«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

08 Febbraio 2019

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Nuove forme di lavoro: accordo sulle misure di rafforzamento dei diritti dei lavoratori
    - Inasprimento delle regole per impedire la fabbricazione di esplosivi artigianali
    - Le nuove priorità del Corpo europeo di solidarietà
    - Brexit: Erasmus+ finanzierà l'attuale mobilità UE-Regno Unito anche in caso di mancato accordo
    - Assicurazioni auto: in aula la proposta di modifica della direttiva in vigore

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Venezuela: condanna del regime di Maduro
    - Brexit e telefonia mobile: interrogazione al Governo sulle tariffe di roaming in caso di "no deal"
    - Le proposte dei deputati in discussione nella seduta di venerdì 8 febbraio
    - Restituzione delle opere d'arte trafugate dai nazisti
    - Scozia: delegazione di deputati visita le piccole imprese agricole delle Highlands
    - Aeroporti: il Galles reclama gli introiti della tassa sui passeggeri

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Economia: occupazione e salari in aumento, deficit in calo
    - Sicurezza: la Commissione affari interni chiede al governo quali misure siano previste in caso di "no deal"
    - Come lavora la Camera dei Lord

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Legge per la prevenzione delle violenze nelle manifestazioni
    - Tassazione dei patrimoni
    - Consultazione sull'ora legale

    FRANCIA - SÉNAT

    - Crescita e trasformazione delle imprese
    - Relazioni commerciali nel settore agroalimentare
    - Eventi climatici e indennizzi

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Dibattito di attualità: disarmo nucleare - proteggere il trattato INF
    - Tutela del clima e uscita dal carbone: intervista al responsabile per la politica energetica dell'Fdp
    - Wehrbeauftragte: il Commissario del Bundestag per le forze armate

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - La prossima settimana si svolgerà il dibattito generale sul Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2019 (PGE 2019)
    - Auditi in Commissione i Ministri: della Cultura e Sport; della Difesa; per l'Educazione e la Formazione Professionale; dell'Industria
    - Il deputato costituente ed ex Vicepresidente del Governo Alfonso Guerra presenta il volume "La Spagna in cui credo. In Difesa della Costituzione"
    - Ricevuta al Congresso la Squadra Femminile di Calcio Under 17, vincitrice del Mondiale dell'Uruguay 2018
    - Audita in Commissione Mista per i Rapporti con la Corte dei Conti la Presidente del supremo organo di controllo contabile

    SPAGNA - SENADO

    - Il Senato approva mozioni, esamina e vota alcuni pareri delle Commissioni, modifica talune iniziative legislative e prende cognizione della Convenzione di collaborazione tra le Comunità Autonome di Aragona e Catalogna in materia di assistenza sanitaria delle urgenze e delle emergenze nelle zone di confine

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    New forms of work: deal on measures boosting workers' rights
    I negoziatori del Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo con i ministri UE sui diritti minimi dei lavoratori che prestano la propria opera su richiesta, retribuiti con voucher o impiegati da piattaforme come Uber e Deliveroo. E' opinione condivisa che i lavoratori con occupazione occasionale o a breve termine, i lavoratori a richiesta, intermittenti, a voucher o a piattaforma, così come i tirocinanti e gli apprendisti retribuiti, devono poter contare su una serie di diritti minimi, purché superino la soglia di 3 ore di lavoro settimanale e 12 ore in media per 4 settimane. I veri lavoratori autonomi sarebbero esclusi dalle nuove norme. Il testo concordato informalmente dovrà essere confermato da una votazione in Commissione e da una votazione in plenaria, che dovrebbe svolgersi in aprile.
    (Link)

    Deal on tightening the rules to stop terrorists from using homemade explosives
    Le norme attuali limitano l'accesso dei cittadini a una serie di sostanze chimiche che potrebbero essere utilizzate per fabbricare esplosivi artigianali. Si possono utilizzare queste sostanze chimiche solo con speciali regimi di licenza o di registrazione. Inoltre, le transazioni sospette relative ai precursori di esplosivi devono essere segnalate alle autorità. Nonostante queste restrizioni, gli esplosivi artigianali sono stati utilizzati in circa il 40% degli attacchi terroristici nell'UE tra il 2015 e il 2017, il che dimostra le evidenti lacune delle procedure esistenti. I negoziatori del Parlamento e del Consiglio hanno convenuto di rafforzare le norme. Ad esempio, all'elenco delle sostanze vietate verrà aggiunto l'acido solforico, utilizzato per produrre il TATP, l'esplosivo utilizzato negli attacchi del 2015 a Parigi, l'attacco di Bruxelles del 2016 e l'attacco di Manchester del 2017. Le restrizioni non si applicherebbero ai professionisti che devono utilizzare queste sostanze chimiche nell'ambito della loro attività commerciale o professionale. Il testo concordato deve ora essere formalmente approvato dalla Commissione libertà civili e giustizia, dal Parlamento nel suo complesso e dal Consiglio prima di entrare in vigore.
    (Link)

    Corpo europeo di solidarietà: un'opportunità da non perdere per i giovani
    Il 4 febbraio 2019 la Commissione per la cultura e l'educazione ha approvato le nuove priorità per il Corpo europeo di solidarietà per il periodo 2021-2027. Il nuovo programma include anche attività di aiuto umanitario al di fuori dell'UE. Agevola, inoltre, l'accesso ai giovani che hanno bisogno di particolare supporto, come le persone con disabilità, problemi di salute, da regioni remote o con un passato da immigrato. Potrebbero partecipare al programma con una formula part-time. Il voto del Parlamento è in programma per la plenaria di marzo 2019.
    (Link)

    Erasmus+ will finance existing UK-EU mobility in the event of no-deal Brexit
    La Commissione cultura e istruzione del Parlamento europeo ha discusso con la Commissione europea le nuove misure di emergenza proposte per il programma Erasmus+, nel caso di mancato accordo tra Regno Unito e UE. La proposta è di continuare a finanziare tutte le attività nell'ambito dell'attuale programma Erasmus+, iniziate prima del 30 marzo 2019, fino al loro completamento, per un massimo di 12 mesi. La votazione si svolgerà durante la prossima riunione della Commissione culltura e istruzione il 20 febbraio; in seduta plenaria è prevista a marzo. I negoziati con il Consiglio dovrebbero consentire un rapido accordo e la legislazione dovrebbe essere pubblicata prima della data del ritiro.
    (Link)

    Assicurazione auto: più protezione per le vittime degli incidenti stradali
    Il 13 febbraio il Parlamento voterà la proposta che modifica la direttiva attualmente in vigore sulle assicurazioni auto. Le nuove regole hanno l'obiettivo di assicurare risarcimenti più rapidi ed equi e garantire uguali trattamenti ai contraenti delle polizze dei diversi stati membri. Con l'entrata in vigore delle nuove norme, tra l'altro, la responsabilità per il risarcimento delle vittime di incidenti stradali ricadrebbe sugli Stati membri; inoltre il risarcimento dovrà essere erogato entro un periodo massimo di sei mesi. Nel 2017 sulle strade europee hanno perdo la vita 25.300 persone; 135.000 i feriti gravi. La maggior parte delle vittime sono utenti della strada vulnerabili o deboli, come i bambini, i pedoni, i ciclisti, i motociclisti e le persone anziane.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    Government condemns Maduro regime in Venezuela
    Il ministro degli Esteri, Sir Alan Duncan, ha rilasciato una dichiarazione alla Camera dei Comuni sulla situazione in Venezuela, in seguito alla notizia del blocco alla frontiera degli aiuti umanitari. Il Regno Unito ha riconosciuto Juan Guaidó come presidente provvisorio costituzionale del Venezuela. Il Ministro ha sottolineato che il Regno Unito non è il solo a condannare il regime di Maduro. Rispondendo a nome dell'opposizione, anche il ministro ombra Liz McInnes ha espresso la condanna del regime di Maduro, sottolineando la violenta repressione in atto delle manifestazioni popolari.
    (Link)

    Commons Private Members' Bills: 8 February 2019
    Venerdì 8 febbraio seduta dedicata alla discussione di 3 proposte di legge presentate dai deputati. La prima, presentata da Sir Oliver Heald (conservatore), introduce modifiche alla legge del 2006 sulla protezione e il benessere degli animali, in particolare per i cani utilizzati dai servizi di polizia (vedi tweet con il video del deputato che spiega la sua proposta). La seconda, patrocinata da Sir Christopher Chope (conservatore), riguarda l'innalzamento della soglia massima di fatturato per l'esenzione dall'obbligo di registrazione ai fini dell'IVA, e prevede l'esenzione di taluni beni e servizi dall'assoggettamento all'IVA. Per la terza proposta, vedi la notizia seguente.
    (Link)

    Holocaust (Return of Cultural Objects) (Amendment) Bill
    La terza proposta in discussione nella seduta di venerdì 8 febbraio è firmata dalla deputata Theresa Villiers (conservatrice) e modifica la legge del 2009 "Holocaust (Return of Cultural Objects) Act", sulla restituzione delle opere d'arte sottratte dai nazisti, ora nella disponibilità dei musei britannici. Come ha ricordato la stessa deputata nella seduta del 13 marzo 2018, la legge fu approvata con sostegno trasversale e attribuiva a 17 musei nazionali (il British Museum, ad esempio) il potere di restituire le opere d'arte ai legittimi proprietari, nei casi in cui ciò fosse stato raccomandato da uno speciale comitato consultivo e approvato dal Segretario alla cultura. L'articolo 4 della legge del 2009 contiene però una clausola di decadenza di dieci anni, il che significa che le norme cesseranno di avere effetto l'11 novembre di quest'anno. Dopo tale data, le istituzioni citate nella legislazione non potranno più restituire le opere d'arte ai sopravvissuti all'Olocausto o alle famiglie di coloro che sono morti nel genocidio. Il disegno di legge ora in discussione della deputata Villiers cancella l'articolo 4, eliminando la clausola di caducità.

    Government questioned on roaming charges in the event of no deal
    Il Segretario di Stato ombra per il digitale, Tom Watson, ha rivolto una domanda urgente al governo sulle tariffe di roaming in caso di nessun accordo per la Brexit. Le preoccupazioni riguardano la possibilità che, in caso di mancato accordo, le tariffe di roaming per la telefonia mobile vengano reintrodotte per i cittadini britannici che viaggiano in Europa. Il governo ha confermato che, in caso di "no deal", non sarebbe più possibile garantire il roaming gratuito quando si viaggia nell'UE.
    (Link)

    Committee visits Scotland's remote farming communities
    La Commissione per la Scozia sta conducendo un'indagine sul futuro della politica agricola scozzese dopo Brexit, in particolare sull'impatto per le zone remote e meno favorite. Una delegazione di parlamentari incontrerà i contadini scozzesi, approfondendo le caratteristiche peculiari delle piccole proprietà rurali delle Highlands e delle isole minori (crofting).
    (Link)

    Committee visits Cardiff Airport for devolution of Air Passenger duty inquiry
    L'Apd (Air Passenger Duty) è una tassa applicata dal governo del Regno Unito sui passeggeri dei voli in partenza dagli aeroporti britannici. In Inghilterra e Galles la tassa è fissata e gestita dal governo britannico, mentre per l'Irlanda del Nord e la Scozia la gestione è delegata ai rispettivi governi. La prossima settimana la Commissione per il Galles visiterà l'aeroporto di Cardiff per esaminare gli argomenti a favore e contro la "devoluzione" dell'Apd al governo locale, nonché per verificare la preparazione dell'aeroporto alla Brexit. Nelle osservazioni scritte presentate alla Commissione, l'aeroporto di Cardiff ha sostenuto che la devoluzione dell'Apd rappresenta "un'opportunità significativa per creare valore sia per l'aeroporto che per la regione".
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Finance Bill
    Siamo consapevoli che l'unico modo sostenibile per migliorare i salari e il tenore di vita dei cittadini è quello di aumentare la produttività a lungo termine. Lo ha detto il Ministro per la cooperazione internazionale, Lord Bates, intervenendo in plenaria sulla legge di bilancio. L'impegno a ripristinare la salute delle finanze pubbliche è costante e ora, secondo il governo, è stato raggiunto un punto di svolta. Il deficit è stato ridotto di quattro quinti rispetto al picco post-crisi e il debito ha iniziato il suo primo calo sostenuto in una generazione. Tuttavia, il debito rimane troppo elevato. Si tratta di circa 65.000 sterline per ogni famiglia, quindi è importante continuare ad adottare un approccio equilibrato alla politica fiscale, che permetta di ridurre il debito sostenendo al contempo i servizi pubblici, mantenendo basse le tasse e investendo nel futuro della Gran Bretagna. Per quanto riguarda l'occupazione, dal 2010 il numero di occupati è aumentato di 3,4 milioni e l'occupazione ha raggiunto il livello record di 32,5 milioni. Quasi il 75 per cento del calo della disoccupazione si è verificato al di fuori di Londra e del sud-est, con il calo maggiore in Scozia. I salari reali regolari sono aumentati per otto mesi consecutivi, e i salari stanno ora crescendo al ritmo più veloce in oltre un decennio, mettendo più soldi nelle tasche delle famiglie che lavorano duramente, sostenute dal salario nazionale di sussistenza.

    Committee asks Minister about "no deal" Brexit security preparations
    Una relazione della Commissione affari interni, pubblicata l'11 luglio 2018, invitava il governo e l'UE a raggiungere compromessi pragmatici sulle questioni di sicurezza, con l'obiettivo prioritario di proteggere la sicurezza dei cittadini del Regno Unito e dell'UE dopo la Brexit. Dopo aver ricevuto la risposta del governo nel settembre 2018, il Comitato ha deciso di scrivere al ministro Nick Hurd per dare seguito a una serie di preoccupazioni in sospeso. Il Ministro ha risposto il 25 gennaio, fornendo ulteriori dettagli sulla fattibilità di un unico trattato di sicurezza globale, per evitare blocchi operativi alla fine del periodo di transizione. Il 6 febbraio 2019, la Commissione ha replicato al Ministro chiedendo ulteriori dettagli sui seguenti settori:
    se il governo intenda valutare con l'UE la possibilità di stabilire accordi provvisori "no deal scenario", che mantengano l'accesso del Regno Unito agli strumenti di sicurezza dell'UE a breve termine; quali altre forme di cooperazione in materia di sicurezza sta esaminando il Regno Unito con i partner europei per istituire meccanismi alternativi come i canali bilaterali; in che modo la polizia e le agenzie di sicurezza britanniche si stanno preparando alla possibilità di una Brexit "no deal".
    (Link)

    Work of the House of Lords
    Con un tweet, la Camera dei Lord rilancia la pubblicazione che illustra le attività della Camera alta. Si tratta di una edizione che si riferisce al lavoro nella sessione 2016-17, in particolare alla discussione sulla Brexit. Il ruolo principale del Parlamento - si legge nella pubblicazione - è quello di esaminare e approvare i progetti di legge. I Lord ricoprono un ruolo cruciale in questo processo: discutono i principi fondamentali, controllano il contenuto riga per riga e suggeriscono modifiche. I membri della Camera dei Lord contribuiscono inoltre a garantire che tutte le nuove leggi siano ben formulate, efficaci e praticabili.

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Loi anti-casseurs
    Il 5 febbraio l'Assemblea nazionale ha adottato con 387 voti a favore e 92 contrari la proposta di legge contro i casseurs, in risposta agli episodi di violenza che si sono verificati in alcune occasioni dopo l'inizio del movimento dei "gilet gialli". L'esito della votazione, pur favorevole all'adozione del provvedimento, ha tuttavia registrato l'astensione di cinquanta deputati della maggioranza. Alcuni di essi avevano apertamente manifestato i loro dubbi circa le misure in discussione diffondendo un comunicato in cui affermavano che la difesa della libertà di manifestazione, al riparo da arbitrarie decisioni delle autorità motivate da semplici sospetti, è un elemento imprescindibile dello Stato di diritto. (link). Tuttavia il numero di astensioni in maggioranza ha largamente superato la previsione ed ha rappresentato il record dall'inizio della legislatura.
    (Video seduta) (dossier)
    Nel corso della seduta successiva nella stessa giornata di martedi, l'Assemblea ha discusso - su iniziativa dei deputati del gruppo La France insoumise - sul comportamento delle forze dell'ordine in occasione della mobilitazione dei gilet gialli. Alla discussione hanno partecipato tutti i gruppi parlamentari. I deputati promotori del dibattito hanno sparato a zero sul Governo, accusato di deriva autoritaria e di repressione. La replica del Governo è venuta dal segretario di Stato Laurent Nuñez che ha difeso la legittimità dell'azione delle forze dell'ordine. La discussione ha costituito un confronto tra posizioni, ma è stata anche qualificata come "dialogo tra sordi" (video seduta).

    Fiscalité des plus riches
    La settimana parlamentare appena trascorsa prevedeva in calendario alcune sedute dedicate al controllo parlamentare sull'attività di governo. Nella seduta del 6 febbraio i deputati hanno discusso il tema del (presunto) favore fiscale che alcuni provvedimenti del governo Macron avrebbero procurato ai percettori di redditi più elevati e ai ceti più abbienti. Un tema scottante, portato all'ordine del giorno dalle rivendicazioni dei gilet gialli sul potere di acquisto che si è ridotto per i ceti medi e bassi generando una forte crisi sociale. I deputati dell'opposizione hanno sostenuto - tra l'altro - che l'introduzione, con la legge di bilancio 2017, di un'imposta sui patrimoni immobiliari (IFI Impôt sur les fortunes immobilières) in sostituzione dell'imposta di solidarietà sui patrimoni finanziari (ISF Impôt de solidarité sur les fortunes), abbia sottratto al fisco una gran parte delle ricchezze detenute e prodotte dalla parte più fortunata della società francese, accentuando l'iniquità fiscale e la disuguaglianza sociale e riducendo le entrate fiscali dello Stato. Al governo è stato chiesto di dimostrare che questa misura, volta a incoraggiare gli investimenti da parte delle famiglie, abbia avuto realmente delle ricadute positive sull'economia. Il dibattito ha comunque riguardato l'intero sistema della fiscalità e le misure adottate dal governo (presente nella persona del ministro dell'economia Bruno Le Maire) per attuare la redistribuzione della ricchezza e l'equità sociale.
    (Resoconto)

    Consultation: faut il mettre fin au changement d'heure?
    E' attualmente in corso una consultazione online che riguarda la proposta della Commissione europea di modificare la direttiva che ha istituito in tutta Europa il regime di cambio di ora in coincidenza con le ultime domeniche di marzo e di ottobre. Dal momento che questo regime è stato contestato da più parti, la Commissione ha proposto di abolirlo. I ministri dei trasporti europei, riuniti il 3 dicembre 2018, hanno indicato il 2021 come data per abbandonare il cambio di ora tra estate e inverno e consentire a ciascuno Stato di adottare un unico regime per il calcolo dell'ora: legale oppure solare. La Commissione per gli affari europei dell'Assemblea nazionale ha dunque deciso di consultare i cittadini, le cui opinioni saranno analizzate, elaborate e trasmesse agli organi delle istituzioni europee.
    (Pagina di accesso alla consultazione)

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Croissance et transformation des entreprises
    Mercoledì 6 febbraio l'assemblea del Senato ha proseguito l'esame del progetto di legge relativo alla crescita e trasformazione delle imprese ('PACTE'), adottato dall'Assemblea nazionale e trasmesso all'aula dalla commissione speciale del Senato appositamente incaricata. La presidente di questa commissione, Catherine Fournier, ha affermato che la legge, pur molto attesa da tutti i settori economici, è gravata da un'eccessiva quantità di norme (è composta infatti da 196 articoli, e l'aula del Senato deve ancora affrontare l'esame di circa 230 emendamenti). La grande complessità, a giudizio della relatrice, evidenzia l'assenza di un "filo conduttore" e richiede ai senatori un grande lavoro migliorativo. Uno dei punti più controversi all'ordine del giorno è quello delle privatizzazioni, in particolare la cessione della partecipazione dello Stato in ADP (Aéroports de Paris) e la cancellazione di una soglia minima di partecipazione nella società energetica Engie (ex GDF-Suez). All'opposizione dei gruppi di sinistra, socialisti e comunisti, si sono unite le voci di molti rappresentanti della destra senatoriale e persino degli eletti dei gruppi centristi, che pur professando idee liberali manifestano dubbi sulla opportunità di queste cessioni. Alcuni emendamenti soppressivi sono stati presentati contro la privatizzazione di AdP e sono stati approvati con 246 voti favorevoli e solo 78 contrari.
    (Link)

    Relations commerciales dans le secteur agricole et alimentaire
    Mercoledì 6 febbraio la Commissione affari economici ha organizzato una tavola rotonda (video) sul tema degli effetti della legge 'Egalim' sui negoziati commerciali in corso (legge per l'equilibrio delle relazioni commerciali nei settori agricolo e alimentare e per un'alimentazione sana, sostenibile e accessibile a tutti, n. 938 del 2018). Tra le disposizioni introdotte dalla legge 'Egalim' ve ne erano alcune relative alla messa al bando dal 1 gennaio 2020 di una serie di oggetti di consumo in plastica allo scopo di coordinarsi alla normativa europea attualmente in fase di discussione. Questo termine è stato prorogato di un anno dai senatori tramite l'approvazione di un emendamento della maggioranza al disegno di legge 'PACTE'. L'emendamento in questione mira a svincolare le imprese francesi che commercializzano questi articoli nel mercato europeo da un obbligo che non si sa se verrà applicato secondo lo stesso calendario ai loro concorrenti europei e, quindi, a non limitare la loro crescita a causa di una situazione di concorrenza sleale su scala europea.
    (Link)

    Risques climatiques et indemnisations
    Mercoledì 6 febbraio si è tenuta la prima seduta di un ciclo di audizioni organizzato dalla Missione di informazione sulla gestione degli eventi climatici estremi e il sistema di indennizzo per i danni che ne derivano. La Missione di informazione è stata creata in seno alla Commissione territorio lo scorso 22 gennaio per iniziativa dei gruppi socialista e repubblicano e avrà la durata di sei mesi. La missione di informazione ha l'incarico di approfondire aspetti di un determinato problema tramite audizioni, indagini e sopralluoghi per pubblicare infine un rapporto (previsto, in questo caso, per luglio 2019). Nel corso della riunione istitutiva (link al resoconto) sono state illustrate le motivazioni e gli scopi della Missione, che affronta il problema dei danni provocati alle persone e all'economia - in particolare all'agricoltura - dal verificarsi di eventi climatici quali inondazioni, frane, alluvioni. Tra le criticità sotto la lente dei senatori (che tuttavia non hanno ancora definito con precisione il perimetro della missione) ci sono le responsabilità degli amministratori locali chiamati a gestire le situazioni di emergenza, la lentezza delle procedure per i rimborsi e gli indennizzi, le misure di prevenzione.
    (Link)

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Questa settimana non sono previste sedute in plenaria al Bundestag. I lavori dell'aula riprenderanno mercoledì con il consueto svolgimento di interrogazioni al Governo sull'ultima seduta del Consiglio dei ministri. All'esame dell'aula provvedimenti di sostegno alla famiglia, la situazione del mercato immobiliare, il rapporto dell'Istituto Tedesco per i Diritti Umani, le proposte di riforma delle imposte sul reddito.
    Link al calendario dei lavori e all'ordine del giorno.

    Ausstieg der USA aus INF-Abrüstungsvertrag beschäftigt den Bundestag
    Il ritiro degli Stati Uniti dal trattato INF (Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty) preoccupa il Bundestag

    Il ritiro degli Stati Uniti dal trattato di disarmo INF è motivo di preoccupazione per i gruppi parlamentari del Bundestag. Venerdì 1° febbraio, durante un'Aktuelle Stunde, richiesta dal gruppo parlamentare della Linke e recante il titolo "Preservare il trattato INF, impedire il riarmo nucleare in Europa e ritirare le armi nucleari statunitensi dalla Germania", tutti e sei i gruppi parlamentari hanno deplorato il ritiro degli Stati Uniti da un trattato così importante per la sicurezza europea. E' anche emerso chiaramente, tuttavia, che le opinioni sulla posizione che dovrebbe assumere il governo tedesco divergono ampiamente. Con il trattato INF ((Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty), siglato a Washington l'8 dicembre 1987, gli Stati Uniti e la Russia avevano concordato di rinunciare a tutti i razzi e missili nucleari con una portata compresa tra 500 e 5.550 chilometri. Tuttavia, Washington ha recentemente accusato Mosca di violare il trattato con missili di nuova generazione. La Russia, d'altronde, considera lo sviluppo di un nuovo sistema missilistico statunitense come una violazione del trattato.
    (Link alla notizia)

    Martin Neumann: Kohleausstieg ist teuer bezahlte Symbolpolitik
    Martin Neumann: lasciare il carbone è una politica simbolica a caro prezzo

    Il portavoce per la politica energetica del gruppo parlamentare dell'Fdp Martin Neumann, critica le misure proposte per dismettere gradualmente il carbone come ampiamente inefficaci per la protezione del clima. In un'intervista al settimanale "Das Parlament" pubblicato lunedì 4 febbraio, Neumann ha dichiarato che si tratta di una politica meramente simbolica. "Il ritiro dal carbone da solo, con le relative sovvenzioni, non farà quasi nulla per la protezione del clima". Nel dibattito si è perso di vista l'obiettivo di raggiungere un'efficace protezione del clima. Secondo Neumann, sarebbe più sensato aumentare l'efficienza energetica, ridurre le emissioni di anidride carbonica e stimolare la concorrenza tra fonti energetiche a basse emissioni.
    (Link all'intervista)

    60 Jahre Wehrbeauftragte des Deutschen Bundestages
    60 anni di Commissario del Bundestag per le forze armate

    I Commissari del Bundestag alla difesa esercitano da sessanta anni il controllo parlamentare sulla Bundeswehr. Il Commissario per le forze armate controlla il rispetto dei diritti fondamentali dei soldati e dei principi della leadership interna. Informa il Bundestag con un rapporto annuale. Come difensore dei soldati e allo stesso tempo organo ausiliario del parlamento nel controllo delle forze armate, il Wehrbeauftragte occupa una posizione speciale all'interno del sistema parlamentare, non essendo né membro del Bundestag né funzionario.
    (Link alla notizia)
    (Link alla sezione del sito dedicata al Wehrbeauftragte)

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    El Proyecto de Presupuestos Generales del Estado se somete la próxima semana al debate de totalidad
    Il 12 e il 13 febbraio si svolgerà al Congresso il dibattito generale sul Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2019 (PGE 2019), al termine del quale si terrà una prima votazione per decidere sulla prosecuzione dell'esame del testo, ovvero sul suo rinvio al Governo. In caso di esito positivo, il testo proseguirà l'esame in Comitato ristretto, che analizzerà il progetto e i relativi emendamenti, redigendo entro il 1° marzo una relazione per la Commissione Bilancio. Quest'ultima esaminerà la relazione, voterà gli emendamenti ed elaborerà un parere da sottoporre al vaglio dell'Assemblea entro l'8 marzo. Dopo il voto conclusivo del Congresso, il testo passerà al Senato. Se la Camera Alta non arrecherà modifiche o non porrà veti, il progetto si intenderà approvato in via definitiva; in caso contrario, il testo tornerà al Congresso per la decisione conclusiva.
    Si ricorda che il PGE 2019 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri l'11 gennaio, depositato alle Cortes il 14 gennaio (cfr. la Newsletter del 18 gennaio 2019) e pubblicato sul Bollettino Ufficiale delle Cortes Generali (BOCG) il 16 gennaio. In base al calendario approvato dalla Conferenza dei Capigruppo della Camera per il relativo esame, l'approvazione finale in Assemblea è stata fissata tra l'11 e il 13 marzo, prima del passaggio al Senato. Il Regolamento del Congresso accorda all'esame di tale progetto di legge prevalenza sulle restanti iniziative legislative. Entro il 21 gennaio, i gruppi parlamentari hanno potuto chiedere l'intervento in Commissione degli esponenti dei diversi Ministeri per l'acquisizione di ulteriori informazioni; le relative audizioni si sono svolte nella settimana dal 28 gennaio al 1° febbraio (cfr. al riguardo la Newsletter del 1° febbraio u.s.); il termine per la presentazione di emendamenti all'articolato è stato fissato alle ore 14 del 15 febbraio p.v.
    [Comunicato stampa]
    [Documentazione relativa al PGE 2019]
    [Tutorial relativo all'iter legis del PGE 2019]
    [Convocazioni e ordini del giorno delle Commissioni]

    José Guirao comparece en la Comisión de Cultura y Deporte
    Il 6 febbraio il Ministro della Cultura e Sport, José Guirao, è stato audito, su propria richiesta, dalla Commissione Cultura e Sport per informare sulla bozza di progetto di Legge sullo Sport e sui criteri adottati dalla Direzione Generale dell'Istituto della Cinematografia e delle Arti Audiovisive ai fini dell'attribuzione delle sovvenzioni pubbliche.
    [Fotonotizia]

    Comparece la ministra de Defensa, Margarita Robles
    Il 5 febbraio, la Ministra della Difesa, Margarita Robles è stata audita, su propria richiesta, dalla Commissione Difesa del Congresso per informare i commissari in ordine allo sviluppo delle operazioni svolte dalle Forze Armate all'estero, in ottemperanza agli obblighi di relazione previsti in materia dalla Legge Organica n. 5 del 2005, concernente la Difesa Nazionale.
    [Fotonotizia]

    Isabel Celaá comparece en la Comisión de Educación
    Su richiesta del Gruppo Popolare, il 5 febbraio la Ministra per l'Educazione e la Formazione Professionale, Isabel Celaá, è stata audita dalla Commissione Educazione del Congresso per illustrare i piani per derogare urgentemente la 'LOMCE', Legge Organica n. 8 del 2013 finalizzata al miglioramento della qualità educativa e valutare l'impatto della quinta disposizione aggiuntiva del Decreto-Legge Reale n. 28 del 2018 sull'offerta esistente di pratiche accademiche, ovvero valutare la 'perdita di offerta' che si verificherà, l'effetto sulla Formazione Professionale Duale e comprendere chi assumerà il costo dei contributi della Sicurezza Sociale.
    [Fotonotizia]

    Reyes Maroto comparece en la Comisión de Industria, Comercio y Turismo
    Il 6 febbraio, la Ministra dell'Industria, Reyes Maroto, è stata audita su propria richiesta dalla Commissione Industria, Commercio e Turismo del Congresso, per riferire in ordine alle misure che il Governo intende adottare per il cantiere navale di Sestao e dinanzi all'annunciata chiusura degli stabilimenti dell'Alcoa situati a La Coruña e ad Avila.
    [Fotonotizia]
    [Comunicato stampa relativo alle menzionate audizioni]

    Ana Pastor y Alfonso Guerra abogan por la "defensa de la Constitución" durante la presentación del libro del exvicepresidente
    Alfonso Guerra presenta en el Congreso su libro "La España en la que creo. En Defensa de la Constitución"
    Il 6 febbraio, il deputato costituente ed ex Vicepresidente del Governo, Alfonso Guerra, ha presentato al Congresso il volume "La Spagna in cui credo. In Difesa della Costituzione", da lui redatto "in difesa dell'opera politica di cui gli spagnoli dovrebbero continuare a sentirsi orgogliosi, la transizione dalla dittatura alla democrazia", lamentando come negli ultimi tempi sembri si sia in qualche modo "raffreddata la passione esistita per la Costituzione". All'evento, svoltosi nella Sala Ernest Lluch, hanno partecipato la Presidente del Congresso, Ana Pastor, l'Editrice Ymelda Navajo e Francesc de Carreras, membro del Consiglio Consultivo per le celebrazioni del 40° anniversario della Costituzione spagnola.
    [Comunicato stampa]
    [Fotonotizia]

    Las campeonas del mundo de la Selección Femenina de Fútbol Sub-17 visitan el Congreso
    La Selección Femenina de Fútbol Sub-17 visita el Congreso de los Diputados
    Il 6 febbraio la Squadra Femminile di Calcio Under 17 è stata ricevuta al Congresso dai membri dell'Ufficio di Presidenza e dai Capigruppo della Commissione Cultura e Sport, che hanno voluto omaggiare le giocatrici per la vittoria conseguita al Mondiale dell'Uruguay lo scorso 1° dicembre. Al temine dell'incontro, svoltosi nella Sala Costituzionale della Camera bassa, le ragazze sono state ricevute dalla Presidente del Congresso, Ana Pastor, nella cornice del Salone dei Passi Perduti. L'evento si è svolto alla presenza del Presidente della Federazione Reale Spagnola di Calcio, Luis Rubiales, e dei membri della delegazione spagnola vincitrice del Mondiale dell'Uruguay 2018.
    [Comunicato stampa]
    [Fotonotizia]

    María José de la Fuente comparece en la Comisión Mixta para el Tribunal de Cuentas
    Il 7 febbraio, la Presidente della Corte dei Conti, María José de la Fuente, è stata audita dalla Commissione Mista per i Rapporti con il supremo organo di controllo contabile.
    [Fotonotizia]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    Acuerdos adoptados por el Pleno del Senado celebrado entre el 5 y 6 de febrero
    Nelle sedute del 5 e 6 febbraio, l'Assemblea del Senato ha approvato le seguenti mozioni:

    • una mozione, presentata dal Gruppo Basco, che impegna il Governo all'adozione di specifiche misure finalizzate alla riduzione di emissioni di gas inquinanti di veicoli di trasporto e industriali;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo a garantire la sicurezza, la convivenza e l'ordine pubblico in Catalogna;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, con cui il Senato riconosce il valore della caccia e della tauromachia e impegna il Governo all'adozione di specifiche misure per la relativa regolamentazione;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo al riconoscimento del Presidente dell'Assemblea Nazionale del Venezuela, Juan Gerardo Guaidó Márquez, come Presidente incaricato della Repubblica Bolivariana del Venezuela;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo all'adozione di specifiche misure per contrastare l'apologia e l'esaltazione del terrorismo in Spagna;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, che impegna il Governo a definire un programma per instaurare un modello di percorso professionale per il personale di ricerca che promuova l'inserimento del 'talento qualificato' nel Sistema Spagnolo di Scienza, Tecnologia e Innovazione (SECTI),
    A seguire, l'Assemblea ha esaminato e votato i pareri delle Commissioni. Risultano, quindi, approvati in via definitiva dalle Cortes Generali i seguenti progetti di legge, non avendo il Senato apportato modifiche rispetto ai testi trasmessi dal Congresso dei deputati:
    • il Progetto di Legge concernente i Segreti di Impresa;
    • la Proposta di modifica della Legge Organica n. 10 del 1995, recante il Codice Penale, finalizzata a dare attuazione alle direttive europee in ambito finanziario e in materia di terrorismo.
    Sono state, poi, apportate modifiche alle seguenti iniziative legislative, che tornano al Congresso dei deputati per l'approvazione definitiva:
    • il Progetto di Legge per il miglioramento delle condizioni di svolgimento della docenza e dell'insegnamento nell'ambito dell'educazione non universitaria;
    • il Progetto di Legge per la regolazione dei contratti di credito immobiliare;
    • la Proposta di Legge riguardante le vittime di violenza di genere e altre forme di violenza contro la donna.

    Infine, l'Assemblea del Senato ha preso cognizione diretta della Convenzione di collaborazione tra il Governo dell'Aragona e la Generalitat della Catalogna, adottato in applicazione della Convenzione quadro sottoscritta il 29 aprile 2005, per la regolazione dell'assistenza sanitaria delle urgenze e delle emergenze nelle zone di confine tra le due Comunità Autonome.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina