Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub

Versione HTML base



Legislatura 17ª - 1ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 454 del 31/01/2017


La senatrice DE PETRIS (Misto-SI-SEL) segnala, innanzitutto, alcune proposte di modifica riguardanti i lavoratori precari. In particolare, l'emendamento 1.13 consente alle amministrazioni pubbliche che prevedono di effettuare procedure concorsuali nel periodo tra il 2017 e il 2019 di prorogare, anche in deroga ai vincoli finanziari, i contratti di lavoro a tempo determinato, nonché i contratti di collaborazione coordinata e continuativa dei soggetti che abbiano maturato almeno tre anni di servizio.

L'emendamento 1.15, invece, proroga fino al 31 dicembre 2019 la possibilità per le amministrazioni pubbliche di bandire procedure concorsuali per assunzioni a tempo indeterminato di personale non dirigenziale, riservate a coloro che abbiano maturato, negli ultimi cinque anni, almeno tre anni di servizio con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, o altre forme di contratti a termine, alle dipendenze dell’amministrazione stessa.

Ritiene condivisibile, inoltre, l'emendamento 1.35 (testo 2) del senatore Santini, che proroga fino alla conclusione delle procedure concorsuali, da bandire entro il 31 dicembre 2018, il termine di scadenza dei contratti del personale in servizio a tempo determinato, già fissato al 31 dicembre 2017.

Illustra, quindi, l'emendamento 3.12, volto a prorogare fino al 31 dicembre 2017 l’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, di cui all’articolo 1, comma 310, delle legge n. 208 del 2015.

L'emendamento 5.20 (testo 2) proroga al 31 dicembre 2017 il termine per il controllo di regolarità e di conformità alla legge del rendiconto dei partiti e movimenti politici. A suo avviso, tale adempimento dovrebbe riguardare solo partiti e movimenti politici che abbiano almeno un rappresentante eletto alla Camera dei deputati, al Senato o al Parlamento europeo, mentre per le liste più piccole risulterebbe eccessivamente oneroso.

Con l'emendamento 6.40 si proroga al 7 maggio 2020 l'entrata in vigore della cosiddetta "direttiva Bolkestein" sui servizi nel mercato interno europeo, al fine di individuare una soluzione alla complessa questione dell'esercizio del commercio degli ambulanti su aree pubbliche.

Segnala, altresì, l'emendamento 7.16, con il quale si propone di sopprimere la norma che proroga ulteriormente l'entrata in vigore del divieto di effettuare test tossicologici su animali vivi, nonché trapianti di organi tra specie diverse.

Infine, si sofferma sugli emendamenti 13.19 e 13.21, volti a prorogare di 12 mesi la trasformazione delle banche popolari in società cooperative per azioni a responsabilità limitata, come previsto dall'articolo 29, commi 2-bis e 2-ter, del testo unico bancario.