«
»
Biblioteca - Un giornale al mese - Archivio - Fogli, Giornali e Periodici del Risorgimento italiano

Il Corriere delle Dame

22 novembre 2011, ore 17
  • Il Programma

    Il Programma

    Corriere delle dameLa moda ha un ruolo centrale nel Corriere delle Dame, che non la considerò un inutile capriccio ma, al contrario, "un grandissimo sussidio all'industria umana" e uno strumento che consentiva alle donne di svolgere un ruolo attivo nella società. L'importanza dell'istruzione femminile veniva poi sottolineata da una serie di articoli e lettere polemiche sulla pretesa dell'uomo di essere il solo ad avere "il sapere bastante per farla da maestro". Frequente è di conseguenza la segnalazione alle lettrici di testi di studio e approfondimento e l'apertura di "case d'educazione per giovinette" dove s'insegnavano materie appropriate alle future madri di famiglia; a tale proposito particolare attenzione veniva rivolta ai nuovi indirizzi pedagogici e medici, nonché alle innovazioni e invenzioni utili alle donne, corredate da brevi inserzioni pubblicitarie. Altro tema che il Corriere si propose di affrontare fu l'attualità, non solo con la rubrica Termometro politico, in cui si trattavano argomenti sino ad allora ritenuti di esclusiva pertinenza maschile, ma anche nelle pagine dedicate alla moda; in occasione delle Cinque giornate di Milano, il 23 marzo 1848, nel giornale si affermava esplicitamente che in ogni numero si sarebbe dato "un breve sunto de' principali avvenimenti politici"; del resto il collegamento tra moda e politica non era affatto singolare come potrebbe sembrare, poiché i grandi mutamenti storici e sociali avevano determinato vere e proprie rivoluzioni in fatto di abbigliamento: fu infatti proprio grazie ai moti del '48 che l'Italia, succube per tutto l'Ottocento dello stile francese, riuscì a svolgere un ruolo creativo, elaborando nuove tendenze. I fermenti politici e gli aneliti di indipendenza diedero vita al tentativo di una nuova moda, tutta italiana, quale testimonianza della rinnovata coscienza nazionale. Attraverso l'interesse per il costume Il Corriere delle dame intese dunque compiere un'analisi della situazione storica dell'epoca, ancor più valida in quanto destinata al pubblico femminile, tradizionalmente escluso da una piena e consapevole comprensione della realtà.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina