ePub

Legislatura 16 Atto di Sindacato Ispettivo n░ 3-00498


Atto n. 3-00498 (con carattere d'urgenza)

Pubblicato il 27 gennaio 2009, nella seduta n. 134
Trasformato

SPADONI URBANI , CASOLI - Ai Ministri delle infrastrutture e dei trasporti e dell'economia e delle finanze. -

Premesso che:

il decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, recante "Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale", ha, fra l'altro, autorizzato una spesa di 480 milioni di euro l'anno dal 2009 al 2011 per assicurare l'espletamento dei servizi di trasporto ferroviario che formano oggetto dei contratti di servizio stipulati dallo Stato e dalle Regioni a statuto ordinario con Trenitalia Spa;

l'erogazione e la ripartizione di tali somme, condizionata alla stipula dei contratti per i quali si prescrive il rispetto di criteri di efficienza e razionalizzazione per assicurare il contenimento delle spese nei limiti degli stanziamenti statali e regionali, dovrebbe avvenire entro 30 giorni dall'approvazione della legge di conversione attraverso un decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con quello delle infrastrutture e dei trasporti;

Trenitalia Spa serve in maniera difforme il territorio nazionale e, pertanto, occorrerebbe riequilibrare i servizi a favore di quelle fasce di utenza che non solo sono tagliate fuori dall'Alta velocitÓ, ma anche dai treni veloci,

si chiede di sapere se i Ministri in indirizzo, ciascuno per quanto di competenza, ritengano di dover tenere conto, nell'ambito della ripartizione dei fondi destinati alla riorganizzazione del trasporto ferroviario, di quelle regioni che non beneficiano in maniera significativa dei servizi erogati da Trenitalia Spa al fine di incentivare i collegamenti veloci tra dette aree e il resto del Paese.