Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub

Versione HTML base



Legislatura 16ª - 2ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 356 del 08/11/2012


Il senatore BRUNO (Per il Terzo Polo:ApI-FLI)  sottolinea criticamente come l'iter d'esame dei provvedimenti in titolo mostri l'indubbia influenza che sull'attività legislativa esercita l'organo sindacale rappresentativo del mondo della stampa. Per quanto riguarda il merito delle proposte emendative presentate, osserva come esse riproducano, in larga parte, disposizioni già contenute nel testo approvato dall'Assemblea o comunque di emendamenti sulle quali si è registrata in Commissione un'ampia convergenza. In particolare si sofferma dapprima sull'emendamento 1.7, il quale è volto a reintrodurre nel testo proposto dal relatore una disposizione oggetto di un emendamento già approvato, con un largo consenso, dall'Assemblea. Dopo aver ribadito le proprie vivissime perplessità sulle modalità di rinvio dei provvedimenti in Commissione, che determinano un profondo e pericoloso vulnus all'attività parlamentare, illustra l'emendamento 1.3. In proposito ritiene che il contenuto di tale proposta non sia, come taluni asseriscono, ultroneo, nella parte in cui a ben vedere la dizione della norma, nel dibattito fuori dal Palazzo, è oggetto di vivo confronto.

Si sofferma infine sull'emendamento 1.6, il quale recepisce il contenuto dell'emendamento 1.700 (testo 7), già pubblicato in allegato alla seduta n. 353, sul quale si era registrata una larga maggioranza.