«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 56 (Nuova Serie), aprile 2020

Il Polo Bibliotecario Parlamentare al World Library and Information Congress 2008 in Canada

iflIl Parlamento Federale del Canada ha ospitato, dal 6 all'8 agosto 2008, nella sua storica sede nel cuore di Ottawa, la 24a conferenza annuale della Sezione Library and Research Services for Parliaments dell'IFLA (International Federation of Library Associations and Institutions).

Come diverse altre sezioni specialistiche dell'IFLA, anche quella dedicata alle Biblioteche e ai Servizi di ricerca parlamentari ha organizzato infatti, a ridosso del congresso generale IFLA svoltosi nella città di Quebec (e giunto quest'anno alla 74a edizione), una conferenza "satellite" dedicata a temi e questioni attinenti al proprio specifico ambito professionale.

Sedi programmate della prossima conferenza IFLA delle Biblioteche parlamentari (19-21 agosto 2009, immediatamente precedenti al 75° congresso generale che si svolgerà a Milano dal 23 al 27 agosto 2009), le Biblioteche del Senato e della Camera hanno partecipato attivamente ai lavori della conferenza canadese. Tale partecipazione, proficua per il beneficio tratto dallo scambio di esperienze e dall'approfondimento di conoscenze e momenti di riflessione sulla propria dimensione professionale, ha inoltre consentito al Polo Bibliotecario Parlamentare di formalizzare il proprio ruolo e la propria disponibilità in vista dell'appuntamento dell'anno prossimo a Roma.

Il tema scelto per la conferenza canadese, Legislative libraries: partners for the future, ha posto l'accento sulla partnership come modus operandi cruciale per biblioteche che, accomunate dalla medesima missione istituzionale, vogliano sviluppare pratiche innovative ed efficaci per rispondere adeguatamente ai bisogni informativi futuri dei propri utenti primari (per il programma svolto e i lavori presentati si può consultare il sito www.preifla2008.ca).

Nel concreto, attraverso l'articolazione dei lavori della conferenza, l'accento è stato posto via via: sulle modalità per individuare tali bisogni informativi e percepirne la trasformazione nel tempo (in termini qualitativi e quantitativi); sulle possibili scelte strategiche per un'organizzazione funzionale dei servizi e un vantaggioso impiego delle risorse; sull'enorme potenziale insito nell'impiego del digitale e del web per ampliare la modalità di produzione, gestione, fruizione dell'informazione e della conoscenza, ma anche sulla necessità di sapienti politiche di selezione delle innovazioni tecnologiche più adatte a rispondere alle esigenze della propria utenza; sull'aperto riconoscimento delle finalità comuni delle biblioteche parlamentari, al di là della pluralità dei modelli e dei contesti, nella volontà di condividere le esperienze, di confrontarne l'efficacia, di attivare mutue forme di collaborazione, supporto materiale o training professionale; infine, sulle caratteristiche professionali del bibliotecario parlamentare, e sul ruolo che la stessa sezione IFLA potrebbe ricoprire nel supportare la formazione di questa specifica figura di bibliotecario.

Nei prossimi mesi il Senato e la Camera dei deputati cureranno l'organizzazione del prossimo incontro internazionale e definiranno, in accordo con la sezione IFLA, l'articolazione dei lavori e degli interventi delle tre giornate di conferenza.

Il programma e le informazioni relative all'evento saranno presto consultabili sul sito www.preifla2009.parlamento.it.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina