«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 55 (Nuova Serie), gennaio 2020

Un recente acquisto in antiquariato

L'Emeroteca del Polo bibliotecario parlamentare, da sempre impegnata nella ricerca di periodici sul mercato antiquario allo scopo di completare e ampliare le proprie collezioni, che vedono nei giornali ottocenteschi un settore ampiamente rappresentato, ha recentemente acquisito trenta numeri della Gazzetta di Firenze, organo ufficiale del Granducato di Toscana pubblicato dal 1814 al 1848, e dunque di particolare interesse ai fini di una puntuale ricostruzione delle vicende storiche e politiche del periodo preunitario.

Questi ultimi fascicoli, tutti usciti nel 1816 e in particolare tra i mesi di gennaio e ottobre, vanno a integrare le annate già possedute dalla Biblioteca del Senato (1815 e 1847-48), in modo da ricostruire in maniera più compiuta le prime fasi di vita del periodico fiorentino che, distribuito con cadenza trisettimanale nelle giornate di martedì, giovedì e sabato, riportava le principali notizie dall'Italia e dall'estero, nonché ovviamente i provvedimenti emanati dall'autorità granducale e gli avvenimenti locali di rilievo, in forma estremamente sintetica e con un assetto grafico alquanto essenziale, come peraltro consuetudine per la stampa dell'epoca. Accanto alle informazioni di attualità e agli avvisi di carattere legislativo trovavano inoltre spazio nell'ultima pagina del giornale altre tipologie di rubriche - dalle recensioni teatrali ed editoriali ai giochi enigmistici, dai necrologi ed encomi funebri agli annunci pubblicitari - che, con le dovute, inevitabili differenze, anticipano e rispecchiano quelle poi codificate e caratteristiche dei quotidiani contemporanei; elemento, questo, di rilevante importanza per seguire e studiare lo sviluppo e l'evoluzione della stampa periodica.

Con questa preziosa acquisizione, pertanto, il corpus delle riviste della Biblioteca si arricchisce ulteriormente, ponendosi come valido riferimento per quanti vogliano approfondire, analizzandone gli aspetti più vitali, il percorso che ha condotto alla formazione dello Stato italiano passando per l'epoca risorgimentale; nell'ambito di tale patrimonio bibliografico, la cui adeguata conservazione e valorizzazione l'Emeroteca del Polo bibliotecario parlamentare cura e persegue in maniera precipua, spiccano come si è detto le fonti storiche costituite dai giornali e dalle riviste del XIX secolo, i quali forniscono un essenziale contributo alla conoscenza delle nostre istituzioni nazionali e delle fasi che portarono alla loro creazione. Da segnalare, in tal senso, fra le risorse on line messe a disposizione dalla Biblioteca, la banca dati GiSID, che comprende alcuni tra i periodici più illustri dell'Ottocento italiano, resi accessibili agli utenti in formato digitale (cfr. MinervaWeb, n. 36, dicembre 2016).

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina