«
»
Newsletter
a cura dell'Ufficio stampa
e dell'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata
del Senato della Repubblica

La newsletter #ParlamentiWeb è una finestra aperta sull'attività di altri Parlamenti in Europa. Nasce per allargare lo sguardo oltre i confini nazionali e offrire a chi è interessato una selezione rapida e sintetica di alcuni argomenti discussi e affrontati a Strasburgo, Londra, Parigi, Berlino, Madrid, così come riportati dai rispettivi siti web. Non è uno strumento di monitoraggio sistematico delle attività parlamentari dei Paesi presi in esame. Quindi non ha nessuna pretesa di completezza. E' aperta però al contributo diretto di chiunque sia interessato a segnalare notizie e novità utilizzando la piattaforma Twitter, con l'hashtag #ParlamentiWeb. La newsletter è curata dall'Ufficio stampa e internet e dall'Ufficio ricerche sulla legislazione comparata del Senato.

16 Novembre 2018

  • --- In primo piano ---

    PARLAMENTO EUROPEO

    - Brexit: i negoziatori UE fanno il punto della situazione con i leader politici del Parlamento
    - Ferrovie: nuove misure per rafforzare i diritti dei passeggeri
    - Relazione conclusiva della Commissione speciale sul terrorismo
    - Nuovi limiti alle emissioni di CO2 per i camion
    - Bilancio pluriennale dell'Unione: il PE fissa le priorità post 2020
    - Telecomunicazioni: i deputati limitano i prezzi delle chiamate intra-UE
    - I deputati chiedono di rafforzare i controlli sulle esportazioni di armi
    - Il Premio LUX al film del regista islandese Erlingsson

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    - Brexit: Theresa May espone ai Comuni la bozza di accordo
    - Brexit: la Commissione per l'Irlanda del Nord esamina le proposte di "frontiera invisibile"
    - La Commissione per la Scozia esamina le ipotesi di smantellamento delle infrastrutture per il petrolio e il gas
    - Impatto dei social media sulla salute dei giovani: ascoltato il Ministro del settore digitale
    - Edilizia carceraria e riabilitazione: audizioni in Commissione giustizia

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    - Dibattito sulla strategia governativa per i veterani delle Forze Armate
    - Pesca: inchiesta sull'obbligo europeo di rigettare in mare i pesci non commercializzabili
    - Riduzione delle disuguaglianze tra le generazioni

    FRANCIA - ASSEMBLÉE NATIONALE

    - Progetto di legge correttiva della manovra 2018
    - Privatizzazione degli aeroporti
    - Governance della globalizzazione
    - Accordo parlamentare franco-tedesco

    FRANCIA - SÉNAT

    - Progetto di legge di finanziamento della sicurezza sociale
    - Proposta di riforma dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare
    - Enti locali e coesione territoriale

    GERMANIA - BUNDESTAG

    - Progetto di bilancio federale per il 2019
    - Il Presidente del Bundestag a Bratislava per la riunione dei presidenti parlamentari del V4
    - Verso la creazione di un'"Assemblea parlamentare franco-tedesca"
    - 18 novembre: visita del presidente Macron a Berlino in occasione del Volkstrauertag
    - Intervista a Karl Lamers, capo della delegazione tedesca all'Assemblea parlamentare della Nato

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    - I Presidenti delle Cortes Generali celebrano al Parlamento delle Canarie il 40° anniversario della Costituzione spagnola e il 36° anniversario dello Statuto delle Canarie
    - Il Congresso approva una dichiarazione istituzionale per affermare l'impegno a mantenere in attività gli stabilimenti spagnoli dell'Alcoa
    - Il Congresso approva una mozione che impegna il Governo ad applicare le misure energetiche varate dal Parlamento
    - Il Congresso approva una mozione finalizzata all'abrogazione dell'articolo 324 del Codice di procedura penale, concernente i termini della prescrizione
    - Il Congresso approva una mozione che impegna il Governo ad incrementare il finanziamento del Piano Concertato delle Prestazioni di Base dei Servizi Sociali a carico del Bilancio Generale dello Stato
    - Il Congresso approva l'avvio dell'esame della proposta di legge di iniziativa popolare finalizzata all'equiparazione salariale tra i corpi e le forze di polizia dello Stato
    - Il Congresso convalida il Decreto-legge reale n. 16 del 2018, recante specifiche misure di contrasto al traffico illecito di persone e merci in relazione alle imbarcazioni utilizzate

    SPAGNA - SENADO

    - Il Presidente del Senato presiede i lavori della Giornata celebrativa del 25° anniversario dell'Agenzia Spagnola per la Protezione dei Dati
    - La Commissione Sviluppo, la Commissione Agricoltura, Pesca e Alimentazione e la Commissione Industria, Turismo e Commercio approvano mozioni, mentre la Commissione Economia e Impresa approva il Progetto di legge di modifica del Codice di Commercio, del testo consolidato della Legge concernente le Società di Capitali e della Legge sulla Revisione dei Conti e in materia di informazione non finanziaria
    - Si svolge in Senato la Giornata Tecnologica "Cybersicurezza e Tecnologie Emergenti"
    - Le Cortes Generali ricevono il Premio dell'Osservatorio contro la Violenza Domestica e di Genere per l'impegno profuso nell'eradicazione di tale genere di violenza
    - Si svolge in Senato una cerimonia di omaggio alle vittime del terrorismo

    *****************************

    PARLAMENTO EUROPEO

    Brexit: i negoziatori UE fanno il punto della situazione con i leader politici del Parlamento
    Giovedì mattina il capo negoziatore europeo Michel Barnier ha presentato ai leader politici europei l'accordo di ritiro del Regno Unito concordato questa settimana. Il Presidente Antonio Tajani e il coordinatore per la Brexit Guy Verhofstadt hanno parlato con la stampa. In riferimento all'accordo, Tajani ha dichiarato: "La Brexit per noi significa soprattutto garantire i diritti dei cittadini, preservare la pace in Irlanda del Nord, salvaguardare i lavoratori e le aziende europee colpiti dall'uscita del Regno Unito". Il voto degli eurodeputati è previsto per l'inizio del 2019.
    (Link)

    Ferrovie: i deputati votano nuove misure per rafforzare i diritti dei passeggeri
    Il Parlamento ha approvato giovedì l'aggiornamento dei diritti dei passeggeri del trasporto ferroviario. I deputati hanno sostenuto le modifiche alle norme del 2009 per garantire una migliore assistenza alle persone a mobilità ridotta, un migliore accesso per i ciclisti e procedure più chiare per il trattamento dei reclami. La legislazione, se sarà approvata in via definitiva, stabilisce inoltre che le compagnie ferroviarie dovranno migliorare le informazioni fornite ai passeggeri sui loro diritti e aumentare l'indennizzo versato ai pendolari in caso di ritardi. In particolare, i deputati hanno aumentato il risarcimento per i ritardi superiori a un'ora dal 25% al 50% del prezzo del biglietto, portandolo al 75% per un ritardo di un'ora e trenta minuti e al 100% per ritardi superiori alle due ore. La posizione del Parlamento è stata adottata con 533 voti a favore, 37 contrari e 47 astensioni. Il Consiglio dovrà ora adottare la propria posizione, dopo di che potranno iniziare i negoziati sulla formulazione definitiva delle nuove norme.
    (Link)

    Combatting terrorism: EP special committee calls for closer EU cooperation
    Europol dovrebbe diventare un vero e proprio "hub" per lo scambio di informazioni e la cooperazione nel settore della lotta al terrorismo a livello UE, se necessario con un mandato più forte. La Commissione speciale sul terrorismo ha adottato martedì sera la sua relazione finale, che comprende un'ampia serie di misure che l'UE dovrebbe adottare il più rapidamente possibile per migliorare la risposta alla minaccia terroristica. Il progetto di relazione - approvato con 23 voti favorevoli, 2 contrari e 5 astensioni - individua le lacune esistenti nelle attività antiterrorismo a livello UE e presenta una serie di proposte. Il mandato della Commissione speciale sul terrorismo - che ha iniziato i suoi lavori nel settembre 2017 - si è concluso martedì sera. Il testo sarà presentato alla plenaria del Parlamento europeo per l'adozione definitiva in dicembre.
    (Link)

    PE adotta nuovi limiti alle emissioni di CO2 per camion
    I deputati giovedì hanno approvato per la prima volta gli obiettivi di riduzione delle emissioni prodotte da camion per contribuire al taglio di CO2 entro il 2030. E' stato adottato un obiettivo più elevato per i nuovi camion (35%) rispetto a quello proposto dalla Commissione europea (30%). L'obiettivo intermedio è fissato al 20% entro il 2025. I costruttori dovranno inoltre garantire che i veicoli a zero e a basse emissioni (che ne emettono almeno il 50% in meno) rappresentino una quota di mercato di almeno il 5% entro il 2025 e del 20% delle vendite entro il 2030. Il Parlamento ha approvato la sua posizione con 373 voti in favore, 285 voti contrari e 16 astensioni. I rappresentanti dei deputati avvieranno ora i negoziati con il Consiglio dei ministri.
    (Link)

    Bilancio pluriennale dell'Unione: il PE fissa le priorità post 2020
    E' stata approvata mercoledì la posizione del Parlamento sul prossimo bilancio UE a lungo termine, inclusi gli importi esatti destinati ad ogni programma europeo. Il Parlamento sottolinea la sua "unità e disponibilità" per i prossimi negoziati con i ministri UE sul quadro finanziario pluriennale (QFP) per il periodo 2021-2027 e si rammarica che gli Stati membri non abbiano "compiuto progressi significativi" nella ricerca di una posizione comune. I deputati ritengono che la proposta di QFP presentata dalla Commissione europea sia un punto di partenza, ma il livello proposto "non consentirà all'UE di mantenere i suoi impegni politici e rispondere alle importanti sfide future". Circa il 94% del bilancio dell'UE è destinato a cittadini, regioni, città, agricoltori e imprese. Le spese amministrative dell'UE rappresentano circa il 6% del totale.
    (Link)

    I deputati limitano i prezzi delle chiamate intra-UE
    Il PE ha approvato in via definitiva il pacchetto telecomunicazioni che fissa un tetto per le chiamate intra-UE, rende possibili le reti 5G per 2020 e crea un sistema per le emergenze. Mercoledì, il Parlamento europeo ha confermato l'accordo provvisorio raggiunto in giugno con i Ministri UE (Consiglio) sul Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche (EECC) - con 584 voti in favore, 42 contrari e 50 astensioni - e sull'Organismo dei Regolatori europei delle Comunicazioni Elettroniche (BEREC) (590 sì, 63 contrari e 23 astensioni). La politica del Roam Like at Home ha posto fine alle tariffe di roaming nel 2017. La nuova legislazione limiterà il costo delle chiamate intra-UE a 19 centesimi al minuto e a 6 centesimi per gli SMS a partire dal 15 maggio 2019. La normativa, inoltre, protegge gli utenti di smartphone, compresi gli utenti di servizi basati sul web (Skype, WhatsApp, ecc.) e rafforza i requisiti di sicurezza, inclusa la crittografia. Introduce il diritto di conservare il proprio numero di telefono fino a un mese dalla rescissione del contratto e il diritto al rimborso del credito prepagato non utilizzato al momento della risoluzione del contratto, nonché un indennizzo in caso di ritardo o abuso nel passaggio a un altro operatore. Infine, gli Stati membri dovranno facilitare l'introduzione del 5G, mettendo a disposizione uno spettro adeguato entro il 2020, al fine di raggiungere l'obiettivo della "Roadmap UE 5G" di avere una rete 5G in almeno una delle principali città di ogni Paese dell'UE entro il 2020.
    (Link)

    I deputati chiedono di rafforzare i controlli sulle esportazioni di armi
    Il Parlamento ha chiesto mercoledì un meccanismo per imporre sanzioni agli Stati membri dell'UE che violano le regole comuni in materia di esportazione di armi. Nonostante ci siano regole concordate congiuntamente che stabiliscono chi può ottenere la licenza di esportazione delle armi, gli Stati membri hanno omesso sistematicamente di applicarle. Il Parlamento chiede pertanto un meccanismo per imporre sanzioni agli Stati membri dell'UE che violano le regole. La risoluzione sul controllo delle esportazioni di armi è stata approvata con 427 voti in favore, 150 contrari e 97 astensioni.
    (Link)

    Il Premio LUX a un film che "parla di una donna che vuole salvare il mondo"
    E' "Woman at War" il film vincitore del Premio Lux di quest'anno. Il film "parla della democrazia, dei media, della lotta ambientale e del diritto delle persone di agire andando anche oltre le regole": così il regista islandese Benedikt Erlingsson descrive la sua opera. Il suo divertente e surreale "action thriller d'autore con un sacco di musica" usa la natura mozzafiato dell'Islanda per illustrare la drammatica urgenza delle questioni ambientali che stiamo affrontando. Woman at war (Kona fer í stríð) racconta la doppia vita di un'insegnante di musica, Halla, che è anche un'appassionata attivista ecologista. Quando sta per compiere la sua azione più clamorosa, sabotare lo stabilimento di produzione d'alluminio che sta distruggendo gli altopiani islandesi, la protagonista scopre che la sua domanda di adozione è stata finalmente accettata e c'è una bambina in Ucraina che la aspetta. In quel momento, Halla affronta il dilemma di come poter unire la sua lotta per l'ambiente con il suo profondo desiderio di diventare madre. Troverà la forza nella natura e nelle persone che supportano la sua causa. Ogni anno il Parlamento europeo, con il Premio Lux, copre i costi dei sottotitoli in ventiquattro lingue per i tre film finalisti. Finanzia, inoltre, l'adattamento per il pubblico non vedente e non udente e il sostegno alla promozione internazionale del film vincitore.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF COMMONS

    Theresa May: Current proposal is "not the final deal"
    Intervento del Primo Ministro Theresa May giovedì 15 novembre alla Camera dei Comuni sui negoziati per l'uscita dall'Unione Europea. Il Gabinetto si è riunito mercoledì per discutere i termini della proposta di accordo di recesso, dopo le dimissioni di alcuni ministri e sottosegretari, di cui ha dato ampiamente conto la stampa. Dopo la riunione, il Primo Ministro ha rilasciato una dichiarazione pubblica a Downing Street, spiegando perché ritiene che l'accordo sia "nell'interesse di tutto il Regno Unito". Ma quello che è stato concordato mercoledì non è ancora "l'accordo definitivo". "Quello che abbiamo concordato ieri - ha detto la Premier ai Comuni - non era l'accordo finale. Si tratta di un progetto di trattato dove si afferma che lasceremo l'Unione Europea in modo regolare e ordinato il 29 marzo 2019 e che definisce il quadro per una relazione futura che risponda ai nostri interessi nazionali. Riprenderemo il controllo delle nostre frontiere, delle leggi e del denaro, proteggeremo i posti di lavoro, la sicurezza e l'integrità del Regno Unito". (Link) (Video) (Resoconto). Mercoledì 14 il Primo Ministro aveva risposto alle domande dei deputati nel corso del consueto Prime Minister's Question.

    Proposed technical solutions to Northern Ireland border examined
    Martedì 13 novembre, la Commissione per gli affari dell'Irlanda del Nord ha ascoltato Lars Karlsson, esperto di frontiere internazionali e autore di una relazione per la Commissione affari costituzionali del Parlamento europeo, che ha proposto una soluzione tecnica per la frontiera terrestre dell'Irlanda del Nord in seguito alla Brexit. Nella seconda sessione di mercoledì 14 novembre, la Commissione ha ascoltato Hans Maessen, consigliere per le soluzioni frontaliere post-Brexit e promotore della soluzione "Max Facilitation" (Max Fac) per il confine con l'Irlanda del Nord. La Commissione ha discusso la fattibilità delle proposte di entrambi gli esperti per una "frontiera invisibile" dell'Irlanda del Nord, le misure necessarie a gestire il rischio di contrabbando e il modo in cui il governo britannico rispetterà i propri impegni in caso di un "no-deal Brexit".
    (Link)

    Scottish Affairs Committee considers the future of Scotland's oil and gas assets
    La Commissione per gli affari scozzesi ha ascoltato gli esperti del settore energetico e ambientale, Ong e accademici in merito all'ipotesi di smantellamento delle vaste infrastrutture scozzesi per il petrolio e il gas, nella transizione verso una energia più pulita e sostenibile. La disattivazione si riferisce generalmente alla rimozione degli impianti per il trattamento di petrolio e gas, ma vi sono anche proposte di riutilizzo delle infrastrutture per creare nuovi habitat per la fauna selvatica. I gruppi ambientalisti hanno espresso preoccupazione per l'impatto della disattivazione sulla fauna marina.
    (Link)

    Minister questioned on impact of social media on young people's health
    La Commissione per la scienza e la tecnologia continua la sua indagine sull'impatto dei social media e dell'uso degli schermi dei dispositivi digitali sulla salute e sulle capacità cognitive dei giovani. Martedì 13 novembre ha ascoltato il Ministro del settore digitale e dell'industria creativa, Margot James, il Sottosegretario di Stato per la salute mentale, disuguaglianze e prevenzione dei suicidi, Jackie Doyle-Price, ed esperti. In particolare, la discussione si è concentrata sulla possibilità di identificare adeguate contromisure rispetto ai danni evidenziati durante l'inchiesta.
    (Link)

    Reform of the prison estate examined
    Martedì 13 novembre la Commissione Giustizia ha tenuto la sua sesta sessione di audizioni nell'ambito dell'inchiesta "Prison Population 2022: planning for the future inquiry". Sono stati ascoltati funzionari ed esperti in marito ai progetti del Ministro della giustizia sull'edilizia carceraria, la trasformazione digitale, i programmi di riabilitazione, le risorse disponibili per evitare che le persone tornino a delinquere, l'attuazione della strategia per l'occupazione, l'istruzione e l'alloggio.
    (Link)

    *****************************

    REGNO UNITO - HOUSE OF LORDS

    Lord debates Veterans Strategy
    Giovedì 15 novembre i Lord - tra i quali figurano un amministratore fiduciario di Veteran's Aid e un esponente della Royal British Legion - hanno discusso la strategia governativa a proposito dei "veterani". Secondo stime del 2016, nelle famiglie del Regno Unito ci sono circa 2,5 milioni di veterani delle forze armate britanniche. Il Ministero della Difesa riferisce che i tassi di occupazione, lo stato di salute e lo stato degli alloggi dei veterani è in gran parte in linea con il resto della popolazione britannica. Tuttavia, enti di beneficenza - come la Royal British Legion - ritengono che i tassi di occupazione effettivi siano più bassi, e la Commissione difesa della Camera dei Comuni ha riferito una serie di preoccupazioni circa le condizioni di salute mentale tra il personale delle forze armate e i veterani. Inoltre, vi sono diverse inchieste della stampa indipendente secondo cui il numero dei veterani senzatetto potrebbero collocarsi tra le 7.000 e le 13.000 unità.
    (Link)

    EU landing obligation inquiry launched by Committee
    La sottocommissione UE per l'energia e l'ambiente ha avviato un'indagine sull'attuazione dell'obbligo UE per i pescherecci di rigettare in mare i pesci inutilizzabili. In media 1,7 milioni di tonnellate di pesce ogni anno vengono rigettati in mare dai pescherecci dei Paesi UE, in quanto non commercializzabili. Si tratta di uno spreco di risorse poiché molti pesci non sopravvivono ai rigetti, ma questo rende anche difficile misurare con precisione il numero di pesci effettivamente catturati (il che è necessario per monitorare lo stato di salute degli stock ittici ed evitare il sovrasfruttamento). La sottocommissione invita cittadini e organizzazioni a condividere le proprie esperienze in merito e sulle misure che il governo britannico potrebbe adottare.
    (Link)

    How can we empower communities to tackle unfairness between generations?
    Questa settimana il Comitato ristretto sull'equità intergenerazionale ha discusso il ruolo delle comunità e dei governi locali nella riduzione delle disuguaglianze tra le generazioni. In particolare, per affrontare gli squilibri in termini di carenza di alloggi, bassi salari, precarietà del lavoro e scarsa progressione della carriera. Si è parlato anche di solitudine, del suo impatto sulle diverse generazioni e dell'efficacia delle iniziative intraprese in questo campo.
    (Link)

    *****************************

    FRANCIA- ASSEMBLÉE NATIONALE

    Projet de loi de finances rectificative pour 2018
    Lunedì 12 novembre l'Assemblea nazionale ha esaminato ed approvato il progetto di legge che apporta modificazioni alla manovra finanziaria per il 2018. Il Governo ha presentato il provvedimento all'Assemblea nazionale il 9 novembre, affermando che per la prima volta dopo diversi anni, e dopo la chiusura della procedura d'infrazione contro la Francia per deficit eccessivo, questo strumento legislativo non contiene misure fiscali volte a introdurre nuove poste di entrata e di spesa o a modificarne l'entità, bensì misure di aggiustamento delle voci già previste di bilancio. L'Assemblea Nazionale ha approvato il progetto che è stato trasmesso al Senato.
    (Link)

    Privatisation des aéroports
    Martedì 13 novembre la Commissione finanze ha ospitato in audizione Catherine de Kersauson, Presidente della seconda Sezione della Corte dei Conti sul bilancio dell'operazione di privatizzazione degli aeroporti. Il processo di privatizzazione di alcuni tra i più grandi aeroporti del paese, aperto nel 2015 con l'aeroporto di Tolosa e proseguito nel 2016 con Lione e Nizza, ha interessato più recentemente gli aeroporti di Parigi. Riguardo ai primi tre, la Corte dei conti ha formulato un parere nel quale indica le insufficienze del processo e la mancanza di una obiettiva visione industriale, sociale e ambientale da parte del Governo che ha privilegiato la dimensione finanziaria a scapito del servizio pubblico.
    (Video)

    Gouvernance de la mondialisation
    Martedì 13 novembre la Commissione affari esteri ha ascoltato in audizione Anger Gurria, Segretario generale dell'OECD (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) sulle difficoltà di governance della globalizzazione. Gurria ha anche risposto ai quesiti posti dai membri della Commissione.
    (Video)

    Réception à l'Assemblée nationale de Wolfgang Schäuble, Président du Bundestag allemand
    Mercoledì 14 novembre Wolfgang Schäuble, Presidente del Bundestag, accompagnato da una delegazione del Parlamento tedesco, ha partecipato alla cerimonia commemorativa del centenario della fine della Prima Guerra mondiale tenutasi davanti al Monumento per i morti francesi 1914-1918. Al termine della cerimonia il Presidente del Bundestag e il Presidente dell'Assemblea Nazionale hanno presentato il progetto di accordo parlamentare franco tedesco. In base a questo accordo, stretto in occasione del 55mo anniversario del Trattato dell'Eliseo (11 gennaio 1963) è stato creato un gruppo di lavoro composto da nove deputati francesi e da nove membri del Bundestag allo scopo di istituire un organo permanente di cooperazione tra le due assemblee. E' prevista infatti la creazione di un'assemblea parlamentare congiunta composta da 50 parlamentari francesi e 50 tedeschi, con il compito di "far convergere le posizioni francese e tedesca a livello europeo". Presieduto dai presidenti dell'Assemblea nazionale e del Bundestag, tale organo si riunirebbe due volte all'anno.
    (Progetto di accordo) (link) (Conferenza stampa comune)

    *****************************

    FRANCIA - SÉNAT

    Projet de loi de financement de la securité sociale 2019
    Dal 12 al 15 novembre il Senato ha esaminato il progetto di legge di finanziamento della sicurezza sociale per il 2019. Nella seduta di lunedì 12 è stata svolta la discussione generale. Nella medesima seduta l'aula ha respinto con 325 voti la mozione contenente la pregiudiziale di costituzionalità presentata dal gruppo misto. Nella seduta del 13 novembre il Senato ha esaminato e adottato senza modificazioni gli articoli della prima parte del disegno di legge relativi all'esercizio 2017, nonché quelli della seconda parte relativi all'esercizio 2018. Nei giorni successivi le sedute dell'aula sono state dedicate all'esame della terza parte relativa alla previsione delle entrate per il 2019. L'aula ha approvato alcuni emendamenti ed ha infine adottato il progetto di legge con 232 voti favorevoli contro 110. Dal 15 novembre é quindi iniziato l'esame della quarta parte relativa alla previsione di spesa per il 2019.
    (Link)

    Quelle réforme pour l'Autorité européenne de sécurité des aliments (EFSA)
    Mercoledì 14 novembre Laurence Harribey e Pierre Médevielle hanno presentato alla stampa il rapporto, elaborato per conto della Commissione affari europei, dal titolo: Dopo la controversia sul glifosato, come riformare l'Autorità europea per la sicurezza alimentare? Tale lavoro ha preso avvio in seguito al rinnovo, nel 2017, dell'autorizzazione concessa dall'EFSA all'uso del glifosato; in conseguenza la Commissione europea ha deciso di presentare una proposta di regolamento relativa alla trasparenza delle valutazioni emesse dall'Autorità per la sicurezza alimentare. La Commissione UE del Senato francese ha voluto acquisire elementi per formulare una risoluzione ed un parere al Governo miranti a ristabilire la fiducia nelle decisioni dell'EFSA.
    (Link)

    Cohésion territoriale et rapports avec les collectivités territoriales
    Martedì 13 novembre la Commissione affari economici ha ascoltato Julien Denormandie, Ministro delegato presso il Ministero per la coesione territoriale e i rapporti con gli enti locali e regionali, responsabile per le città e l'edilizia abitativa, in vista dell'esame in Senato del progetto di legge finanziaria per il 2019. (video)

    Colloque sur la revitalisation de l'échelon communal
    Giovedì 15 novembre su iniziativa del presidente Philippe Bas e della missione di controllo e monitoraggio delle leggi di riforma territoriale, la Commissione leggi ha organizzato una conferenza sulla rivitalizzazione e il rilancio del modello amministrativo locale dei comuni, in collaborazione con l'Association des maires de France (AMF) (Associazione dei sindaci) (video). Questa conferenza ha concluso la prima parte dei lavori sulla riforma territoriale, missione di controllo e di follow-up della Commissione leggi. Sul tema della rappresentazione degli interessi locali nel Senato il Presidente del Senato Gérard Larcher ha tenuto una conferenza stampa nella stessa giornata del di giovedì 15.
    (Video della conferenza stampa)

    *****************************

    GERMANIA - BUNDESTAG

    Questa settimana il Bundestag non si è riunito in seduta plenaria. La prossima seduta è prevista per martedì 20 novembre, con l'avvio dell'esame della legge di bilancio 2019.
    (Link all'odg della seduta e al calendario dei lavori)

    Bund soll im nächsten Jahr 356,4 Milliarden Euro ausgeben können
    Il Governo federale deve essere in grado di spendere 356,4 miliardi di euro l'anno prossimo

    Nella seduta del 9 novembre la Commissione bilancio ha apportato le ultime modifiche al progetto di bilancio federale per il 2019. Il governo federale potrà spendere 356,4 miliardi di euro l'anno prossimo. Rispetto all'obiettivo del 2018, il bilancio federale aumenterà così di 12,8 miliardi di euro, (+ 3,7%). Il progetto di bilancio modificato è stato approvato con i voti delle fazioni di coalizione Cdu/Csu e Spd. I gruppi di opposizione AfD, Fdp,la Linke e Alleanza90/I verdi hanno votato contro.
    (Link alla notizia)
    (Link al ddl)

    Schäuble in Bratislava: EU als Chance zur Lösung von Problemen verstehen
    Schäuble a Bratislava: vedere l'Ue come un'opportunità per risolvere i problemi

    Nel corso di una conferenza dei presidenti delle assemblee parlamentari del gruppo di Visegrad, giovedì 15 novembre nella capitale slovacca Bratislava, il presidente del Bundestag, Wolfgang Schäuble, ha chiesto che l'Europa e l'Unione europea siano viste come un'opportunità per risolvere i problemi globali e regionali. Nessun paese dell'Unione europea, ad esempio, è sufficientemente forte e grande da solo per far fronte alle crescenti sfide poste dalla migrazione. Insieme, tuttavia, gli Stati membri dell'Unione sono perfettamente in grado di farlo, ha spiegato Schäuble ai presidenti dei parlamenti della Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia, che lo hanno invitato insieme al presidente dell'Assemblea nazionale francese, Richard Ferrand, a partecipare alla riunione del gruppo.
    (Link alla notizia)

    Deutsch-fran­zö­si­sches Par­la­ments­ab­kom­men wird in Paris vor­ge­stellt
    Presentato a Parigi l'accordo parlamentare franco-tedesco

    Il Presidente del Bundestag, Wolfgang Schäuble, e una delegazione di alto livello del Bundestag tedesco si sono recati a Parigi mercoledì 14. All'Assemblea Nazionale francese (Assemblée Nationale), hanno partecipato a una cerimonia di commemorazione della fine della prima guerra mondiale. I tre presidenti del gruppo di lavoro franco-tedesco Andreas Jung, Christophe Arend e Sabine Thillaye hanno consegnato il progetto di accordo parlamentare bilaterale al presidente dell'Assemblea nazionale Richard Ferrand e al presidente del Bundestag Schäuble. L'obiettivo di questo progetto di accordo parlamentare è quello di istituzionalizzare la cooperazione tra il Bundestag e l'Assemblée Nationale. Il gruppo di lavoro è stato istituito il 22 gennaio 2018 in entrambi i parlamenti in occasione del 55° anniversario del trattato dell'Eliseo, allo scopo di fornire sostegno parlamentare ai lavori dei governi su un nuovo trattato dell'Eliseo e di elaborare una proposta di accordo parlamentare. Nell'ambito di questo nuovo accordo è prevista la creazione di un'assemblea comune composta da un totale di 100 membri (50 membri del Bundestag e 50 membri dell'Assemblea Nazionale). L'Assemblea si riunirà almeno due volte all'anno, alternativamente in Germania e Francia, sotto la presidenza del Presidente del Bundestag e del suo omologo francese. Si occuperà in particolare di politica estera, di sicurezza e di difesa per contribuire a raggiungere la migliore intesa possibile tra i due paesi su questioni rilevanti. L'accordo parlamentare sarà adottato formalmente dal Bundestag e dall'Assemblea Nazionale il 22 gennaio 2019, in occasione del 56° anniversario del trattato dell'Eliseo.
    (Link alla notizia)
    (Link al progetto di accordo con testo a fronte in francese)
    (Link al gruppo di lavoro franco-tedesco)
    (Link alla proposta di risoluzione congiunta)

    Emmanuel Macron hält Gedenkrede zum Volkstrauertag
    Emmanuel Macron terrà il discorso commemorativo nel Giorno del Lutto nazionale

    Il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, pronuncerà domenica 18 novembre il discorso commemorativo del Volkstrauertag. Seguirà l'intervento del Presidente federale Frank-Walter Steinmeier. La cerimonia di commemorazione si svolge tradizionalmente sotto il patrocinio del Presidente del Bundestag nella sala plenaria del Bundestag a Berlino. Sarà trasmessa in diretta sulla televisione parlamentare, sulla ZDF (Zweites Deutsches Fernsehen- Seconda Televisione Tedesca), su Internet all'indirizzo www.bundestag.de e sui dispositivi mobili.
    Questa visita rientra nelle celebrazioni per il Volkstrauertag, la giornata della memoria nazionale in Germania, dedicata alla riconciliazione, la comprensione e la pace, ma anche un giorno dedicato a onorare le vittime della guerra. Il Volkstrauertag è stato istituito nel 1919 per ricordare le vittime della prima guerra mondiale. Nel 1950 fu celebrato per la prima volta con una cerimonia commemorativa nella sala plenaria del Bundestag. Dopo un accordo tra il governo federale, i Länder e le grandi comunità religiose, la data è stata fissata in novembre, due settimane prima della prima domenica di Avvento.
    (Link alla notizia)

    Karl A. Lamers: Wahlen besser gegen Cyberattacken schützen
    Karl A. Lamers: proteggere meglio le elezioni dagli attacchi cibernetici

    "Dobbiamo difenderci insieme dalle azioni di Mosca": con queste parole Karl Lamers, che guida la delegazione tedesca all'Assemblea parlamentare della Nato, chiede una lotta decisiva contro gli attacchi informatici russi alle elezioni negli Stati Uniti e in altri stati della Nato. Nella sua riunione ad Halifax, in Canada, dal 16 al 19 novembre, l'Assemblea parlamentare della Nato discuterà le accuse contro Mosca di aver utilizzato attacchi di hacker per ottenere informazioni che sarebbero state utilizzate per manipolare le elezioni nell'interesse della Russia. Lamers invita in un'intervista i paesi della Nato ad operare per garantire elezioni più sicure contro l'influenza di altri stati e per prevenire campagne di disinformazione e manipolazione dei dati su Internet.
    (Link all'intervista)

    *****************************

    SPAGNA - CONGRESO DE LOS DIPUTADOS

    La presidenta del Congreso, Ana Pastor, acude al Parlamento de Canarias con motivo del 40 aniversario
    La presidenta del Congreso pone a Canarias como ejemplo del desarrollo autonómico integrador auspiciado por la Constitución
    Il 12 novembre, la Presidente del Congresso, Ana Pastor, e il Presidente del Senato, Pío García-Escudero, accompagnati da un'ampia delegazione delle Cortes Generali, si sono recati in visita al Parlamento delle Canarie per celebrare, nella sede del Parlamento di Santa Cruz di Tenerife, il 40° anniversario della Costituzione spagnola e il 36° anniversario dello Statuto delle Canarie. In tale occasione, la Presidente Pastor ha elogiato la Comunità delle Canarie come migliore espressione dello sviluppo autonomico integratore previsto dalla Costituzione. Le Canarie, ha sottolineato la Presidente, hanno "saputo sviluppare in seno alla Spagna democratica, gli strumenti istituzionali adeguati all'espressione della collettività". "Il sistema autonomico - ha proseguito la Pastor - ha consentito di affrontare da vicino le necessità dei cittadini delle Canarie, superando gli atavici problemi derivanti da un'insularità che, grazie alla Costituzione, ha alla fine perduto la connotazione di distanza e isolamento". Dopo aver ricordato l'apporto recato dai parlamentari costituenti delle Canarie ai lavori che hanno condotto all'approvazione della Costituzione del 1978, la Presidente ha ricordato l'attiva partecipazione della cittadinanza delle Canarie all'iniziativa legislativa di iniziativa popolare esercitata nell'ultimo quarantennio di storia democratica spagnola.
    [Comunicato stampa del Congresso]
    [Comunicato stampa del Senato]
    [Discorso pronunciato dalla Presidente del Congresso]
    [Fotonotizia]

    Declaración institucional sobre el mantenimiento de la actividad y el empleo en Alcoa
    Il 13 novembre, il Congresso dei deputati ha approvato una dichiarazione istituzionale per affermare l'impegno a mantenere l'attività e i posti di lavoro della multinazionale dell'alluminio Alcoa, che ha di recente annunciato la chiusura di 2 dei suoi 3 stabilimenti spagnoli (cioè quelli di Avila e La Coruña), che impiegano un totale di 686 lavoratori e, secondo l'azienda, sono i meno competitivi del gruppo, presentano problemi strutturali e registrano perdite significative. Nell'esprimere piena solidarietà ai lavoratori coinvolti, il Congresso stigmatizza la decisione unilaterale dell'impresa di chiudere tali strutture e chiede la ricerca di alternative valide per due stabilimenti chiave del tessuto produttivo in Galizia e nelle Asturie.
    [Comunicato stampa]
    [Testo della Dichiarazione]

    El Pleno insta al Gobierno a aplicar las medidas energéticas aprobadas en el Congreso
    Il 13 novembre, l'Assemblea del Congresso ha approvato una mozione, conseguenza di interpellanza urgente, presentata dal Gruppo parlamentare Esquerra Republicana, che impegna il Governo ad applicare le misure energetiche approvate dal Congresso. In particolare, la mozione impegna l'Esecutivo ad avviare, entro il termine massimo di un trimestre, le pertinenti azioni legislative finalizzate a dare attuazione agli atti di sindacato ispettivo approvati dal Parlamento in materia energetica.
    [Comunicato stampa]

    El Congreso urge a derogar el artículo 324 de la Ley de Enjuiciamiento Criminal
    Il 13 novembre, l'Assemblea del Congresso ha approvato una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, finalizzata a chiedere l'abrogazione immediata dell'articolo 324 del Codice di procedura penale, concernenti i termini della prescrizione, nonché ad accelerare l'esame della proposta di legge di deroga del termine massimo previsto per la prescrizione nel C.p.p., presa in considerazione dal Congresso il 9 maggio 2017. I promotori ricordano come l'ultima redazione del menzionato articolo, nello stabilire un rigoroso controllo dei termini della prescrizione nei procedimenti penali, abbia fatto scaturire numerose critiche; la "definizione legislativa di termini massimi all'investigazione penale", proseguono i proponenti, è una forma di "concrezione normativa del contenuto del diritto a non patire dilazioni indebite". Tuttavia - rilevano i medesimi proponenti - "ciò non può farci dimenticare come la Giustizia, oltre ad essere rapida, debba anche garantire la tutela penale di tutte le vittime".
    [Comunicato stampa]

    El Congreso insta al Gobierno a ampliar la financiación del Plan Concertado de Prestaciones Básicas de Servicios Sociales
    Il 13 novembre, l'Assemblea del Congresso ha approvato una mozione, presentata dal Gruppo confederale Unidos Podemos-En Comú Podem-En Marea, che impegna il Governo ad incrementare il finanziamento del Piano Concertato delle Prestazioni di Base dei Servizi Sociali a carico del Bilancio Generale dello Stato. Tale Piano segna la collaborazione economica e tecnica tra l'Amministrazione Centrale e Autonomica con le amministrazioni locali per lo sviluppo di una rete necessaria a garantire l'erogazione dei servizi assistenziali.
    [Comunicato stampa]

    El Pleno del Congreso aprueba tramitar la ley de iniciativa popular sobre equiparación salarial de las fuerzas policiales
    Con 318 voti favorevoli e 22 contrari, il 13 novembre l'Assemblea del Congresso ha approvato l'avvio dell'esame della proposta di legge di iniziativa popolare finalizzata all'equiparazione salariale e al raggiungimento dell'uguaglianza effettiva tra i diversi corpi e forze di polizia dello Stato spagnolo. La proposta, originata da un'iniziativa popolare presentata alla Commissione Affari interni lo scorso 31 ottobre dal Presidente del Comitato promotore, Natán Espinosa, era giunta all'esame dell'Aula dopo la raccolta, tra i cittadini, delle 500.000 firme richieste per legge. Dopo questo voto dell'Assemblea, la proposta proseguirà l'iter di approvazione al Congresso previsto per qualunque altro disegno di legge.
    [Comunicato stampa]

    El Pleno convalida el real decreto que restringe el uso de embarcaciones neumáticas de alta potencia para luchar contra el tráfico ilegal
    Il 15 novembre, l'Assemblea del Congresso ha convalidato il decreto-legge reale n. 16 del 26 ottobre 2018, recante specifiche misure di contrasto al traffico illecito di persone e merci in relazione alle imbarcazioni utilizzate. La norma ha come obiettivo la dichiarazione di "genere vietato" per le imbarcazioni pneumatiche e semi-rigide suscettibili di essere utilizzate per il traffico illegale, per struttura, peso e potenza. Se dichiarate "genere vietato", le imbarcazioni di tale tipologia possono essere sequestrate anche se poste a terra e prive di carico illecito. In tal modo, l'Esecutivo intende contrastare le attività illecite di tipo mafioso che interessano il litorale spagnolo, specie nella zona prossima a Gibilterra, posto che l'uso sempre più abituale di tali imbarcazioni è strettamente connesso, secondo il Governo, all'incremento del traffico di droghe e tabacco. Tali natanti risultano, peraltro, sempre più impiegati per il trasporto illegale di persone dalle coste africane.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

    SPAGNA - SENADO

    El Senado acoge el 25 aniversario de la Agencia Española de Protección de Datos
    Il 13 novembre, il Presidente del Senato, Pío García Escudero, ha presieduto l'avvio della Giornata commemorativa organizzata per il 25° anniversario dell'Agenzia Spagnola per la Protezione dei Dati (Agencia Española de Protección de Datos, AEPD), svoltasi nella cornice della Sala Europa della Camera Alta. All'evento hanno partecipato, tra gli altri, la Ministra della Giustizia, Dolores Delgado, e la Direttrice dell'Agenzia, Mar España. Particolare interesse hanno destato la presentazione del volume "25 anni di AEPD: accompagnando il cittadino nella trasformazione digitale" e la tavola rotonda "L'Agenzia: 25 anni al servizio del diritto fondamentale alla protezione dei dati".
    [Comunicato stampa]

    Acuerdos adoptados por las comisiones del 13 de noviembre
    Nella seduta del 13 novembre, la Commissione Sviluppo ha approvato i seguenti provvedimenti:

    • una mozione, presentata dal Gruppo Basco, che impegna il Governo ad adottare specifiche misure per la protezione dei diritti degli utenti del trasporto aereo che vedano alterati i propri piani di viaggio per circostanze imputabili alle compagnie aeree, approvata con modifiche all'unanimità;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, che impegna il Governo alla riparazione di taluni tratti autostradali della A-4 collocati nelle provincie di Cordova, Jaén, Siviglia e Cadice;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Misto, che impegna il Governo a compiere l'esaustivo monitoraggio dell'intervento previsto nel sito archeologico di Chao Samartín, a Grandas de Salime (Asturie);
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo a mettere a gara le opere da effettuare a Logroño (La Rioja), al fine di poterle iniziare nel 2018;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo all'eliminazione di due passaggi a livello situati nel comune di Gádor (Almería);
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo ad effettuare taluni investimenti previsti nel bilancio del Ministero dello Sviluppo per la provincia di Teruel;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Esquerra Republicana, che impegna il Governo ad aumentare i bonus dei pedaggi per i vettori costretti agli scostamenti obbligatori sulle autostrade a pedaggio AP-7 e AP-2 in Catalogna;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Unidos Podemos - En Comú Podem - En Marea, che impegna il Governo a risolvere i problemi delle infrastrutture ferroviarie nella provincia di Gipuzkoa;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, che impegna il Governo a presentare il Piano di Azione Nazionale per l'implementazione di U-Space in Spagna, approvata all'unanimità.
    In pari data, la Commissione Agricoltura, Pesca e Alimentazione, ha approvato i seguenti provvedimenti:
    • una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, che impegna il Governo a inserire nelle modifiche del Decreto Reale n. 1049/2003, recante l'approvazione di Norme di qualità relative al miele, l'obbligo di indicare in etichetta il paese o i paesi di origine del prodotto, approvata con modifiche all'unanimità;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo ad adottare specifiche misure per sviluppare il settore dell'agricoltura e dell'allevamento ecologici, approvata all'unanimità;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Misto, che impegna il Governo a porre fine alla situazione di deficit democratico e di rappresentanza degli agricoltori e allevatori valenzani;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Basco, che impegna il Governo ad istituire l'Osservatorio sullo Spreco Alimentare, approvata con modifiche all'unanimità;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo all'istituzione di uno specifico tavolo di lavoro e al varo di un pacchetto di misure eccezionali per affrontare le problematiche derivanti dall'attuale prezzo dei combustibili su settori di primaria importanza.
    Sempre il 13 novembre, la Commissione Industria, Turismo e Commercio, ha approvato i seguenti provvedimenti:
    • una mozione, presentata dal Gruppo Popolare, che impegna il Governo all'approvazione di una Strategia per il Turismo Accessibile, approvata all'unanimità;
    • una mozione, presentata dal Gruppo Socialista, che impegna il Governo a riformulare le condizioni per l'assegnazione degli aiuti previsti dal 'Plan Reindus', approvata all'unanimità.

    Infine, la Commissione Economia e Impresa, ha approvato il Progetto di legge di modifica del Codice di Commercio, del testo consolidato della Legge concernente le Società di Capitali di cui al Decreto Legislativo Reale n. 1/2010, e della Legge n. 22/2015 sulla Revisione dei Conti e in materia di informazione non finanziaria.
    [Comunicato stampa]

    El Senado acoge la Jornada Tecnológica "Ciberseguridad y Tecnologías Emergentes"
    Il 14 novembre, il Primo Segretario del Senato, Luis Aznar, ha presieduto la Giornata Tecnologica "Cybersicurezza e Tecnologie Emergenti", organizzata dalla Fondazione Big Data. All'evento, svoltosi nella Sala Clara Campoamor del Senato, hanno partecipato, tra gli altri: il Presidente della Fondazione organizzatrice, Francisco Javier Antón, con il Vicepresidente, Fernando Martín; il Vicepresidente socio esecutivo di Gartner Executive Programs, Javier González Marcos; il Direttore TIC del Senato, José Ángel Alonso; la responsabile della Sala di coordinamento in materia di Criminalità Informatica della Procura, Elvira Tejada; il Direttore del Centro Criptologico Nazionale, Luis Jiménez; il Direttore del Centro di Sistemi e Tecnologie dell'Informazione e le Comunicazioni, Generale di divisione José Luís Goberna, che ha chiuso la giornata di studio.
    [Comunicato stampa]

    Las Cortes Generales reciben el Premio de Reconocimiento a la labor más destacada en la erradicación de la violencia de género 2018
    Il 14 novembre, si è svolta al Senato la cerimonia per la consegna della XIV edizione del Premio dell'Osservatorio contro la Violenza Domestica e di Genere. Il Presidente del Tribunale Supremo e del Consiglio Generale del Potere Giudiziario, Carlos Lesmes, ha presieduto l'evento, nel corso del quale il Comitato di studio del Senato e la Sottocommisione del Congresso dei Deputati e del Senato, istituite per dare impulso al Patto di Stato contro la Violenza di Genere, hanno ricevuto il premio per l'impegno profuso nell'eradicazione della violenza di genere. Si ricorda che il Comitato di studio per l'elaborazione di strategie contro la violenza di genere, istituita in seno alla Commissione Pari Opportunità del Senato, concluse i suoi lavori nel settembre 2017, dopo aver svolto un intenso ciclo di audizioni. La Relazione sulla relativa attività venne approvata dall'Assemblea del Senato il 12 settembre 2017.
    [Comunicato stampa]

    Homenaje a las víctimas del terrorismo en el Senado
    Il 15 novembre, si è svolta al Senato una cerimonia per rendere omaggio alle vittime del terrorismo, organizzata dall'Assemblea Parlamentare dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (PA-OSCE). All'evento, presieduto dal Primo Vicepresidente del Senato, Pedro Sanz, hanno preso parte, in rappresentanza delle vittime del terrorismo: i genitori di Ignacio Echevarría, morto nell'attentato terroristico di Londra nel 2017; Barbara Durkoff e Manuel Giménez Larraz, rispettivamente vedova e figlio di Enrique Casas e Manuel Giménez Abad, entrambi senatori assassinati dall'ETA.
    [Comunicato stampa]

    *****************************

FINE PAGINA

vai a inizio pagina