Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub

Versione HTML base



Legislatura 17ª - 2ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 456 del 07/02/2018


Il senatore CALIENDO (FI-PdL XVII), dichiara a nome del Gruppo di Forza Italia il voto contrario sullo schema di parere predisposto dai relatori, in quanto ritiene che alcune rilevanti questioni concernenti l'impatto della riforma in esame sulla realtà carceraria non siano state affatto considerate; così, ad esempio, non si è tenuto conto dei dati allarmanti - evidenziati dal dottor Sebastiano Ardita nel corso delle audizioni - sul progressivo aumento, negli ultimi anni, del fenomeno delle aggressioni da parte dei detenuti verso il personale della polizia penitenziaria all'interno degli istituti. Per altro verso riconosce lo sforzo dei relatori che, nella elaborazione dello schema di parere, hanno formulato delle condizioni molto puntuali al Governo, al fine in particolare di mantenere integro il rigido sistema detentivo, previsto dall'ordinamento penitenziario, per i reati di mafia, terrorismo e per quelli di maggiore gravità. Nonostante ciò, esprimerà comunque un voto contrario per la scarsa fiducia nei riguardi del Governo che - ritiene- non modificherà il testo dello schema di decreto nel senso indicato dalla Commissione. Inoltre esprime forti perplessità sui profili di copertura finanziaria, in quanto segnala che le misure previste dalla riforma necessitano di una copertura che le casse dello Stato non sono in grado di garantire in questo particolare momento storico. Infine osserva che né nello schema di decreto, né nello schema di parere predisposto dai relatori, vi sono riferimenti alla situazione delle vittime dei reati e del dovere.