«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

30 Novembre 2018

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Relazione conclusiva della Commissione sul terrorismo
    - Schengen: nuove norme per i controlli temporanei alle frontiere nazionali
    - Consiglio di vigilanza della BCE: sì degli eurodeputati alla nomina di Andrea Enria
    - Shopping online nell'Unione: stop ai blocchi geografici ingiustificati
    - Scandalo CumEX: i deputati chiedono indagini e rafforzamento delle autorità fiscali

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Brexit: l'opposizione chiede informazioni complete sugli avvisi legali ricevuti dal governo
    - Brexit: sotto accuse le analisi economiche del governo
    - In aula la nuova legge sul possesso di armi
    - Rapporto tra povertà e salute nell'Irlanda del Nord: audizione
    - Rapporto sull'Artico: stop alle ricerche di petrolio e gas

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Imposta sanitaria per gli stranieri che risiedono nel Regno Unito per lunghi periodi
    - Dibattito generale sull'aumento della criminalità violenta
    - Sanità: linee guida per la riservatezza dei dati sui pazienti

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Legge di integrazione alla manovra 2018
    - Rapporto sul futuro della zona euro
    - Legge per la crescita, l'attività delle imprese e la parità di opportunità economiche
    - Esame del progetto di legge sul finanziamento della sicurezza sociale 2019

    FRANCIA - SÉNAT

    - Manovra di bilancio 2019
    - Rigetto della proposta di legge sul finanziamento della sicurezza sociale 2019
    - Question time
    - Politiche della mobilità

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Il Bundestag approva il bilancio 2019
    - Global Compact Onu su immigrazione: voto a favore del Bundestag
    - Riforma costituzionale su intervento Stato in materia di istruzione, edilizia, traffico
    - Modifiche al regolamento dei canoni di locazione immobiliari
    - Elezione di un Vicepresidente del Bundestag

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - La Presidente Pastor riceve a Castropol il "banco d'onore" del X Forum "Comunicazione e Scuola"
    - La Commissione Cultura approva il disegno di legge di modifica della Legge sulla Proprietà Intellettuale
    - Audita dalla Commissione Educazione e Formazione Professionale, la Ministra dell'Educazione e Formazione Professionale
    - Audizione dell'Amministratore delegato provvisorio unico alla Radiotv pubblica
    - La Presidente Pastor inaugura al Congresso la mostra "La Costituzione nelle Vignette"
    - Presentata alla stampa specializzata la mostra "Il potere dell'arte" allestita al Congresso

    SPAGNA - SENADO

    - Il Presidente del Senato riceve la visita del Ministro Federale degli Affari Esteri della Germania
    - I Presidenti delle Cortes partecipano alla cerimonia di consegna della Medaglia di Aragona ai padri costituzionali
    - La Commissione Economia e Impresa approva mozioni
    - I Presidenti delle Cortes ricevono la visita del Presidente della Repubblica Popolare cinese
    - Il Presidente del Senato riceve la visita dell'Ambasciatore di Germania

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    Terrorismo: le nuove misure proposte per affrontare la minaccia
    La Commissione parlamentare sul terrorismo - istituita nel luglio 2017 - ha concluso i propri lavori. Le sue raccomandazioni saranno discusse durante la plenaria di dicembre 2018 a Strasburgo. "Ci sono ancora delle lacune nello scambio di informazioni tra gli Stati membri, come lacune tecniche nell'interoperabilità. Se vogliamo incrementare lo scambio di informazioni, l'Europol e l'Eurojust devono essere rafforzate e usate come centri nevralgici di informazioni", ha dichiarato la responsabile della relazione Monika Hohlmeier, eurodeputata tedesca del Partito popolare europeo in una videointervista pubblicata dal sito del Parlamento europeo. Per affrontare il problema del finanziamento, la Commissione propone tra l'altro una migliore tracciabilità degli oggetti d'arte e d'antiquariato, specialmente se provenienti dalle zone di conflitto, oltre all'identificazione degli utilizzatori di portafogli elettronici, carte prepagate, piattaforme di crowdfunding e sistemi di pagamento mobile. Si raccomanda anche di rendere le moschee e le istituzioni religiose più trasparenti sui fondi ricevuti.
    (Link)

    Schengen: nuove norme per i controlli temporanei alle frontiere nazionali
    Il Codice Frontiere Schengen consente agli Stati membri di effettuare controlli temporanei alle frontiere interne dello spazio Schengen, in caso di grave minaccia per l'ordine pubblico o per la sicurezza interna. Nella votazione in Plenaria di giovedì 29 novembre, che ha stabilito la posizione del Parlamento per negoziare con i ministri dell'UE (Consiglio), i deputati hanno sostenuto i seguenti due punti: il periodo iniziale per i controlli alle frontiere dovrebbe essere limitato a due mesi, invece dell'attuale periodo di sei mesi; i controlli alle frontiere non potranno essere prolungati oltre un anno, dimezzando l'attuale limite massimo di due anni. Il mandato per avviare colloqui informali con i ministri dell'UE è stato approvato con 319 voti in favore, 241 voti contrari e 78 astensioni. I colloqui ora possono iniziare, poiché il Consiglio ha già raggiunto un accordo sulla sua posizione lo scorso giugno.
    (Link)

    Il voto del Parlamento per la nuova presidenza del Consiglio di vigilanza della BCE
    Il 29 novembre l'economista Andrea Enria, con il supporto degli eurodeputati, ha ricevuto il via libera per la carica di nuovo Presidente dell'organo di controllo della BCE che vigila sulle maggiori banche europee. Il 57enne economista italiano, che al momento ricopre la carica di Presidente dell'Autorità Bancaria Europea (EBA), ha ricevuto l'approvazione da parte del Parlamento riunito in plenaria e avrà bisogno anche della decisione del Consiglio per poter subentrare a Danièle Nouy come nuovo Presidente per la supervisione bancaria a partire dal 1 gennaio 2019. Al momento, 118 banche sono soggette alla diretta supervisione della BCE e questa lista viene costantemente aggiornata. Si tratta delle banche più grandi all'interno dei rispettivi paesi, mentre le altre, cioè le banche meno importanti per l'area euro, restano sotto il controllo delle autorità bancarie nazionali.
    (Link)

    Scandalo CumEX: indagini, giustizia e rafforzamento delle autorità fiscali
    Giovedì 29 novembre i deputati hanno proposto un'inchiesta, nuove regole e un rafforzamento delle autorità fiscali in seguito alla frode fiscale di 55 miliardi di euro scoperta in Germania nel 2017 e definita dai media tedeschi "Cum-EX". La frode fiscale, che ha colpito almeno 11 Stati membri dell'UE, tra cui l'Italia, era già stata oggetto di un dibattito durante la sessione plenaria di ottobre ed è stata ora integrata da una risoluzione approvata per alzata di mano. I deputati chiedono alle Autorità europee competenti di condurre un'indagine sui sistemi di transazione alla base della frode, in particolare sui metodi utilizzati dalle banche per agevolare l'acquisto e la rivendita di azioni da parte di investitori stranieri nel giorno del pagamento dei dividendi. La rapidità con cui sono state effettuate queste operazioni e la mancanza di comunicazione tra le autorità ha fatto sì che le amministrazioni fiscali abbiano faticato a identificare i reali proprietari delle azioni. Ciò ha poi esposto le autorità a richieste fraudolente di rimborsi fiscali da parte di persone straniere che fingevano di aver pagato un'imposta sui dividendi.
    (Link)

    Online shopping across the EU to be easier from 3 December
    A partire dal 3 dicembre, gli europei potranno fare acquisti online senza blocchi geografici ingiustificati, ovunque si trovino nell'UE. I consumatori avranno un accesso transfrontaliero più ampio e più facile ai prodotti, alle prenotazioni alberghiere, al noleggio di automobili, ai festival musicali o ai biglietti dei parchi di divertimento nell'UE, in base a nuove norme che affrontano il problema dei blocchi geografici ingiustificati. La legislazione approvata dal Parlamento europeo nel febbraio 2018 inizia ad applicarsi lunedì 3 dicembre. Attualmente, il 63% dei siti web non permette agli acquirenti europei di fare acquisti in un paese dell'UE diverso dal proprio, secondo i risultati di uno studio di "mystery shopping" condotto dalla Commissione. Per i beni materiali, il geoblocco più forte è stato registrato nel settore degli elettrodomestici (86%).
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    Government's action on Brexit legal advice "not good enough"
    Con una interrogazione urgente, il Partito Laburista ha accusato il governo di non fornire informazioni complete a proposito della consulenza legale su Brexit. Il 13 novembre, il Partito Laburista aveva sollevato il tema durante una "Giornata dell'Opposizione" per chiedere al Governo di pubblicare tutti i pareri legali richiesti e ricevuti su Brexit. La mozione del Labour era stata approvata senza voti contrari. Il Segretario per la Brexit Stephen Barclay ha confermato in una dichiarazione scritta di mercoledì 29 novembre che "il documento, che illustra la posizione giuridica del governo sulla proposta di accordo di recesso, dovrebbe essere pubblicato lunedì 3 dicembre. Il Procuratore Generale farà anche una dichiarazione orale alla Camera dei Comuni lunedì 3 dicembre" (nel Regno Unito, il Procuratore Generale - Attorney General - è il principale consulente legale del governo). Il segretario di Stato ombra alla Brexit, Keir Starmer, ha risposto affermando che ciò non soddisfa gli obblighi del governo nei confronti del Parlamento. Il Procuratore Generale Robert Buckland ha comunque invitato l'Assemblea ad attendere la pubblicazione del documento lunedì: "Il governo fornirà all'Assemblea una posizione giuridica chiara e completa e poi spetterà all'Assemblea giudicare se ciò sia sufficiente".
    (Link)

    Opposition criticises Chancellor for Brexit economic analysis no-show
    Il cancelliere ombra John McDonnell ha rivolto una interrogazione urgente sulle analisi economiche degli effetti di Brexit, recentemente pubblicate dal governo. McDonnell ha criticato il cancelliere Philip Hammond per non aver risposto all'interrogazione: "Il minimo che ci si possa aspettare è che, invece di andare in giro per studi televisivi, il cancelliere sia qui per fare la sua dichiarazione".
    (Link)

    Offensive Weapons Bill: Commons remaining stages
    Mercoledì 28 novembre i deputati hanno discusso gli emendamenti alla proposta di legge sul possesso di armi da fuoco e altri oggetti pericolosi come coltelli e sostanze corrosive (Offensive Weapons Bill). Alcuni emendamenti prevedono l'introduzione di un reato penale specifico per il possesso di sostanze corrosive all'interno di edifici scolastici. Al termine della terza lettura, il disegno di legge sarà inviato alla House of Lords per l'ulteriore esame. La proposta nasce dai recenti rapporti delle forze di polizia in Inghilterra e Galles che hanno evidenziato un aumento del numero di gravi reati violenti con l'uso di coltelli, sostanze corrosive e armi da fuoco. Nel 2017, c'è stato un aumento del 22% dei reati con uso di coltelli e strumenti affilati e dell'11% dei reati con armi da fuoco. Tra il 2012/13 e il 2016/17 il numero di attacchi con sostanze corrosive registrate è aumentato da 183 a 504. Solo a Londra, nei primi cinque mesi del 2018, si sono verificati 70 omicidi.
    (Link)

    NI's Chief Medical Officer questioned on health trends and cancer strategy
    La Commissione per gli affari dell'Irlanda del Nord ha ascoltato il Chief Medical Officer dell'Irlanda del Nord, sulle problematiche della sanità pubblica nell'Irlanda del Nord, in particolare sui progressi compiuti dalle iniziative in materia di lotta al cancro e sui rapporti tra povertà e cattiva salute.
    (Link)

    UK support for oil and gas exploitation in the Arctic incompatible
    In un rapporto di ampio respiro pubblicato il 29 novembre, dopo otto mesi di indagine, i parlamentari del Comitato per l'audit ambientale affermano che il governo dovrebbe riconsiderare il suo incoraggiamento alle imprese britanniche per l'esplorazione dei giacimenti di petrolio e gas nell'Artico. Il sostegno del Regno Unito allo sfruttamento delle riserve petrolifere nell'Artico - afferma il rapporto - è incompatibile con gli impegni internazionali sottoscritti, tra cui l'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici del 2015 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Il presidente del Comitato parlamentare, Mary Creagh, ha dichiarato: "L'Artico sta cambiando rapidamente e si sta riscaldando due volte più velocemente del resto del pianeta. Ciò comporta conseguenze potenzialmente catastrofiche per il clima globale, nonché opportunità e rischi commerciali. Se c'è un luogo al mondo in cui dovrebbero essere applicati i principi dello sviluppo sostenibile, è l'Artico. Il governo dovrebbe iniziare riconoscendo l'incompatibilità del suo sostegno allo sfruttamento del petrolio e del gas con i suoi impegni in materia di cambiamenti climatici. Può farlo fissando obiettivi in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile".
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Lords debates Immigration Health Charge
    Mercoledì 28 novembre i Lords hanno discusso i progetti di regolamento sulle tariffe sanitarie per gli stranieri che risiedono nel Regno Unito per lunghi periodi. E' prevista la revisione del livello dell'Immigration Health Charge a 400 sterline a persona all'anno (300 per gli studenti) sulla base di una stima riveduta del costo effettivo del trattamento, con una media di 470 sterline a persona all'anno. L'ordinanza stabilisce inoltre che se la tassa viene pagata in una valuta diversa dalla sterlina, si applica il tasso di cambio dell'Home Office. L'Immigration Health Charge è un'imposta a carico dei migranti temporanei provenienti da paesi non appartenenti allo Spazio economico europeo (Australia e Nuova Zelanda escluse) come contributo ai costi del National Health Service (NHS), durante il periodo trascorso nel Regno Unito.
    (Link)

    Lords debates increase in violent crime
    I Lords - tra cui l'ex presidente dell'associazione Crime Concern e l'ex direttore del programma per i giovani del Consiglio per l'educazione sanitaria - hanno discusso giovedì 29 novembre, durante un dibattito generale, i dati sul recente aumento della criminalità violenta e le ipotesi di una strategia di risposta complessiva che - oltre alla polizia, l'applicazione della legge e le politiche sulle bande e le droghe - includa anche i servizi sanitari e nuove opportunità per i giovani. I dibattiti generali si svolgono normalmente il giovedì in Aula, per consentire ai Lords di mettere a frutto la propria esperienza, discutendo questioni di attualità e richiamando l'attenzione del governo sui problemi affrontati. Il dibattito di giovedì è stato proposto da Lord Harris of Haringey (Labour), ex presidente del Gruppo di riferimento indipendente dell'Agenzia Nazionale per la Criminalità.
    (Link)

    Lords debates Health and Social Care (National Data Guardian) Bill
    Il disegno di legge sulla riservatezza dei dati riguardanti l'assistenza sociale (National Data Guardian) ha ricevuto il via libera per l'esame in Aula; poiché non sono state proposte modifiche, è stata approvata una mozione che prevede l'eliminazione delle fasi di Commissione e relazione. La proposta ha lo scopo di rendere il National Data Guardian responsabile dell'elaborazione di linee guida sui dati sanitari dei pazienti e sulla riservatezza.
    (Link)

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Loi de finances rectificative 2018
    Nel corso della settimana apertasi il 26 novembre l'Assemblea ha discusso in seduta pubblica il progetto di legge di integrazione alla manovra di bilancio per il 2018. Si tratta dell'ultimo e definitivo passaggio parlamentare di un iter breve (iniziato il 7 novembre) ma contrassegnato da una serrata navetta tra i due rami del parlamento, nel corso della quale il Senato si è pronunciato due volte contro. Il testo è stato ugualmente approvato dall'Assemblea Nazionale che si è pronunciata in via definitiva ai sensi di quanto previsto dell'articolo 45 della Costituzione. Il progetto di legge conferma l'obiettivo di riduzione di spesa del Governo impostato nel bilancio di previsione 2018 e ribadito nel bilancio di previsione 2019. Resta confermato il livello del 2,6% per il deficit pubblico per il 2018.
    (Dossier)

    Présentation du rapport sur "L'avenir de la zone euro"
    Martedì 27 novembre, la Commissione esteri ha esaminato e autorizzato la pubblicazione di un Rapporto di informazione presentato da Sylvain Waserman e Christophe Naegelen sul futuro della zona euro, in vista del Consiglio europeo del 13 e 14 dicembre. Tra gli aspetti messi in luce dagli autori del Rapporto vi è l'opportunità di accelerare la convergenza di un gruppo di paesi attorno all'iniziativa franco-tedesca, nonché la creazione di un "Codice europeo degli affari", nonché la necessità di completare l'Unione bancaria e di dotare le istituzioni europee di opportuni strumenti.
    (Link)

    Loi Macron
    Mercoledì 28 novembre è stato presentato il Rapporto della Missione di valutazione sull'applicazione della "Legge per la crescita, l'impulso all'attività economica e le pari opportunità economiche", a tre anni dalla sua entrata in vigore (7 agosto 2015). La legge prende il nome da Emmanuel Macron che quando fu approvata era Ministro dell'economia. L'elaborazione del Rapporto ha coinvolto quattro commissioni: per gli affari economici, per gli affari sociali, per lo sviluppo sostenibile e per l'assetto territoriale e Commissione giuridica; ciascuna di esse ha nominato due relatori per valutare, con un approccio qualitativo, l'impatto delle riforme apportate da questa normativa.
    (Video)

    Projet de loi de financement de la securité sociale 2019
    Mercoledì 28 novembre l'Assemblea ha adottato in nuova lettura il progetto di legge per il finanziamento delle misure di sicurezza sociale presentato dal Governo il 10 ottobre. Il progetto era stato già sottoposto all'esame dei due rami del parlamento e alla Commissione mista paritaria, senza che si fosse raggiunto un testo condiviso. L'approvazione da parte dell'Assemblea Nazionale però non rappresenta ancora la chiusura dell'iter parlamentare perché il testo, ritrasmesso al Senato, è stato nuovamente bloccato da una questione pregiudiziale sollevata dal relatore della Commissione affari sociali il 9 novembre.
    (Link)

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Projet de loi de finances 2019
    Nel corso della settimana 26 - 30 novembre l'Aula del Senato ha proseguito l'esame del progetto di legge di bilancio per il 2019, già approvato il 20 novembre dall'Assemblea Nazionale. Il dibattito sul bilancio 2019 è calendarizzato in Senato fino all'11 dicembre. Anche le Commissioni di merito sono state impegnate per l'intero periodo nella valutazione delle proposte emendative sottoposte all'Assemblea.
    (Link)

    Projet de loi de financement de la securité sociale 2019
    Giovedì 29 novembre in Senato è arrivato il testo approvato dall'Assemblea sul finanziamento della sicurezza sociale per il 2019. Il testo, trasmesso il 28, è stato immediatamente sottoposto all'esame dell'aula, accompagnato dalla relazione della commissione Affari sociali, che ne ha proposto il rigetto.

    Question time
    Martedì 27 novembre si è svolta in Aula una sessione di interrogazioni al Governo durante la quale sono intervenuti il Primo ministro Edouard Philippe, il Ministro per l'azione e i conti pubblici, Gérard Darmanin, il Ministro per la coesione territoriale Jacqueline Gourault ed altri rappresentanti del governo. Numerose le questioni affrontate nella seduta, che si è aperta con un intervento sulla protesta dei "Gilet gialli" e la fiscalità ambientale. Altri temi toccati dai parlamentari: la crisi sociale, le violenze di genere, i problemi della finanza locale. (Video della seduta) (resoconto)

    Politiques de la mobilité
    Giovedì 29 novembre è iniziato in Commissione leggi al Senato l'iter legislativo della proposta di legge del Governo n. 157 (testo), in materia di linee guida sulla mobilità, che mira a riformare in profondità e adeguare le politiche pubbliche del trasporto. Sul progetto di legge è stato già redatto uno studio d'impatto ed è stato emanato il parere del Consiglio di Stato.

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Haushaltsgesetz mit Koalitionsmehrheit in zweiter Lesung angenommen
    Legge di Bilancio approvata a maggioranza della coalizione in seconda lettura

    Venerdì 23 novembre il Bundestag ha approvato in seconda lettura, senza dibattito, il progetto di bilancio per il 2019 (19/3400, 19/3402) come modificato dalla Commissione bilancio (19/4624, 19/4625, 19/4625, 19/4626). Cdu/Csu e Spd hanno votato a favore, tutte gli altri gruppi hanno votato contro. L'Assemblea ha anche preso atto del documento di programmazione finanziaria predisposto dal Governo per il quadriennio 2018-2022 (19/3401, 19/3402). Il piano finanziario evidenzia che nei prossimi anni le spese e le entrate della Confederazione passeranno da 343,6 miliardi di euro (obiettivo del 2018) a 375,5 miliardi di euro nel 2022. Nello stesso periodo si prevede una crescita del gettito fiscale da 321,3 a 359,7 miliardi di euro
    (Link alla notizia)
    (Link al ddl di bilancio)

    Bundestag beschließt für 2019 Ausgaben von 356,4 Milliarden Euro
    Il Bundestag approva per il 2019 una spesa di 356,4 miliardi di euro

    La Confederazione può spendere 356,4 miliardi di euro l'anno prossimo, con un aumento di 13 miliardi, rispetto all'anno in corso. Lo ha deciso il Bundestag venerdì 23 novembre approvando il bilancio 2019 (19/3400, 19/3400, 19/3402) accogliendo le raccomandazioni proposte dalla Commissione bilancio (19/4601, 19/4602, 19/4605, 19/4606, 19/4607, 19/4609, 19/4611, 19/4611, 19/4612, 19/4613, 19/4617, 19/4620, 19/4622, 19/4623, 19/4624, 19/4625). 366 deputati hanno votato a favore, 284 sono stati contrari, nessuno si è astenuto. Sono previste più risorse per l'ambito sociale, digitale, il mercato del lavoro, le famiglie, la difesa e gli aiuti allo sviluppo. Non vi saranno nuovi debiti, e dunque per la sesta volta consecutiva si rispetterà il pareggio di bilancio, avendo raggiunto lo "zero nero" ("Schwarze Null").
    (Link alla notizia)
    (Link all'infografica delle votazioni)

    Koalitionsantrag zum Globalen Migrationspakt angenommen
    Approvazione della proposta della coalizione sull'accordo mondiale sui migranti

    La maggioranza dei deputati del Bundestag sostiene il "Global Compact for Safe, Orderly and Regular Migration" (GCM), che sarà adottato dalle Nazioni Unite a dicembre. Il patto è un contributo all'ordine, al controllo e alla limitazione della migrazione, come anche alla protezione dei diritti dei migranti, si dice nella mozione unitaria presentata dalla coalizione di governo (19/6056), che è stata votata per appello nominale giovedì 29 novembre su richiesta del gruppo parlamentare AfD. 372 deputati hanno votato a favore, 153 hanno votato contro e 141 si sono astenuti. La mozione invita il governo federale a garantire che il Patto "non pregiudichi la sovranità nazionale della Germania e il diritto di determinare la propria politica migratoria" affermando che il documento dell'Onu "non ha alcun effetto modificativo o vincolante sull'ordinamento della Germania". Il governo federale dovrebbe operare "al fine che gli altri Stati - in particolare quelli da cui deriva una particolare pressione migratoria verso l'Europa e la Germania - stabiliscano e garantiscano standard minimi per i migranti al fine di ridurre la pressione migratoria verso l'Europa e la Germania". Inoltre, occorre continuare a distinguere chiaramente e rigorosamente tra migrazione legale e illegale. Il Global compact ha iniziato il suo percorso ad aprile 2017 e la sua adozione dovrebbe teoricamente arrivare il 10 e 11 dicembre 2018, in una conferenza intergovernativa che si terrà a Marrakech nella cornice dell'Assemblea generale dell'Onu.
    (Link alla notizia)
    (Link alla mozione)
    (Link all'infografica delle votazioni)

    Bundestag stimmt mit Grundgesetzänderung für Finanzhilfen für Länder
    Il Bundestag vota a favore dell'emendamento alla Legge fondamentale per gli aiuti finanziari ai Länder

    Giovedì 29 novembre il Bundestag ha approvato, con votazione per appello nominale, il disegno di legge del governo che modifica gli articoli 104c, 104d, 125c e 143e della Legge fondamentale (GG- Grundgesetz) (19/3440). 580 deputati hanno votato a favore, 87 sono stati contrari e tre si sono astenuti. Per l'approvazione era richiesta una maggioranza di due terzi su almeno 473 voti dei membri del Bundestag. La proposta si basa su una raccomandazione della commissione bilancio (19/6144). Questa riforma costituzionale prevede il cofinanziamento da parte dello Stato (Bund) delle scuole, finora materia esclusiva dei Länder. A partire dal 2019 le scuole tedesche verranno progressivamente digitalizzate: il Bundestag ha accettato il progetto governativo di promuovere l'espansione della banda larga e delle infrastrutture digitali nelle scuole con un nuovo fondo speciale "Infrastrutture digitali". A tal fine, il governo federale ha presentato un progetto di legge (19/4720), su cui la commissione per il bilancio ha formulato una raccomandazione (19/6139).
    (Link alla notizia)
    (Link al ddl)
    (Link alla Legge fondamentale)

    Regelungen über die zulässige Miethöhe beschlossen
    Adozione di un regolamento sul canone di locazione ammissibile

    Giovedì 29 novembre il Bundestag ha approvato il disegno di legge del governo federale che integra le norme sul canone di locazione delle abitazioni, per porre un freno all'aumento degli affitti. Cdu/Csu e Spd hanno votato a favore della legge, Afd e Fdp l'hanno respinta, La Linke e Alleanza 90/Die Grünen si sono astenuti. Sono state accolte le modifiche proposte dalla Commissione giuridica e per la protezione dei consumatori (19/6153).
    (Link alla notizia)
    (Link al ddl)
    (Link al testo modificato dalla Commissione)

    AfD schlägt Mariana Harder-Kühnel als Bundestagsvizepräsidentin vor
    L'AfD propone Mariana Harder-Kühnel come vicepresidente del Bundestag

    Mariana Iris Harder-Kühnel (19/6015), la deputata proposta dal gruppo parlamentare AfD per la carica di vicepresidente del Bundestag, non ha ottenuto la maggioranza richiesta di 355 voti e quindi non è stata eletta Vicepresidente. La deputata 44enne dell'Assia ha ricevuto 223 voti favorevoli, 387 contrari e 44 astensioni nelle elezioni di giovedì 29 novembre.

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    X Foro de Comunicación y Escuela
    Il 26 novembre, la Presidente del Congresso, Ana Pastor, con diversi membri dell'Ufficio di Presidenza della Camera, ha ricevuto a Castropol il "banco d'onore" del X Forum "Comunicazione e Scuola", promosso da diversi centri educativi della regione occidentale delle Asturie. La Presidente ha sottolineato il grande merito dell'iniziativa, giunta quest'anno alla decima edizione, finalizzata a promuovere un programma di apprendimento parallelo a quello accademico, con visite e conferenze tenute da esponenti del mondo politico, scientifico e imprenditoriale. Con l'occasione, l'Ufficio di Presidenza del Congresso ha conferito la Croce all'Ordine civile di Alfonso X il Saggio al coordinatore del Forum, Luis Felipe Fernández, e la placca del medesimo Ordine all'Istituto "Elisa y Luis Villamil" di Vegadeo.
    [Fotonotizia]

    La Comisión de Cultura envía al Senado el Proyecto de Ley que modifica la Ley de Propiedad Intelectual
    Il 27 novembre, la Commissione Cultura ha approvato all'unanimità la relazione sul Progetto di Legge che modifica la Legge sulla Proprietà Intellettuale. La proposta è finalizzata alla trasposizione nel diritto interno delle Direttive europee 2014/26/UE e 2017/1564. La prima direttiva, concernente la gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi e la concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per l'uso online nel mercato interno, è finalizzata ad armonizzare le normative nazionali che disciplinano il funzionamento degli organismi di gestione collettiva (specie per quanto riguarda la trasparenza e la responsabilità nei confronti dei membri e dei titolari dei diritti), a migliorare il funzionamento degli organismi di gestione collettiva dei diritti d'autore e dei diritti connessi, nonché ad adeguare all'ubiquità del mondo online, il sistema di concessione delle licenze per l'uso online delle opere musicali. La seconda direttiva modifica la direttiva 2001/29/CE sull'armonizzazione di taluni aspetti del diritto d'autore e dei diritti connessi nella società dell'informazione, concentrandosi su taluni utilizzi consentiti di determinate opere e di altro materiale protetto da diritto d'autore e da diritti connessi a beneficio delle persone non vedenti, con disabilità visive o con altre difficoltà nella lettura di testi a stampa. Il disegno di legge varato dalla Commissione Cultura del Congresso passa ora al Senato per il prosieguo dell'esame.
    [Comunicato stampa]

    La ministra de Educación y Formación Profesional comparece en Comisión
    Il 28 novembre, la Ministra dell'Educazione e Formazione Professionale, Isabel Celaá, è stata audita dalla Commissione Educazione e Formazione Professionale del Congresso.
    [Fotonotizia]

    Comparecencia de la administradora provisional única para la Corporación de RTVE
    Il 28 novembre, l'Amministratore delegato provvisorio unico alla Radiotv pubblica (RTVE), Rosa María Mateo, è stata audita dalla Commissione Mista per il Controllo Parlamentare della Corporazione RTVE e delle Società controllate.
    [Fotonotizia]

    El Congreso acoge la inauguración de 'La Constitución en Viñetas'
    Il 29 novembre, nella cornice della Sala Ernest LLuch del Congresso, la Presidente del Congresso, Ana Pastor, ha inaugurato la mostra "La Costituzione nelle Vignette", che raccoglie 40 vignette realizzate da grandi umoristi grafici durante i 40 anni di vigenza della Costituzione spagnola. Alcuni disegni sono stati realizzati negli anni della Transizione; altri sono stati elaborati espressamente per la celebrazione del quarantennale della Carta costituzionale. All'evento hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente dell'Associazione Giornalisti Europei, Diego Carcedo, il Rettore dell'Università di Alcalá, José Vicente Saz, e, in rappresentanza dei vignettisti, Julio Rey, disegnatore di "Gallego y Rey" e direttore dell'Istituto Quevedo delle arti umoristiche.
    [Comunicato stampa]

    Presentación exposición "El poder del arte"
    Il 29 novembre, la Presidente del Congresso, Ana Pastor, il Direttore del Museo Regina Sofia, Manuel Borja-Villel, il Presidente di Azione Culturale Spagnola, Ibán García del Blanco e il Commissario della mostra João Fernandes, hanno presentato alla stampa specializzata la mostra "Il potere dell'arte", allestita al Congresso dei Deputati.
    [Fotonotizia]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    El Senado recibe al Ministro de Asuntos Exteriores de Alemania
    Il 26 novembre, il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, ha ricevuto la visita del Ministro Federale degli Affari Esteri della Germania, Heiko Maas.
    [Comunicato stampa]

    El presidente del Senado asiste al acto de entrega de la Medalla de Aragón a los padres de la Constitución
    Il 26 novembre, il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, e la Presidente del Congresso dei Deputati, Ana Pastor, hanno partecipato al Solenne Atto commemorativo del 40° anniversario della Costituzione spagnola, celebrato presso il Conservatorio Superiore di Musica di Aragona alla presenza del Presidente della Comunità Autonoma, Javier Lambán, e dell'ex Presidente della Commissione Costituzionale del Congresso, Alfonso Guerra. Con l'occasione, è stata consegnata la Medaglia di Aragona ai padri costituzionali Miguel Herrero Rodríguez de Miñón, José Pedro Pérez-Llorca Rodrigo e Miquel Roca Junyent. La Medaglia è la massima onorificenza concessa annualmente dal Governo della Comunità Autonoma di Aragona. Quest'anno, in occasione del quarantennale della Costituzione, ne sono stati insigniti i padri costituenti, anche scomparsi, rappresentati dai rispettivi familiari.
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por la Comisión de Economía y Empresa del 27 de noviembre
    Il 27 novembre, la Commissione Economia e Impresa ha approvato due mozioni. La prima, presentata dal Gruppo Popolare, impegna il Governo ad adottare specifiche misure in relazione allo sviluppo del Piano di Educazione Finanziaria promosso dalla Commissione Nazionale del Mercato di Valori (Comisión Nacional del Mercado de Valores, CNMV) e dalla Banca di Spagna. La seconda mozione, presentata dal Gruppo Socialista e approvata all'unanimità, impegna il Governo ad adottare specifiche misure di sostegno al settore andaluso dell'oliva da tavola.
    [Comunicato stampa]

    Las Cortes Generales reciben al Presidente de la República Popular China en el Senado
    Il 28 novembre, il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, e la Presidente del Congresso dei Deputati, Ana Pastor, hanno ricevuto al Senato la visita del Presidente della Repubblica Popolare della Cina, Xi Jinping. L'incontro istituzionale ha avuto inizio nella Piazza della Marina Spagnola, dove la Banda musicale del Corpo Nazionale della Polizia ha intonato gli inni nazionali di Cina e Spagna; successivamente il Presidente cinese ha incontrato i membri degli Uffici di Presidenza e i Capigruppo dei Gruppi parlamentari di entrambe le Camere. A seguire, si è svolta una sessione solenne delle Cortes nell'Antico Salone delle Sessioni della Camera Alta; in conclusione, il Presidente cinese ha visitato la mostra bibliografica della Biblioteca del Senato.
    [Comunicato stampa]

    El Senado recibe al embajador de Alemania
    Il 29 novembre, il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, ha ricevuto la visita dell'Ambasciatore di Germania, Wolfgang Dold.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina