Senato della Repubblica

«
»
Attività non legislative

Documento XX n. 6

XVIII Legislatura

Sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo del 5 luglio 2018, Centro De Marzio Srl n. 24/11, in materia di protezione della proprietà. Constata la violazione dell'articolo 1 del Protocollo n. 1 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU), in relazione a una sentenza che ha dichiarato non risarcibile, in base alla scusabilità dell'errore in cui era incorsa l'amministrazione, il danno subìto da una società medico-diagnostica a seguito dell'illegittima revoca di una convenzione stipulata con il Servizio sanitario nazionale. Secondo la Corte, l'errore dell'amministrazione, anche se determinato da mancanza di chiarezza della legge, non può gravare sul ricorrente, in quanto il principio di legalità esige che le disposizioni di diritto interno siano sufficientemente accessibili, precise e prevedibili

Titolo breve: Sentenza Centro De Marzio Srl n. 24/11, in materia di protezione della proprietà


Testi disponibili dall'Archivio Legislativo

  1. DOC. XX, N. 6

Riferimenti normativi documento

Legge OrdinariaL. 23 agosto 1988, n. 400, art. 5, comma 3 lettera a-bis)

Iniziativa

Presentato da: Presidenza del Consiglio dei ministri (Governo Conte-I) , il 26 ottobre 2018; annunciato nella seduta n. 56 dell'8 novembre 2018

Assegnazioni

Assegnato alla 12ª Commissione permanente (Igiene e sanita') l'8 novembre 2018; annuncio nella seduta n. 56 dell'8 novembre 2018