«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 53 (Nuova Serie), ottobre 2019

La Biblioteca parlamentare dello Sri Lanka

Il seguente testo è la traduzione della descrizione presente sul sito del Parlamento dello Sri Lanka a questo link.

La Biblioteca parlamentare dello Sri Lanka è parte integrante della Segreteria del Parlamento, ma, pur rientrando nel Dipartimento per i servizi legislativi. funziona come un'unità separata, in ragione delle competenze professionali richieste per lo svolgimento della sua attività.

La missione della Biblioteca del Parlamento è sviluppare, mantenere e conservare raccolte informative estese, affidabili e aggiornate, dando risalto alle esigenze legislative del Parlamento e del Governo; utilizzare le risorse disponibili per fornire, attraverso la ricerca e l'analisi, informazione e documentazione efficaci ed efficienti ai Membri del Parlamento, alle Commissioni parlamentari e alla Segreteria parlamentare; fornire al pubblico informazioni sull'attività parlamentare e le sue pubblicazioni.

La Biblioteca ha una lunga storia che risale agli anni Trenta dell'Ottocento. L'insediamento di un Consiglio legislativo nel 1833 è stato uno spartiacque nella storia politica dello Sri lanka. Nelle ultime sessioni del Consiglio legislativo emerse forte la richiesta di allestire una biblioteca per i membri del Consiglio stesso. Di conseguenza, il 20 luglio 1922 l'onorevole E.R. Thambimuttu, il membro del Consiglio che rappresentava la Provincia Orientale, inoltrò al Consiglio una mozione per creare una biblioteca per i membri del Consiglio. Le carte custodite dalla Biblioteca attestano che essa fu allestita nel 1927.

La Biblioteca è attualmente collocata nell'ala meridionale dell'edificio principale del Parlamento. La Divisione di Reference, la Divisione per il Prestito e la Sezione giornali, insieme all'area di lavoro dello staff, sono ospitate al primo piano della Biblioteca. Il piano terra ospita la Divisione Ricerca, la Members' Mail Division e un Cybercafé di recente inaugurazione.

*************

La copertura disciplinare

La copertura disciplinare della Biblioteca è vasta e inclusiva. Include quasi tutti gli ambiti della conoscenza, con particolare enfasi su Scienze politiche, Economia, Diritto, Pubblica amministrazione, Welfare, Educazione, Storia, Geografia e così via. Scienza e tecnologia restano esclusi in considerazione delle esigenze degli utenti della Biblioteca. Una particolare attenzione viene data al continuo accrescimento delle collezioni con pubblicazioni straniere su politica, diritto e relazioni internazionali.

La Biblioteca ha raccolto una collezione di libri di narrativa in lingua inglese, sinhala e tamil, per le letture d'evasione dei parlamentari. Nel complesso, la consistenza della Biblioteca è di circa 34.000 volumi, la maggior parte dei quali in inglese.

La Biblioteca ha lavorato per soddisfare le esigenze informative dei membri del Parlamento e per offrire un deposito di conoscenza aggiornato e obiettivo su cui i parlamentari possano fare affidamento. Lo staff, con a capo il Bibliotecario, assiste i membri del Parlamento.

*************

La Divisione Ricerca

La Divisione Ricerca, che ha sede al piano terra, supporta le richieste dei membri del Parlamento intraprendendo analisi e ricerche su vari aspetti delle questioni d'attualità politica e socio-economica. Questa Divisione ha un Capo Ufficio, quattro funzionari e quattro assistenti. Le sue funzioni sono molteplici; la Divisione è in grado di impegnarsi in ricerche che incontrino le esigenze quotidiane dei parlamentari nelle loro funzioni.

La Divisione Ricerca si occupa delle analisi e delle ricerche chieste dai parlamentari anche in occasioni particolari. Specialmente durante i dibattiti sul bilancio i parlamentari si avvalgono della Divisione per l'analisi approfondita di varie questioni e argomenti. Un'altra area di rilievo è quella della Procedura e prassi parlamentare. Il Presidente, il Segretario Generale e i deputati consultano spesso questa Divisione soprattutto per le attività della Inter-Parliamentary Union (IPU), della Commonwealth Parliamentary Association (CPA) e dell'Associazione dei parliamentari SAARC. I funzionari della Divisione Ricerca redigono dossier di documentazione e discorsi su vari temi per il Presidente e i suoi delegati nei convegni internazionali. Il servizio è disponibile anche per i parlamentari che partecipano a queste occasioni. Sui temi più importanti vengono redatti rapporti periodici. Quando i disegni di legge sono presentati in Parlamento, vengono predisposte note di lettura che forniscono dati e statistiche essenziali sulle questioni trattate. Talvolta si richiede ai ricercatori di assistere le Commissioni parlamentari. Con la propria attività di documentazione la Divisione Ricerca potenzia il processo legislativo del Paese.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina