ePub

Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n░ 2-00078


Atto n. 2-00078 (procedura abbreviata)

Pubblicato il 8 ottobre 2013, nella seduta n. 119

DE PETRIS , BAROZZINO , CERVELLINI , DE CRISTOFARO , PETRAGLIA , STEFANO , URAS - Al Presidente del Consiglio dei ministri e ai Ministri dell'economia e delle finanze e della difesa. -

Premesso che:

in data 26 giugno 2013 la Camera dei deputati ed in data 16 luglio 2013 il Senato della Repubblica hanno approvato mozioni aventi per oggetto anche la partecipazione italiana al programma di produzione Joint Strike Fighter per l'acquisizione del cacciabombardiere F-35;

nelle mozioni approvate la Camera ed il Senato, relativamente al programma F-35, impegnavano il Governo "a non procedere a nessuna fase di ulteriore acquisizione senza che il Parlamento si sia espresso nel merito, ai sensi dell'articolo 4 della legge 31 dicembre 2012, n. 244";

nell'audizione alla IV Commissione permanente (Difesa) della Camera del 1░ ottobre 2013, prevista nell'ambito dell'indagine conoscitiva sui sistemi d'arma richiesta dalle stesse mozioni prima citate, i rappresentanti di Rete per il disarmo e campagna "Sbilanciamoci" hanno portato a conoscenza dei deputati un documento del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti in cui si rende l'impegno contrattuale datato 27 settembre del 2013 con la capocommessa del progetto Martin Lockheed per l'acquisizione da parte dell'Italia di ulteriori 3 aerei F-35 (appartenenti al lotto VII il cui "buy year" cade nel 2013) ed il completamento formale, non firmato prima, dell'acquisto di 3 aerei appartenenti al lotto VI,

si chiede di sapere:

se sia corrispondente al vero quanto contenuto nel citato documento del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti;

quali siano i motivi, se venisse confermata la continuazione degli acquisti addirittura per lotti in corso di conferma da parte degli stessi USA, che hanno portato il Governo a non consultare il Parlamento, come disposto dalle mozioni approvate da Camera e Senato;

se il Governo ritenga opportuno attivarsi per revocare immediatamente la validitÓ degli accordi sottoscritti a continuazione della partecipazione italiana al programma JSF (accordi che in particolare configurano l'acquisizione definitiva di ulteriori 3 caccia F-35 oltre a quelli giÓ in corso di acquisto al momento della discussione delle mozioni) prima che il Parlamento si sia espresso in merito.