«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

29 Giugno 2018

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Guerra dei dazi: la Commissione affari esteri critica la politica "America first"
    - Solidarietà: accordo sulla creazione di un servizio di volontariato europeo
    - Statistiche sulla crisi dei migranti
    - Scandalo Facebook-Cambridge Analytica: audizioni

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Interrogazioni parlamentari sul sistema satellitare "Galileo"
    - Studiosi ed esperti interrogati sulle politiche migratorie post-Brexit
    - Importanza di una chiara valutazione dei costi della Brexit per un voto consapevole sull'accordo di recesso

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Sondaggi politici e media digitali: discussione di un Rapporto
    - Esperti di concorrenza e tecnologia discutono la regolamentazione del mercato digitale
    - Il vertice della NATO a Bruxelles dell'11 e 12 luglio

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Poteri pubblici: democrazia più rappresentativa, responsabile ed efficace
    - Presentazione del Rapporto annuale dell'Autorità sui mercati finanziari
    - Problemi ecologici e sfide strategiche in tema di mari e oceani: audizione di J. Attali
    - Ruolo dei parlamenti nazionali nel processo decisionale europeo
    - Donne e scienza: riunione congiunta degli organismi parlamentari per la parità e per la scienza

    FRANCIA - SÉNAT

    - Immigrazione, diritto di asilo, integrazione
    - Relazioni commerciali nei settori agricolo e alimentare
    - Audizione della commissaria europea alla politica regionale, Corina Crejtu.
    - Audizione del Presidente della Corte dei conti, Didier Migaud
    - Programmazione militare per gli anni 2019 - 2025

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Dichiarazione del governo sul Consiglio europeo e sul vertice NATO
    - Aktuelle Stunde con il ministro Seehofer sul salvataggio in mare
    - Approvazione dell'ordine del giorno per le sedute del 28 e 29 giugno
    - Aiuti finanziari alla Grecia
    - Mozione sul rafforzamento della Corte penale internazionale dell'Aja
    - Mozione della Fdp su istruzione e ricerca

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - L'Assemblea adotta una dichiarazione istituzionale in merito all'annuncio del Ministro Salvini di voler effettuare un censimento della popolazione di etnia rom
    - Il Congresso approva in via definitiva la Legge di Bilancio Generale dello Stato per l'anno 2018 e la Legge concernente il Patrimonio Naturale e la Biodiversità
    - Si costituiscono la Commissione Politica Territoriale e Funzione Pubblica e la Commissione Scienza, Innovazione e Università
    - Il Congresso rende omaggio alle vittime del terrorismo
    - L'Assemblea approva una mozione per potenziare l'ispezione sul lavoro
    - L'Assemblea approva la presa in considerazione di una proposta di Legge Organica di regolazione dell'eutanasia e di una proposta di riforma del sistema di permessi e prestazioni per la cura dei figli minori
    - Il VI Forum Parlamentare Ispano-Polacco adotta le sue conclusioni
    - I Parlamenti di Spagna e Polonia chiedono una gestione condivisa e integrata del fenomeno migratorio

    SPAGNA - SENADO

    - La Commissione Enti Locali approva mozioni
    - La Commissione Economia, Industria e Competitività approva una mozione in materia di "economia collaborativa"
    - La Commissione Generale delle Comunità Autonome e la Commissione Giustizia approvano mozioni
    - La Commissione Agricoltura, Pesca e Alimentazione approva la relazione del Comitato di studio sullo spreco alimentare
    - Il Difensore Civico del Kazakistan si reca in visita al Senato

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    MEPs criticise "America first" policy
    La decisione degli Stati Uniti di abbandonare i principali accordi internazionali e avviare una guerra commerciale danneggia i legami UE-USA, ma l'Unione europea non deve rinunciare ai legami transatlantici. E' quanto afferma la risoluzione approvata giovedì dalla Commissione affari esteri con 35 voti a favore, 4 contrari e 2 astensioni. I membri della Commissione sottolineano che le relazioni UE-USA rappresentano la garanzia fondamentale della stabilità globale, ma si rammaricano che l'amministrazione statunitense abbia scelto una politica unilaterale "America first", che danneggia gli interessi sia dell'UE che degli USA e mina la fiducia reciproca. La risoluzione critica anche la decisione del Presidente Trump di abbandonare l'accordo di Parigi sul clima, l'accordo nucleare con l'Iran, e di imporre misure extraterritoriali alle imprese dell'UE in Iran. La presa di posizione della Commissione affari esteri sarà sottoposta al voto dell'Aula nella sessione di settembre.
    (Link)

    Agreement reached on new EU Solidarity Corps
    L'istituzione di un servizio europeo di solidarietà (European Solidarity Corps), che offra opportunità di volontariato in tutta l'UE, è stata approvata in via informale dai negoziatori del Parlamento e della Presidenza bulgara del Consiglio dei ministri dell'UE. Sarà il principale punto di partenza delle attività di solidarietà nell'UE e offrirà ai giovani l'opportunità di svolgere attività di volontariato o di lavorare in progetti che possano andare a beneficio delle comunità. Nel corso dei negoziati, la delegazione del Parlamento ha ottenuto che il 20% (76 milioni di euro) del finanziamento di questa iniziativa sia costituito da fondi nuovi e che l'80% provenga da riassegnazioni di altri programmi, senza tagli di rilievo per "Erasmus+". Il bilancio di 375,6 milioni di euro sarà reso disponibile tra il 2018 e il 2020. I negoziatori del Parlamento hanno inoltre chiesto l'inserimento nel programma di un'ampia gamma di attività, quali la solidarietà, l'istruzione, la sanità, la protezione ambientale, la prevenzione delle catastrofi, la fornitura di prodotti alimentari, nonché l'accoglienza e l'integrazione dei migranti e dei richiedenti asilo. Sarà data priorità alle attività senza scopo di lucro.
    (Link)

    Statistiche sulla crisi dei migranti
    L'arrivo di più di un milione di richiedenti asilo e migranti nel 2015 ha messo alla prova e mostrato le criticità del sistema europeo di asilo. Il Parlamento europeo sta lavorando a proposte di legge che creino una politica di asilo più equa ed efficiente. In questa pagina web tutti i dati circa la crisi dei migranti in Europa: chi sono i migranti, cosa sta facendo l'UE per affrontare la situazione e quali sono le implicazioni finanziarie.

    Second Facebook-Cambridge Analytica hearing: impact on privacy, voting and trust
    Nel secondo incontro dedicato alle audizioni dei rappresentanti di Facebook e Cambridge Analytica, i deputati hanno discusso l'impatto di quanto accaduto sulla privacy e sulla protezione dei dati, sui processi elettorali, sulla fiducia dei consumatori nelle piattaforme digitali e sulla sicurezza informatica. Tra i relatori vi erano diversi esperti e attivisti per la protezione dei dati, oltre a tre rappresentanti di Facebook. Prima dell'audizione, i deputati hanno espresso il loro disappunto per il mancato invio da parte di Facebook degli oratori richiesti dal Parlamento europeo.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    Minister questioned on Galileo
    Il 26 giugno la Commissione per la scienza e la tecnologia ha interrogato responsabili del settore ed esperti sul sistema di navigazione satellitare "Galileo", il sistema europeo di geolocalizzazione satellitare messo in opera e completamente gestito dall'Agenzia spaziale europea. Il sistema Galileo, che nella sua versione di base è accessibile a tutti gratuitamente, è stato sviluppato per scopi essenzialmente civili, per rendere gli Stati europei indipendenti da analoghi sistemi sviluppati e gestiti in Russia, Cina o USA (che potrebbero diventare discontinui o essere interrotti per varie cause). La Commissione tuttavia ha voluto approfondire alcune implicazioni che potrebbero interessare il Regno Unito nei settori della difesa e dell'industria. Sono intervenuti in Commissione il responsabile degli appalti pubblici della difesa, il responsabile delle politiche cibernetiche e spaziali del ministero della difesa, rappresentanti dell'agenzia spaziale britannica.
    (Video della seduta) (Link)

    Academics and experts questioned on post-Brexit migration policy options
    Il 26 giugno la Commissione affari interni ha discusso le varie possibilità di futuri accordi tra l'Unione europea e il Regno Unito in tema di immigrazione, nell'ambito dell'indagine sulla politica migratoria dopo la Brexit. L'indagine analizza i possibili compromessi tra integrazione economica e politica di migrazione e le rispettive posizioni del Regno Unito e dell'UE nei negoziati sulla Brexit. L'uscita dall'UE avrà riflessi su molti aspetti della politica migratoria del governo e richiederà l'introduzione di nuovi controlli alle frontiere, variabili a seconda dell'area geo-politica di provenienza e delle regole applicate per ognuna di esse (paesi UE, Paesi appartenenti allo spazio economico europeo, paesi membri dell'area di libero scambio, paesi terzi).
    (Video della seduta)

    Clarity on costs crucial to meaningful vote on Brexit
    Il 27 giugno la Commissione finanze ha pubblicato il suo rapporto sul regolamento dei rapporti finanziari tra UE e UK in seguito alla Brexit. Il governo sta cercando di concordare con l'UE ciò che il Regno Unito dovrà pagare per gli impegni e le passività finanziarie che l'UE ha assunto quando il Regno Unito era uno Stato membro, noto come financial settlement (accordo finanziario), che fa parte dell'accordo di ritiro insieme ai diritti dei cittadini e al confine terrestre con l'Irlanda del Nord. Nell'ambito dei negoziati in corso, il primo ministro ha dichiarato che il Regno Unito onorerà gli impegni finanziari assunti nei confronti dell'UE durante la sua adesione e ha pubblicato (dicembre 2017) una relazione congiunta che delinea i principi concordati alla base di qualsiasi soluzione finanziaria. La Commissione, nel suo rapporto, rileva che sarà molto difficile poter prevedere quale sarà l'entità di questo 'conto' a carico del Tesoro inglese, perché in larga parte dipenderà da eventi futuri ancora non misurabili - come la crescita economica - e che si verificheranno nel corso di anni. Per avere un voto parlamentare significativo su un accordo di recesso entro la fine del 2018, il Parlamento e il contribuente richiedono una stima aggiornata dei costi dell'"accordo finanziario", nonché una migliore informazione sui costi potenziali più ampi del recesso.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Lords to debate Political Polling and Digital Media report
    Il 26 giugno è stato reso disponibile ai membri della Camera dei Lords il rapporto (The politics of polling) della Commissione ad hoc per i sondaggi politici e i media digitali. I Lords ne discuteranno il contenuto in una seduta che si terrà martedì 3 luglio, tenendo conto anche delle risposte fornite dal Governo ad una serie di raccomandazioni emerse durante i lavori della commissione stessa. La Commissione ad hoc fu istituita un anno fa, il 29 giugno 2017, per valutare l'efficacia dei sondaggi e dell'informazione digitale sull'azione politica.
    (Link)

    Competition law and tech experts discuss online regulation
    La Commissione comunicazione prosegue le audizioni nell'ambito della sua indagine sulla regolamentazione della Rete (The Internet: to regulate or not to regulate?). Nella seduta del 26 giugno, suddivisa in due sessioni, la Commissione ha interrogato alcuni esperti di diritto della concorrenza sul tema delle sfide poste dall'applicazione al mercato digitale delle norme giuridiche sulla concorrenza e sulla tutela dei dati personali. Nella seconda sessione la Commissione ha interrogato esperti di tecnologie digitali sulla storia e lo sviluppo della rete Internet, sui vantaggi o gli svantaggi indotti dall'utilizzo degli algoritmi online, sui principi auspicabili di progettazione etica e sull'armonizzazione internazionale di alcuni standard.
    (Video della seduta)

    The NATO Summit 2018 debated by Lords
    La Camera dei Lords ha discusso martedì 26 il rapporto della Commissione affari internazionali sul vertice NATO che si terrà a Bruxelles l'11 e 12 luglio prossimi. La Commissione ha raccomandato al Governo di utilizzare questa sede per riaffermare l'impegno del Regno Unito nel settore della sicurezza europea alla luce della Brexit e per discutere le sfide e le opportunità che si pongono all'Alleanza atlantica in questo momento storico (video della seduta). In vista del vertice NATO di Bruxelles, anche la Commissione difesa della House of Commons ha preparato un rapporto (Indispensable allies: US, NATO and UK defence relations) nel quale sostiene la necessità di assicurare adeguati finanziamenti alle Forze armate per garantire l'influenza e il peso del Regno unito all'interno dell'Alleanza atlantica e nei confronti degli Stati Uniti.
    (Link)

    Lords examines Domestic Gas and Electricity (Tariff Cap) Bill
    Il progetto di legge sulle tariffe dell'energia (elettricità e gas) prosegue l'iter parlamentare presso la Camera dei Lords con l'esame degli emendamenti agli articoli. Presentato alla Camera dei Comuni il 26 febbraio, trasmesso ai Lords il 1maggio, il progetto di legge, che prevede l'imposizione di un massimale alle tariffe applicate ai clienti domestici per la fornitura di gas e di energia elettrica e per le utenze connesse, è ormai prossimo alla conclusione dell'esame, prevista nei primi giorni di luglio. (Dossier)

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Pouvoirs publics: démocratie plus représentative, responsable et efficace Projet de loi organique
    Il 26 giugno è iniziato, con la discussione generale in Commissione leggi, l'esame del progetto di riforma costituzionale voluta dal presidente Macron "per una democrazia più rappresentativa, responsabile ed efficace" (n° 911), relatori Yael Braun-Pivet, Presidente della commissione, e Marc Fesneau. La riforma, destinata a modificare in profondità le istituzioni, in particolare le procedure parlamentari, reca misure quali la riduzione del numero dei parlamentari, la limitazione del cumulo dei mandati, l'accelerazione dell'iter legislativo, la modifica del sistema elettorale in senso parzialmente proporzionale, l'ampliamento dei poteri di controllo del Parlamento sul governo, la riforma di alcuni organi costituzionali come il Consiglio costituzionale e il Consiglio superiore della magistratura, l'introduzione del concetto di difesa dell'ambiente in Costituzione. L'opposizione denuncia una "violazione" dei poteri di deputati e senatori. In tutto sono stati presentati più di 1.300 emendamenti, di cui 300 dalla stessa maggioranza (dossier legislativo).

    Autorité des marchés financiers: son président présente le rapport annuel devant les députés de la commission des finances
    Mercoledì 27 la Commissione finanze ha ascoltato il Presidente dell'Autorità sui mercati finanziari che ha presentato il Rapporto annuale dell'Autorità (video della seduta).

    Enjeux stratégiques et écologiques des mers et océans : Jacques Attali entendu par les membres de la commission des affaires étrangères
    Mercoledi 27 la Commissione esteri ha sentito in audizione Jacques Attali, presidente della fondazione Positive Planet, sulle sfide ambientali e strategiche connesse alla situazione dei mari e degli oceani.
    (Link) (video della seduta)

    Le rôle des parlements nationaux dans le processus décisionnel européen : la présidente de la commission des affaires européennes présente son rapport d'information
    Il 28 giugno la Presidente della Commissione affari europei, Sabine Thillay, ha presentato il suo rapporto informativo sul ruolo dei parlamenti nazionali nel processo decisionale europeo.
    In seguito la Commissione ha audito Cecilia Wikstrom, relatrice al Parlamento europeo del progetto di riforma del Regolamento di Dublino.
    (Video della seduta)

    Les femmes et les sciences : réunion conjointe des délégations aux droits des femmes de l'Assemblée nationale et du Sénat et de l'OPECST
    Il 28 giugno, le delegazioni alla parità dei diritti e pari opportunità di Assemblea Nazionale e Senato si sono riunite congiuntamente con l'Ufficio parlamentare di valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche (OPECST) per una seduta che ha affrontato il tema della presenza femminile nel mondo scientifico. Durante la seduta è stato presentato il Rapporto 'Les femmes et les sciences' redatto dalle deputate Céline Calvez e Stéphane Viry. In seguito è stato discusso il Rapporto al Governo elaborato da Cédric Villani 'Donner un sens à l'intelligence artificielle'. Infine si è svolto un dibattito cui hanno partecipato numerose donne che svolgono rilevanti attività nel settore scientifico e tecnologico.
    (Link) (video della seduta)

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Immigration, droit d'asile et intégration
    Il 25 giugno, il Senato ha concluso l'esame del progetto di legge sulla gestione dell'immigrazione, il diritto di asilo e la riuscita dell'integrazione, adottato dall'Assemblea Nazionale il 22 aprile 2018. Martedì 26, dopo le dichiarazioni di voto dei gruppi, i senatori hanno votato il testo nel suo complesso, esprimendo 197 voti favorevoli contro 139 contrari, su 345 votanti. (Testo approvato). Poiché il Senato ha modificato il testo trasmesso dall'Assemblea Nazionale, e sul progetto di legge il governo ha chiesto di applicare la procedura accelerata, esso sarà ora esaminato da una commissione mista paritaria (dossier).

    Relations commerciales dans le secteur agricole et alimentaire
    Il 26 giugno, il Senato ha iniziato, con la discussione generale, l'esame del progetto di legge (n. 525) "per l'equilibrio delle relazioni commerciali nei settori agricolo ed alimentare ed una alimentazione sana, sostenibile e accessibile". Sul progetto di legge, depositato dal ministro dell'agricoltura il 1° febbraio, già adottato dall'Assemblea Nazionale il 30 maggio, era stata chiesta dal governo la procedura accelerata. L'esame in aula del Senato degli articoli del testo e dei relativi emendamenti si è svolto nelle sedute del 26, 27, 28 giugno. Il progetto di legge originario rappresentava il risultato del lavoro degli Stati generali dell'alimentazione svoltosi da luglio a dicembre 2017, da cui erano emersi diversi orientamenti: la necessità di strutturare un settore produttivo troppo frammentato, lo sviluppo di contratti sostenibili basati sull'inversione della logica dei prezzi per tener conto dei costi di produzione e il rafforzamento delle interprofessioni come sede per individuare le problematiche del settore e sviluppare azioni collettive.
    (Dossier)

    Audition de la commissaire européenne à la politique régionale
    Mercoledì 27 i senatori della Commissione territorio e sviluppo sostenibile, congiuntamente ai membri della Commissione affari europei, hanno ascoltato la commissaria europea responsabile della politica regionale Corina Crejtu. L'audizione è stata aperta anche ai membri della Commissione finanze.
    (Link) (Video)

    Audition de Didier Migaud Premer Président de la Cour des comptes
    Il 27 giugno, i senatori della Commissione finanze hanno ascoltato il Primo presidente della Corte dei conti, Didier Migaud, sulla relazione relativa alla situazione e alle prospettive delle finanze pubbliche, prima del dibattito orientativo sulla finanza pubblica (DOFP). L'audizione era aperta alla Commissione per gli affari sociali. La relazione sulla situazione e le prospettive delle finanze pubbliche è elaborata dalla Corte dei conti a norma dell'articolo 58, paragrafo 3, della legge organica sui documenti di finanza pubblica (LOLF). Esso è destinato ad alimentare il dibattito parlamentare sugli orientamenti delle finanze pubbliche, che si svolge ogni anno all'inizio dell'estate.
    (Link) (video)

    Programmation militaire pour les années 2019 à 2025
    Il 28 giugno, il Senato ha esaminato e adottato, con 326 voti favorevoli e 14 contrari, le conclusioni della Commissione mista paritaria sul progetto di legge relativo alla programmazione militare per il periodo 2019-2025 e ad altre disposizioni in materia di difesa. Per gli anni dal 2019 al 2025, la programmazione si articola su quattro assi principali: - consentire alle forze armate di svolgere le loro missioni in modo sostenibile e duraturo; - rinnovare le capacità operative per far fronte alle esigenze immediate e agli impegni futuri; - garantire l'autonomia strategica e contribuire al consolidamento della difesa in Europa; - innovare per rispondere alle sfide future.
    (Dossier)

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Merkel dämpft Erwartungen an Gipfel zum EU-Rat und zur Nato
    Il Cancelliere Merkel smorza le aspettative nei confronti del Consiglio Ue e del vertice Nato

    ​All'inizio della seduta di giovedì 28 giugno, il Cancelliere tedesco Angela Merkel ha informato il Bundestag in vista del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno a Bruxelles e sul prossimo vertice NATO dell'11 e 12 luglio 2018 a Bruxelles. A ciò ha fatto seguito un dibattito di 90 minuti in plenaria. Secondo il Cancelliere federale, la migrazione potrebbe "diventare una questione cruciale per l'Unione europea". O il problema sarà affrontato in modo tale che "anche in Africa e oltre le persone sentano che siamo guidati da valori " oppure "nessuno crederà più nel nostro sistema di valori", ha dichiarato la Merkel in una informativa del governo in vista del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno a Bruxelles e del prossimo vertice Nato dell'11 e 12 luglio 2018 a Bruxelles.
    I capi di Stato e di governo dell'UE discuteranno della futura politica in materia di migrazione in occasione dell'incontro di due giorni. Il Cancelliere è sotto pressione politica interna, dopo che il leader della Csu e ministro federale degli Interni Horst Seehofer ha annunciato che, in mancanza di risultati soddisfacenti dal vertice europeo, avrebbe fatto respingere al confine con la Baviera i rifugiati già registrati in altri Stati dell'Ue. Seehofer non è stato presente nella seduta.
    In vista dell'incontro, la Merkel ha detto che non vi sarà un accordo su tutto il pacchetto dell'asilo. Gli Stati membri dell'UE non sono ancora pronti a concordare un regime europeo comune. Se l'Unione europea non riuscirà a trovare un accordo tra tutti i 28 Paesi membri, bisognerà avanzare con "una coalizione di volenterosi".
    (Link alla notizia in "Attualità")

    Bundestag bestellt Seehofer zu Aktueller Stunde zur Seenotrettung ein
    Il Bundestag invita Seehofer ad un dibattito di attualità sul salvataggio in mare

    Mercoledì 27 giugno il Bundestag ha invitato Horst Seehofer, ministro federale dell'Interno, su richiesta del partito dei Verdi, in seduta plenaria durante una Aktuelle Stunde sul tema "Salvataggio in mare nel Mediterraneo", richiesta dalla frazione della Linke. La Vice Presidente del Bundestag Claudia Roth (Alleanza 90/I Verdi) ha interrotto quindi la seduta e il ministro Seehofer è arrivato al banco del governo poco dopo. La Linke e i Verdi, in particolare, hanno criticato la gestione della vicenda della nave di salvataggio tedesca "Lifeline" in un dibattito molto animato. La nave, con a bordo circa 230 rifugiati che in precedenza erano stati soccorsi in mare, era rimasta al largo delle coste maltesi per sei giorni. Giovedì il Primo Ministro di Malta, Joseph Muscat, aveva finalmente annunciato che avrebbe potuto fare scalo in un porto. Nel frattempo, il governo federale sta esaminando l'accoglienza di alcune delle persone, ma il ministro Seehofer ha stabilito le condizioni per una possibile ammissione a margine di una riunione della Commissione per gli affari interni del Bundestag, ovvero che la nave venga sequestrata.
    (Link alla notizia nella sezione "Attualità")
    (Link al resoconto della seduta)

    Breite Mehrheit nimmt Tagesordnung für 28. und 29. Juni an
    Approvato a larga maggioranza l'ordine del giorno del 28 e 29 giugno

    I deputati del Bundestag hanno approvato all'inizio della seduta di giovedì 28 l'ordine del giorno per le sedute dello stesso 28 e del 29 giugno. In precedenza, i gruppi politici all'interno del Consiglio degli anziani (Ältestenrat) non avevano concordato alcun ordine del giorno perché l'AfD si era opposta alla proposta degli altri gruppi. Il Presidente del Bundestag Wolfgang Schäuble ha sottoposto pertanto la questione al voto dell'Aula, conformemente all'articolo 21, paragrafo 3, del regolamento. L'ordine del giorno è stato adottato a larga maggioranza con i voti di Cdu/Csu, Spd, Fdp, la Linke e Alleanza90/IVerdi e il voto contrario delll'Afd.
    (Link alla notizia con video della seduta)

    Bundestag stimmt Änderungen bei Finanzhilfen für Griechenland zu
    Il Bundestag approva modifiche al programma di aiuti finanziari per la Grecia

    All'inizio della seduta in plenaria di venerdì 29 giugno il Bundestag ha adottato, dopo un dibattito di un'ora, una proposta del Ministero delle finanze (19/2961) sull'aiuto finanziario alla Grecia. Si tratta di misure a medio termine legate al debito nell'ambito del quarto e ultimo riesame del programma di aggiustamento del meccanismo europeo di stabilità (MES). 409 deputati hanno votato a favore, 226 sono stati contrari e sette si sono astenuti.
    (Link alla notizia in "Attualità")
    (Link alla proposta del Ministero delle finanze)

    Bundestag will den Internationalen Strafgerichtshof stärken
    Il Bundestag vuole rafforzare il Tribunale penale internazionale

    Giovedì 28 giugno il Bundestag ha approvato una mozione comune presentata da Cdu/Csu, Spd, Fdp e dell'Alleanza90/IVerdi (19/2983) per rafforzare il Tribunale penale internazionale dell'Aia, nei Paesi Bassi. Afd e Linke si sono astenuti. Con la mozione si invita il governo federale a incoraggiare altri Stati ad aderire alla Corte penale internazionale, in particolare gli Stati Uniti, la Russia e la Cina, per garantire che nessun altro Stato si ritiri dalla Corte penale e che riceva sostegno finanziario. Inoltre, dovrebbero essere formulate proposte per porre rimedio all'eccessiva lunghezza dei processi.
    (Link alla notizia in "Attualità")
    (Link alla mozione)

    Zukunftsfähigkeit durch Bildung und Forschung debattiert
    Dibattito su prospettive future attraverso l'istruzione e la ricerca

    Venerdì 29 giugno il Bundestag tedesco ha esaminato per la prima volta una mozione dell'Fdp dal titolo "Garantire la sostenibilità della Germania - Mettere al centro l'istruzione e la ricerca"( "Jetzt die Zukunftsfähigkeit Deutschlands sichern - Bildung und Forschung in den Mittelpunkt stellen") . La mozione è stata quindi trasmessa alla commissione Istruzione.
    (Link alla notizia)
    (Link alla mozione)

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    El Pleno adopta una declaración institucional sobre el anuncio del ministro de Interior de Italia sobre la elaboración de un censo de la población gitana
    Il 28 giugno, l'Assemblea del Congresso ha adottato una dichiarazione istituzionale in merito all'annuncio del Ministro Salvini di voler effettuare un censimento della popolazione gitana. 'Con motivo della stretta relazione esistente tra Spagna e Italia, e con il proposito di difendere i diritti e le libertà fondamentali di tutti gli esseri umani senza discriminazioni per motivi di razza, genere, religione, origine etnica o orientamento sessuale - si legge nella dichiarazione - il Congresso dei deputati, quale rappresentante del popolo spagnolo, esprime la sua profonda condanna e il rifiuto del progetto del Ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini, di provvedere ad un censimento delle persone gitane, che semplifichi l'espulsione dal paese di quelle che si trovino in situazione irregolare'. Nel chiedere al Governo italiano di astenersi dal rendere dichiarazioni di tal genere per futuro e nell'esortare i Parlamenti nazionali degli Stati membri dell'UE ad esprimere la loro condanna, 'il Congresso - prosegue la dichiarazione - sottolinea che azioni di questo tipo non trovano fondamento nella cornice legale dell'Unione Europea e sono contrari ai principi di base della democrazia liberale. Inoltre, ricorda che dichiarazioni e atteggiamenti di questo tipo ci riportano ai periodi più oscuri della storia recente del continente europeo'.
    [Comunicato stampa]

    Los Presupuestos Generales del Estado y de la Ley de Patrimonio Natural y Biodiversidad, aprobados tras votar el Pleno las enmiendas del Senado
    Il 28 giugno, l'Assemblea del Congresso ha approvato in via definitiva la Legge di Bilancio Generale dello Stato per l'anno 2018 e la Legge concernente il Patrimonio Naturale e la Biodiversità (di modifica alla Legge n. 42 del 2007), entrambe approvate dal Senato con modifiche (newsletter del 22 giugno u.s.) il 18 e 19 giugno scorsi, e per tale ragione tornate al Congresso per il vaglio degli emendamenti votati dalla Camera alta. Entrambi i provvedimenti sono, quindi, pronti per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (Boletín Oficial del Estado, BOE) e per l'entrata in vigore.
    [Comunicato stampa]

    Constituidas las comisiones de Política Territorial y Función Pública, que presidirá Zoido; y de Ciencia, Información y Universidades, con Oloriz como presidente
    Dopo l'approvazione, lo scorso 19 giugno, da parte dell'Assemblea del Congresso delle modifiche regolamentari necessarie ad adeguare l'elenco delle Commissioni permanenti ai nuovi Ministeri dell'Esecutivo Sánchez (cfr. la newsletter del 22 giugno u.s.), il 27 giugno si sono costitute la Commissione Politica Territoriale e Funzione Pubblica e la Commissione Scienza, Innovazione e Università. Le sedute costitutive delle nuove commissioni sono state entrambe presiedute dalla Presidente del Congresso dei deputati, Ana Pastor. Dopo la lettura dei componenti le Commissioni, si è proceduto alla costituzione dei relativi Uffici di presidenza, con la votazione dei rispettivi Presidenti, Vicepresidenti e Segretari.
    [Comunicato stampa]

    El Congreso rinde homenaje a las víctimas del terrorismo
    Il 27 giugno, presso la Sala Costituzionale del Congresso, si è svolta una solenne cerimonia per rendere omaggio alle vittime del terrorismo. All'evento, presieduto dalla Presidente del Congresso, Ana Pastor, hanno preso parte i membri dell'Ufficio di Presidenza, i portavoce dei gruppi parlamentari, i presidenti delle associazioni delle vittime e i rappresentanti delle più alte istituzioni dello Stato, delle Forze Armate e dei Corpi di Sicurezza. Il Congresso organizza questa cerimonia con cadenza annuale sin dal 2010, anno in cui venne approvata una dichiarazione istituzionale per sancire il 27 giugno quale Giorno delle Vittime del Terrorismo, in memoria di Begoña Urroz, uccisa a 22 mesi nel 1960 da un ordigno collocato nella stazione ferroviaria di Amara (Guipúzcoa).
    [Comunicato stampa]
    [Fotonotizia]

    El Congreso insta al Gobierno a potenciar la inspección de trabajo y Seguridad Social
    Il 26 giugno, l'Assemblea del Congresso ha approvato una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo a potenziare l'ispezione sul lavoro e la Sicurezza Sociale per dare una risposta concreta all'evoluzione del mercato del lavoro, rendendolo più giusto e contrastando le condotte che minano i diritti dei lavoratori e il sistema di Sicurezza Sociale. Inoltre, la proposta sollecita l'istituzione di un gruppo di lavoro formato da interlocutori sociali, imprese del settore, esperti e istituzioni rappresentative, incaricato di elaborare una relazione che individui le riforme necessarie ad adeguare la vigente legislazione alle sfide e agli effetti dell'evoluzione tecnologica sul sistema produttivo e sulle relazioni lavorative, tanto per gli autonomi quanto per i dipendenti, con particolare riguardo al fenomeno delle piattaforme digitali. Tale relazione sarà presentata alla Commissione Lavoro e Sicurezza Sociale ai fini del relativo dibattito. Specie per quanto concerne la 'gig economy' o 'economia dei piccoli incarichi', modello di business che riunisce piattaforme digitali con funzioni di mediazione tra acquirenti di beni o servizi e venditori, attraverso collaboratori (in genere fattorini o corrieri) operanti su domanda, precisano i proponenti, 'la relazione tra impresa e lavoratore non è chiara', richiamando l'Atto ispettivo sul lavoro e la sicurezza sociale di Valenza che ha 'concluso come i rider di una nota azienda di consegna pasti a domicilio non sono autonomi e che tale impresa dissimula un autentico rapporto di lavoro, con conseguente pregiudizio per il lavoratore'.
    [Comunicato stampa]

    La proposición de Ley Orgánica de regulación de la eutanasia supera su primera votación en Pleno
    Il 26 giugno, l'Assemblea del Congresso ha approvato la presa in considerazione della proposta, presentata dal Gruppo Socialista, di Legge Organica di regolazione dell'eutanasia, che può quindi proseguire l'esame presso la competente Commissione permanente del Congresso, dove verrà dibattuta ed eventualmente emendata ai fini dell'elaborazione della relazione conclusiva da sottoporre al vaglio dell'Aula. Trattandosi di una legge organica, essa dovrà ottenere l'appoggio della maggioranza assoluta della Camera per passare all'esame del Senato. La proposta si pone l'obiettivo di regolare il 'diritto delle persone a chiedere e ricevere aiuto a morire quanto concorrano le circostanze previste nella stessa, il procedimento da seguire e le garanzie da osservare'. Tra le condizioni richieste, si prevede che: il richiedente sia affetto da malattia grave o disabilità grave cronica; abbia la nazionalità spagnola o la residenza legale in Spagna; sia maggiorenne e cosciente al momento della richiesta; disponga dell'informazione sul procedimento, sulle diverse alternative e possibilità; abbia formulato la richiesta in modo volontario, per iscritto, e non per effetto di una pressione esterna, stabilendo che venga ripetuta almeno in un'occasione a distanza di 15 giorni naturali. Dall'altro lato, l'iniziativa stabilisce i doveri del personale sanitario addetto alla cura e al trattamento delle persone richiedenti, definendo il campo di applicazione della legge e regolando gli obblighi delle amministrazioni e delle istituzioni coinvolte per assicurare il corretto esercizio del diritto riconosciuto dalla proposta di legge. Si prevede che la prestazione sia inclusa nella Carta dei servizi comuni del Sistema Nazionale di Salute e sia finanziata pubblicamente, anche quando venga praticata presso il domicilio del richiedente. Da ultimo, la proposta prevede l'istituzione di una Commissione di Controllo e Valutazione in ciascuna Comunità Autonoma, secondo quanto disposto al riguardo dai diversi Governi autonomici.
    [Comunicato stampa]

    El Congreso da el primer paso para reformar el sistema de permisos y prestaciones para el cuidado y atención de menores
    Il 26 giugno, il Congresso ha approvato all'unanimità la presa in considerazione della proposta di legge, presentata dal Gruppo confederale Unidos Podemos-En Comù-En Marea, di riforma del sistema di permessi e prestazioni per la cura dei minori da parte dei genitori, in caso di nascita, adozione e affidamento con finalità di adozione o accoglienza. Obiettivo dell'iniziativa, che può proseguire il suo iter in Commissione con il dibattito e la votazione di emendamenti all'articolato, è il miglioramento delle condizioni di utilizzo di tali tipologie di permesso dal lavoro, in modo da renderli integralmente retribuiti, egualitari e intrasferibili.
    [Comunicato stampa]

    Conclusiones del VI Foro Parlamentario Hispano-Polaco
    Il 25 giugno, i membri del Congresso dei deputati e del Senato spagnolo e del Sejm e del Senato della Repubblica di Polonia, riuniti a Santiago de Compostela - meta del Cammino Patrimonio spirituale e culturale d'Europa -, hanno adottato le conclusioni del VI Forum Parlamentare Ispano-Polacco, svoltosi il 24 e 25 giugno scorsi. I parlamentari hanno manifestato la volontà di mantenere, per il futuro, la stretta collaborazione tra le rispettive Camere e di intensificare il dialogo interparlamentare, che deve divenire elemento fondamentale nell'avvicinamento tra i paesi, contribuendo in tal modo al progresso delle società e dell'insieme dell'Unione europea.
    [Comunicato stampa del Congresso]
    [Comunicato stampa del Senato relativo all'inaugurazione del Forum]

    Los parlamentos de España y Polonia reclaman una gestión compartida e integrada de las migraciones en Europa
    Nell'ambito del VI Forum Ispano-Polacco, i parlamentari coinvolti hanno sottolineato la necessità che l'Unione europea giunga a definire una politica migratoria integrata che conduca, tanto a livello legislativo quanto di bilancio, ad una più funzionale regolazione dei flussi migratori, a migliorare la cooperazione con i paesi di origine e transito, nonché la sicurezza delle frontiere. 'Tutto ciò al fine di evitare il ripetersi di eventi come quelli che abbiamo vissuto di recente nel mar Mediterraneo, e con la convinzione che la gestione migratoria è una responsabilità condivisa dell'Unione Europea alla quale dobbiamo tutti collaborare' - ha precisato la Presidente del Congresso dei deputati spagnolo, Ana Pastor, concludendo l'incontro internazionale svoltosi a Santiago de Compostela il 24 e 25 giugno scorsi.
    [Comunicato stampa del Congresso]
    [Comunicato stampa del Senato]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    Acuerdos adoptados por la Comisión de Entidades Locales del 28 de junio
    Il 28 giugno, la Commissione Enti Locali ha approvato le seguenti mozioni, presentate dal Gruppo Popolare:
    - una mozione con cui chiede alla Commissione Europea di integrare le autorità locali intermedie spagnole come attori rilevanti nella gestione e implementazione dei fondi di sviluppo regionale;
    - una mozione che impegna il Governo a valutare e proporre accordi di collaborazione economici con le Comunità Autonome e gli enti locali per accelerare i termini di esecuzione del Piano per la Soppressione dei Passaggi a Livello, avviato nel 2016;
    - una mozione che impegna il Governo a sostenere il mantenimento e il rafforzamento delle competenze e delle risorse per le deputazioni provinciali, le giunte municipali e i consigli insulari, con l'implementazione dei poteri per la gestione dei fondi di sviluppo.
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por la Comisión de Economía, Industria y Competitividad del 27 de junio
    Il 27 giugno, la Commissione Economia, Industria e Competitività, ha approvato una mozione che impegna il Governo all'adozione di specifiche misure nell'ambito della cd. 'economia collaborativa', presentata dal Gruppo Popolare.
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por las Comisiones del 26 de junio
    IL 26 giugno, la Commissione Generale delle Comunità Autonome ha approvato una mozione finalizzata a sostenere l'iniziativa di dichiarare 'La Graciosa' come ottava isola canaria abitata, presentata dal Gruppo Popolare e approvata all'unanimità. La Commissione Agricoltura, Pesca e Alimentazione ha approvato all'unanimità la relazione elaborata dal Comitato di studio sullo spreco alimentare nello Stato spagnolo, costituito in seno alla medesima Commissione. La Commissione Giustizia ha, invece, approvato le seguenti mozioni:
    - una mozione che impegna il Governo a compiere tutti gli atti necessari a istituire tre nuovi tribunali competenti in materia sociale a Palma de Mallorca e Eivissa (Isole Baleari), presentata dal Gruppo Socialista;
    - una mozione che impegna il Governo ad adottare le misure ritenute opportune a sviluppare la giustizia riparativa e la mediazione giudiziale e le connesse garanzie per chi opti per tale tipo di procedimento, presentata dal Gruppo Basco e approvata all'unanimità;
    - una mozione che impegna il Governo a istituire un terzo Tribunale per la Violenza di Genere a Palma de Mallorca (Isole Baleari), nonché ad assicurare adeguata dotazione organica al Tribunale n. 1 della città, presentata dal Gruppo Socialista e approvata all'unanimità;
    - una mozione che impegna il Governo a destinare un edificio in cui ubicare i tribunali di Manacor (Isole Baleari), nonché a coprire i posti vacanti di personale dirigenziale e a migliorare il servizio ai cittadini, presentata dal Gruppo Socialista;
    - una mozione che impegna il Governo ad adeguare la terminologia recata dalla Legge Organica n. 5 del 2000, concernente la responsabilità penale dei minori, presentata dal Gruppo Unidos Podemos-En Comú Podem-En Marea e approvata all'unanimità.
    [Comunicato stampa]

    El defensor del pueblo de Kazajistán visita el Senado
    Il 26 giugno, il Difensore Civico del Kazakistan, Askar Shakirov, si è recato in visita al Senato spagnolo, dove è stato ricevuto dal Primo Vicepresidente della Camera Alta, Pedro Sanz, e dal Vicepresidente della Commissione Mista per i Rapporti con il Difensore Civico, Antonio Romero.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina