«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

Acquisito il Fondo Cortese

E' stata acquisita la biblioteca privata antica di Ennio Cortese, professore emerito di storia del diritto. Si tratta di una delle più importanti accessioni della Biblioteca del Senato, paragonabile a quella del primo nucleo del Fondo degli statuti (1870).

L'attività scientifica di Ennio Cortese si pone in continuità con l'opera di Francesco Calasso ed è volta a ricostruire le fonti del c.d. "diritto comune", come possono testimoniare i suoi due volumi del manuale di storia del diritto, che costituiscono il "paradigma" di questa disciplina. Il Fondo si compone di circa mille edizioni dal XV al XIX secolo, per un totale di quasi duemila volumi, ed è il risultato di un preciso disegno scientifico di recupero retrospettivo.

La redazione del catalogo è in corso e segue criteri molto analitici, gli stessi adottati per il Fondo Filippo Vassalli: le due raccolte, unitamente al nucleo preesistente di diritto comune, costituiranno un'unica base di dati. L'acquisizione del Fondo Cortese permette di considerare la Biblioteca del Senato come depositaria del più completo sistema di fonti del diritto per la storia italiana tardo medievale e moderna: i tre livelli normativi (diritto statutario locale, legislazione delle signorie e degli antichi stati, diritto comune) sono presenti contemporaneamente con un grado di organicità assai elevato e con un accurato corredo catalografico.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina