Caricamento in corso...
 
 
Versione ePub

Versione HTML base



Legislatura 16ª - 2ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 349 del 18/10/2012


Il senatore VITA (PD) interviene per illustrare il subemendamento 1.2000/2, diretto a sopprimere i riferimenti alle "testate giornalistiche diffuse per via telematica". In proposito egli fa presente che tale formulazione era stata suggerita da lui stesso ai relatori, che lo avevano cortesemente interpellato sulla questione, come possibile definizione per superare i molti problemi connessi alle varie forme di comunicazione per via internet. In quell'occasione si era però impegnato ad approfondire la questione confrontandosi con diversi studiosi della materia, i quali tutti hanno segnalato la necessità di usare grande prudenza in questo settore la cui regolamentazione, certamente necessaria, incontra tuttora notevole difficoltà, non solo in Italia ma a livello internazionale, e richiede un attento approfondimento, certamente non realizzabile nell'ambito dell'esame di questo disegno di legge.

In proposito fa riferimento alla sentenza n. 1310 della III sezione penale della Corte di cassazione dello scorso 10 maggio, che ha sancito l'inapplicabilità allo stato attuale, ai giornali pubblicati per via telematica, dell'obbligo di registrazione di cui all'articolo 5 della legge sulla stampa.