ePub

Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 2-00246


Atto n. 2-00246

Pubblicato il 11 febbraio 2015, nella seduta n. 389

URAS , DE PETRIS , BAROZZINO , CERVELLINI , DE CRISTOFARO , PETRAGLIA , STEFANO , BENCINI , GAMBARO , MUSSINI , ROMANI Maurizio , CASALETTO , CAMPANELLA , DE PIN , ORELLANA , VACCIANO , MOLINARI , MASTRANGELI - Al Ministro dell'economia e delle finanze. -

Premesso che:

la Corte costituzionale avrebbe dichiarato l'illegittimità costituzionale, in relazione ad eccezioni sollevate dalla Commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia, della cosiddetta Robin tax, di cui all'articolo 81 del decreto-legge n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 133 del 2008, ovvero dell'addizionale Ires riguardante le aziende operanti nel settore petrolifero ed energetico;

tale decisione, per quanto appaia limitata nelle conseguenze negative sul bilancio dello Stato, per l'esclusione di effetti retroattivi, potrebbe determinare comunque la necessità di individuare, in ragione del minor gettito, fonti alternative per assicurare le dovute coperture alla spesa prevista o, in alternativa, una riduzione di spesa per oltre un miliardo per l'esercizio in corso,

si chiede di sapere:

quali siano gli effetti sul bilancio dell'esercizio in corso della decisione adottata dalla Corte costituzionale sull'addizionale IRES in argomento;

quali siano le iniziative che il Governo intende adottare sia sul fronte delle entrate che su quello della spesa per dare copertura all'eventuale minor gettito determinato dalla soppressione della disposizione.