«
»
Biblioteca - Edizioni antiche e fondi speciali

Risorse esterne per la ricerca su edizioni antiche e fondi speciali

In questa sezione si trovano collegamenti a risorse internet ad accesso gratuito. Rinviamo anche alla pagina Ricerche guidate, che segnala risorse di carattere più generale, e comprende un paragrafo dedicato a Manoscritti e libri antichi.

  • L'Università di Torino pubblica testi e documenti di rilevanza storico costituzionale organizzati in sezioni che raccolgono i testi di costituzioni non più in vigore; progetti e atti normativi di rilevanza costituzionale; documenti politici; saggi di storia costituzionale di difficile reperibilità; legislazione sardo-piemontese del periodo 1848-1861; bibliografie ragionate e voci analitiche su argomenti di interesse per il diritto costituzionale.

  • La Biblioteca digitale di BEIC (Biblioteca Europea di Informazione e Cultura) comprende 24 collezioni virtuali che spaziano dalla letteratura alla matematica, dall'arte all'economia, dall'idraulica al diritto: una raccolta compiuta dei classici della cultura umanistica e scientifica europea dal mondo antico al presente, offerti alla lettura in edizioni libere da copyright. Di particolare rilevanza per la ricerca su edizioni antiche e fondi speciali è la sezione dedicata al "Diritto europeo medievale e moderno" che comprende circa 870 testi classici di diritto comune dei secoli XII-XVIII; 3000 manoscritti giuridici medievali di 200 biblioteche europee; 300 statuti in edizioni a stampa dal 1490 al 1967, per la quasi totalità relativi al Ducato di Milano, 300 volumi pubblicati dall'Istituto storico italiano per il Medioevo nella collana delle Fonti per la storia d'Italia.

  • Il sito del Centro di Studi Internazionali Giuseppe Ermini di Ferentino ospita un numero consistente di contenuti in libero accesso. Oltre alle pubblicazioni del Centro stesso ed una scelta di testi relativi al Lazio meridionale, nella sezione "Scaffali virtuali" sono comprese, grazie alla collaborazione con la Società romana di storia patria, le fonti e gli studi pubblicati nell'"Archivio della Società romana di storia patria" e nelle sue collane editoriali. La sezione "Archivi virtuali" propone la riproduzione digitale di fonti documentarie inedite tratte dai ricchi archivi storici del Lazio meridionale.

  • La Società italiana per lo Studio e le Edizioni delle Fonti normative - De Statutis (SISEFN-De Statutis) dell'Università di Bologna mette a disposizione degli studiosi i primi due volumi della Bibliografia statutaria italiana (1986-1995, 1996-2005) e fornisce notizie e informazioni su pubblicazioni e convegni realizzati nell'ambito dell'attività della Società.

  • Dal sito dell'Istituto Datini si segnalano le sezioni: "Scaffale virtuale" che comprende fonti, classici e studi per la storia economica, edizioni rare conservate nei fondi antichi delle biblioteche, pubblicazioni datiniane, volumi e fonti di storia di pratese; opere sparse di Federigo Melis, non più disponibili in commercio; "Indici delle riviste", che indicizza riviste di storia economica e sociale, italiane e internazionali; "Banca dati Immagini", che consente di accedere ad immagini che possono essere utilizzate come fonti per la storia economica o come corredo di studi e ricerche sulla storia dell'economia e della società, con particolare riguardo all'età preindustriale.

  • Catalogo della ricca raccolta di statuti a stampa (1475-1799) posseduta dalla Biblioteca di Scienze sociali dell'Università degli studi di Firenze. I volumi sono brevemente descritti e illustrati da immagini, con schede indicizzate per luogo, tipo di istituzione, titolo, area geografica. É possibile anche svolgere la ricerca libera per parola.

  • Il MPIeR sostiene la necessità di rendere liberamente disponibili online i risultati della ricerca scientifica ed ha adeguato ai princìpi del movimento internazionale Open Access la sua strategia editoriale. Offre quindi sul proprio sito i pdf della rivista dell'Institute Rechtsgeschichte, di papers e di volumi di alcune collane recenti. Il progetto prevede di rendere fruibili prossimamente anche i volumi editi nelle collane storiche più consolidate o chiuse. Sono accessibili attraverso il sito del MPIeR anche i progetti digitali della Scuola di Salamanca e l'American Journal of Legal History.

  • Iniziativa scientifica online per gli studi medievistici coordinata da un gruppo di studiosi appartenenti ad atenei italiani e stranieri. "RM Rivista" e "RM E-Book" pubblicano in internet, ad accesso aperto, con licenza Creative Commons Attribution 4.0 International, testi e materiali vagliati dalla redazione e da un referee board indipendente."RM Calendario" è una banca dati aggiornata di convegni e i incontri di studio che si tengono ogni giorno nel mondo nell'ambito degli studi medievali, e un archivio digitale dei relativi resoconti, atti etc.

  • Scrineum fornisce testi, materiali e strumenti di scienze del documento e del libro medievale, grazie al coordinamento e alla collaborazione di un gruppo di studiosi di diplomatica, paleografia e codicologia in diverse sedi universitarie italiane. La "Biblioteca" di Scrineum raccoglie saggi di ricerca, contributi di metodo e monografie. La sezione "Testi in rete", in continuo accrescimento, censisce testi e strumenti disponibili in rete, con particolare attenzione per quelli di interesse diplomatistico. Per la Rivista di Scrineum, consultabile nell'intero testo fin dal primo numero del 2003, si rinvia alla piattaforma OJS della Firenze University Press.

  • La sezione "Biblioteche digitali" del sito della Società Ligure di Storia Patria permette l'accesso ad un corpus di fonti e testi per la storia ligure. In particolare sono disponibili in formato digitale le pubblicazioni periodiche esaurite edite dalla Società, tra le quali, particolarmente utile per gli studi statutari, le Fonti per la storia della Liguria che ospitano edizioni di testi e il fondamentale Repertorio degli statuti della Liguria (XII-XVIII secc.), curato da Rodolfo Savelli. Inoltre, grazie al coinvolgimento di altri soggetti e all'attivazione di collaborazioni con altre istituzioni come l'Università di Genova e l'Archivio storico del Comune, sono accessibili pubblicazioni seriali non edite dalla Società, fondi archivistici, raccolte e collezioni di manoscritti.

  • Sito di informazione su temi di storia giuridica a cura di Paolo Alvazzi del Frate. Segnala le novità editoriali, da notizie di convegni, seminari, presentazioni di libri, fornisce una sitografia, permette l'accesso alla rivista di storia giuridica dell'età medievale e moderna Historia et ius ed alla omonima Collana di Studi di storia del diritto medievale e moderno.

FINE PAGINA

vai a inizio pagina