ePub

Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 3-00421


Atto n. 3-00421 (in Commissione)

Pubblicato il 9 ottobre 2013, nella seduta n. 121
Svolto nella seduta n. 52 della 7ª Commissione (28/11/2013)

PETRAGLIA , DE PETRIS , BAROZZINO , CERVELLINI , DE CRISTOFARO , STEFANO , URAS - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. -

Premesso che:

il 25 luglio 2013 sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto corsi speciali per il conseguimento dell'abilitazione n. 58 che istituisce il percorso abilitante speciale (PAS). I percorsi, previsti dal DDG n. 58 del 25 luglio 2013, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 luglio, istituiti da atenei e istituzioni Afam (Alta formazione artistica) con durata annuale, sono finalizzati al conseguimento dell'abilitazione all'insegnamento presso scuola dell'infanzia, scuola primaria e scuole secondarie;

le domande di partecipazione sono state inoltrate esclusivamente on line, tramite la procedura informatica Polis, nella sezione "Istanze on line - registrazione" sul sito del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, il 2 agosto 2013. Le giornate del 31 luglio e 1° agosto sono state riservate alla fase preliminare della registrazione su Polis;

i corsi, la cui frequenza è obbligatoria, si svolgeranno secondo un calendario fissato dai competenti atenei e istituzioni Afam e si concluderanno con un esame finale, avente valore di esame di Stato;

è stato possibile inserire l'anno scolastico 2012/2013 tra i requisiti di accesso, per coloro i quali lo avevano maturato;

considerato che:

gli stessi docenti, pur essendo in regola con i titoli ed il servizio richiesti dal Ministero, sono ancora "congelati " in attesa che, come da comma 4 dell'art. 1 del citato decreto dirigenziale n. 58, trovi finalmente piena concretizzazione la validazione dell'anno scolastico appena terminato, dopo l'ufficiale anticipazione specificante che: "nelle more della revisione dei requisiti di accesso relativi al servizio", gli aspiranti potevano dichiarare anche i servizi relativi all'anno scolastico 2012/2013";

seguendo apposita indicazione del comma 4 e la relativa faq ministeriale, non essendo stato possibile predisporre il sistema telematico per la corretta compilazione della loro domanda, avrebbero provveduto ad iscriversi ai PAS, attraverso la piattaforma di istanze on line, attenendosi alle indicazioni fornite da specifica e chiarificatrice faq ministeriale n. 1587. Questa faq specificava di inserire due annualità di servizio nella sezione "requisiti di accesso" e un terzo anno (il 2012/2013) nella sezione "ulteriori anni di servizio", proseguendo con aggiuntiva chiarificazione: "Le domande con queste caratteristiche vengono correttamente acquisite a sistema; pertanto non devono essere effettuate ulteriori azioni";

considerato inoltre che:

giungono prime indiscrezioni circa la momentanea mancata accettazione di queste candidature da parte di alcuni uffici scolastici regionali;

il 5 settembre si è conclusa la procedura di iscrizione on line ai PAS ed entro poche settimane dovrebbe prendere avvio la fase organizzativa con la stipula di specifici accordi con atenei e istituzioni AFAM;

il provvedimento normativo preannunciato dal citato DDG che includerebbe l'anno scolastico 2012/2013 nel computo delle annualità valide per l'accesso ai PAS non risulta essere ancora stato emanato, pertanto si rischia di compromettere il corretto avvio dai PAS, generando possibili disparità e differenziazioni tra candidati in pieno possesso di titolo di accesso al percorso abilitante speciale,

si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza della situazione e quali iniziative intenda porre in essere al riguardo.