sicurezza alimentare.
    (Link)

    Accordo sulle nuove regole UE sul copyright nell'era digitale
    E' stato raggiunto un accordo tra i negoziatori del Parlamento e del Consiglio sulle norme sul copyright. Creativi ed editori avranno più potere negoziale con i giganti internet come YouTube, Facebook e Google News. Come regola generale, la condivisione di frammenti di articoli non sarà soggetta al diritto d'autore. Tuttavia, l'accordo contiene anche misure per evitare che gli aggregatori di notizie abusino di questa concessione. Il cosiddetto "snippet" potrà quindi continuare ad apparire nel newsfeed di Google News, ad esempio, o ad essere condiviso su Facebook, a condizione che il testo sia "molto breve". Il testo specifica inoltre che il caricamento di opere su enciclopedie online a scopi non commerciali, come Wikipedia, o piattaforme software open source, come GitHub, sarà automaticamente escluso dalle nuove regole. Le piattaforme start-up saranno soggette a obblighi più leggeri rispetto a quelle più consolidate.
    (Link)

    I deputati chiedono di migliorare le condizioni di trasporto degli animali
    In una risoluzione non legislativa adottata giovedì - con 411 voti favorevoli, 43 contrari e 110 astensioni - i deputati hanno rinnovato l'appello del Parlamento del 2012 per un'applicazione corretta e uniforme della normativa UE del 2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto, sistematicamente violata in alcuni Stati membri dell'UE. I deputati ritengono che la Commissione europea dovrebbe imporre sanzioni agli Stati membri che non applicano correttamente il regolamento. I Paesi membri dovrebbero perseguire le violazioni con sanzioni efficaci e armonizzate, come la confisca dei veicoli e l'aggiornamento professionale obbligatorio del personale responsabile del benessere e del trasporto degli animali. I deputati chiedono di utilizzare le moderne tecnologie per facilitare l'applicazione delle norme vigenti, sviluppando un sistema di geolocalizzazione che permetta di monitorare la localizzazione degli animali, la durata del viaggio e le eventuali variazioni degli orari di trasporto.
    (Link)

    Il PE invita a prendere sul serio l'uso medico della cannabis
    In una risoluzione adottata mercoledì, il PE chiede agli Stati membri di rafforzare la ricerca sulla cannabis medica e sfruttare il potenziale dei farmaci a base di cannabis. Nella risoluzione non legislativa, si invitano la Commissione e le autorità nazionali ad operare una chiara distinzione tra l'uso medico e gli altri usi della cannabis. La Commissione e gli Stati membri sono inoltre esortati ad affrontare gli ostacoli normativi, finanziari e culturali che gravano sulla ricerca scientifica, finanziandola adeguatamente e promuovendo una maggiore conoscenza della cannabis medica tra i professionisti del settore medico. La risoluzione è stata approvata per alzata di mano.
    (Link)

    Il Parlamento intitola studio radiofonico ai giornalisti assassinati a dicembre
    Due mesi dopo l'attentato, lo studio radiofonico 1 del Parlamento europeo a Strasburgo è stato intitolato ai giornalisti radiofonici Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, assassinati durante l'attentato terroristico dell'11 dicembre 2018 a Strasburgo. La targa commemorativa è stata scoperta dal Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, alla presenza delle famiglie dei due giornalisti. "Antonio e Bartosz erano parte di noi e il loro progetto, che è ripartito, trasformerà il loro ricordo in una presenza viva di questi due giovani giornalisti, non soltanto dentro il Parlamento, ma anche in quel mondo universitario che loro cercavano di informare su che cos'è l'Europa", ha dichiarato il Presidente Tajani, aggiungendo: "Noi faremo tutto ciò che è nel nostro potere (...) per fare sempre vincere i nostri valori, i valori di Antonio e Bartosz".
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    UK's Withdrawal from the EU: 14 February 2019
    Nuova bocciatura per Theresa May ai Comuni nella seduta di giovedì 14 febbraio: la mozione presentata dal Governo è stata bocciata con 303 voti contrari e 258 a favore. La mozione esprimeva il sostegno alla dichiarazione del Primo Ministro del 12 febbraio e all'approccio per nuove trattative con l'Ue, ribadito dall'Assemblea nella seduta del 29 gennaio, sottolineando l'importanza delle discussioni in corso tra il Regno Unito e l'Unione europea sulla clausola di backstop per l'Irlanda del Nord.
    Theresa May era tornata martedì 12 ai Comuni (link), confermando l'intenzione di presentare una mozione emendabile. Il Primo Ministro ha dichiarato di aver ottenuto un accordo con l'UE per ulteriori discussioni e che è necessario più tempo per sostenere il processo. Se si compiono progressi su un accordo, sarebbe previsto un ulteriore "voto significativo". Theresa May ha inoltre confermato che se non ci sarà un accordo negoziato entro martedì 26 febbraio, il governo farà una dichiarazione lo stesso giorno e terrà una discussione su una mozione emendabile mercoledì 27 febbraio. In apertura del dibattito del 12 febbraio, il Primo Ministro ha chiesto all'Assemblea di conferirle "il mandato di cui ho bisogno per raggiungere un accordo che l'Assemblea possa poi sostenere". La House of Commons Library ha pubblicato il 13 febbraio una nota riassuntiva su quanto accaduto nell'ultimo mese e sulle posizioni espresse dalle forze politiche britanniche.

    Extending Article 50: could Brexit be delayed?
    Mancano ormai solo sei settimane all'abbandono dell'Ue da parte del Regno Unito, senza che la Camera dei Comuni abbia ancora approvato un accordo di ritiro. In base a quali scenari potrebbe essere concordata con l'UE una proroga del giorno di Brexit, ai sensi dell'articolo 50? E ciò potrebbe portare il Regno Unito a partecipare alle elezioni del Parlamento europeo? Cerca di rispondere a queste domande un rapporto pubblicato martedì 12 febbraio dalla House of Commons Library. {Articolo 50 del Trattato sull'Unione europea: "Ogni Stato membro può decidere, conformemente alle proprie norme costituzionali, di recedere dall'Unione..."}.
    (Link)

    Government questioned as Northern Ireland deadlock continues
    Il segretario di Stato ombra per l'Irlanda del Nord, Tony Lloyd, ha posto una domanda urgente sulla devoluzione nella regione dove non esiste un governo decentrato da oltre due anni. Il governo e l'assemblea decentrata dell'Irlanda del Nord sono "sospesi" dal gennaio 2017, a causa di disaccordi tra i partiti, in particolare i due partiti di governo: il Partito democratico unionista (DUP) e il Sinn Féin. L'Irlanda del Nord ha un sistema di condivisione del potere, in cui i partiti delle due maggiori comunità si uniscono per guidare l'esecutivo. Il Segretario dell'Irlanda del Nord Karen Bradley ha detto all'Assemblea: "Continuo a lavorare instancabilmente con la priorità assoluta di ripristinare un governo pienamente funzionante e decentrato nell'Irlanda del Nord".
    (Link)

    The effect of Santander branch closures on local communities
    La Banca Santander ha annunciato che nel 2019 chiuderà 140 delle sue filiali bancarie nel Regno Unito. Quasi la metà (46%) delle chiusure programmate sono a Londra o nelle regioni circostanti (sud-est dell'Inghilterra). Salgono così a 309 le agenzie di cui Santander ha annunciato la chiusura dal 2015. E' quanto si legge nel dossier della House of Commons Library, distribuito in preparazione del dibattito che si è svolto il 14 febbraio a Westminster Hall sulle decisioni dell'istituto spagnolo. In generale, il numero di sportelli bancari e società di credito nel Regno Unito - si legge nel dossier - è in calo da molti anni: nel 2018 si contavano 11.065 sportelli, 5.895 in meno rispetto al 2010, con un calo del 35%. A Londra il numero di filiali è diminuito del 41% tra il 2010 e il 2015.
    (Link)

    The Pensions Regulator: Powers to protect pension benefits
    The Pensions Regulator (TPR) è l'autorità britannica che si occupa dei regimi pensionistici. "Ci assicuriamo - si legge nel sito del TPR - che i datori di lavoro inseriscano il loro personale in un regime pensionistico e vi versino del denaro. Ci assicuriamo inoltre che i regimi pensionistici sul posto di lavoro siano gestiti correttamente, in modo che le persone possano risparmiare in sicurezza per gli anni della pensione". Un rapporto della House of Commons Library si chiede ora se la TPR disponga di poteri sufficienti per svolgere al meglio il proprio lavoro, riassumendo il confronto sul tema e le proposte più recenti del Governo.
    (Link)

    Committee examines how having your mother in prison affects your rights
    Solo il 5% dei bambini con una madre in carcere rimane nella casa di famiglia durante la prigionia della madre; resta con la madre, invece, la maggior parte dei bambini con un padre in carcere. E' quanto affermano le ricerche più recenti. A partire da questi dati, la Commissione per i diritti dell'uomo ha iniziato mercoledì 13 febbraio una indagine sui bambini con madri detenute. I membri della Commissione hanno incontrato madri che sono state in carcere e soggetti, oggi adulti, che da bambini hanno vissuto l'esperienza di una madre detenuta.
    (Link)

    Free TV licences for the over-75s
    Nel Regno Unito dopo i 75 anni non si paga il canone televisivo (pari a 150 sterline l'anno, 154.50 dopo il 1° aprile). L'esenzione a favore dei più anziani è in vigore dal 2000, riguarda 4,55 milioni di famiglie, con minori introiti previsti nel 2021/22 pari a 745 milioni di sterline, che sono in parte versati dal governo. Il 12 febbraio si è conclusa una consultazione della BBC sull'esenzione del canone per gli anziani. La consultazione ha richiesto il parere su tre opzioni: copiare il sistema esistente per gli ultracinquantacinquenni; ripristino del canone universale che esisteva in passato (cioè abolizione della concessione per i più anziani); riforma complessiva del sistema. Una decisione è attesa entro l'estate 2019. La possibile cancellazione dell'esenzione in vigore ha suscitato preoccupazioni da parte del pubblico, dei parlamentari e di gruppi come "Age UK". All'argomento è dedicato un dossier della House of Commons Library.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Article 50 discussions: Lords debates Brexit
    155 voti a favore e 69 contrari. Questo il risultato della votazione in Aula il 13 febbraio sulla mozione presentata dalla leader dell'opposizione, baronessa Smith of Basildon (Labour), che invita il governo a prendere tutte le misure necessarie per garantire che il Regno Unito non lasci l'UE il 29 marzo senza un accordo pienamente ratificato da entrambe le Camere del Parlamento. Approvata anche, senza votazione, la mozione presentata da Lord Callanan (conservatore), ministro di Stato del dipartimento per l'uscita dall'UE, che si limitava ad una presa d'atto delle discussioni in corso con l'UE ai sensi dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona. Ci troviamo in un punto cruciale dei negoziati - ha detto Lord Callanan - l'Assemblea ha svolto, e continuerà a svolgere, un ruolo vitale nel portare avanti il dibattito con attenzione e competenza mentre entriamo nella seconda fase dei negoziati. Mentre guardiamo avanti, il governo - ha aggiunto il ministro - si è impegnato a garantire che il Parlamento abbia maggiore voce in capitolo nello sviluppo del mandato per la prossima fase dei negoziati. La prossima discussione in Aula è già fissata per il pomeriggio di lunedì 18 febbraio.
    (Link)

    International nuclear diplomacy experts give evidence to Committee
    La Commissione per le relazioni internazionali ha in programma la prossima settimana una serie di audizioni sulla questione delle armi nucleari, sul trattato di non proliferazione, la posizione dei governi di Mosca e Pechino e degli altri Stati con arsenale nucleare: India, Pakistan e Israele. La Commissione intende approfondire il ruolo dei paesi europei e del Regno Unito, soprattutto rispetto ai cambiamenti della politica nucleare degli Stati Uniti e alle crescenti tensioni tra Mosca e Washington.
    (Link)

    Can free speech and protests against MPs undermine democracy?
    Sta crescendo nella società un "comportamento intimidatorio" nei rapporti tra elettori e parlamentari che allontana cittadini e potenziali candidati dalla vita pubblica e minaccia di danneggiare la vitalità e la diversità della politica. Sono stati registrati abusi persistenti e scioccanti, minacce, anche di violenza sessuale, e danni alle proprietà. L'uso diffuso delle piattaforme di social media è il fattore più significativo all'origine di questi comportamenti violenti. E' l'allarme che la Commissione per i diritti umani ha lanciato nel 2017. Da allora poco è cambiato: i deputati continuano a ricevere minacce, mentre sono in Parlamento o in viaggio, nella circoscrizione elettorale o nella propria abitazione. La Commissione torna oggi sull'argomento per promuovere una consultazione pubblica. Questi alcuni dei temi su cui cittadini e associazioni sono chiamati a rispondere, compilando un form online: il diritto di esprimersi liberamente su questioni politiche è fortemente tutelato; può essere ugualmente tutelato senza permettere molestie o discorsi di odio nei confronti dei deputati? Qual è il ruolo dei social media in relazione alle minacce ai parlamentari? Il ruolo dei social media dovrebbe essere regolamentato? in che modo? Che cosa è già stato fatto per identificare l'entità del problema e affrontarlo?
    (Link)

    Royal Assent: Upskirting Bill signed into law
    La pratica di effettuare foto o riprese sotto gli abiti, allo scopo di effettuare immagini delle parti intime senza il consenso della persona ripresa, diventa ufficialmente reato a partire dal 12 aprile 2019. Dopo aver ottenuto il via libera delle due Camere, il disegno di legge "Voyeurism (Offences) Act 2019", conosciuto come "Upskirting Bill", ha ricevuto il Royal Assent il 12 febbraio. Come spiega un approfondimento della House of Lords Library, il provvedimento emenda la sezione 67 del Sexual Offences Act 2003 e prevede fino a 2 anni di prigione per l'autore del reato.
    (Link)

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Education: école de la confiance
    L'Assemblea nazionale ha iniziato lunedi pomeriggio l'esame in aula del progetto di legge "per una scuola di fiducia" (n. 1481). Il Ministro dell'istruzione Blanquer ha illustrato all'Assemblea il progetto di legge del Governo tra le cui disposizioni figura l'abbassamento a tre anni dell'età di prima iscrizione alla scuola dell'obbligo, una misura che secondo il ministro "verrà presto imitata da altri Paesi" perché "rappresenta un segnale concreto a favore dei bambini che ne hanno più bisogno". Alcuni rappresentanti dell'opposizione hanno contestato tale misura in nome della libertà di scelta delle famiglie. Emendamenti in tale direzione sono stati però respinti. L'abbassamento dell'età per andare a scuola è stato votato nella serata di mercoledì 13 ed è passato con 95 voti favorevoli e 11 contrari. Il ministro Blanquer ha anche difeso la decisione di riportare in capo allo Stato il processo di formazione degli insegnanti, creando degli "Istituti nazionali superiori di insegnamento e di educazione" (Inspe). Blanquer ha affermato davanti all'Assemblea nazionale che il Ministero, in quanto datore di lavoro, è legittimato ad occuparsi direttamente della formazione iniziale degli insegnanti. Inoltre ha assicurato che il progetto governativo in esame accoglie alcune disposizioni contenute nell'altro disegno di legge parlamentare in materia di istruzione, quello che riguarda "una scuola inclusiva" (info) e che tende a garantire l'inserimento scolastico degli alunni portatori di handicap. ("Pour une école vraiment inclusive" proposta di legge n.1540, adottata il 31 gennaio dall'Assemblea nazionale. Testo trasmesso al Senato il 1 febbraio). Jean-Michel Blanquer propone di creare un grande servizio pubblico per la disabilità nelle scuole con la creazione di 80.000 funzionari pubblici responsabili di sostenere i bambini con disabilità, non solo durante l'orario scolastico. Questa misura dovrebbe essere attuata a partire dall'inizio dell'anno scolastico 2019/2020. La discussione del progetto di legge di riforma scolastica occupa l'intero calendario della settimana. L'Aula legislativa ha dedicato tutte le sedute all'esame del provvedimento, ad esclusione della seduta antimeridiana di giovedì 14 che ha avuto all'ordine del giorno la discussione di disegni di legge trasmessi dal Senato di ratifica di accordi e trattati internazionali, e di due sedute dedicate a interrogazioni al governo.

    Traitè d'Aix-la-Chapelle
    Martedì 12 la Commissione esteri dell'Assemblea nazionale ha ascoltato in audizione la ministra degli affari esteri e degli affari europei sul tema della cooperazione e dell'integrazione franco tedesca nell'ambito degli accordi bilaterali sottoscritti il 22 gennaio scorso ad Aix-la-Chapelle (Aquisgrana) con i quali è stato rinnovato il cosiddetto "Trattato dell'Eliseo" - firmato da De Gaulle e da Adenauer nel 1963 - che rafforza la cooperazione politica ed economica tra Germania e Francia (video). Mercoledì 13 La Commissione esteri ha ascoltato anche il Ministro per gli affari esteri e l'Europa, Jean-Yves Le Drian.
    (Video)

    Sécurité intérieure et lutte contre le terrorisme. Actes de violence et intimidations. Lutte contre les groupuscules d'extrème droite
    Martedì 12 la Commissione leggi, nell'esercizio delle competenze in materia di controllo sul Governo, ha ascoltato in audizione (video) il ministro dell'interno Christophe Castaner circa la relazione al Parlamento sull'applicazione delle misure adottate o attuate dalle autorità amministrative per rafforzare la sicurezza interna e la lotta al terrorismo, ai sensi della legge del 30 ottobre 2017 (Relazione). Questa legge attribuisce al Parlamento una funzione di controllo "rafforzata", svolta dalla Commissione per le leggi dell'Assemblea nazionale (link). Nella stessa giornata di martedì 12 febbraio la prima seduta dell'Assemblea, che è stata come di consueto dedicata alle interrogazioni al Governo, si era aperta con una breve allocuzione del Presidente Ferrand contro gli atti di violenza e le intimidazioni rivolte contro le istituzioni (nei giorni precedenti era stato scoperto un tentativo di incendiare l'abitazione dello stesso Presidente Ferrand in Bretagna). Tutti i gruppi parlamentari, in un comunicato sottoscritto dai rispettivi presidenti, hanno "condannato unanimemente e con la più grande fermezza gli atti di violenza e di intimidazione e i danneggiamenti commessi nei confronti dei rappresentanti della nazione. Atti inaccettabili che attentano alla democrazia, al pari degli atti di razzismo e di antisemitismo radicalmente contrari ai valori della Repubblica, atti intollerabili". Giovedì 14 febbraio sono proseguite le audizioni calendarizzate dalla Commissione d'inchiesta sull'attività dei gruppi di estrema destra in Francia. Sono stati sentiti alcuni alti funzionari responsabili della sicurezza e dell'ordine pubblico e delle informazioni.

    Rélations entre la France et l'Italie
    Martedì 12, nel corso della seduta dedicata alle interrogazioni al Governo, sono stati chiesti chiarimenti sui rapporti tra la Francia e l'Italia dopo il richiamo dell'ambasciatore francese a Roma. Il Ministro degli esteri LeDrian ha dichiarato all'Assemblea che "La Francia è stata strumentalizzata dal dibattito politico italiano", che il ritiro dell'ambasciatore è stata la risposta alla provocazione del vice premier Di Maio dopo il suo incontro con i gilets jaunes: "Si tratta di una misura temporanea che deve consentire le necessarie spiegazioni. La Francia vuole che le sue relazioni con l'Italia possano tornare al loro corso normale. Per questo motivo, il rispetto reciproco è un imperativo. Quando saranno ripristinate le condizioni per il rispetto reciproco, rinnoveremo il filo dei nostri rapporti, nonostante le differenze che abbiamo con l'attuale governo italiano".
    (Resoconto seduta)

    Possibilité de référendums d'initiative citoyenne
    Mercoledì 13 la Commissione leggi ha iniziato l'esame della proposta di legge costituzionale presentata dal gruppo di deputati dell'opposizione La France insoumise che vuole introdurre l'istituto del referendum di iniziativa popolare, sostenendo che la vigente Costituzione impedisce il reale esercizio della sovranità popolare e che la democrazia rappresentativa, nella quale i rappresentanti del popolo eletti possono agire senza vincolo di mandato, si risolve in un sostanziale difetto di legittimazione delle istituzioni (proposta di legge n. 1558). Il calendario dell'aula prevede che questa proposta di legge venga esaminata nel corso di tre sedute in programma il 21 febbraio.
    (Dossier)

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Croissance et transformation des entreprises (loi PACTE)
    Martedì 12, dopo le dichiarazioni di voto dei gruppi, i senatori hanno adottato con 206 voti favorevoli e 118 voti contrari il voluminoso progetto di legge relativo alla crescita e trasformazione delle imprese (PACTE) (link al dossier) (video seduta). Il Senato, a maggioranza di destra (i senatori del gruppo repubblicano e dell'Unione di centro sono complessivamente 196 su 348 membri), ha votato in serata per modificare la proposta del governo di semplificare il sistema delle "soglie sociali" (il numero di addetti minimo oltre il quale ogni impresa ha l'obbligo di determinati adempimenti fiscali e sociali). Ci sono attualmente 49 soglie, la proposta del governo è di mantenerne solo tre: 11, 50 e 250 dipendenti. La misura è ritenuta dal governo un punto centrale della riforma della legislazione sulle imprese, perché dovrebbe favorire la creazione di posti di lavoro e semplificare gli oneri a carico degli imprenditori. Contro il parere del governo, il Senato ha approvato un emendamento proposto dalla Commissione speciale che innalza le soglie superiori ai cinquanta dipendenti portandole a 100 addetti per impresa, col risultato di ampliare la platea delle imprese esentate da molti vincoli fiscali. La semplificazione delle soglie sociali è stata approvata durante una seduta che si è conclusa in tarda notte martedì e nella quale la maggioranza del Senato ha preso una posizione non condivisa dal governo, oltre che avversata duramente dall'opposizione di sinistra, contraria all'abolizione delle soglie sociali. Per i comunisti e i socialisti questo è un pericoloso passo indietro per la rappresentanza dei lavoratori in azienda.

    Réforme de la justice
    Nella seduta notturna di martedì 12, il Senato ha approvato i progetti di legge di riforma della giustizia e di programmazione della giustizia fino al 2022. I senatori hanno espresso 279 voti favorevoli e 18 voti contrari su testi che nello svolgimento del lungo dibattito parlamentare (il governo presentò all'Assemblea nazionale i disegni di legge ad aprile 2018) sono stati profondamente emendati rispetto all'originale. Nel corso dell'ultima lettura al Senato la "mancanza di dialogo" con l'esecutivo è emersa in modo ancor più evidente. I senatori non sono d'accordo con il ministro della giustizia Nicole Belloubet su punti chiave del testo: la costruzione di nuove carceri, l'estensione dei poteri della polizia giudiziaria e la digitalizzazione di alcune procedure. I senatori sono anche contrari alla creazione di un ufficio nazionale del procuratore nazionale antiterrorismo.
    (Link)

    Infractions sexuelles sur les mineurs
    Martedì 12 febbraio la Missione d'informazione - creata dal Senato per il controllo delle politiche pubbliche di prevenzione, individuazione, segnalazione e repressione dei reati sessuali che possono essere commessi da persone a contatto con minori nell'esercizio della loro professione o delle loro funzioni - ha audito rappresentanti della Conferenza episcopale francese. Si è trattato di un'audizione importante che ha affrontato il grave problema del silenzio della gerarchia cattolica francese sui crimini sessuali commessi da alcuni religiosi. I vescovi hanno rigettato l'accusa di omertà all'interno della Chiesa (resoconti della Missione di informazione). A proposito della audizione dei vescovi, la relatrice, senatrice Marie Mercier, ha dichiarato che "i vescovi si sono resi conto che c'è un problema nell'istituzione ed hanno risposto senza tabù, su temi normalmente taciuti all'interno della Chiesa". Per la senatrice Mercier questo fa parte di una "vera consapevolezza delle vittime e delle loro tragedie". La relatrice ha inoltre espresso l'opinione che non esista un problema specifico per la Chiesa, che ci sono "altrettanti 'pedocriminali' nello sport, nell'Educazione nazionale o nella Chiesa". Così, ritiene, "non è giusto dire che la Chiesa è un rifugio per i pedofili".
    (Info)

    Loi d' Orientation de la mobilité
    Il progetto di legge di indirizzo per la mobilità costituisce uno dei grandi temi che il governo francese intende sviluppare. Esso è stato depositato dal governo in parlamento alla fine di novembre dello scorso anno (testo). Assegnato alla Commissione territorio e sviluppo sostenibile, è stato iscritto in calendario dalla Commissione a partire dai primi giorni di marzo. Un gruppo di senatori - tra cui il Presidente della Commissione ed il relatore designato - ha dichiarato che le risorse messe a disposizione dallo Stato per finanziare le misure annunciate non sono sufficienti, anzi sono molto inferiori, anche rispetto a quanto indicato in documenti programmatici della fine del 2018. Chiamata a chiarire questo punto ed altri problemi sollevati dal testo che verrà presto esaminato dai senatori, è intervenuta la Ministra trasporti Elizabeth Borne, in un'audizione che si è tenuta il 13 febbraio (dossier) (video audizione).

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Bundestag beschließt Änderung des Transplantationsgesetzes
    Il Bundestag approva modifiche alla legge sui trapianti

    Giovedì 14 febbraio il Bundestag ha approvato la modifica della legge sui trapianti. L'obiettivo è facilitare la donazione di organi. Il progetto di legge governativo di una "Seconda legge di modifica della legge sui trapianti - Miglioramento della cooperazione e delle strutture per la donazione di organi" (19/6915) è stato adottato in una versione modificata con i voti di Cdu/Csu, Spd, Fdp, Linke e Alleanza90/I Verdi contro i voti del gruppo parlamentare AfD.
    (Link alla notizia)
    (Progetto di legge)

    Opposition bemängelt zu viel Bürokratie beim Starke-Familien-Gesetz
    L'opposizione critica l'eccesso di burocrazia nella legge di sostegno alle famiglie

    Secondo il governo federale, a partire dal 1° luglio 2019 il sussidio per i figli passerà da 170 a 185 euro al mese, mentre dal 1° agosto 2019 l'iter per i benefici del "pacchetto di educazione e partecipazione alla vita sociale" deve essere reso meno burocratico. Sono questi i punti chiave della "legge per famiglie forti" (Starke-Familien-Gesetz, StaFamG) (19/7504) presentata dal ministro federale della famiglia Franziska Giffey, che il Bundestag ha discusso in prima lettura giovedì 14 febbraio. Obiettivo della legge è fornire un maggiore sostegno alle famiglie con figli e a basso reddito. L'opposizione ha criticato la regolamentazione della legge come troppo burocratica.
    (Link alla notizia)
    (Link alla proposta di legge)
    (Portale della famiglia: pacchetto di educazione e partecipazione)

    Kontroverse Debatte über "kalte Progression" bei der Einkommensteuer
    Discussione controversa sulla "progressione fredda" dell'imposta sul reddito

    La coalizione di governo esclude al momento modifiche all'imposta sul reddito. Lo ha chiarito nell'aula del Bundestag giovedì 14 febbraio. La seduta è stata interrotta da una votazione sull'opportunità di convocare il ministro delle finanze Olaf Scholz. Jan Korte (della Linke) ha presentato una proposta in tal senso, che è stata respinta con 291 voti favorevoli e 217 contrari. L'FDP und l'AfD hanno presentato due mozioni per la riduzione della cosiddetta "progressione fredda" dell'imposizione fiscale ("kalte Progression"), cioè il cuneo che si crea quando il salario aumenta a causa dell'inflazione ma non in termini reali e ciò nonostante scatta l'aliquota fiscale superiore. Le mozioni sono state deferite alla Commissione competente.
    (Link alla notizia)
    (Mozione Fdp)
    (Mozione AfD)

    Anträge gegen die Rekrutierung Minderjähriger abgelehnt
    Respinte proposte contro il reclutamento di minori per le forze armate tedesche

    I gruppi parlamentari Linke e Alleanza90/I Verdi si oppongono al reclutamento dei diciassettenni per la Bundeswehr. Giovedì 14 febbraio il Bundestag ha respinto le due mozioni della Linke (19/475) e di Alleanza90/I Verdi (19/979) con i voti favorevoli di Cdu/Csu, Spd, Afd e Fdp e i voti contrari della Linke e dei Verdi. La decisione si basava su una raccomandazione della Commissione difesa (19/1747). In prima lettura è stata discussa un'ulteriore mozione del gruppo della Linke dal titolo "Reclutamento e impiego di minori nei conflitti armati: messa al bando" (19/5549), che è stata deferita alla Commissione per la Cooperazione e lo sviluppo economico.
    (Link alla notizia)
    (Mozione 19/475 della Linke)
    (Mozione 19/979 di Alleanza90/I Verdi)
    (Mozione 19/5549 della Linke)

    Heiko Maas stellt Bericht zur Menschenrechtspolitik vor
    Heiko Maas presenta la relazione sulla politica dei diritti umani

    Il governo federale ha presentato il 13° rapporto sui diritti umani (19/7730), in cui illustra le priorità e le attività di politica interna ed estera per la protezione dei diritti umani. "Non si tratta di scenari astratti, ma di destini umani", ha sottolineato il ministro federale degli esteri Heiko Maas mercoledì 13 febbraio, durante la presentazione del rapporto nell'ambito dell'interrogazione del Bundestag al Governo.
    (13° Rapporto sui diritti umani)

    Fraktionen bewerten Menschenrechtslage in Deutschland kontrovers
    I Gruppi valutano in modo controverso la situazione dei diritti umani in Germania

    La situazione dei diritti umani in Germania è considerata in modo difforme dai diversi Gruppi parlamentari. Giovedì 14 febbraio, nel corso di un'ora di dibattito, i deputati hanno discusso i rapporti annuali dell'Istituto Tedesco per i Diritti Umani, per gli anni 2016 (19/171) e 2017 (19/6492), nonché i rapporti sull'evoluzione della situazione dei diritti umani in Germania nel periodo luglio 2016 - giugno 2017 (19/172) e nel periodo luglio 2017 - giugno 2018 (19/6493).
    Anche l'Fdp (19/6455), la Linke (19/6456) e Alleanza90/I Verdi (19/6457) hanno votato le proposte di risoluzione sui "70 anni della Dichiarazione universale dei diritti umani". Le frazioni Cdu/Csu, AfD e Linke hanno votato contro la risoluzione dei liberali, mentre con il gruppo Alleanza90/I Verdi ha votato a favore anche l'Fdp. La proposta di risoluzione della Linke é stata respinta dalla maggioranza dell'Assemblea contro i voti del gruppo richiedente. Anche la risoluzione di Alleanza90/I Verdi è stata respinta con i voti di Cdu/Csu, Spd, AfD e Fdp.
    (Link alla notizia)
    (Rapporto 19/171 dell'anno 2016)
    (Rapporto 19/6492 dell'anno 2017)

    Bau der Gaspipeline Nord Stream 2 mehrheitlich begrüßt
    La costruzione del gasdotto Nord Stream 2 è stata accolta con favore dalla maggioranza

    La costruzione del controverso gasdotto Nord Stream 2 che collegherà la Russia alla Germania è accolta con favore dalla maggioranza del Bundestag. Ad eccezione dei Verdi, tutti i deputati intervenuti durante l'Aktuelle Stunde di mercoledì 13 febbraio hanno elogiato il progetto come un importante contributo alla sicurezza dell'approvvigionamento europeo. Hanno inoltre accolto con favore l'accordo provvisorio sulle norme europee per il gasdotto, che il Parlamento europeo e i paesi dell'UE hanno raggiunto con la Commissione europea il 13 febbraio. Alleanza90/I Verdi si oppone al progetto perché rafforza la dipendenza dell'Europa dai combustibili fossili.
    (Link alla notizia)

    Mitglieder in den Beirat der Stiftung Datenschutz gewählt
    Elezione dei membri del Comitato consultivo della Fondazione per la protezione dei dati personali

    Giovedì 14 febbraio il Bundestag ha approvato le proposte della Cdu/Csu, Spd, AfD, Fdp e Alleanza90/I Verdi (19/7746) e del gruppo parlamentare Linke (19/7747) per l'elezione senza dibattito dei membri del comitato consultivo della Fondazione per la protezione dei dati. La Fondazione per la protezione dei dati è stata istituita nel gennaio 2013 come fondazione di diritto privato con sede a Lipsia. E' un'istituzione indipendente per la promozione della protezione della privacy. Offre una piattaforma di discussione e funge da interfaccia tra società, politica, economia e ricerca. L'obiettivo è quello di istituire un forum di dialogo che elabori proposte per una politica pratica ed efficace in materia di dati. In quanto attore neutrale, la Fondazione per la protezione dei dati collabora con le autorità di controllo della protezione dei dati a livello federale e statale. Il Comitato consultivo onorario consiglia la Direzione generale e il Consiglio di amministrazione su questioni fondamentali per la realizzazione dello scopo della Fondazione. Essa ha il diritto di presentare proposte di progetti e la loro attuazione al comitato esecutivo. Il Comitato è composto da membri del Bundestag e da rappresentanti di istituzioni e associazioni che si occupano di protezione dei dati.
    (Link alla notizia)
    (Ddl 19/7746)
    (Ddl 19/7747)

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    El Pleno aprueba la devolución al Gobierno del proyecto de Presupuestos Generales del Estado
    Con 191 voti contrari, 158 voti favorevoli e 1 astenuto, il 13 febbraio l'Assemblea del Congresso ha respinto il Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2019 (PGE 2019), al termine del relativo dibattito generale. Sono state infatti approvate, a maggioranza semplice come richiesto dal Regolamento interno, le proposte di restituzione del provvedimento al Governo presentate dai Gruppi Popolare, Ciudadanos, Esquerra Republicana de Catalunya e, nell'ambito del Gruppo Misto, dal Partit Demòcrata Català, Coalición Canaria e Foro Asturias. L'esito di tale votazione apre la crisi del Governo Sánchez e determina la proroga dei conti pubblici statali dell'anno precedente.
    Si ricorda che il PGE 2019 era stato approvato dal Consiglio dei Ministri l'11 gennaio, depositato alle Cortes il 14 gennaio (cfr. la Newsletter del 18 gennaio 2019) e pubblicato sul Bollettino Ufficiale delle Cortes Generali (BOCG) il 16 gennaio. In base al calendario approvato dalla Conferenza dei Capigruppo della Camera per il relativo esame, l'approvazione finale in Assemblea era stata fissata tra l'11 e il 13 marzo, prima del passaggio al Senato. Il Regolamento del Congresso accorda all'esame di tale progetto di legge prevalenza sulle restanti iniziative legislative. Entro il 21 gennaio, i gruppi parlamentari avevano potuto chiedere l'intervento in Commissione degli esponenti dei diversi Ministeri per l'acquisizione di ulteriori informazioni; le relative audizioni si sono svolte nella settimana dal 28 gennaio al 1° febbraio (cfr. la Newsletter del 1° febbraio u.s.); il termine per la presentazione di emendamenti all'articolato era stato fissato alle ore 14 del 15 febbraio. Come si è detto, il 12 e il 13 febbraio si è svolto al Congresso il dibattito generale sul disegno di legge, al termine del quale si è tenuta la prima votazione, dall'esito negativo, per decidere sulla prosecuzione dell'esame del testo, ovvero sul suo rinvio al Governo. In caso di esito positivo, il testo avrebbe proseguito l'esame in Comitato ristretto, che avrebbe analizzato il progetto e i relativi emendamenti, redigendo entro il 1° marzo una relazione per la Commissione Bilancio. Quest'ultima avrebbe esaminato la relazione, votato gli emendamenti ed elaborato un parere da sottoporre al vaglio dell'Assemblea entro l'8 marzo. Dopo il voto conclusivo del Congresso, il testo sarebbe passato al Senato. Se la Camera Alta non avesse recato modifiche o posto veti, il ddl si sarebbe inteso approvato in via definitiva; in caso contrario, il testo sarebbe tornato al Congresso per la decisione conclusiva.
    [Comunicato stampa]
    [Videonotizia]
    [Fotonotizia 1]
    [Fotonotizia 2]
    [Documentazione relativa al PGE 2019]
    [Tutorial relativo all'iter legis del PGE 2019]
    [Convocazioni e ordini del giorno delle Commissioni]

    El Pleno convalida el Real Decreto-Ley para adecuar las competencias de la Comisión Nacional de los Mercados y la Competencia (CNMC) a la normativa comunitaria
    Con 178 voti favorevoli, 1 contrario e 171 astenuti, il 13 febbraio l'Assemblea del Congresso ha convalidato il Decreto-Legge Reale n. 1 del 2019, recante misure urgenti per adeguare le competenze della Commissione Nazionale dei Mercati e della Concorrenza (Comisión Nacional de los Mercados y la Competencia, CNMC) alle esigenze derivanti dall'applicazione del diritto comunitario in relazione alle Direttive 2009/72/CE e 2009/73/CE del 13 luglio 2009, concernenti norme comuni per il mercato interno dell'energia elettrica e del gas naturale. Il provvedimento si è reso necessario - ha argomentato il Governo - per offrire sulla materia una cornice giuridica omologabile a quella dei restanti Stati Membri, riconoscere la capacità tecnica e le modalità operative della CNCM e definire i meccanismi di cooperazione necessari a garantire il corretto funzionamento del sistema nel suo insieme, posto che nel settembre 2016 la Commissione Europea aveva emesso all'indirizzo della Spagna un parere che evidenziava l'erronea trasposizione delle citate direttive nell'ordinamento giuridico interno.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    El vicepresidente primero del Senado asiste a la VI Cumbre de Presidentes de Parlamentos de Estados Miembros de la Asamblea de la UPM en Estrasburgo
    Il Primo Vicepresidente del Senato, Pedro Sanz, ha partecipato al VI Vertice dei Presidenti dei Parlamenti degli Stati Membri dell'Assemblea UPM, svoltosi a Strasburgo il 13 e 14 febbraio. Le tematiche all'ordine del giorno della riunione, presieduta dal Presidente del Palamento Europeo Antonio Tajani, sono state le migrazioni e i rifugiati. Nel suo intervento, Sanz ha sottolineato la necessità di compiere una "riflessione che deve avere un approccio globale nell'analisi delle cause e che richiederà lo sforzo di tutti per far fronte alle sfide che comporta", dichiarando il totale appoggio della Spagna al cd. "Piano Marshall per l'Africa", che si prefigge il migliorare le condizioni di vita delle popolazioni africane e di creare migliori prospettive di sviluppo per i paesi dell'area subsahariana. Rispetto alla Spagna, Sanz ha assicurato che "l'arrivo di migranti si è moltiplicato negli ultimi anni a causa, fondamentalmente, della chiusura di altre rotte che attraversano il Mediterraneo. La questione migratoria costituisce una politica di Stato". Sanz ha aggiunto che la "Spagna non è solo paese di destinazione. Attualmente, maggioritariamente, è paese di transito verso altri Stati Europei, circostanza per cui la gestione migratoria a medio e lungo termine esige implicazione nelle politiche comunitarie in continuo contatto con i paesi di origine del sud del Mediterraneo e con i paesi di destinazione del centro e nord Europa". In conclusione, Sanz ha affermato che "il fatto migratorio è un fenomeno sociale con grande capacità di trasformazione e di grande impatto nella società, con luci e ombre. Offrire soluzioni che consentano di articolare in modo umanitario, ordinato e sicuro le migrazioni, richiederà capacità di visione e di accordo".
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por la comisión de Fomento del 13 de febrero.
    La Commissione Sviluppo, riunita il 13 febbraio, ha approvato le seguenti mozioni:

    • una mozione, presentata dal Gruppo Esquerra Republicana, che impegna il Governo ad apportare miglioramenti alla strada nazionale N-230;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo ad effettuare specifici investimenti previsti dal Bilancio del Ministero dello Sviluppo per la Provincia di Huesca;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Unidos Podemos-En Comú Podem- En Marea e approvata all'unanimità, che impegna il Governo a dare impulso all'intermodalità bicicletta-treno;
    • una mozione, presentata dal gruppo Popolare, che impegna il Governo ad approvare la Convenzione stipulata con Sociedad Gijón al Norte per lo sviluppo delle opere derivate dalla trasformazione della rete ferroviaria de Gijón (Asturie);
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo ad effettuare la licitazione, aggiudicazione e sviluppo dell'infrastruttura viaria dell'arco nordest di Murcia e dell'asse est-ovest di Alicante/Alacant e Murcia;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Misto, che impegna il Governo a far sì che il Ministero dello Sviluppo risolva il problema dell'inquinamento acustico prodotto dal traffico dell'autostrada A-8 al passaggio per Nueva, a Llanes (Asturie);
    • una mozione, presentata dal Gruppo Nazionalista, che impegna il Governo a dare attuazione agli impegni di investimento nella rete di comunicazioni nella regione di Bages (Catalogna);
    • una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, approvata all'unanimità, che impegna il Governo ad approvare il Piano di prestazioni del servizio postale universale e il relativo contratto di regolazione.
    [Comunicato stampa]

    El presidente del Senado realiza una visita oficial a Perú
    Il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, ha compiuto in settimana un viaggio ufficiale in Perù, dove è stato ricevuto dal Presidente della Repubblica, Martín Alberto Vizcarra Cornejo e dalla Vicepresidente del Congresso, Leyla Chihuán Ramos, con la quale ha sottoscritto un Accordo di Collaborazione tra il Senato spagnolo e il Congresso della Repubblica del Perú. Nel corso della visita, il Presidente Escudero ha incontrato diversi imprenditori spagnoli ed ha pronunciato una conferenza dal titolo ''Riflessioni sul ruolo del bicameralismo nel sistema democratico", presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione, Turismo e Psicologia dell'Università San Martín de Porres (USP). È altresì previsto lo svolgimento di una conferenza all'Università Andina di Cuzco (UAC).
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por la comisión de Asuntos Exteriores del 12 de febrero
    La Commissione Affari Esteri, riunita il 12 febbraio, ha approvato all'unanimità le seguenti mozioni:
    • una mozione, presentata dal Gruppo Nazionalista, che impegna il Governo a mediare per la revoca del blocco allo Stato del Quatar;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Unidos Podemos-En Comú Podem- En Marea, che impegna il Governo all'adozione di specifiche misure in favore delle donne spagnole vittime di violenza di genere all'estero;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Basco, che impegna il Governo all'adozione di specifiche misure per la ricerca di una soluzione al conflitto israelopalestinese;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo a sviluppare programmi di cooperazione con l'Africa;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo a dare impulso alle misure legislative idonee a garantire la promozione della libertà di informazione.

    [Comunicato stampa]

    Escritores de reconocido prestigio realizan un viaje por la historia de España explicando la obra pictórica del Senado
    Il Senato organizzerà un ciclo di conferenze gratuite aperte a tutti i cittadini in collaborazione con l'Associazione di Scrittori con la Storia, costituita da una trentina di autori che coltivano il genere narrativo storico e da alcuni tra gli storici spagnoli più noti. Durante ciascun incontro, tali personalità illustreranno episodi della storia spagnola a partire da opere pittoriche possedute dalla Camera Alta; glosseranno la scena del quadro, la relativa epoca e l'importanza della testimonianza artistica. Le giornate culturali verranno inaugurate dal Presidente del Senato, Pío García-Escudero, il 26 febbraio prossimo, quando verrà data la parola al primo scrittore, José Calvo Poyato, la cui conferenza verterà sul dipinto "La conversione di Recaredo" del pittore Antonio Muñoz Degrain. Gli incontri si svolgeranno nella cornice del Salone dei Passi Perduti, saranno aperti al pubblico sino a completa capienza della sala e ogni autore sarà presentato da un senatore. Per raggiungere il maggior numero di cittadini, le conferenze saranno trasmesse in diretta streaming sul web della Camera e saranno disponibili sul canale Youtube del Senato.
    [

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina