Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub

Versione HTML base



Legislatura 17ª - 1ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 456 del 02/02/2017


(2630) Conversione in legge del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione di termini

(Seguito dell'esame e rinvio)

 

Prosegue l'esame, sospeso nella seduta del 1° febbraio.

 

     Il vice presidente TORRISI comunica che gli emendamenti 11.13 (testo 2) e 13.7 (testo 2) sono stati riformulati in testi 3, pubblicati in allegato, i quali, ai sensi dell'articolo 97, comma 1, del Regolamento, risultano proponibili. Anche l'emendamento 13.54 (testo 2), è stato riformulato in un testo 3, pubblicato in allegato, che risulta proponibile limitatamente al primo periodo.

Gli emendamenti 4.45, 4.47, 6.24, 6.29, 9.49, 9.56, 9.65, 13.25, 13.0.6 e 14.86 sono stati riformulati in testi 2, pubblicati in allegato, i quali, sempre ai sensi dell'articolo 97, comma 1, del Regolamento, risultano proponibili.

Riammette all'esame l'emendamento 4.27 (testo 2), in quanto contiene una disposizione di proroga, nonché l'emendamento 12.12, in quanto volto a modificare direttamente una disposizione del decreto-legge. Riammette integralmente all'esame anche l'emendamento 13.126, dal momento che le disposizioni inizialmente dichiarate improponibili recano esclusivamente norme di copertura finanziaria.

Avverte che la senatrice Spilabotte ritira l'emendamento 9.13 (testo 3).

Comunica altresì che l'emendamento 13.104 è stato riformulato come proposta riferita al disegno di legge di conversione e assumerà la numerazione x1.1. Anche l'emendamento x1.1 è pubblicato in allegato.

Comunica, infine, che il relatore ha presentato gli emendamenti x1.1000, 1.1000, 7.1000 e 13.1000, pubblicati in allegato, mentre il Governo ha presentato gli emendamenti 1.2000, 3.2000, 3.2001, 10.2000, 13.2000, 13.2001, 13.2002, 13.0.2000, anch'essi pubblicati in allegato.

Si riserva di valutare la proponibilità degli emendamenti presentati dal relatore e dal Governo, nonché dell'emendamento x1.1.

Comunica, infine, che le senatrici Cardinali e Orrù aggiungono la propria firma all'emendamento 4.27 (testo 2), mentre il senatore Uras aggiunge la propria firma all'emendamento 12.0.2.

 

         Il relatore COLLINA (PD) riferisce sugli emendamenti da lui presentati.

            L'emendamento 1.1000 proroga al 31 dicembre 2017 il termine per l'indizione di procedure concorsuali finalizzate all'inquadramento a tempo indeterminato del personale assunto alle dipendenze dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato con contratto a tempo determinato.

            Con l'emendamento 7.1000, i termini previsti a carico dei veterinari iscritti agli Albi professionali per l'invio al Sistema tessera sanitaria dei dati delle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche a partire dal 1° gennaio 2016 sono prorogati al 28 febbraio dell'anno successivo a quello di sostenimento delle spese.

Illustra, quindi, l'emendamento 13.1000, che reca proroghe di termini in relazione alla produzione e commercializzazione del vino.

Infine, l'emendamento x1.1000 inserisce un comma aggiuntivo all'articolo 1 del disegno di legge di conversione, che amplia i termini per il riassetto del settore ippico e  l'adozione di misure finalizzate a sostenere le imprese agricole nella gestione dei rischi.

 

            Il sottosegretario PIZZETTI riferisce sugli emendamenti presentati dal Governo.

            Con l'emendamento 1.2000 si proroga l'efficacia del decreto del Presidente della Repubblica del 30 agosto 2016, relativo all'approvazione del Programma statistico nazionale.

            L'emendamento 3.2000 proroga il termine per la comunicazione in via telematica dei dati relativi a infortuni sul lavoro, in modo da consentire all'INAIL di predisporre un'apposita procedura telematica.

            Illustra, quindi, l'emendamento 3.2001, che proroga a tutto il 2016 l'erogazione di prestazioni assistenziali a favore degli eredi dei malati di mesotelioma.

            L'emendamento 10.2000 è volto a ripristinare, per i magistrati che esercitano le funzioni presso la sede di prima assegnazione, il termine di tre anni per il trasferimento ad altre sedi.

            L'emendamento 13.2000 proroga la durata dell'accordo di prestito denominato New arrangements to borrow (NAB), stipulato con il Fondo monetario internazionale.

Con l'emendamento 13.2001, si proroga l'autorizzazione alla Banca d'Italia per la concessione di prestiti garantiti dallo Stato a favore dei Paesi più poveri.

            Illustra, quindi, l'emendamento 13.2002, che proroga le disposizioni urgenti per la partecipazione dell'Italia agli interventi del Fondo monetario internazionale.

            Infine, l'emendamento 13.0.2000 proroga di 15 giorni il termine per la presentazione delle dichiarazioni in materia di IRES e IRAP, al fine di agevolare la prima applicazione delle disposizioni introdotte dal decreto legislativo n. 139 del 2015.

 

         Il vice presidente TORRISI propone di fissare alle ore 18 di domani, venerdì 3 febbraio, il termine per la presentazione di eventuali subemendamenti agli emendamenti del relatore e del rappresentante del Governo.

 

            La Commissione conviene.

 

            Il seguito dell'esame è quindi rinviato.

 

            La seduta termina alle ore 14,45.