«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio Stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

18 Maggio 2018

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Calamità naturali: necessario un "upgrade" per il sistema di protezione civile dell'Unione
    - Calamità naturali: 104 milioni di aiuti per Grecia, Spagna, Francia e Portogallo
    - Proposte per la politica agricola dell'Unione dopo il 2020
    - Uso del glifosato in agricoltura: intervista al Presidente della Commissione pesticidi
    - Tecnologia blockchain: i deputati chiedono una "regolamentazione di ampie vedute"
    - Maggiore collaborazione contro gli attacchi informatici

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Argomenti sollevati dall'opposizione: l'incendio della Grenfell Tower
    - Necessità di un accordo post Brexit per l'industria farmaceutica
    - Intervento del Governo in risposta alla proposta di riforma del settore dei giochi e scommesse

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - La Camera dei Lords esamina il disegno di legge sui contatori intelligenti
    - Disegno di legge sul ritiro dall'Unione Europea
    - Biosicurezza e Brexit, audizione del Governo in Commissione
    - La Federazione delle piccole imprese ascoltata sui futuri accordi commerciali con l'Europa

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Protezione dei dati personali: adozione definitiva del progetto di legge
    - Violenza sessuale: esame del progetto di legge che rafforza la lotta contro la violenza sessuale e sessista
    - Audizione del segretario di Stato presso il Ministero della transizione ecologica e solidale sull'economia circolare
    - Edilizia abitativa e pianificazione urbana: sviluppo e tecnologia digitale
    - Revisione della legislazione in materia di bioetica
    - Effetti della Brexit sulle imprese francesi ed europee

    FRANCIA - SÉNAT

    - Posizione scientifica della Francia nel mondo
    - Infrazioni finanziarie
    - Ripensare la politica della famiglia in Francia
    - Politica della concorrenza in un mondo globalizzato

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Progetti di legge di bilancio: interventi del Cancelliere Merkel e del Ministro delle Finanze Scholz
    - Respinta obiezione dell'opposizione su richiamo all'ordine del Presidente del Bundestag
    - Scambio europeo di dati sul terrorismo
    - Delegazione tedesca all'assemblea parlamentare Nato: intervista a Ulla Schmidt

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - La Commissione Bilancio esamina il Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2018
    - Si svolge al Congresso la terza riunione del Comitato Consultivo per la Celebrazione del 40° anniversario della Costituzione

    SPAGNA - SENADO

    - Giornata sulla "Partecipazione degli Stati Federati in Germania e Austria e delle Comunità Autonome di Spagna alle discussioni e decisioni sulle questioni dell'Unione Europea"
    - La Commissione per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo approva una dichiarazione istituzionale sulla situazione in Honduras
    - La Commissione Giustizia approva il parere sulla proposta di riforma della Legge concernente il mutuo riconoscimento delle risoluzioni penali nell'Unione europea

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    Environment Committee MEPs vote to upgrade EU civil protection capacity
    Giovedì 17 maggio, sono stati approvati dalla Commissione ambiente gli aggiornamenti del meccanismo di protezione civile dell'Unione europea, messo a dura prova da incendi boschivi, tempeste e inondazioni mortali nel 2017. L'obiettivo è aiutare gli Stati membri a reagire più rapidamente alle catastrofi naturali e a quelle provocate dall'uomo, condividendo in modo più efficiente i mezzi della protezione civile. Il disegno di legge prevede la costituzione di una riserva "RescEU" di mezzi quali aerei antincendio, pompe ad alta capacità, ospedali da campo e squadre mediche di emergenza, da utilizzare in tutti i tipi di emergenza. "RescEU" potrebbe acquistare o prendere in leasing attrezzature proprie, oltre a quelle prestate dagli Stati membri. Gli eurodeputati propongono inoltre di istituire l'equivalente di un programma Erasmus per promuovere la cooperazione tra il personale della protezione civile. La Commissione ha approvato il testo con 48 voti favorevoli, 8 contrari e 5 astensioni. Il progetto sarà sottoposto al voto dell'intera Assemblea nella sessione plenaria che si terrà a Strasburgo dal 28 al 31 maggio.
    (Link)


    Budget MEPs approve €104.2 m in EU aid to Greece, Spain, France and Portugal
    Mercoledì 16 maggio, i deputati della Commissione Bilancio hanno approvato un aiuto del EU Solidarity Fund (EUSF) di 104,2 milioni di euro a sostegno della ricostruzione in Grecia, Spagna, Francia e Portogallo, colpite da calamità naturali nel 2017. Nel dettaglio, l'aiuto del Fondo di solidarietà comprende 50,6 milioni di euro al Portogallo per i violenti incendi boschivi di giugno-ottobre 2017; 3,2 milioni di euro alla Spagna per i danni nella regione della Galizia; 49 milioni di euro per la Francia per i danni causati dagli uragani Irma e Maria nelle regioni francesi di Saint Martin e Guadalupa nel settembre 2017. Infine, la Grecia beneficerà di un sostegno di 1,3 milioni di euro per la riparazione di case, imprese e infrastrutture in seguito al terremoto di Lesbo del giugno 2017. L'aiuto proposto sarà votato dal Parlamento nel suo insieme il 30 maggio.
    (Link)

    Future EU farm policy: Agriculture MEPs urge fair funding, no renationalisation
    La politica agricola dell'Unione dopo il 2020 deve essere più intelligente, più semplice, più equa e più sostenibile, ma anche ben finanziata e realmente comune, per continuare a garantire la sicurezza alimentare nell'UE. La Commissione per l'agricoltura ha adottato mercoledì 16 - con 32 voti favorevoli, 5 contrari e 6 astensioni - una serie di proposte sulla riforma della politica agricola comune (PAC) per il periodo successivo al 2020. Gli eurodeputati riconoscono la necessità degli Stati membri di adeguare la politica agricola dell'Unione alle proprie esigenze, ma respingono qualsiasi "rinazionalizzazione" della PAC che potrebbe distorcere la concorrenza nel mercato unico. Le proposte della Commissione dovrebbero essere esaminate dal Parlamento durante la sessione plenaria di Strasburgo del 28 e 31 maggio.
    (Link)

    Autorizzazione dei pesticidi: "Il glifosato potrebbe essere vietato anche prima del 2022"
    Nell'opinione pubblica europea continua ad esserci forte preoccupazione per gli eventuali effetti dannosi sulla salute di alcuni componenti dei pesticidi, come il glifosato. A ottobre 2017, gli eurodeputati hanno chiesto la messa al bando totale degli erbicidi a base di glifosato entro il 2022 e limitazioni immediate all'uso di queste sostanze. Ma gli Stati membri hanno deciso a novembre 2017 che pesticidi di questo tipo possono essere usati per i prossimi cinque anni. Nel 2018, il Parlamento europeo ha istituito una Commissione speciale sulla vicenda, la Commissione sulla procedura di autorizzazione dei pesticidi da parte dell'Unione europea (PEST) che ha tempo fino alla fine del 2018 per le indagini di cui è incaricata e proporre miglioramenti alla procedura di autorizzazione dei pesticidi. Come intende procedere? Il sito del Parlamento Europeo pubblica una intervista al Presidente della Commissione, Eric Andrieu, deputato francese dei Socialisti e Democratici.
    (Link)

    Tecnologia blockchain: "Aspiriamo a un'Europa protagonista"
    La Commissione industria muove i primi passi verso politiche per le imprese basate sulle tecnologie di registro distribuito, cosiddetta blockchain (infografica). La blockchain è conosciuta principalmente per essere la tecnologia alla base del Bitcoin e di altre valute virtuali. Questa tecnologia (DLT: Distributed Ledger Technology) non si limita tuttavia al settore della finanza digitale, ma sta trovando applicazione anche in altri settori, dall'industria creativa ai servizi pubblici. I membri del Parlamento europeo vogliono essere sicuri che lo sviluppo della blockchain e di altre tecnologie di registro distribuito sia supportato da adeguate politiche pubbliche. Mercoledì 16 maggio, la Commissione industria ha votato una mozione redatta dalla deputata greca dei Socialisti e democratici Eva Kaili che chiede una "regolamentazione di ampie vedute, progressiva e favorevole all'innovazione". La Commissione europea ha inaugurato il 23 febbraio 2018 l'osservatorio e il forum sulla blockchain e ha già investito più di 80 milioni di euro in progetti relativi all'utilizzo di questa tecnologia, con l'obiettivo di investire altri 300 milioni entro il 2020.
    (Link)

    Cyber defence: MEPs call for better European cooperation
    Gli Stati membri dell'UE dovrebbero collaborare strettamente in materia di difesa informatica, dopo i crescenti attacchi contro obiettivi civili e militari. È quanto affermano i deputati della Commissione affari esteri in una risoluzione approvata mercoledì con 45 voti a favore, 8 contrari e 8 astensioni. La risoluzione ricorda i casi recenti di attacchi informatici, provenienti da Russia, Cina e Corea del Nord, le denunce di spionaggio informatico e di sorveglianza di massa dei cittadini dell'Unione. Secondo gli eurodeputati, la frammentazione delle strategie ha portato all'attuale vulnerabilità agli attacchi informatici. Gli Stati membri dovrebbero pertanto rafforzare la cooperazione a livello di Unione e con la NATO, anche attraverso "esercitazioni informatiche" e il l'"Erasmus militare" (programma di scambio tra Stati membri per futuri ufficiali militari, loro insegnanti e istruttori) e altre iniziative congiunte di formazione.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    Opposition days: Grenfell Tower
    Mercoledì 16, la seduta pomeridiana della Camera dei Comuni è stata dedicata alla discussione di temi scelti dall'opposizione ('Opposition days'). Nel pomeriggio di mercoledì i parlamentari hanno discusso il tema della sicurezza degli edifici, ricordando in particolare l'incendio scoppiato un anno fa nella Grenfell Tower, che provocò la morte di 71 persone. Il governo aveva creato una task force per il recupero dell'edificio, la cui ultima relazione risale al marzo 2018. Il 28 luglio 2017 era stata inoltre annunciata una revisione dei regolamenti edilizi e di sicurezza antincendio; un rapporto intermedio è stato pubblicato nel dicembre 2017 e il rapporto finale è atteso per i prossimi mesi. Il dibattito di mercoledì 16 si è svolto su una mozione che impegna il Governo a tutelare i sopravvissuti al rogo, a finanziare azioni di recupero e messa in sicurezza, a riformare i regolamenti edilizi (link.) Un dossier della Biblioteca della Camera dei Comuni approfondisce il problema dell'investimento economico nella messa in sicurezza di edifici appartenenti ad enti ed affittati a privati. Nella giornata di giovedì 17 il ministro-ombra per gli alloggi, le comunità e gli enti locali, James Brokenshire è intervenuto alla Camera dei Comuni sulla risposta del governo alla revisione indipendente dei regolamenti edilizi e della sicurezza antincendio.
    (Link)

    Post-Brexit agreement for pharmaceutical industry needed
    Giovedì 17, la Commissione affari, energia e strategia industriale ha presentato il Rapporto "Impatto della Brexit sul settore farmaceutico" (Report: The impact of Brexit on pharmaceutical sector). Il rapporto sostiene che il Governo deve garantire una soluzione al problema dell'industria farmaceutica nello scenario post-Brexit, proponendo un "patto" che assicuri un quadro legislativo il più possibile allineato a quello europeo senza creare tensioni tra stati e senza mettere a rischio la salute dei consumatori. Altro obiettivo indispensabile è quello di tutelare l'industria farmaceutica britannica, che ha una posizione leader nel mondo.
    (Link)

    Statement: Government Response to proposals for changes to Gaming Machines
    Giovedì 17, il Ministro per lo sport e la società civile Tracey Crouch è intervenuta in assemblea per illustrare al parlamento la risposta del Governo alla proposta di riforma del settore delle scommesse, per introdurre misure di "responsabilità sociale". Il Ministro ha dichiarato che il Governo auspica un settore dei giochi "sano", che contribuisca ai conti pubblici ma non comprometta la salute e la condizione economica dei giocatori e delle loro famiglie. Il dibattito ha registrato anche l'intervento del ministro-ombra per la cultura, il digitale, le comunicazioni e lo sport, che ha sollecitato il Governo a riformare la legislazione sui giochi e le scommesse in modo adeguato alla nuova "dimensione digitale".
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Lords examines smart meters bill
    Martedì 15, il disegno di legge sui contatori intelligenti è stato esaminato nei suoi aspetti tecnici, per l'introduzione di emendamenti. I membri della Camera dei Lords hanno discusso vari aspetti, tra i quali la pubblicazione di un Piano nazionale e un sistema coordinato di controlli. Tra i temi oggetto del disegno di legge, i poteri regolatori dello Stato e uno speciale regime amministrativo per il rilascio delle licenze.
    (Link)

    EU withdrawal bill
    Giovedì 17, il disegno di legge sul ritiro dall'Unione europea ha completato la fase di lettura presso la Camera dei Lords per ritornare all'esame della Camera dei Comuni. Nella seduta del 17 maggio, i Lords hanno approvato un emendamento che istituisce un organo di controllo sul governo per garantire il mantenimento, anche dopo la Brexit, dei principi e dei vincoli della legislazione comunitaria in materia di ambiente. Da molte parti infatti si teme che l'uscita dall'UE abbia tra le sue conseguenze anche l'allentamento delle misure di garanzia ambientale introdotte in modo omogeneo su tutto il territorio europeo. L'emendamento, cui il governo era contrario, è stato approvato con 294 voti contro 244.
    (Link)

    Committee questions Minister on biosecurity and Brexit
    Martedì 15, la Sottocommissione energia e ambiente della Commissione affari europei ha ascoltato Lord Gardiner, Sottosegretario di Stato per gli affari rurali, sul tema della biosicurezza di animali e piante nel Regno Unito dopo l'uscita dall'Unione europea. I membri della Commissione, che aveva tenuto un'indagine conoscitiva sulla materia, hanno interrogato il sottosegretario sulle principali questioni emerse durante l'indagine, in particolare sulle misure da adottare per conservare livelli di biosicurezza adeguati, sul funzionamento dei meccanismi di sorveglianza, sulle modalità di svolgimento dei controlli infrastatuali post-Brexit.
    (Link)

    Federation of Small Businesses gives evidence on future customs arrangements
    Giovedì 17, la Sottocommissione Affari esterni della Commissione affari europei ha tenuto una seduta nell'ambito della sua indagine sugli accordi doganali post-Brexit. Durante la seduta ha ascoltato una rappresentanza della federazione delle piccole e medie imprese per raccogliere la loro testimonianza e la loro opinione sul problema dei futuri rapporti commerciali dopo l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.
    (Link)

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Protection des données personnelles: adoption du projet de loi en lecture definitive
    Lunedì 14, l'Assemblea Nazionale ha adottato in via definitiva il progetto di legge che recepisce la normativa UE (Regolamento 2016/679 e Direttiva 2016/680) relativa all'utilizzo, al trattamento e alla protezione dei dati personali. Il disegno di legge era stato presentato in aprile e dopo essere stato esaminato dalla Commissione mista paritaria aveva superato una prima lettura in ciascuno dei due rami del Parlamento. Con l'approvazione definitiva da parte dell'Assemblea Nazionale in seconda lettura è diventato legge ed entrerà in vigore dal 25 maggio prossimo.
    (Dossier legislativo)

    Violences sexuelles: examen du projet de loi renforçant la lutte contre les violences sexuelles et sexistes
    Lunedì 14, i deputati hanno iniziato l'esame in seduta pubblica del progetto di legge che intensifica i mezzi di contrasto ai reati di violenza sessuale e ai reati a sfondo sessista. Il progetto di legge (n. 778) era stato presentato all'Assemblea Nazionale il 21 marzo, ed è stato approvato dalla Commissione leggi l'11 maggio.
    (Dossier legislativo)

    Economie circulaire: audition du secretaire d'Etat auprès du Ministre de la transition écologique et solidaire sur l'économie circulaire
    Mercoledì 16, la Commissione per lo sviluppo sostenibile ha ospitato in audizione il Segretario di stato presso il Ministero della Transizione ecologica e solidale (Transition ecologique et solidaire) che ha parlato della road map sulla economia circolare (link), documento reso pubblico il 23 aprile 2018 e prevista dalla Legge per la transizione energetica ed una crescita sostenibile (loi 992-2015) e dal Piano per il clima.
    (Video della seduta)

    Logement et urbanisme : évolution du logement, de l'aménagement et du numérique (ELAN)
    Nel corso della intera settimana la Commissione affari economici ha dedicato tutte le sue dieci sedute all'esame del disegno di legge - sul quale il Governo ha avviato la procedura accelerata - in materia di edilizia abitativa, sviluppo territoriale e sviluppo digitale (ELAN). Il disegno di legge (n. 846) è stato sottoposto per il parere alla Commissione leggi, sviluppo sostenibile, affari culturali e alla delegazione per le collettività territoriali e il decentramento. Quest'ultima ha depositato la sua relazione il 15 maggio (Dossier legislativo). L'approdo in Assemblea del testo è previsto per il 30 maggio.

    Revision de la loi de bioethique
    Mercoledì 16 si è tenuta, presso la Commissione affari sociali, una Tavola rotonda sul tema della ricerca sulle cellule staminali e gli embrioni. L'appuntamento rientra nell'ambito dell'iniziativa, lanciata dal presidente della Commissione, volta a offrire spunti di dibattito in merito al progetto di revisione della legge sulla bioetica che risale al 2011 (loi 2011-814). Questo progetto di legge di revisione dovrebbe essere presentato dal Governo nel prossimo autunno, al termine della concertazione aperta tra cittadini, istituzioni, scienziati ed esperti nel quadro degli Stati generali della bioetica. Gli incontri organizzati dalla Commissione affari sociali sono aperti a tutti i senatori e riuniscono, nella forma di tavole rotonde, specialisti nella ricerca sulle cellule staminali, i trapianti di organi e di tessuti, la medicina genomica e l'assistenza medica alla procreazione.
    (Dossier)

    Les conséquences du Brexit sur les entreprises françaises et européennes
    Giovedì 17, la Missione di informazione istituita per seguire i negoziati legati alla Brexit e sul futuro delle relazioni dell'UE e della Francia con il Regno Unito ha ascoltato il Segretario di Stato presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, Delphine Gény-Stephann. All'audizione è seguita una tavola rotonda sul tema, alla quale hanno partecipato la direttrice delle relazioni internazionali del Comitato francese dei costruttori automobilistici e il direttore degli affari internazionali di Air France-KLM. (link)

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Position scientifique de la France dans le monde
    Giovedì 17, l'Ufficio parlamentare di valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche (OPECST) si è riunito per fare il punto sullo studio "Valutazione dei rischi sanitari ed ambientali in Francia e in Europa". È seguita la presentazione del Rapporto "La posizione scientifica della Francia nel mondo 2000-2015" di Michel Cosnard, presidente del Consiglio superiore della valutazione della ricerca e dell'insegnamento superiore, e Frédérique Sachwald, direttrice dell'Osservatorio per la scienza e la tecnica.
    (Video della seduta)

    Infractions financières
    Mercoledì 16, il Senato ha esaminato in seduta pubblica la proposta di legge che rafforza l'efficacia dell'azione penale contro i responsabili di reati finanziari e che sopprime il meccanismo denominato 'verrou de Bercy'. Quest'ultimo - un meccanismo giuridico introdotto dal 1920 - ha instaurato il principio che l'azione penale contro gli autori di reati finanziari possa essere avviata solo dall'amministrazione fiscale, e solo con il parere conforme di una commissione indipendente composta essenzialmente di magistrati. La proposta di legge, avanzata dai senatori del gruppo repubblicano, intende sopprimere questo meccanismo che attribuisce potere arbitrario all'amministrazione fiscale, e conferire le competenze in materia al procuratore della Repubblica, come per gli altri reati.
    (Dossier legislativo) (sintesi della relazione in commissione finanze)

    Politique familiale
    Nel pomeriggio di giovedì 17 maggio, l'assemblea del Senato ha dibattuto in seduta pubblica sul tema "Come ripensare la politica della famiglia in Francia?". Il tema è stato proposto dal gruppo parlamentare "La République en Marche!" e si è svolto secondo modalità fissate dalla conferenza dei presidenti dei Gruppi parlamentari nella forma di una serie di domande poste al Ministro per la solidarietà e la salute, Agnès Buzyn, da vari senatori iscritti. Ogni intervento ed ogni risposta potevano avere una durata fissata in otto minuti.
    (Video)

    Politique de concurrence dans une économie mondialisée
    Nel pomeriggio di giovedì 17 maggio, l'Assemblea del Senato ha dibattuto in seduta pubblica un secondo tema di attualità - la politica della concorrenza in un mondo globalizzato - proposto dal gruppo "La République en Marche!", con le stesse modalità previste per il tema precedente. Le risposte del governo sono state date dal Segretario di Stato presso il Ministero dell'economia e delle finanze.
    (Video)

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Einbringung Haushaltsgesetz 2018, Finanzplan des Bundes 2017 bis 2021
    Presentazione del progetto di legge di bilancio per il 2018 (Haushaltsgesetz 2018) e bilancio di previsione per gli anni dal 2017 al 2021 (Finanzplan des Bundes für die Jahre 2017 bis 2021)

    La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha presentato, mercoledì 16, al Bundestag la proposta di bilancio per il 2018 del suo governo. Per l'anno in corso sono previste spese per 341 miliardi di euro. La prima lettura del progetto di legge di bilancio 2018 si è conclusa venerdì 18 maggio, con un dibattito finale di 105 minuti, noto anche come "Schlussrunde", in cui i gruppi parlamentari hanno chiarito ancora una volta la loro posizione. In seguito saranno presentati emendamenti, e i relativi capitoli di spesa saranno sottoposti all'esame della Commissione bilancio, prima dell'approvazione finale, in programma per i primi di luglio. Sono previsti 139,8 miliardi di euro per il lavoro e il welfare, 38,5 miliardi per la difesa e 27,6 per il trasporto e le infrastrutture digitali.

    Finanzminister Olaf Scholz: Mehr Investitionen ohne neue Schulden
    Il ministro delle Finanze Olaf Scholz: più investimenti senza nuovi debiti

    Solida, socialmente equa ed orientata al futuro: così il ministro delle Finanze Olaf Scholz ha definito la politica di bilancio del governo federale per l'esercizio in corso e per i prossimi tre anni. Nel suo discorso di 40 minuti tenuto martedì 15 maggio al Bundestag sulla legge finanziaria di bilancio per il 2018 (19/1700) e del bilancio di previsione per il periodo 2017-2021 (18/13001), Scholz ha respinto le critiche alla politica di austerità della Grande Coalizione e ha ribadito la necessità di una cooperazione europea. "L'Europa è la preoccupazione nazionale più importante per la Germania", ha affermato il ministro. "Essendo il paese più popoloso e l'economia ad alte prestazioni orientata all'esportazione nel centro del continente, dipendiamo da un'Unione europea di successo". Il ministro delle Finanze ha inoltre richiesto una trasformazione del fondo di salvataggio Esm in un Fondo monetario europeo, ma controllato dai parlamenti.
    (Link alla notizia) (ddl di bilancio) (bilancio di previsione)

    Opposition kritisiert Finanzplanung der Bundesregierung
    L'opposizione critica la pianificazione finanziaria del governo federale

    La leader dell'opposizione Alice Weidel (AfD) ha aperto il dibattito generale sulla politica di governo mercoledì 16 maggio, con un discorso molto forte e a tratti polemico. Weidel ha accusato la Grande Coalizione della Cdu/Csu e dell'Spd di "mistificazione e inganno" nella politica di bilancio. Non tutte le spese sarebbero elencate nel bilancio federale. 30 miliardi di euro che la Germania trasferisce a Bruxelles sarebbero nascosti nel bilancio, così come le passività e le garanzie per il fondo di salvataggio dell'area dell'euro. Questa non è una politica lungimirante, ha dichiarato Weidel, aggiungendo: "I burqa, le ragazze col velo, gli accoltellatori mantenuti e altri perdigiorno non garantiranno il nostro benessere, la crescita economica e, soprattutto, lo Stato sociale".
    (Link alla notizia)

    Weidel-Einspruch gegen Ordnungsruf mit 549 Stimmen abgelehnt
    Respinta con 549 voti l'obiezione di Weidel contro un richiamo all'ordine

    Giovedì 17 maggio, il Bundestag ha respinto con votazione per appello nominale 549 voti favorevoli, 85 contrari e due astensioni l'obiezione presentata dalla Presidente del gruppo parlamentare AfD Alice Weidel a un richiamo all'ordine da parte del presidente del Bundestag. Per la sua dichiarazione, che aveva suscitato dure reazioni da parte degli altri gruppi parlamentari nella seduta di mercoledì 16 maggio, il Presidente Schäuble l'aveva richiamata all'ordine perché Weidel stava discriminando tutte le donne che indossavano il velo. Weidel aveva presentato un'obiezione in tempo utile, ai sensi dell'articolo 39 del regolamento del Bundestag ("Il deputato del Bundestag può presentare un'obiezione scritta al richiamo all'ordine entro la seduta successiva e il Bundestag decide senza discussione. Il ricorso non ha effetto sospensivo").
    (Link alla notizia) (Link al regolamento del Bundestag)

    Kanzlerin: Eurozone krisenfest machen
    Il Cancelliere federale: rendere la zona euro a prova di crisi

    La Cancelliera Angela Merkel non ha risposto alle accuse mosse dalla leader dell'opposizione nel suo discorso. Ha colto l'occasione del dibattito sul bilancio federale, che per il 2018 prevede spese pari a 2,92 miliardi di euro e quindi 122,41 milioni di euro in più rispetto all'anno precedente (2,8 miliardi di euro), per presentare la sua politica in generale. Il bilancio 2018 e la programmazione finanziaria a medio termine mostrerebbero dati "straordinariamente positivi". Nel prossimo anno, il debito totale scenderà al di sotto del 60 per cento del prodotto interno lordo (il massimo consentito nell'Unione monetaria europea). Nel 2012, era ancora poco meno dell'80 per cento. "Il raggiungimento di questo obiettivo non è altro che pura giustizia intergenerazionale", ha dichiarato la Merkel. Nella politica europea, si è espressa a favore della trasformazione del Fondo di salvataggio dell'euro Esm in un Fondo monetario europeo. "è importante sviluppare il Meccanismo europeo di stabilità", ha affermato, indicando "la direzione del fondo monetario europeo". La zona euro deve essere rafforzata e resa a prova di crisi. In politica economica, la Cancelliera ha messo in guardia contro un indebolimento delle case automobilistiche tedesche. Ha descritto come molto elevate le spese per la conversione tecnica dei motori diesel, che per anni hanno vincolato le competenze ingegneristiche. Tuttavia, non deve accadere che l'industria automobilistica sia così indebolita da misure politiche al punto di "non avere più la forza di avviare investimenti per il futuro".
    (Link alla notizia)

    Europäischer Datenaustausch zum Terror
    Scambio europeo di dati sul terrorismo

    "Scambio di dati nell'ambito del Gruppo europeo antiterrorismo (CTG)" è il titolo di una interrogazione a risposta scritta della Linke (Kleine Anfrage 19/2077). Secondo i membri del Parlamento, l'Ufficio federale per la protezione della Costituzione (Bundesamt für Verfassungsschutz - BfV), collaborerà con 29 servizi segreti europei all'Aia in seguito a una modifica di legge del 2016. Si chiede di conoscere la posizione del governo federale sulla questione "se il CTG, in quanto organismo informale di cooperazione multilaterale, necessiti di un quadro formale o di un contratto di diritto pubblico per lo scambio di dati ivi effettuato".
    (Link alla notizia)

    Ulla Schmidt: Es gibt keine Alternative zum Dialog mit Moskau
    Ulla Schmidt: Non c'è alternativa al dialogo con Mosca

    Ulla Schmidt, vice capo della delegazione tedesca all'Assemblea parlamentare Nato afferma che nell'incontro di Varsavia del 25-28 maggio 2018 l'Assemblea parlamentare della Nato inviterà gli Stati membri dell'Alleanza a rilasciare una "dichiarazione di unità e credibilità". La "comunità di interessi e valori" rimane "l'ancora per l'alleanza" di fronte alle crescenti sfide, ha sottolineato la Schmidt in un'intervista. Per quanto riguarda la Russia, il vice capo della delegazione del Bundestag chiede negoziati: "Non c'è alternativa al dialogo con Mosca".
    (Link all'intervista)

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    La comisión de Presupuestos debate y vota esta semana las enmiendas al proyecto de PGE para elaborar el dictamen que se verá en Pleno
    Nei giorni 16, 17 e 18 maggio, la Commissione Bilancio del Congresso ha esaminato il Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2018. In particolare, la Commissione ha vagliato la relazione stilata entro l'11 maggio dal Comitato ristretto istituito in seno alla Commissione, il quale ha esaminato l'articolato e le 6.895 proposte emendative presentate entro le h. 14 del 27 aprile scorso. Il parere reso dalla Commissione Bilancio verrà sottoposto al vaglio dell'Assemblea dal 21 al 24 maggio, nel corso di un dibattito in cui ogni Ministro esporrà all'Assemblea i capitoli di bilancio e di spesa relativi al proprio dicastero e i singoli gruppi parlamentari illustreranno gli emendamenti presentati. Si ricorda che il Regolamento del Congresso accorda, all'esame di tale progetto di legge, prevalenza sulle restanti iniziative legislative. Il Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato per il 2018 era stato presentato al Congresso lo scorso 3 aprile, nel corso di una cerimonia pubblica, in cui il Ministro per le Finanze e la Funzione Pubblica, Cristóbal Montoro, aveva simbolicamente consegnato il provvedimento nelle mani della Presidente Pastor. La Conferenza dei Capigruppo della Camera aveva poi approvato il calendario per il relativo esame, fissando al 24 maggio p.v. la votazione finale in Assemblea, prima del passaggio al Senato. Grazie all'esito positivo del primo vaglio parlamentare, il cd. 'debate de totalidad' (dibattito generale sul complesso del provvedimento, ndr), avvenuto il 26 aprile u.s. (cfr. la Newsletter del 4 maggio scorso), in cui l'Assemblea del Congresso ha respinto le 6 richieste di rinvio del progetto al Governo, il testo ha potuto proseguire il suo iter parlamentare, approdando alla Commissione Bilancio. Il testo approvato dal Congresso proseguirà l'esame al Senato e, se la Camera Alta non apporterà modifiche o non porrà veti, il ddl di bilancio si intenderà approvato in via definitiva. In caso contrario, il testo tornerà al Congresso per la decisione conclusiva.
    [Comunicato stampa]
    [Comunicato stampa relativo alla presentazione del ddl]
    [Fotonotizia relativa alla presentazione del ddl]
    [Documentazione sul Progetto di Legge di Bilancio Generale dello Stato 2018]
    [Emendamenti all'articolato]
    [Tutorial relativo all'iter parlamentare]
    [Comunicato stampa relativo alla presentazione degli emendamenti al ddl]
    [Comunicato stampa relativo alla prima votazione sul ddl]
    [Fotonotizia]

    III Reunión del Consejo Asesor de la conmemoración del 40 aniversario de la Constitución
    Il 17 maggio, si è svolta la terza riunione del Comitato Consultivo per la Celebrazione del 40° anniversario della Costituzione, istituito dalle Cortes il 27 novembre 2017 con il compito di elaborare il programma di attività connesse alla celebrazione, prevista per tutto il 2018, con culmine il 6 dicembre p.v. (si veda, al riguardo, la Newsletter del 1° dicembre 2017). Si ricorda che il Comitato, presieduto dai Presidenti del Senato, Pío García-Escudero, e del Congresso dei Deputati, Ana Pastor, è composto da costituzionalisti, parlamentari, cattedratici, accademici e rappresentanti di istituzioni culturali. Nel corso dell'ultima riunione, svoltasi al Palazzo del Congresso, la Presidente Pastor ha presentato una relazione sulle manifestazioni già svoltesi in relazione alla celebrazione dell'anniversario. Altri membri del Comitato, come il Segretario di Stato alla Cultura o il Direttore del Centro Studi Politici e Costituzionali, hanno informato in merito ai prossimi progetti.
    [Fotonotizia]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    El Senado acoge la jornada de "La Participación de los Estados Federados en Alemania y Austria y de las Comunidades Autónomas de España en las discusiones y decisiones sobre los asuntos de la Unión Europea"
    Il 17 maggio, si è svolta in Senato la giornata di studio dedicata alla 'Partecipazione degli Stati Federati in Germania e Austria e delle Comunità Autonome di Spagna alle discussioni e decisioni concernenti le questioni dell'Unione Europea', organizzata dalla Fondazione Konrad Adenauer e dalla Fondazione Manuel Giménez Abad. All'evento, presieduto dal Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato, Juan José Lucas, hanno preso parte il Direttore della Fondazione Adenauer in Spagna e Portogallo, Wilhelm Hofmeister, il Segretario Generale della Fondazione Giménez Abad, José Tudela, autorità e rappresentanti universitari dei paesi coinvolti.
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por las comisiones del 16 de mayo
    Il 16 maggio, la Commissione per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo ha approvato una dichiarazione istituzionale sulla situazione in Honduras.

    La comisión justicia aprueba la reforma de mutuo reconocimiento en materia penal
    La Commissione Giustizia ha, invece, approvato all'unanimità il parere sulla proposta di riforma della Legge n. 23 del 2014, concernente il mutuo riconoscimento delle risoluzioni penali nell'Unione europea, approvata in sede legislativa dalla Commissione Giustizia del Congresso il 24 aprile u.s. (si veda, al riguardo, la Newsletter del 27 aprile u.s.). La riforma, che verrà ora sottoposta al vaglio dell'Assemblea del Senato, è finalizzata al recepimento nell'ordinamento spagnolo della Direttiva 2014/41/UE, relativa all'ordine europeo di indagine penale, che mira ad istituire un sistema globale di ricerca e acquisizione della prova nelle cause aventi portata transfrontaliera. In particolare, la Direttiva, che prevede un unico strumento europeo di raccolta transnazionale delle prove (ordine europeo d'indagine, OEI), supera i contenuti delle decisioni quadro 2008/978/GAI (relativa al mandato europeo di ricerca delle prove) e 2003/577/GAI (concernente l'esecuzione nell'Unione di provvedimenti di blocco di beni o di sequestro probatorio), e sostituisce la Convenzione di Bruxelles del 2000 sulla mutua assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell'UE.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

Abbonarsi alla newsletter

* Campo obbligatorio

FINE PAGINA

vai a inizio pagina