«
»
Il Presidente: Discorsi

Evento in occasione del 40° anniversario dell'assassinio di Pio La Torre e Rosario Di Salvo

Messaggio del Presidente del Senato

30 Aprile 2022

E' con sentimenti di forte partecipazione che invio il mio saluto in occasione di questo importante appuntamento dedicato a Pio La Torre e Rosario Di Salvo, nel quarantesimo anniversario del loro brutale assassinio ad opera della criminalità mafiosa.
Impegni istituzionali non mi hanno consentito di essere con voi oggi, ma desidero congratularmi con il Presidente Vito Lo Monaco, il Centro Studi Pio La Torre e tutti gli organizzatori per l'attenzione dedicata a questo significativo momento di confronto e riflessione tra istituzioni, scuole e società.
Un'occasione solenne per rinnovare la forza morale dell'esempio civico che Pio La Torre e Rosario Di Salvo ci hanno lasciato in eredità, insieme al loro immortale impegno al servizio della comunità.
Ancora oggi, la legge 646 del 1982, approvata dal Parlamento sulla base di una iniziativa dell'onorevole Pio La Torre, costituisce una pietra angolare nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata.
Un'autentica innovazione legislativa quanto culturale che, oltre a fornire nuovi e potenti strumenti di indagine alla magistratura e alle forze dell'ordine, specie sul piano della confisca dei beni e dei patrimoni, ha permesso di comprendere le reali dimensioni sociali ed economiche del fenomeno mafioso, colpirlo proprio dove era più vulnerabile e infrangere quel muro di silenzio e omertà dietro al quale per anni aveva costruito il proprio potere.
La commozione di questa giornata e il dolore che accompagna il ricordo di Pio La Torre e Rosario Di Salvo sono parte di una memoria collettiva che abbiamo il dovere di preservare e tramandare.
Così come abbiamo il dovere di preservare e tramandare il ricordo di tutte le donne e gli uomini delle istituzioni e della società che hanno perso la vita nel loro impegno contro le mafie.
Perché su quelle storie si consolida la forza identitaria di un popolo che crede fermamente nella legalità e nella giustizia e ne fa valori da difendere ogni giorno: cardini di una società sempre più libera dalla criminalità e dalla violenza.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina