ePub

Legislatura 16 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-03996


Atto n. 4-03996

Pubblicato il 3 novembre 2010
Seduta n. 451

LAURO , CONTINI , VIESPOLI , CALABRO' , NESPOLI , DE FEO , CORONELLA , COMPAGNA , MENARDI , ESPOSITO , SIBILIA , FASANO , ALICATA , AMATO , ANDRIA , ARMATO , BALDINI , BARELLI , BOSCETTO , CALIGIURI , CARDIELLO , CARRARA , CARUSO , CASOLI , CICOLANI , COLLI , CONTI , COSTA , D'AMBROSIO LETTIERI , DE LILLO , DE LUCA , DE SENA , DI GIACOMO , DI NARDO , DI STEFANO , FANTETTI , FAZZONE , FERRARA , FLERES , FLUTTERO , GALLO , GENTILE , GIORDANO , GRILLO , INCOSTANTE , LATRONICO , LENNA , LI GOTTI , LICASTRO SCARDINO , MASSIDDA , MAZZARACCHIO , MUSSO , NESSA , ORSI , PALMIZIO , PASTORE , PICCONE , PICHETTO FRATIN , PISCITELLI , SALTAMARTINI , SANCIU , SANTINI , SARRO , SCARABOSIO , SCARPA BONAZZA BUORA , SERRA , SPADONI URBANI , SPEZIALI , TANCREDI , TOTARO , ZANOLETTI - Al Ministro dello sviluppo economico. -

Considerato che:

i comuni della penisola sorrentina rappresentano una delle aziende turistiche più importanti del Paese e uno dei poli economici più importanti della Campania;

nonostante gli sviluppi della tecnologia questi comuni vivono una situazione assolutamente precaria per quanto riguarda l'approvvigionamento di energia elettrica: c'è una sola linea di alimentazione a 60.000 volt assolutamente fatiscente e non affidabile;

per oltre 20 anni l'Enel non è riuscita a realizzare nessuno dei progetti di potenziamento a cui i suoi tecnici hanno lavorato;

l'unica cabina di trasformazione che serve tutti i comuni costieri (Sorrento, Sant'Agnello, Piano, Meta, Massa Lubrense e parzialmente anche Positano) è ubicata nel centro urbano di Sorrento a ridosso di palazzi e scuole;

l'amministrazione comunale di Sorrento ha ribadito alla società Terna la volontà di vietare l'entrata in esercizio di altre linee aeree e di smantellare al più presto quelle esistenti sul suo territorio;

lo stesso Comune ha previsto nel piano regolatore generale un'apposita area dove localizzare una nuova cabina di trasformazione;

la società Terna ha presentato al Comune un nuovo progetto che potrebbe risolvere definitivamente la situazione collegando la nuova cabina di trasformazione con due elettrodotti da 150.000 volt, uno dei quali destinato anche all'alimentazione dell'isola di Capri;

nelle more dell'iter autorizzativo dell'intero progetto, si potrebbe cominciare con il servire l'esistente cabina con un elettrodotto interrato che poi sarebbe utilizzato anche dalla nuova cabina di trasformazione,

si chiede quali provvedimenti urgenti si intendano adottare per velocizzare al massimo gli iter autorizzativi al fine di: dotare la penisola sorrentina di un servizio elettrico efficiente e soddisfare le crescenti richieste di energia; spostare la cabina di trasformazione dal centro dell'abitato della Città di Sorrento; bonificare uno dei paesaggi più suggestivi al mondo dall'insistenza di tralicci pericolosi e obsoleti.