Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub

Versione HTML base



Legislatura 17ª - 5ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 688 del 07/02/2017


(2630) Conversione in legge del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione di termini

(Parere alla 1ª Commissione sugli emendamenti. Seguito dell'esame. Parere in parte non ostativo, in parte contrario e in parte contrario ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione. Sospensione dell'esame dei restanti emendamenti)

 

Prosegue l'esame sospeso nella seduta del 2 febbraio scorso.

 

La relatrice ZANONI (PD) informa che è pervenuta una comunicazione della Commissione affari costituzionali, con la quale si segnala la riammissione all'esame degli emendamenti 12.12 e 13.126, precedentemente dichiarati inammissibili.

 

Il sottosegretario Paola DE MICHELI sottolinea le controindicazioni, per i profili di competenza, dell'emendamento 12.12, dal momento che sospende le sanzioni previste a legislazione vigente e, dunque, fa venir meno l'effetto conformativo delle stesse.

 

Il PRESIDENTE prende atto della posizione del Governo, che ritiene possa essere espressa tramite un parere di semplice contrarietà, attesa l'assenza di effetti finanziari diretti dal punto di vista della copertura.

 

La rappresentante del GOVERNO esprime un parere contrario sull'emendamento 13.126 in assenza di una relazione tecnica che certifichi la correttezza dell'onere stimato.

 

La senatrice BULGARELLI (M5S) obietta che la quantificazione dell'onere è stata tratta da una precedente relazione tecnica, formalmente depositata dal Governo a proposito di altro provvedimento.

 

Il sottosegretario Paola DE MICHELI prende atto della precisazione della senatrice Bulgarelli, ritenendo non di meno che, essendo trascorso del tempo, la valutazione degli oneri debba essere comunque rivista ed asseverata dagli uffici competenti.

 

Il PRESIDENTE invita la rappresentante del Governo a procedere ai pareri riferiti all'articolo 14 per poi passare agli ulteriori emendamenti trasmessi dalla Commissione di merito.

 

Il sottosegretario Paola DE MICHELI esprime parere non ostativo sull'emendamento 14.4, segnalando che analoga iniziativa farà parte del decreto-legge in favore delle popolazioni colpite da terremoti che sarà a breve sottoposto all'esame parlamentare. Conviene, poi, con la relatrice, circa l'onerosità dell'emendamento 14.36, mentre, non ritiene di poter escludere oneri in assenza di una relazione tecnica rispetto alle proposte 14.35, 14.55, 14.56, 14.66, 14.68, 14.71, 14.73, 14.87 e 14.88.

Conviene, altresì, circa la necessità di relazione tecnica sugli emendamenti 14.1, 14.11, 14.12, 14.13, 14.15, 14.16, 14.18, 14.28, 14.29, 14.32, 14.34, 14.47, 14.48, 14.51, 14.52, 14.53, 14.54, 14.61, 14.l25 (già 14.63a), 14.80, 14.81, 14.82, 14.84, 14.85, 14.86 e 14.89, mentre appaiono onerose le proposte 14.90 e 14.92.

Analogamente ai casi precedenti, risulta necessario acquisire una relazione tecnica sugli emendamenti 14.93, 14.99, 14.100, 14.101, 14.102, 14.103 e 14.104.

 

La RELATRICE evidenzia come l'emendamento 14.109 sia stato dichiarato successivamente inammissibile dalla Commissione di merito, in analogia con le proposte 14.110 e 14.111, già escluse dall'esame in precedenza.

 

Il PRESIDENTE considera opportuno esprimere comunque un parere sui tre testi ad ogni buon fine.

 

Il sottosegretario Paola DE MICHELI considera non assentibili gli emendamenti 14.109, 14.110 e 14.111 in assenza di relazione tecnica.

Quanto all'emendamento 14.17 e al successivo 14.106 non ritiene vi siano osservazioni critiche per i profili di competenza.

Analoghe considerazioni non ostative valgono per le proposte 14.0.9, 14.0.15 e 14.0.16, mentre necessitano di relazione tecnica gli emendamenti 14.0.6, 14.0.10 e 14.126 (già 14.0.18).

Esclude, poi, oneri in relazione agli emendamenti 14.0.22, 14.5, 14.74 e 14.75, mentre appare oneroso l'emendamento 14.2.

 

Il senatore GUALDANI (AP (Ncd-CpI)) ribadisce al Governo la richiesta di realizzare una relazione tecnica sull'emendamento 9.58.

 

Il sottosegretario Paola DE MICHELI prende atto del sollecito e assicura che provvederà in merito.

 

Alla luce del dibattito svoltosi e dei chiarimenti forniti dal Governo, la RELATRICE propone l'approvazione di un parere così formulato: "La Commissione programmazione economica, bilancio, esaminati gli emendamenti riferiti all'articolo 14,  relativi al disegno di legge in titolo, esprime, per quanto di competenza, parere contrario, ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione, sulle proposte 14.35, 14.36, 14.55, 14.56, 14.66, 14.68, 14.71, 14.73, 14.87, 14.88, 14.1, 14.11, 14.12, 14.13, 14.15, 14.16, 14.18, 14.28, 14.29, 14.32, 14.34, 14.47, 14.48, 14.51, 14.52, 14.53, 14.54, 14.61, 14.l25 (già 14.63a), 14.80, 14.81, 14.82, 14.84, 14.85, 14.86, 14.89, 14.90, 14.92, 14.93, 14.99, 14.100, 14.101, 14.102, 14.103, 14.104, 14.109, 14.110, 14.111, 14.0.6, 14.0.10, 14.126 (già 14.0.18) e 14.2. A seguito della riammissione all'esame da parte della Commissione competente nel merito, esprime parere di semplice contrarietà sull'emendamento 12.12 e di contrarietà, ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione, sulla proposta 13.126. Il parere è  non ostativo su tutti i restanti emendamenti riferiti agli articoli 14, ad eccezione delle riformulazioni.

Il parere rimane sospeso sugli emendamenti del Governo e sui relativi subemendamenti, sugli emendamenti del relatore  nonché su tutte le riformulazioni.".

 

La Commissione approva.

 

La relatrice ZANONI (PD) illustra poi gli ulteriori emendamenti del Relatore e del Governo, con relativi subemendamenti nonché le riformulazioni al medesimo disegno di legge. Rispetto agli emendamenti del Relatore e del Governo, fa presente che occorre acquisire la relazione tecnica sulle proposte 1.1000, 1.2000, 3.2000, 3.2001, 7.1000, 10.2000, 13.1000, 13.2000, 13.2001 e 13.2002, mentre la stessa è pervenuta con riguardo all'emendamento 13.0.2000, sul quale non vi sono osservazioni. Circa i subemendamenti presentati segnala che occorre acquisire una relazione tecnica sulle proposte 1.000/1, 13.1000/1, 13.2000/1 (lettera b)), 13.2002/1 (lettera b)), 13.0.2000/1, 13.0.2000/2, 13.0.2000/3 e x1.1000/2.

Osserva che occorre valutare in relazione alla proposta base i subemendamenti 7.1000/2, 10.2000/1 e x1.1000/3. Quanto alle riformulazioni trasmesse, segnala che occorre una relazione tecnica sulle proposte 1.9 (testo 2), 1.11 (testo 2), 1.22 (testo 2), 4.27 (testo 2), 4.45 (testo 2), 4.47 (testo 2), 4.48 (testo 2), 6.18 (testo 2), 6.42 (testo 2), 6.108 (testo 2), 7.0.2 (testo 2), 7.0.2 (testo 3), 9.41 (testo 2), 9.49 (testo 2), 9.49 (testo 3), 9.64 (testo 2), 9.65 (testo 2), 10.2 (testo 2), 11.37 (testo 2), 13.7 (testo 2), 13.25 (testo 2), 13.54 (testo 2), 13.54 (testo 3), 13.106 (testo 2), 13.106 (testo 3), 13.170 (testo 2), 13.0.6 (testo 2), 14.15 (testo 2), 14.54 (testo 2), 14.86 (testo 2) e 14.116 (testo 2).

Fa presente che comportano maggiori oneri gli emendamenti  6.105 (testo 2), 7.84 (testo 2) e 9.56 (testo 2). Segnala che occorre valutare gli emendamenti 1.35 (testo 2), 6.5 (testo 2), 7.56 (testo 2), 8.2 (testo 2), 12.29 (testo 2), 11.13 (testo 2), 11.13 (testo 3), 12.29 (testo 2) e 13.7 (testo 3). Fa presente che gli emendamenti 6.24 (testo 2), 6.24 (testo 3), 6.29 (testo 2) e 6.29 (testo 3) appaiono di portata più ampia rispetto ai relativi testi 1, sui quali è stato espresso parere di contrarietà ai sensi dell'articolo 81, che potrebbe pertanto essere confermato. Sull'emendamento 5.28 (testo 2) può confermarsi il parere di semplice contrarietà espresso sul testo base.

Osserva, infine, che non vi sono ulteriori osservazioni di competenza.

 

Il sottosegretario Paola DE MICHELI comunica di essere in attesa delle relazioni tecniche positivamente verificate sugli emendamenti 1.1000 e 7.1000, mentre deposita le relazioni già disponibili sulle proposte 1.2000, 3.2000, 3.2001, 10.2000, 13.2000, 13.2001 e 13.2002.

 

La senatrice BULGARELLI (M5S) chiede che i senatori dispongano del tempo necessario all'analisi e valutazione delle relazioni tecniche ora consegnate, e che non si proceda dunque immediatamente alla votazione del parere sui relativi emendamenti.

 

Il PRESIDENTE osserva che non vi sono difficoltà a rinviare l'espressione del parere alla seduta già convocata per domani.

 

La rappresentante del GOVERNO consegna ulteriori relazioni tecniche, riferite agli emendamenti 1.11 (testo 2), 1.22 (testo 2), 3.41, 11.13 (testo 2), 11.37 (testo 2) e 11.38.

 

Il senatore URAS (Misto) chiede un impegno del Governo a considerare il tema della costruzione della strada Sassari-Olbia, oggetto dell'emendamento 9.56 (testo 2). Anche se la copertura inserita nell'attuale formulazione dovesse rivelarsi inadeguata, invita l'Esecutivo a farsi parte diligente per modificare gli aspetti tecnici e conseguire l'intento dell'emendamento, ossia un'agile gestione dei lavori in questione, riferiti ad una strada attualmente molto pericolosa per gli automobilisti.

 

Il PRESIDENTE considera dunque possibile proseguire l'esame nel corso delle prossime sedute.

 

Il seguito dell'esame è dunque sospeso.