ePub

Legislatura 16 Atto di Sindacato Ispettivo n° 3-01671


Atto n. 3-01671

Pubblicato il 20 ottobre 2010, nella seduta n. 442
Trasformato

SPADONI URBANI - Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. -

Premesso che:

l'articolo 7 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 - in una prospettiva di ottimizzazione delle risorse, nonché per evitare duplicazioni e, nel contempo, assicurare la piena integrazione delle funzioni assicurative e di ricerca connesse alla materia della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro e il coordinamento stabile delle attività previste dal comma 2 dell'articolo 9 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 - dispone la soppressione dell'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (ISPESL);

l'ISPESL è un organo tecnico-scientifico del Servizio sanitario nazionale (SSN) per la ricerca, sperimentazione, controllo, consulenza, assistenza, alta formazione, informazione e documentazione in materia di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, sicurezza sul lavoro e di promozione e tutela della salute negli ambienti di vita e di lavoro;

considerato che:

secondo il sopracitato disposto legislativo le competenze dell'ISPESL sono trasferite in tutti i rapporti attivi e passivi all'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL);

già nel corso della discussione generale per l'approvazione della citata legge n. 122 del 2010 l'interrogante aveva auspicato che, pur nella necessaria opera di razionalizzazione degli enti, "almeno gli enti di formazione indispensabili, come per esempio l'ISPESL, (...) possano trovare adeguata collocazione funzionale all'interno dell'INAIL per far valere le capacità acquisite nel corso del loro lavoro" (resoconto stenografico della seduta n. 403 del 13 luglio 2010);

preso atto che il 25 settembre 2010 l'ISPESL ha pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il bando riguardante il "Piano triennale di attività 2009 - 2011 dell'Istituto. Affidamento ad Enti esterni dello svolgimento delle attività di ricerca corrente del Dipartimento Processi Organizzativi e del Dipartimento Tecnologie di sicurezza previste per l'anno 2009",

l'interrogante chiede di sapere:

se il personale ex-ISPESL abbia già trovato collocazione all'interno dell'INAIL e, in caso affermativo, in base a quali criteri;

se il personale ex-ISPESL sia stato collocato in un'area funzionale dell'INAIL;

se attualmente i lavori di ricerca precedentemente svolti dall'ente ex-ISPESL in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro stiano proseguendo;

se i bandi pubblicati il 25 settembre 2010 siano stati espletati e, in caso affermativo, da chi e secondo quali criteri e modalità.