Caricamento in corso...
 
 
XML (376 KB) Versione ePub Versione PDF (694 KB)

Versione HTML base



Legislatura 18¬ - Aula - Resoconto stenografico della seduta n. 006 del 02/05/2018


Simone BOSSI - Al Ministro dell'interno - Premesso che, a quanto risulta all'interrogante:

a Soresina (Cremona), cittadina abitata da circa 9.000 persone, si osserva da tempo un progressivo degrado delle condizioni dell'ordine pubblico, puntualmente descritto dai titoli della stampa locale, in particolare del quotidiano "La Provincia", che hanno dato e continuano a dar conto dei numerosi piccoli reati che si verificano;

nei primi tre mesi del 2018, il quotidiano ha riferito in effetti vari episodi, che si riportano di seguito;

la rassegna si apre con le percosse che sarebbero state inferte ad alcuni carabinieri da un cittadino egiziano, che si trovava in un'auto guidata da un connazionale privo di patente;

un altro immigrato egiziano, il 31 marzo 2018, si sarebbe reso colpevole di danneggiamenti alla tabaccheria "Caldarini", locale dove aveva giocato alle slot machine, perdendo e perciò distruggendone una e minacciando la barista in servizio;

un capannone, situato in via Cremona, sarebbe stato poi sgomberato, in quanto utilizzato abusivamente come tempio da circa 150 immigrati sikh;

un ventottenne marocchino sarebbe stato denunciato a piede libero per ricettazione, avendo portato a riparare una bicicletta risultata rubata;

vanno registrati, altresì, 2 furti al "Famila", per i quali sarebbero stati denunciati 4 rumeni, tra i quali un quattordicenne;

due egiziani sarebbero stati, altresì, denunciati e fermati a 5 mesi di distanza dal furto per aver svaligiato alcune slot;

un bancomat appartenente alla locale filiale della banca Intesa San Paolo sarebbe stato assaltato utilizzando degli esplosivi;

schiamazzi notturni e musica ad alto volume avrebbero condotto i carabinieri ad interrompere un festino a base di hashish che si svolgeva in un'abitazione privata;

un marocchino avrebbe occupato abusivamente un appartamento, allacciandosi, altresì, illegalmente alla corrente elettrica e manomettendo i contatori;

un altro appartamento, appartenente ad una residente 76enne, sarebbe stato abusivamente occupato da una milanese di 42 anni, che avrebbe ricevuto notizia della "disponibilità" del locale tramite passaparola tra senzatetto;

nella notte tra il 7 e l'8 aprile alcuni stranieri ubriachi sarebbero entrati in un bar, minacciando verbalmente e fisicamente il barista che non voleva più somministrare loro da bere;

il 15 aprile, 2 persone sarebbero morte nel ribaltamento di un furgone guidato da un egiziano senza patente (a causa del ritiro della propria nel 2014 per guida sotto sostanze stupefacenti) ed omologato solo per 3 passeggeri, privo di sedili, cinture e finestrini posteriori, ma con a bordo ben 8 richiedenti asilo, tutti residenti a Soresina,

si chiede di sapere:

quali misure il Ministro in indirizzo ritenga opportuno assumere per ripristinare a Soresina l'ordine pubblico e la sicurezza;

se, in particolare, intenda disporre il potenziamento dei distaccamenti delle forze dell'ordine presenti nella cittadina.

(4-00083)