Sei in: Home »  Sito storico » Senato del Regno (1848-1946) » Senato del Regno: discorsi di insediamento dei Presidenti » XII Legislatura » Discorso d'insediamento del Presidente Luigi Des Ambrois de Nevache 1a Sessione (23 novembre 1874-21 febbraio 1876)

Parlamento

Senato del Regno

Archivi e repertori

Governo

Discorso d'insediamento del Presidente Luigi Des Ambrois de Nevache 1a Sessione (23 novembre 1874-21 febbraio 1876)


Senato del Regno, tornata del 23 novembre 1874

Presidenza del Presidente Des Ambrois

[...]

Discorso del Presidente

Luigi Des Ambrois de NevacheOnorevoli colleghi,

Una volontà superiore, che sono avvezzo ad ascoltare con riverenza ed affetto, mi ha chiamato a questo seggio eminente.

Nessuno più di me, che appartengo al Senato da un quarto di secolo, è in grado di apprezzare l'onore che ricevo, e tuttavia esso fu da me più temuto che ambito.

Quando penso al cumulo di qualità che richiede un tanto ufficio, e rivolgo la mente agli uomini illustri che mi precedettero, non ho che argomenti di sconforto; ond'è che invoco con sincerità d'animo la benevola indulgenza di tutti voi.

Spero di ottenerla pari alla grande stima che vi professo, alla devozione affettuosa che a voi mi lega. Confido di averla e di conservarla, perché cementata dalla comunanza dei sentimenti

Tutti abbiamo un solo scopo, che è la grandezza e la prosperità d'Italia. Tutti siamo d'accordo nel comprendere la missione augusta del Senato, nel sentire altamente la sua dignità, la sua indipendenza.

Alieni da ogni spirito di parte, amiamo quella moderazione che non nasce da debolezza, ma è culto della ragione e della giustizia. (Vivi segni di approvazione)

Siamo conservatori senza avversare il progresso, che è legge della Provvidenza e vita dei popoli. (Benissimo.) Custodi dello Statuto, staremo sempre uniti nel rispetto alla legge fondamentale e nella fede alla Dinastia gloriosa che si è immedesimata colla Nazione. (Vivissimi ed unanimi applausi.)

[...]