ePub

Legislatura 16 Atto di Sindacato Ispettivo n° 3-00840


Atto n. 3-00840

Pubblicato il 2 luglio 2009, nella seduta n. 232
Svolto nella seduta n. 300 dell'Assemblea (10/12/2009)

SPADONI URBANI - Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. -

Premesso che:

le vie di comunicazione stradale nelle zone montane dell’Italia centrale, e, in particolare, in provincia di Rieti, in Umbria, nella Toscana orientale e nell’appennino emiliano sono, allo stato, inadeguate;

da molti mesi il principale corridoio stradale che unisce la valle del Tevere con la Romagna, la superstrada E45, nel tratto tra Verghereto e Bagno di Romagna, è interrotto nella viabilità a doppio senso di marcia;

gli automobilisti che percorrono la E45 sono costretti a lunghe ed estenuanti deviazioni che comportano un aggravio dei costi sia in termini di tempo che di carburante;

detti aggravi pesano maggiormente sugli autotrasportatori;

considerato che il comparto del turismo comprendente le città di Assisi e Spoleto e le altre località turistiche quali, ad esempio, la val Tiberina toscana e il reatino, potrebbe subire gravi perdite poiché molti visitatori, stranieri e italiani, provenienti dalle regioni del Nord Est potrebbero modificare il loro itinerario turistico per evitare i disagi provocati dalla sostanziale interruzione della superstrada, europea solo nel nome;

preso atto che:

gli interventi di manutenzione effettuati sulla superstrada E45 sono in atto da molto tempo e sembrerebbero destinati a proseguire a lungo;

la superstrada E45, nel tratto emiliano e anche in quello umbro, presenta in vari punti e per parecchi chilometri un manto stradale sconnesso e talora pericoloso, specialmente in prossimità dei viadotti,

l'interrogante chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di tutto quanto sopra esposto;

in caso affermativo, se e quali provvedimenti intenda porre in essere al fine di accelerare il completamento dei lavori in corso nel tratto Verghereto/Bagno di Romagna, verificando lo stato di avanzamento dei lavori e la data prevista per l'ultimazione degli interventi di manutenzione;

quali iniziative intenda intraprendere in relazione al Piano nazionale per la sicurezza stradale al fine di rendere agevole e sicuro il transito sulla superstrada E45.